Mobile menu

File Indesign
Thread poster: Roberta F.
Roberta F.  Identity Verified
Local time: 02:14
French to Italian
+ ...
Feb 22, 2008

Buongiorno a tutti!

Scusate l'ignoranza. Un cliente mi ha comunicato che ha un file "Indesign" da tradurre, ma io non ho idea di cosa sia. Qualcuno mi sa spiegare cos'è?

Grazie e buon lavoro!
Roberta


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Programma di impaginazione Feb 22, 2008

InDesign è un programma di impaginazione avanzato (con molte funzioni grafiche).

Se non lo conosci (e quindi non ce l'hai e non lo hai mai usato), la cosa migliore è chiedere al cliente di fornirti i testi in un formato testo (Word, RTF...) e lasciare che sia poi lui a occuparsi dell'impaginazione in InDesign - offrendogli magari un servizio di controllo dell'impaginato (su file PDF, da annotare con eventuali correzioni), per essere certi che tutto il testo tradotto sia stato inserito al posto giusto.

ciao,
Roberta


Direct link Reply with quote
 
Roberta F.  Identity Verified
Local time: 02:14
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Indesign Feb 22, 2008

Grazie Roberta!

Il fatto è che il testo originale è in formato Indesign, ma il cliente richiede la traduzione con un altro programma. Mi domando se, non avendo Indesign, posso in qualche modo stampare il file oppure devo necessariamente avere il programma per poterlo stampare?

Ciao
Roberta


Direct link Reply with quote
 

Chiara Righele  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
English to Italian
+ ...
(Un po') off topic Feb 22, 2008

Scusa se ne approfitto del thread aperto per porre un'altra domanda su questo tipo di file...

Qualcuno sa se è possibile, senza possedere InDesign, solo _visualizzare_ in qualche maniera i file .ttc (creati appunto con InDesign)?

Grazie,
Chiara


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
Member (2001)
English to Italian
+ ...
richiedi un PDF di riferimento Feb 22, 2008

roberta17 wrote:

il testo originale è in formato Indesign, ma il cliente richiede la traduzione con un altro programma. Mi domando se, non avendo Indesign, posso in qualche modo stampare il file


No, i file InDesign possono essere aperti e stampati solo da InDesign
Il cliente lo può esportare in formato PDF e darti il PDF come riferimento visivo.
Puoi esportare il testo dal PDF, ma è meglio se te lo fai dare dal cliente, così sai anche come restituirglielo.
Altrimenti, senti come preferisce che gli indichi il ruolo dei vari pragrafi (titolo, didascalia, ecc) in modo che al momento dell'impaginazione lui sia in grado di mettere tutto al posto giusto, e se vuole grassetti ecc. assegnati al testo o meno.
È bene mettersi d'accordo con chi si occuperà dell'impaginazione, perché ad esempio può risultare più comodo ricevere un testo non formattato e fare tutta la formattazione in InDesign; eventuale formattazione fatta in Word potrebbe dare più fastidio che non essere di reale aiuto.
Ma dipende da come viene fatta l'impaginazione, non esiste una regola, quindi è bene chiarire fin dall'inizio cosa si deve consegnare il lavoro.

ciao,
Roberta


Direct link Reply with quote
 
Roberta F.  Identity Verified
Local time: 02:14
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Feb 22, 2008

Farò così.

Ciao
Roberta


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
Member (2001)
English to Italian
+ ...
TTC - StarTransit? Feb 22, 2008

Chiara_R wrote:

Qualcuno sa se è possibile, senza possedere InDesign, solo _visualizzare_ in qualche maniera i file .ttc (creati appunto con InDesign)?


Ciao Chiara

il formato .ttc stesso non è di InDesign - è possibile che si tratti di file InDesign elaborati con Star Transit?
Da InDesign si può convertire un file in formato .inx, da gestire poi con TagEditor (e diventa quindi .ttx), ma l'anteprima in TagEditor viene poi fatta esternamente, appoggiadosi sempre a InDesign. Quindi stesso discorso del PDF di riferimento...

(Ma attenzione, perché TagEditor non vede eventuale testo raggruppato con altri oggetti nel file InDesign originale, quindi potrebbero restare escluse dal file .ttx e quindi dalla traduzione alcune porzioni di testo)

Roberta


Direct link Reply with quote
 

Chiara Righele  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
English to Italian
+ ...
effettivamente mi sono spiegata male Feb 22, 2008

Roberta Anderson wrote:

Ciao Chiara

il formato .ttc stesso non è di InDesign - è possibile che si tratti di file InDesign elaborati con Star Transit?

Roberta


Ciao Roberta,
mi sono spiegata un po' male... Sì, i file .ttc sono i file creati appositamente per essere tradotti con Transit. Di solito ho anche il pdf dei file relativi, quindi non ci sono problemi; a volte però non ho il pdf, e allora mi chiedevo se per caso esiste uno strumento per visualizzare i file stessi (mi serivirebbe solo come riferimento "visivo", non avrei bisogno di modificare nulla)

Dopo aver cercato un po' proprio in questi giorni sospetto che non si possa, ma non si sa mai...

Chiara

[Edited at 2008-02-22 13:43]


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Transit Feb 25, 2008

Chiara_R wrote:

Roberta Anderson wrote:

Ciao Chiara

il formato .ttc stesso non è di InDesign - è possibile che si tratti di file InDesign elaborati con Star Transit?

Roberta


Ciao Roberta,
mi sono spiegata un po' male... Sì, i file .ttc sono i file creati appositamente per essere tradotti con Transit. Di solito ho anche il pdf dei file relativi, quindi non ci sono problemi; a volte però non ho il pdf, e allora mi chiedevo se per caso esiste uno strumento per visualizzare i file stessi (mi serivirebbe solo come riferimento "visivo", non avrei bisogno di modificare nulla)

Dopo aver cercato un po' proprio in questi giorni sospetto che non si possa, ma non si sa mai...

Chiara

[Edited at 2008-02-22 13:43]


Ma tu non hai transit? Puoi scaricare il satellite che è gratuito, poi puoi farti importare il testo in transit e lavorare così.


Direct link Reply with quote
 

Chiara Righele  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
English to Italian
+ ...
Transit Feb 25, 2008

Ciao Luca

Sì, ho Transit, quindi i file .ttc sono esattamente il tipo di file che mi serve per poterci lavorare, e non ho nessun problema.

È solo che spesso vedere come è impaginato il testo (e magari avere anche qualche immagine) aiuta! Quindi o mi passano i .pdf, oppure mi chiedevo se avendo a disposizione il .ttc (ma non InDesign) si potesse visualizzarli... alcuni programmi di grafica riescono a visualizzare tipi di file non completamente compatibili, senza lasciarteli modificare: mi chiedevo se fosse possibile anche in questo caso... Di solito comunque se non ho il .pdf lo chiedo e punto; era più una curiosità mia: ho cercato in internet ma sembra non sia possibile, poi ho chiesto qui e sembra che le mie ricerche siano confermate. Amen! ;-p

Grazie comunque per l'interessamento

Chiara


Direct link Reply with quote
 

Beatrice  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
English to Italian
+ ...
esportazione pdf in indesign Mar 8, 2008

Ciao ROberta,

ma come si fa a esportare un file .pdf realizzato con InDesign CS3 in modo da essere elaborabile in tag-editor o sdlx?
Ho seguito le istruzioni della documentazione per l'impostazione di indesign per lo story collector, ma non va. Mi sembra che manchi il file Story Collector Plugin.pln e questo non mi permette di vedere la barra di Trados.
Ho trados 2007 aggiornato da 2006. Qualcuno di voi sa dove posso andralo a pescare?

Grazie


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Dal PDF non si può risalire al documento InDesign Mar 8, 2008

Da un file PDF non si può risalire al documento originale in formato InDesign.
Devi chiedere al cliente che ti mandi il file InDesign esportato in formato .inx (Interchange Format, esportazione da fare in InDesign stesso), che potrai poi aprire in TagEditor.
(Il PDF ti serve solo come riferimento visivo mentre lavori in TagEditor sul file .inx)

Lo Story Collector funziona come plug-in per InDesign, quindi per usarlo devi avere InDesign installato nel tuo computer.

Se non si ha InDesign, occorre chiedere al cliente di fornire i file in formto .inx (dal comando Esporta di InDesign), e fargli però presente che riceverà a sua volta il file .inx tradotto, che dovrà verificare e sistemare dal punto di vista del layout, copyfitting ecc. Se nel file ci sono ad esempio molte tabelle, questo potrà richiedere del tempo (il testo tradotto è in genere più lungo dell'originale, e soprattutto nelle tabelle dove lo spazio è limitato questo può causare slittamenti del testo, testo non inserito per intero, ecc.)

Attenzione poi (come ho già accennato più su in questo thread) che nel file .inx aperto in TagEditor per qualche ragione viene escluso il testo che si trova in elementi raggruppati nel file InDesign originale, quindi è possibile che quando il cliente apra in InDesign il file .inx tradotto ci trovi del testo non tradotto (ad esempio, didascalie se queste sono state raggruppate con le immagini). È bene saperlo e preventivarlo! Tenendo d'occhio il file PDF mentre si lavora sul file .inx in TagEditor ci si può accorgere di eventuale testo mancante e fornirlo al cliente come un file di testo a parte.

ciao,
Roberta


Direct link Reply with quote
 

Tamara Fantinato
Italy
English to Italian
+ ...
e per riportare il file inx in indesign? May 21, 2009

Cara Roberta,

visto che mi sembri abbastanza esperta di indesign, vorrei chiederti ma per riportare il file inx in indesign, io ho sia indesign che trados e mi è appena stato richiesto di tradurre un catalogo in formato indesign..
Grazie per l'aiuto

Tamara


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 02:14
Member (2001)
English to Italian
+ ...
da inx a InDesign: con il comando Apri di InDesign May 21, 2009

Ciao Tamara

Se usi Trados per tradurre un file .inx che hai esportato dal file originale InDesign (.indd), ottieni un file .ttx. A traduzione ultimata, questo viene riconvertito in .inx con il comando Create translation di TagEditor.

Popodiché devi solo aprire il file .inx (che contiene tutte le informazioni di formattazione, posizionamento sulla pagina, immagini, ecc.) in InDesign, con il normale comando Apri, e sistemare eventuali problemi di copyfitting o layout.

L'ultimo filtro per InDesign (rilasciato come patch per Trados 2007 Suite, vedi qui) corregge alcuni bug.
Precedentemente ad esempio non veniva visto in TagEditor il testo raggruppato con immagini (didascalie o grafici) e le tabelle, che andavano poi fatti manualmente in InDesign.

Attenzione a posizionare correttamente i tag di formattazione, per non avere sorprese poi in InDesign.

Personalmente, mi trovo meglio a gestire i file .inx con SDLX (fornito con le ultime versioni di Trados) e l'ultima patch risolve diversi bug che avevo trovato in passato.

TIP: Prima di esportare in inx, conviene dare un'occhiata al file, scorrendolo pagina per pagina in visualizzazione "tavolo di montaggio intero", ed eliminare eventuale testo che non si trova sulle pagine, per evitare di tradurre testo ridondante.

ciao,
Roberta


Direct link Reply with quote
 

Thomas Castagnacci  Identity Verified
Germany
Local time: 02:14
English to Italian
+ ...
problemi con le TAG Jun 3, 2009

Roberta Anderson wrote:

Ciao Tamara

Se usi Trados per tradurre un file .inx che hai esportato dal file originale InDesign (.indd), ottieni un file .ttx. A traduzione ultimata, questo viene riconvertito in .inx con il comando Create translation di TagEditor.

Popodiché devi solo aprire il file .inx (che contiene tutte le informazioni di formattazione, posizionamento sulla pagina, immagini, ecc.) in InDesign, con il normale comando Apri, e sistemare eventuali problemi di copyfitting o layout.

L'ultimo filtro per InDesign (rilasciato come patch per Trados 2007 Suite, vedi qui) corregge alcuni bug.
Precedentemente ad esempio non veniva visto in TagEditor il testo raggruppato con immagini (didascalie o grafici) e le tabelle, che andavano poi fatti manualmente in InDesign.

Attenzione a posizionare correttamente i tag di formattazione, per non avere sorprese poi in InDesign.

Personalmente, mi trovo meglio a gestire i file .inx con SDLX (fornito con le ultime versioni di Trados) e l'ultima patch risolve diversi bug che avevo trovato in passato.

TIP: Prima di esportare in inx, conviene dare un'occhiata al file, scorrendolo pagina per pagina in visualizzazione "tavolo di montaggio intero", ed eliminare eventuale testo che non si trova sulle pagine, per evitare di tradurre testo ridondante.

ciao,
Roberta



Ciao a tutti,

ho provato con la procedura di esportazione del file InDesign in file .inx e quando vado ad aprire il file esportato con Tag-Editor, dice che il programma non riesce a rispettare la formattazione delle Tag.... E' per colpa di una procedura errata oppure per può essere il file danneggiato?

Ciao,

Thomas


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

File Indesign

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs