Mobile menu

Ritenuta d'acconto: chiarimenti
Thread poster: Eleonora Imazio

Eleonora Imazio  Identity Verified
Italy
Local time: 23:36
French to Italian
+ ...
Mar 9, 2008

Buongiorno a tutti!

Ho appena concluso il mio primo incarico di traduzione che mi viene pagato con ritenuta d'acconto.

Al cliente avevo detto che il prezzo della traduzione era di 100€ lordi da cui detrarre il 20% per la ritenuta: 80€ netti + 20€ per la ritenuta se non erro.

Ho controllato il mio cc bancario e ho scoperto che il cliente mi ha accreditato 100€...io pensavo che mi dovesse accreditare gli 80€ netti in quanto dovrà poi versare gli altri 20€ per la R.A.
Sono io che non ho capito nulla di come funziona?

Inoltre, immagino che una volta versata la R.A., il cliente dovrà farmi pervenire un documento in cui il versamento delle imposte viene certificato. E' esatto?

Grazie mille per l'aiuto che vorrete darmi.

Eleonora.


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 18:36
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Confermo Mar 9, 2008

Eleonora Imazio wrote:
...
Al cliente avevo detto che il prezzo della traduzione era di 100€ lordi da cui detrarre il 20% per la ritenuta: 80€ netti + 20€ per la ritenuta se non erro.

Ho controllato il mio cc bancario e ho scoperto che il cliente mi ha accreditato 100€...io pensavo che mi dovesse accreditare gli 80€ netti in quanto dovrà poi versare gli altri 20€ per la R.A.
Sono io che non ho capito nulla di come funziona?


Sì, avrebbe dovuto pagare 80 euro a te e versare 20 euro all'erario. E' obbligatorio! Se non lo ha fatto è possibile che non sia pratico di queste procedure e questo mi fa sospettare che si tratti di un privato.
Sei sicura che si tratti di un soggetto IVA? I privati (soggetti senza partita IVA) non sono obbligati ad agire come sostituto d'imposta e spesso non saprebbero neppure come farlo, mentre i soggetti IVA sono obbligati e in genere sanno come procedere.



Eleonora Imazio wrote:
...
Inoltre, immagino che una volta versata la R.A., il cliente dovrà farmi pervenire un documento in cui il versamento delle imposte viene certificato. E' esatto?


Esatto, il versamento delle ritenuta va effettuato entro il giorno 15 (se non erro) del mese successivo al pagamento della fattura, mentre la tua ricevuta ti deve pervenire in tempo per la tua dichiarazione dei redditi, con scadenza mi pare entro il 31 marzo.
In ogni caso, anche se le date non sono precise, questo è il concetto generale e lo hai interpretato correttamente.

ciao
Gianfranco



[Edited at 2008-03-09 16:12]


Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 23:36
Member (2001)
English to Italian
+ ...
cliente estero? Mar 9, 2008

Se è un cliente estero, non deve versare la ritenuta d'acconto.

ciao,
Roberta


Direct link Reply with quote
 

Eleonora Imazio  Identity Verified
Italy
Local time: 23:36
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie! Mar 9, 2008

Grazie mille per i chiarimenti.

Il cliente è italiano ed è una società, quindi hanno la PIVA. Fra l'altro il titolare stesso mi ha scritto una mail dicendomi che avrebbero versato la ritenuta entro il 15 del mese...
A questo punto sospetto che ci sia stato un errore da parte della segreteria o di chi ha gestito il versamento.
Penso che la cosa migliore sia telefonare e chiedere chiarimenti. Volevo solo accertarmi di avere capito bene i meccanismi prima di farlo.

Buona serata,

Eleonora.


Direct link Reply with quote
 

ELENA MURARO  Identity Verified
Local time: 23:36
English to Italian
+ ...
Perchè? Mar 16, 2008

Inoltre, immagino che una volta versata la R.A., il cliente dovrà farmi pervenire un documento in cui il versamento delle imposte viene certificato. E' esatto?

Eleonora.




pERCHè TI DEVE RILASCIARE QUESTO ANCHE? tu farai la dichiarazione? grazie Elena


Direct link Reply with quote
 

Marie-Hélène Hayles  Identity Verified
Local time: 23:36
Italian to English
+ ...
E' normale... Mar 17, 2008

ELENA MURARO wrote:

Inoltre, immagino che una volta versata la R.A., il cliente dovrà farmi pervenire un documento in cui il versamento delle imposte viene certificato. E' esatto?

Eleonora.




pERCHè TI DEVE RILASCIARE QUESTO ANCHE? tu farai la dichiarazione? grazie Elena


Io ricevo una dichiarazione di versamento della ritenuta d'acconto da tutti i miei clienti italiani, è normale. Solo una volta all'anno però, per la somma versata per l'anno precedente. Nel caso di Eleonora, dovrebbe ricevere la dichiarazione l'anno prossimo.

Eleonora, immagino che non hai una partita IVA? Perché se sì il cliente ti ha versato l'importo meno la ritenuta d'acconto 20% più l'IVA 20% e quindi tu ricevi 100 euro, di cui 20 sono l'IVA che devi versare tu.


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 23:36
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Sostituti d'imposta Mar 17, 2008

gianfranco ha scritto:
Sei sicura che si tratti di un soggetto IVA? I privati (soggetti senza partita IVA) non sono obbligati ad agire come sostituto d'imposta e spesso non saprebbero neppure come farlo, mentre i soggetti IVA sono obbligati e in genere sanno come procedere.


A precisazione di quanto già detto, i sostituti d'imposta non sono esclusivamente i soggetti IVA, ma anche una serie di soggetti elencati nelle istruzioni del modello 770 (il modello per la dichiarazione dei versamenti delle ritenute d'acconto).

Vedere http://tinyurl.com/ynuhsc

Ciao
Gianni Tucci


Direct link Reply with quote
 
fantacchiotti
Local time: 23:36
Ritenuta d'acconto Jul 18, 2009

Buongiorno a tutti!

Ho appena concluso il mio primo incarico di traduzione che mi viene pagato con ritenuta d'acconto.

Al cliente avevo detto che il prezzo della traduzione era di 800€ netti da cui detrarre il 20% per la ritenuta: 640€ netti + 160€ per la ritenuta.

Avendo la tassazione al 23%, vorrei sapere degli 800 euro chiesti quanti è il l'importo reale che mi viene in tasca.


Grazie mille per l'aiuto che vorrete darmi.

Federico


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Italy
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Per ora... Jul 18, 2009

fantacchiotti wrote:

Buongiorno a tutti!

Ho appena concluso il mio primo incarico di traduzione che mi viene pagato con ritenuta d'acconto.

Al cliente avevo detto che il prezzo della traduzione era di 800€ netti da cui detrarre il 20% per la ritenuta: 640€ netti + 160€ per la ritenuta.

Avendo la tassazione al 23%, vorrei sapere degli 800 euro chiesti quanti è il l'importo reale che mi viene in tasca.


Grazie mille per l'aiuto che vorrete darmi.

Federico


... te ne verranno in tasca 640. Poi, l'anno prossimo, alla dichiarazione dei redditi, si farà il conguaglio. La ritenuta d'acconto è sempre il 20%, a prescindere dall'aliquota effettiva.


Direct link Reply with quote
 
Se è un cliente estero, non deve versare la ritenuta d'acconto Jan 14, 2010

dove trovo la normativa di riferimento che spiega perché se il cliente è estero e io non ho la partita iva la ritenuta non deve essere versata?
grazie mille


Direct link Reply with quote
 

Agnès Levillayer
Italy
Local time: 23:36
Italian to French
+ ...
Cliente estero e versamente di ritenuta Jan 14, 2010

Zetuccia wrote:

dove trovo la normativa di riferimento che spiega perché se il cliente è estero e io non ho la partita iva la ritenuta non deve essere versata?
grazie mille


Ho trovato qquesta risposta esauriente:
http://www.marchegianionline.net/appro/appro_168.htm

Supponiamo che un lavoratore autonomo residente nel territorio dello Stato presti un servizio nei confronti di un committente residente all’estero. Chiediamoci, in questo caso, se il compenso percepito debba o meno essere assoggetto a ritenuta d’acconto.

La materia è disciplinata dall’art.23 del DPR 600/73. Tale articolo stabilisce quali sono i soggetti che sono tenuti ad effettuare la ritenuta d’acconto.

Tra questi soggetti vi sono gli imprenditori individuali, le società di persone e le società di capitali, gli esercenti arti e professioni.

Per quanto concerne i soggetti non residenti nel territorio dello Stato va detto che sono considerati sostituti di imposta, e dunque sono tenuti ad operare la ritenuta d’acconto, anche le società ed enti di ogni tipo, compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato.

Quindi, in linea di massima, si può affermare che il committente estero è tenuto ad applicare la ritenuta d’acconto sui compensi corrisposti al lavoratore autonomo residente nel territorio dello Stato.

Tuttavia la R.M. 649 dell’ 8/07/1980 precisa che qualora l’ente estero non sia tenuto alla presentazione della dichiarazione dei redditi in Italia non esistono i presupposti per considerarlo sostituto d’imposta.

Di conseguenza si possono distinguere due diverse fattispecie:
* committente estero che non presenta in Italia la dichiarazione dei redditi in quanto non produce nel nostro paese redditi soggetti a tassazione;
* committente estero che presenta in Italia la dichiarazione dei redditi in quanto produce nel nostro paese redditi soggetti a tassazione.

Nel primo caso il committente estero non è tenuto ad operare e versare la ritenuta d’acconto.
Nella seconda ipotesi il committente estero è tenuto ad operare e versare la ritenuta d’acconto. Inoltre dovrà presentare il modello 770 ed inviare al lavoratore autonomo italiano, entro il 28 febbraio dell’anno successivo la certificazione relativa alle ritenute operate.




[Modifié le 2010-01-14 17:02 GMT]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:

Moderator(s) of this forum
Simone Catania[Call to this topic]

You can also contact site staff by submitting a support request »

Ritenuta d'acconto: chiarimenti

Advanced search






Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



All of ProZ.com
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs