KudoZ home » German to Italian » Printing & Publishing

frequenzmoduliert

Italian translation: (a) modulazione di frequenza

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
07:53 Feb 5, 2009
German to Italian translations [PRO]
Tech/Engineering - Printing & Publishing
German term or phrase: frequenzmoduliert
Farb- und Graustufenbilder: 405 dpi
Strichbilder: 1200 dpi
Frequenzmoduliert 25 µ: 405 dpi
sabina moscatelli
Italy
Local time: 02:55
Italian translation:(a) modulazione di frequenza
Explanation:
In caso integro!

--------------------------------------------------
Note added at 8 mins (2009-02-05 08:02:41 GMT)
--------------------------------------------------

Non so a quale ambito della stampa fai riferimento, ma vedo che si riportano dati in dpi (dot per inch) tipici dei parametri di retinatura nella stampa (soprattutto digitale), ovvero la *FM-Rasterung* o *Frequenzmodulierte Rasterung* appunto la retinatura a modulazione di frequenza. ...non so se possa esserti d'aiuto

--------------------------------------------------
Note added at 38 mins (2009-02-05 08:32:36 GMT)
--------------------------------------------------

L'unità di misura in micron, nella stampa e arti grafiche è pane quotidiano. Ti riporto alcuni link che forse possono aiuttarti. Quando io mi sono occupata di modulazione di frequenza era per un'azienda che acquistò un software per realizzare effetti particolari come morphing, flip-flop, foro 3D con la profindità interlacciando sequenze di immagini al computer.

Ho cercato su Google *retino stocastico*
www.scattodesign.com/blog/la-svolta-del-retino-stocastico/ - 45k -


http://www.officinegrafiche.it/faq_risp.htm#b
La riproduzione delle immagini in stampa avviene in genere attraverso griglie di punti di dimensioni variabili. Nella stampa offset si utilizza normalmente una griglia contenente 70 linee/cm. e conseguentemente ogni centimetro quadrato di immagine viene riprodotto da 4.900 punti. La modulazione dei toni avviene grazie alla variazione delle dimensioni di ogni singolo punto nella griglia. Questo tipo di retino, geometrico e quindi razionale, viene detto a modulazione di ampiezza AM. Il retino stocastico invece, ricostruisce i toni attraverso la variazione, nell'unità di superficie considerata, del numero di micropunti creati, tutti della stessa dimensione. Per questo è definito anche retino a modulazione di frequenza FM.
La nostra azienda ha fatto una scelta che integra i vantaggi delle due tecniche di retinatura utilizzando la tecnologia “Sublima” di Agfa che sfrutta il metodo AM nella riproduzione dei mezzitoni e quello FM nelle alte luci e nelle ombre. Si ottengono così passaggi tonali più morbidi nelle zone chiare, e maggiore dettaglio in quelle scure.
Con questa tecnica di retinatura stampiamo normalmente un retino fino a 95 linee che genera una griglia di 9.025 punti/cmq. con significativo miglioramento della definizione.


La tecnologia a modulazione di frequenza (detto retino «stocastico» o Fm), comporta l’incisione in lastra di puntini aventi un raggio di pochi micron.

I vantaggi principali di questa tecnologia rispetto al classico retino Am sono l’aumento della gamma tonale (colori più vividi a parità di supporto/inchiostri), l’eliminazione della rosetta (moiré da retino), l’eliminazione del moiré da soggetto, l’aumento dei dettagli stampabili con un risultato simil-fotografico, il fuori registro meno visibile, una migliore resa con le stampe in esacromia e una migliore possibilità di simulare colori speciali.

Implementare questa tecnologia presuppone un maggiore controllo in fase di prestampa data la minore possibilità di intervenire in fase di stampa sulle variazioni cromatiche tramite il carico d’inchiostro dei calamai.

Selected response from:

Alessandra Piazzi
Italy
Local time: 02:55
Grading comment
Grazie mille!
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
4Retinatura a modulazione di frequenza: 25 µ a 405 dpi
Paola Carbonetto
3 +1(a) modulazione di frequenza
Alessandra Piazzi


  

Answers


3 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5 peer agreement (net): +1
(a) modulazione di frequenza


Explanation:
In caso integro!

--------------------------------------------------
Note added at 8 mins (2009-02-05 08:02:41 GMT)
--------------------------------------------------

Non so a quale ambito della stampa fai riferimento, ma vedo che si riportano dati in dpi (dot per inch) tipici dei parametri di retinatura nella stampa (soprattutto digitale), ovvero la *FM-Rasterung* o *Frequenzmodulierte Rasterung* appunto la retinatura a modulazione di frequenza. ...non so se possa esserti d'aiuto

--------------------------------------------------
Note added at 38 mins (2009-02-05 08:32:36 GMT)
--------------------------------------------------

L'unità di misura in micron, nella stampa e arti grafiche è pane quotidiano. Ti riporto alcuni link che forse possono aiuttarti. Quando io mi sono occupata di modulazione di frequenza era per un'azienda che acquistò un software per realizzare effetti particolari come morphing, flip-flop, foro 3D con la profindità interlacciando sequenze di immagini al computer.

Ho cercato su Google *retino stocastico*
www.scattodesign.com/blog/la-svolta-del-retino-stocastico/ - 45k -


http://www.officinegrafiche.it/faq_risp.htm#b
La riproduzione delle immagini in stampa avviene in genere attraverso griglie di punti di dimensioni variabili. Nella stampa offset si utilizza normalmente una griglia contenente 70 linee/cm. e conseguentemente ogni centimetro quadrato di immagine viene riprodotto da 4.900 punti. La modulazione dei toni avviene grazie alla variazione delle dimensioni di ogni singolo punto nella griglia. Questo tipo di retino, geometrico e quindi razionale, viene detto a modulazione di ampiezza AM. Il retino stocastico invece, ricostruisce i toni attraverso la variazione, nell'unità di superficie considerata, del numero di micropunti creati, tutti della stessa dimensione. Per questo è definito anche retino a modulazione di frequenza FM.
La nostra azienda ha fatto una scelta che integra i vantaggi delle due tecniche di retinatura utilizzando la tecnologia “Sublima” di Agfa che sfrutta il metodo AM nella riproduzione dei mezzitoni e quello FM nelle alte luci e nelle ombre. Si ottengono così passaggi tonali più morbidi nelle zone chiare, e maggiore dettaglio in quelle scure.
Con questa tecnica di retinatura stampiamo normalmente un retino fino a 95 linee che genera una griglia di 9.025 punti/cmq. con significativo miglioramento della definizione.


La tecnologia a modulazione di frequenza (detto retino «stocastico» o Fm), comporta l’incisione in lastra di puntini aventi un raggio di pochi micron.

I vantaggi principali di questa tecnologia rispetto al classico retino Am sono l’aumento della gamma tonale (colori più vividi a parità di supporto/inchiostri), l’eliminazione della rosetta (moiré da retino), l’eliminazione del moiré da soggetto, l’aumento dei dettagli stampabili con un risultato simil-fotografico, il fuori registro meno visibile, una migliore resa con le stampe in esacromia e una migliore possibilità di simulare colori speciali.

Implementare questa tecnologia presuppone un maggiore controllo in fase di prestampa data la minore possibilità di intervenire in fase di stampa sulle variazioni cromatiche tramite il carico d’inchiostro dei calamai.



Alessandra Piazzi
Italy
Local time: 02:55
Specializes in field
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 52
Grading comment
Grazie mille!
Notes to answerer
Asker: Stiamo parlando di una stampa, però. La modulazione di frequenza non si misura in µ. Ci sono un po' di cose che non mi tornano.


Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Laura Dal Carlo
1 hr
  -> Grazie Laura ;-)
Login to enter a peer comment (or grade)

1 hr   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
Retinatura a modulazione di frequenza: 25 µ a 405 dpi


Explanation:
Tecniche di retinatura
a modulazione di frequenza (FM), nota anche come
retinatura a micropunti

I micron si riferiscono ai micropunti
25 µ a 405 dpi


    Reference: http://sysdoc.doors.ch/AGFA/cr_std_i.pdf
Paola Carbonetto
Local time: 02:55
Works in field
Native speaker of: Italian

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
neutral  Alessandra Piazzi: Solo per correttezza e con intento costruttivo, avevo già dato l'opzione *retinatura a modulazione di frequenza* nella mia prima nota
32 mins
  -> Nessun problema, volevo solo spiegare a che cosa si riferiscono i micron. Sabina, considera il mio post come una precisazione di quello di Alessandra
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search