ProZ.com global directory of translation services
 The translation workplace
Ideas
Come tradurre materiale storico e artistico

ProZ.com Translation Article Knowledgebase

Articles about translation and interpreting
Article Categories
Search Articles


Advanced Search
About the Articles Knowledgebase
ProZ.com has created this section with the goals of:

Further enabling knowledge sharing among professionals
Providing resources for the education of clients and translators
Offering an additional channel for promotion of ProZ.com members (as authors)

We invite your participation and feedback concerning this new resource.

More info and discussion >

Article Options
Your Favorite Articles
Recommended Articles
  1. ProZ.com overview and action plan (#1 of 8): Sourcing (ie. jobs / directory)
  2. ProZ.com Translation User Manual
  3. Getting the most out of ProZ.com: A guide for translators and interpreters
  4. El significado de los dichos populares
  5. The difference between editing and proofreading
No recommended articles found.
Popular Authors
  1. a_grabo
  2. Han Li
  3. Marta de Marchena
  4. Veronika B.
  5. Sophia Ozog
No popular authors found.

 »  Articles Overview  »  Specialties  »  Art/Literary Translation  »  Come tradurre materiale storico e artistico

Come tradurre materiale storico e artistico

By Federico Moncini | Published  10/24/2013 | Art/Literary Translation | Recommendation:
Contact the author
Quicklink: http://www.proz.com/doc/3920
Author:
Federico Moncini
Italy
English to Italian translator
 

See this author's ProZ.com profile
Da molto tempo svolgo una professione parallela a quella del traduttore e interprete: la guida turistica e il tour leader.
Da sempre interessato alla scoperta di culture diverse, di contatti umani, di storia dell'arte, mi affascina la terminologia storica e artistica, la traduzione di testi storici e cataloghi d’arte, le città, la loro nascita e sviluppo planimetrico, i personaggi che l'hanno fatta crescere nel tempo, gli artisti, le tecniche pittoriche, i personaggi biblici e mitologici, l'agiografia dei santi, gli attributi iconografici, le correnti religiose, gli scavi archeologici ecc.
Quindi come proporre a un visitatore la migliore traduzione in tema storico-artistico? Dove reperire i glossari necessari per espletare questa funzione?
Non allarmatevi munitevi di pazienza, determinazione e sacrificio. Recatevi nelle migliori librerie e nei vari poli museali dislocati sul territorio nazionale e acquistate per ogni museo, chiesa o palazzo una guida redatta nella lingua da voi richiesta e leggete premurosamente ogni frase, ogni lemma cercando di capire se veramente coincida con l'accezione corrispondente alla propria lingua madre. Non fatevi trarre in inganno la maggior parte dei dizionari sono fuorvianti e la maggior parte di questi glossari sono falsi amici nella nostra lingua madre. Quindi abbiate fiducia nei portali e dizionari più autorevoli come quello della Treccani oppure un dizionario plurilingue di arte italiana meglio illustrato, visuale per poter captare in modo ragionevole le parti architettoniche del traducente costituito da diverse sezioni dedicate all'architettura, pittura, scultura, iconografia, movimenti, stili, restauro, tecniche, materiali, strumenti ecc. Un ottimo profilo che vale la pena di ricordare è quello proposto dai dizionari Electa che nonostante non presentino una versione straniera sono sempre ottimi referenti sotto il profilo storico e artistico.
Un’altra ricerca altrettanto valida è quella sui siti dei patrimoni artistici culturali dove si trovano oltre alle varie istituzioni museali qualche remainder a portali, glossari terminologici e settoriali.
Per un approfondimento unicamente per il Bel Paese il portale della Scuola Normale Superiore di Pisa dedicato all’archivio delle stampe, riproduce un elenco di opere riprodotte per autore, soggetto, categoria iconografica, ubicazione attuale e dichiarata, eccezionale la raccolta di incisioni con la tecnica segnalata e la lista degli incisori, stampatori, litografi e editori.
Quindi tradurre non significa semplicemente passare da una lingua all’altra ma trasmettere anche la sensazione di appartenere a un mondo diverso dal nostro. Provate a leggere un libro di filosofia o di storia e cercate di ritornare al passato regalandoci così un’autentica testimonianza di quello che è successo andando pari passo verso quel contenuto, quel profilo storico artistico del tempo che fu….
Una roba da barzellette mi direste… no tradurre l’arte significa immergersi nel passato, nelle vestigia del tempo sentirsi come un giocatore che partecipa a un gioco dell’antichità.
Credo anche che sia importante possedere un amore sviscerato per tutto ciò che vi circonda, che profuma di arte, di palazzi, di chiese, di conventi di paesaggi agresti e bucolici. Un continuo e costante allenamento della propria mente aiuta quindi il traduttore provetto a diventare uno specialista nella traduzione dell’arte, a immedesimarsi in quell’autore fonte dell’opera traduttiva attraverso una capillare e sferzante attività pronta a generare dei risultati soddisfacenti .


Copyright © ProZ.com, 1999-2017. All rights reserved.
Comments on this article

Knowledgebase Contributions Related to this Article
  • No contributions found.
     
Want to contribute to the article knowledgebase? Join ProZ.com.


Articles are copyright © ProZ.com, 1999-2017, except where otherwise indicated. All rights reserved.
Content may not be republished without the consent of ProZ.com.