Pages in topic:   [1 2] >
Quanto dovrei pagare per la revisione della traduzione della mia tesi?
Thread poster: xxxsarapanz
xxxsarapanz
Local time: 19:11
Portuguese to Italian
+ ...
Apr 11, 2008

Revisione della traduzione (già eseguita da me) dall'italiano al portoghese della mia tesi di laurea (argomento: linguistica comparata).

La persona incaricata di una revisione è madrelingua portoghese. Non penso ci sarà troppo da lavorare.

90 pagine in interlinea doppia Times New Roman 12 margini 3 cm. Diciamo sulle 140.000 battute.

Indicativamente, quanto potrei pagare?

GRAZIE!

[Subject edited by staff or moderator 2008-04-11 19:53]

[Edited at 2008-04-12 08:51]


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 19:11
Italian to Spanish
+ ...
Meglio se chiedi direttamente al revisore Apr 12, 2008

Ciao Sara,

anzitutto benvenuta a ProZ.com e a questo forum. Spero che qui ti senta a tuo agio.

Dal tuo intervento deduco che tu non sei madrelingua. È madrelingua invece la traduttrice che si occuperà della revisione.

Forse puoi concordare con lei un prezzo a forfait trattandosi di una tesi di laurea, ma tieni presente che il numero di cartelle (circa un centinaio) non è neanche un volume spropositato.

La lingua portoghese non è fra le lingue del primo gruppo, ma viene considerata in Italia come una lingua del secondo gruppo e quindi leggermente più costosa rispetto all'inglese, francese, spagnolo e tedesco.
Ogni traduttore applica le proprie tariffe, che possono essere molto diverse in funzione dell'esperienza e di altri fattori.
Ci sono traduttori che per la revisione applicano una tariffa oraria (però questa non è sempre la soluzione ottimale per il cliente - in questo caso tu -, perché non sai a priori quanto dovrà lavorare il revisore). C'è chi invece applica per la revisione la metà del prezzo della traduzione.
Per esempio, se la tariffa al cliente diretto per una traduzione italiano>portoghese è in media (in Italia) di circa 28 €/a cartella (circa 0,13 €/parola), il prezzo medio e orientativo di una revisione IT>PT potrebbe essere di circa 14-15 €/cartella (0,065 €/parola). C'è chi invece non applica la metà ma un po' di più... Tutto dipende comunque dalla qualità della traduzione. Quando un testo deve essere completamente rifatto, è chiaro che si perde più tempo a revisionare che a tradurre, e in quel caso la tariffa può essere molto diversa.

Quindi, per sapere quanto potresti pagare dovresti domandarlo direttamente alla persona madrelingua che si occuperà della revisione.
Dici che non credi ci sia troppo da lavorare. Probabilmente il tuo livello di portoghese sia eccellente, ma come succede sempre che si traduce verso una lingua non materna ci saranno forse delle modifiche da fare perché la traduzione della tesi risulti scorrevole e piacevole quanto l'originale.

Buona fortuna.

María José


[Modificato alle 2008-04-12 08:26]


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Indicativamente Apr 12, 2008

sarapanz wrote:

Revisione della traduzione (già eseguita da me) dall'italiano al portoghese della mia tesi di laurea (argomento: linguistica comparata).

La persona incaricata di una revisione è una madrelingua. NOn penso ci sarà troppo da lavorare.

90 pagine in interlinea doppia times new roman 12. Diciamo sulle 140.000 battute

Indicativamente, quanto poteri pagare?

GRAZIE!

[Subject edited by staff or moderator 2008-04-11 19:53]


Indicativamente 0.02 euro a parola se non c'è troppo da correggere.


Direct link Reply with quote
 
xxxsarapanz
Local time: 19:11
Portuguese to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Apr 12, 2008

Ciao María José. Prima di tutto grazie infinite del benvenuto. Sei molto gentile.

Io sono madrelingua italiana, deduci giusto .

Naturalmente, prima di aver postato il mio dubbio su questo forum, avevo già provveduto a chiedere alla persona incaricata della revisione su quanto si aggira, indicativamente, la sua tariffa.
Dovrò tenere però conto del fatto che non si tratta di una traduttrice professionista. Ho bisogno di farmi un'idea perché, essendo studentessa, non navigo nell'oro, e visti i prezzi che girano a livello ufficiale non so se posso permettermi di "assumere" una persona a piena tariffa e con anni di esperienza. Allo stesso tempo, però, non mi va di sfruttare il lavoro di una persona onesta (potrebbe capitarmi di trovarmi nella stessa situazione e, beh, non apprezzerei compensi da fame). Ora, comunque, sto cominciando pian piano a raccogliere informazioni e a farmi un'idea.

Ti ringrazio moltissimo

Buona giornata

Sara

[Edited at 2008-04-12 08:44]

[Edited at 2008-04-12 08:49]

[Edited at 2008-04-12 09:28]


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 19:11
Italian to Spanish
+ ...
0,02 €/parola per il portoghese? Apr 12, 2008

Luca Ruella wrote:
Indicativamente 0.02 euro a parola se non c'è troppo da correggere.


Luca, potresti giustificare cortesemente come sei arrivato a questi 0,02 a parola?

MJ

[Modificato alle 2008-04-12 09:02]


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 19:11
English to Italian
+ ...
Valore della tesi Apr 12, 2008

Dipende anche da quanto ci tieni alla tesi, Sara, e da quanto ritieni importante che, come dice Maria José, "risulti scorrevole e piacevole come l'originale". Dipende, dunque, da quello che chiedi a chi ti fa la revisione e da quanto tempo desideri che ci impieghi.

Non dubito che tu abbia un alto livello di portoghese scritto ma, non essendo madrelingua, è difficile che il testo sia esente da alcuni "italianismi", tanto più facili da verificarsi nelle lingue neolatine come la nostra.

Dipende molto dalle ragioni per cui desideri che la tua tesi sia tradotta in portoghese. Ti racconto una mia esperienza. Premetto che pur scrivendo molto bene in inglese (per aver dovuto studiare, scrivere ogni sorta di testi e sostenere esami in questa lingua, oltre che per esperienze professionali) mi astengo quasi sempre dal tradurre in inglese. Faccio eccezione quando proprio costretta. Tempo fa, per esempio, un'università italiana che doveva tradurre un articolo su una materia specialistica che richiedeva la conoscenza perfetta della terminologia e delle esperienze italiane nel settore, mi ha chesto di occuparmi della traduzione in inglese. Sapendo che il testo sarebbe stato pubblicato e desiderando far fare all'università una figura ineccepibile, ho fatto presente che al preventivo si doveva aggiungere una revisione da parte di un madrelingua con esperienza in materia, che mi sono presa la briga di cercare . Inutile dirti che io avevo già messo il massimo impegno nella traduzione. Lui l'ha riletta e me l'ha rimandata con le revisioni. Mentre la terminologia era tutta corretta, nel mio testo c'erano diversi "italianismi", frasi e costruzioni sintattiche che, pur non errate grammaticamente, non suonavano "naturali" agli orecchi di un lettore madrelingua inglese.

Ti dirò che nel mio caso non sarebbe stato neanche tanto grave, perché i destinatari dell'articolo, che era scientifico, non erano tanto persone madrelingua inglese ma ricercatori e operatori internazionali di quello specifico campo, che usavano l'inglese come lingua veicolare. Aggiungerò che, poiché si trattava di problematiche inerenti alla produzione di olio d'oliva, molto probabilmente i miei "italianismi" non sarebbero affatto stati riconosciuti come tali perché i maggiori fruitori sarebbero stati altri studiosi dei paesi mediterranei dove si produce l'olio (per la maggior parte, oltre che italiani, spagnoli, turchi , nordafricani) abituati a usare un inglese ibrido, intriso di "italianismi", "spagnolismi", "francesismi" e via dicendo.
In quel caso il mio scrupolo derivava innanzitutto dal desiderio che l'università pubblicasse comunque una traduzione in vero inglese anziché nell'inglese espressivamente dapauperato a cui spesso si ricorre.

Nel tuo caso, però , dato che la tesi è sulla linguistica comparata, mi sembra che l'attenzione alla lingua sia ancora più importante! In questo caso è bene scegliere, per la revisione, una persona competente che sia disposta a dedicarci il tempo necessario, a costo di pagarla di più (naturalmente sempre compatibilmente con le tue finanze).

Buona fortuna,

Elisa



[Modificato alle 2008-04-12 09:13]


Direct link Reply with quote
 
xxxsarapanz
Local time: 19:11
Portuguese to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Vorrei partecipare ad un concorso Apr 12, 2008

Vorrei che suonasse esattamente portoghese, perché so per certo che ci saranno costrutti ricalcati, pur inconsapevolmente, dall'italiano. E' un lavoro a cui tengo molto perché la mia tesi parteciperà, o meglio, così vorrei che fosse, ad un concorso per tesi di laurea in Portogallo. La persona che ho individuato è laureata in diritto e politica internazionale... Però ha dalla sua il fatto di aver già scritto due tesi, e quindi è cosciente della natura del testo che si troverà di fronte....

... adesso cominciano a venirmi dubbi...

Uff.... mi sembra che tradurre se stessi sia ancor più frustrante. E mi pare anche che non bastino anni di esperienza all'estero (cosa che tra l'altro, nel mio caso, non si è ancora verificata), o anni di studio, o corsi di specializzazione: siamo e saremo sempre madrelingua italiani. E la nostra testa parlerà e penserà e scriverà sempre da perfetta testa madrelingua italiana. Uffa.

Grazie per il sostegno, comunque!


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 19:11
English to Italian
+ ...
Madrelingua Apr 12, 2008

sarapanz wrote:
Siamo e saremo sempre madrelingua italiani. E la nostra testa parlerà e penserà e scriverà sempre da perfetta testa madrelingua italiana.


Sì, ma non è un male, vuol dire che la lingua la sentiamo in tutte le nostre fibre e la possiamo esprimere in tutta la sua ricchezza, come ognuno dovrebbe poter fare con la lingua "del cuore" (che non è necessariamente la lingua materna anche se i casi diversi sono eccezionali). Se una lingua fosse un ammenicolo facilmente conquistabile e intercambiabile, sarebbe una cosa molto povera.

Comunque, viste le tue aspettative riguardo alla tesi, ti consiglio di preoccuparti innanzitutto di come fare per assicurarle una revisione impeccabile e con ciò intendo:
1) una revisione "della sostanza", per assicurarsi che i concetti che volevi rendere siano espressi esattamente e nel modo più chiaro possibile nel linguaggio della linguistica portoghese;
2) una revisone della "lingua non specialistica", intendo una revisione sintattica e stilistica non per modificare il tuo stile ma per assicurarsi che sia reso fluidamente in portoghese, senza italianismi che lo distorcerebbero.

Non è detto che le due cose debba farle la stessa persona. Valuta tu.
In bocca al lupo!


Direct link Reply with quote
 

Luca Tutino  Identity Verified
Italy
Local time: 19:11
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Io proverei a fare così... Apr 12, 2008

Alle validissime osservazioni di Elisa aggiungerei soltanto possibile un suggerimento pratico in relazione alla domanda iniziale.

Potresti contrattare una tariffa oraria con il revisore (o i revisori) chiedendo loro di fornire una stima impegnativa sul numero di ore totali (eventualmente dopo le prime una o due ore di lavoro). Così se la commissione risultasse troppo onerosa avresti la possibilità di ritirarti. Inoltre potresti sfruttare questo meccanismo anche per valutare la qualità del lavoro di revisione offerto dopo le prime una-due ore.

Buon lavoro!


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 19:11
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Secondo l'ATA il portoghese è con l'italiano la lingua <b>meno pagata</b> Apr 12, 2008


La lingua portoghese non è fra le lingue del primo gruppo, ma viene considerata in Italia come una lingua del secondo gruppo e quindi leggermente più costosa rispetto all'inglese, francese, spagnolo e tedesco.


Con tutto il rispetto la fonte più autorevole al mondo in materia di traduzione contraddice questa affermazione mettendo il portoghese e l'italiano tra le lingue meno pagate al mondo .
L'ho già fatto e mi scuso se mi ripeto ma cito nuovamente testualmente:
Da The ATA Chronicle di febbraio...(esito loro sondaggio 2007)
(non sondaggio USA, sondaggio mondiale)

At an average of 0.12 (USD) per word, the language combination commanding the lowest rate were English into Italian and English into Portuguese.

Ovviamente se lo affermi avrai le tue buone ragioni, tu parli di prezzi in Italia ma allora mi chiedo:

Come può fare testo l'Italia in un mestiere così globalizzato?

Se in italia il portoghese è caro chi ci vieta di rivolgerci altrove in caso di necessità?

Per tornare alla domanda della collega:

Anche io penso che possa andare bene il prezzo a ore con una preventiva stima delle ore.

Auguri a Sarapranz e buon week end a tutti

[Edited at 2008-04-12 19:31]


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 19:11
Italian to Spanish
+ ...
Ho effettivamente delle buone ragioni Apr 13, 2008

Angio wrote:
Come può fare testo l'Italia in un mestiere così globalizzato?

Sí, certo, la collega può sempre andare in Angola dove troverà senz'altro tantissimi traduttori professionali con un ottimo livello di italiano disposti a lavorare! ....
E visto che gira, può andare intanto a fare una passeggiata in Etiopia dove troverà senza'altro qualcuno in grado di revisionare l'italiano.
Effettivamente la collega si può rivolgere dove le pare, come può scegliere di far revisionare a un non professionista, se vuol pagare ancora meno. Sembra che la sua linea sia questa. Ogni servizio ha un prezzo diverso. In base solitamente alla qualità.

Ovviamente se lo affermi avrai le tue buone ragioni

Esatto, ho delle buone ragioni.
Chi conosce il mercato italiano e lavora con certe lingue sa che il portoghese non è fra le lingue del primo gruppo.

Del resto io ho parlato dei prezzi al cliente finale in Italia e non di quelli riconosciuti ai traduttori.

[Modificato alle 2008-04-13 14:29]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 19:11
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Beh ci si può sempre rivolgere in Portogallo :) Apr 13, 2008

María José Iglesias wrote:

Sí, certo, la collega può sempre andare in Angola dove troverà senz'altro tantissimi traduttori professionali con un ottimo livello di italiano disposti a lavorare! ....
E visto che gira, può andare intanto a fare una passeggiata in Etiopia dove troverà senza'altro qualcuno in grado di revisionare l'italiano.
Effettivamente la collega si può rivolgere dove le pare, come può scegliere di far revisionare a un non professionista, se vuol pagare ancora meno. Sembra che la sua linea sia questa. Ogni servizio ha un prezzo diverso. In base solitamente alla qualità.


Sarcasmo a parte, resta il fatto che i prezzi italiani non fanno alcun testo per una traduzione/revisione verso il portoghese.


Chi conosce il mercato italiano e lavora con certe lingue sa che il portoghese non è fra le lingue del primo gruppo


Vedo che non ci capiamo, non dico che non sia vero che in Italia il Portoghese sia più costoso di altre lingue,

semplicemente a causa della mia esperienza ormai (aimé) ultraventennale, mi permetto di dire che il mercato italiano non fa testo in un mestiere così globalizzato, giacché si possono trovare ottimi traduttori di portoghese anche in Portogallo, senza andare a cercare Angola ed Etiopia con tutto il rispetto per questi due paesi.

Inoltre non ho parlato di qualità e non ho indicato prezzi,
ho solo citato un sondaggio ATA.

Perdonami ma... rivendico il diritto di esprimere, come tutti, le mie opinioni, e di citare fonti autorevoli nel rispetto delle regole.


Direct link Reply with quote
 

Patrizia Minervini
Italy
Local time: 19:11
Member (2003)
Spanish to Italian
+ ...
Il "pensiero" madrelingua Apr 14, 2008

[quote]sarapanz wrote:

"Vorrei che suonasse esattamente portoghese, perché so per certo che ci saranno costrutti ricalcati, pur inconsapevolmente, dall'italiano. E' un lavoro a cui tengo molto perché la mia tesi parteciperà, o meglio, così vorrei che fosse, ad un concorso per tesi di laurea in Portogallo".

Cara Sara,
ti parlo per esperienza diretta da traduttrice madrelingua portoghese (brasiliana), anche se fondamentalmente "bilingue".
Io sono figlia di italiani, ma nata, vissuta, diplomata e con un paio d'anni di esperienza lavorativa in Brasile.
Da 15 anni lavoro come traduttrice e faccio fondamentalmente la combinazione IT >PT.
Una cosa importantissima: io, madrelingua, non accetterei un lavoro di revisione come quello che cerchi tu, semplicemente perche comunque, io avrei uno stile più "brasiliano" e meno "lusitano", e visto che vorresti che la tua tesi partecipasse ad un concorso in Portogallo, ti direi di cercare esclusivamente un traduttore madrelingua portoghese (europeo) e residente in Portogallo, o da poco in Italia.
Un conto è tradurre manuali tecnici... un altro è una tesi che deve partecipare ad un concorso, o un testo letterario, pubblicitario, ecc. Il risultato, dovrebbe sembrare scritto da un portoghese.

sarapanz wrote:

"E mi pare anche che non bastino anni di esperienza all'estero (cosa che tra l'altro, nel mio caso, non si è ancora verificata), o anni di studio, o corsi di specializzazione: siamo e saremo sempre madrelingua italiani. E la nostra testa parlerà e penserà e scriverà sempre da perfetta testa madrelingua italiana."

Sottoscrivo ogni parola!


Per quanto riguarda la faccenda prezzi: come giustamente diceva Maria José, la tariffa richiesta da traduttori professionisti in Italia, ai clienti diretti, è sui 0,12 a parola (per la traduzione). Per le revisioni, c'è chi chiede una percentuale che varia dal 30% (per pochissimi errori e modifiche al testo), al 50-70% (in caso di modifiche sostanziali).
Naturalmente, se fai una richiesta ai colleghi residenti in Portogallo, potrai forse avere dei prezzi diversi.
Ti sconsiglio per il motivo che ti ho indicato sopra, di rivolgerti ai colleghi brasiliani, che se residenti in Brasile, magari fanno tariffe ancor più basse (ma il risultato non sarebbe mai quello di un "testo lusitano", per capirci).
Quindi, in sostanza:

a) per un lavoro che deve partecipare ad un concorso in Portogallo, io cercherei un collega Portoghese.

b) la questione tariffe, che ci fa dannare ogni giorno, è complessa e contorta. È vero che il mercato è "globalizzato", ma quanti di noi non hanno mai avuto la gioia di vedere/leggere testi in un italiano scritto da un indiano residente a Singapore??? Quei testi che sembrano (o sono??) tradotti dalle macchinette di traduzione automatica?
Io ragiono in questi termini: sono una professionista che vive del suo lavoro, vivo e pago le tasse e le spese in Italia, acquisto i miei strumenti di lavoro in Italia, quindi faccio tariffe consone al mercato italiano.
Naturalmente, se un cliente vuole risparmiare, può trovare chi fa prezzi ben inferiori ai miei. Io credo di applicare una tariffa equa ad un lavoro professionale di qualità, considerando che di questo mestiere ci vivo e mantengo una famiglia.
Purtroppo ci sono persone che lo fanno per hobbie, per noia, per moda, e non si informano nemmeno sulle tariffe di mercato, prima di proporre traduzioni professionali a 5 o 6 euro a cartella!

Detto questo, ti auguro di trovare qualcuno qui su Proz (se vuoi, in privato, posso darti i nominativi di colleghe portoghesi con le quali lavoro e che so essere molto brave).

Boa sorte!
Patrizia



Grazie per il sostegno, comunque!



Direct link Reply with quote
 
xxxsarapanz
Local time: 19:11
Portuguese to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
In realtà non mi importa se sarà troppo brasilianeggiante Apr 14, 2008

Grazie Patrizia,

in effetti mi ero posta anch'io il problema della variante PT o BR. Ho però risolto poi che, portoghese o brasiliano, quello della mia tesi sarà pur sempre un portoghese assestato su un registro linguistico molto alto, tale da non presentare esagerate variazioni diatopiche. Non appaiono gírias o espressioni esageratamente idiomatiche, o connotate geograficamente.

Ti faccio un esempio (che contiene una domanda). Dicendo, per esempio, "si potrebbe", in una tesi di laurea (una tesi brasiliana) non scriveresti anche tu "poder-se-ia", nonostante nella lingua parlata non ti sogneresti mai di dirlo?

La giuria sarà composta da portoghesi, sì, ma ti chiedo: se qualcuno ti chiedesse di fare una revisione su un testo già tradotto secondo la variante PT (iberico), tu non riusciresti ad attenerti a tale variante? Voglio dire, nel mio immaginario lo scambio linguistico BR > PT e viceversa è tale da fare sì che un lusofono brasiliano (e, ancor più, un traduttore, persona dotata di una sensibilità linguistica più raffinata; nel mio caso una persona laureata) possa tranquillamente eseguire revisioni (magari traduzioni no, ok, ma revisioni) su testi destinati a lettori lusofoni iberici.

La persona da me incaricata della revisione manterrà intatti i piccoli dettagli stilistici di marca spiccatamente iberica [es. gli aggettivi possessivi preceduti dall'articolo determinativo (do meu amigo invece di de meu amigo, oppure la forma estar a fazer invece di estar fazendo)].

In ogni caso io ora sto attendendo da lei un responso circa una possibile tariffa. Considererò l'ipotesi suggeritami da Luca Tutino qualche post fa, e la tua su possibili contatti con traduttrici portoghesi.

Ringrazio tutti per l'attenzione!



[Edited at 2008-04-14 09:04]

[Edited at 2008-04-14 09:20]

[Edited at 2008-04-14 09:21]


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Revisione Apr 14, 2008

María José Iglesias wrote:

Luca Ruella wrote:
Indicativamente 0.02 euro a parola se non c'è troppo da correggere.


Luca, potresti giustificare cortesemente come sei arrivato a questi 0,02 a parola?

MJ

[Modificato alle 2008-04-12 09:02]


Il prezzo medio-alto in italia a parola per una traduzione nelle principali combinazioni linguistiche è 0.06.

La tariffa per la revisione (parlo di una revisione su un lavoro eseguito bene) è circa il 30% della tariffa per la traduzione.

Anche supponendo che la tariffa portoghese sia 0.07 o 0.08 (poiché il portoghese non fa parte del gruppo FIGS ma è meno diffuso), a mio parere Sara può trovare un buon revisore spendendo al massimo 0,025 a parola.

[Edited at 2008-04-14 12:09]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Quanto dovrei pagare per la revisione della traduzione della mia tesi?

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search