Freelance: quale inquadramento fiscale?
Thread poster: lesley haigh
lesley haigh
Italy
Local time: 20:42
Italian to English
+ ...
Apr 12, 2003

Ciao a tutti. Sto comiciando a lavorare come traduttrice e prima del previsto ho ottenuto qualche lavoro. Adesso sono nel panico perchè non so quale inquadramento fiscale adottare. Sento paralare di



1)collab. occasionale -ma ci sono limiti? Ho sentito che non si possono fare ricevute regolarmente-come ci si comporta allora con l\'agenzia di traduzione? Ho sentito che sta per cambiare questo sistema, è vero?

2)collab. continuativo - non ho capito bene come funziona

3)partita iva -sento dire che non conviene all\'inizio, come mai?

4) Nel primo e secondo caso devo firmare un contratto vero e proprio?

Non riesco a trovare una risposta chiara, non credo di fatturare molto inizialmente.

Le agenzie che mi hanno dato lavoro non mi hanno chiesto niente e sono solo stati concordati i giorni di pagamento e la tariffa, come procedo?



Scusate ma sono molto confusa e visto che voi avete esperienza spero possiate aiutarmi.

Grazie 1000

Lesley


Direct link Reply with quote
 

Rita Bandinelli
Local time: 20:42
English to Italian
+ ...
la mia esperienza Apr 17, 2003

Ciao Lesley.



Anch\'io sono stata a lungo titubante su questo aspetto perche\' non e\' facile reperire notizie chiare ed esatte, talvolta nemmeno (purtroppo) dagli stessi commercialisti.



Io ho lavorato per anni con ritenuta d\'acconto, dichiarando che il lavoro di traduzione era una prestazione occasionale. Sembra non ci sia un limite effettivo di guadagno oltre il quale la cosa non sia possibile. Ma la prestazione deve essere \'occasionale\', per cui nel momento in cui cominci ad avere diverse collaborazioni con clienti regolari, credo che la cosa migliore sia aprire una P.IVA.



Ma se sei davvero agli inizi, penso che puoi aspettare, ed emettere per questi primi lavori la notula con ritenuta d\'acconto.



Personalmente, ho trovato molto utili questi 2 link:

http://bellquel.bo.cnr.it/attivita/lavoro/html/pagina5.htm

e

http://www.stradanove.net/news/info/lavoro/index-SIND.html



Ciao e in bocca al lupo!



Rita


Direct link Reply with quote
 
lesley haigh
Italy
Local time: 20:42
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
GRAZIE Apr 17, 2003

grzie Rita per i tuoi consigli, consulterò i siti che mi hai mandato



Nel frattempo ti auguro una buona Pasqua



Lesley


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 20:42
German to Italian
+ ...
la mia esperienza Apr 17, 2003

Secondo me conviene aprire la partita IVA, soprattutto se hai spese da scaricare (computer, trasporti, libri ecc.). Non credo che con altri regimi si possa fare (qualcuno mi corregga se sbaglio!!) IN particolare conviene, se hai appena cominciato, un regime fiscale agevolato per le nuove iniziative (previsto dalla legge 388/2000). Entro un certo limite di fatturato annuo, si paga poco di irpef e la gestione di fatture e quant\'altro è molto semplice. Si tratta di rivolgersi all\'agenzia delle entrate per fare domanda di apertura della p. iva. In bocca al lupo!

Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Freelance: quale inquadramento fiscale?

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search