Consiglio su marketing e strategie d'approccio con clienti diretti
Thread poster: Angela Monetta

Angela Monetta  Identity Verified
Italy
Local time: 00:58
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Apr 15, 2008

Cari colleghi proziani,

so che l'argomento è stato molto spesso trattato nel forum, ma ho bisogno di confrontarmi con voi in maniera diretta.

Da un po' di tempo sto pensando di rivolgermi direttamente a clienti diretti e ridurre il numero delle agenzie con le quali lavoro.
Dopo accurate ricerche, ho pensato che una buona strategia fosse quella di preparare una newsletter di presentazione, in cui descrivere i propri servizi, per poi inviarla alle aziende, potenziali clienti, reperibili su pagine gialle.
La seconda fase prevederebbe una telefonata per accertarsi che il potenziale cliente abbia ricevuto la mail e vedere se è interessato alla cosa.

Ora mi chiedo se questo tipo di approccio può funzionare e se non sia invece una sorta di lotta contro i mulini a vento...

Cosa ne pensate? quale può essere il modo migliore per presentarsi alle aziende?


Grazie!
Angela


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 00:58
Italian to Spanish
+ ...
Le telefonate le escluderei completamente Apr 15, 2008

Ciao Angela...

scusa la franchezza, ma personalmente quel tipo di telefonata lo detesto...
Non sempre si ha il tempo di leggere subito tutta la posta non desiderata, newsletter, ecc... Qualche volta non si legge nemmeno.
Se poi si viene assillati con una telefonata di verifica per un servizio che non è stato richiesto, il fatto può essere anche controproducente e imbarazzante (o pesante) per l'interlocutore, che ha generalmente i minuti contati e non ha tempo da perdere.

Troverei meglio una pubblicità mirata su Internet a pagamento (così sono i clienti stessi che ti cercano e non viceversa) oppure una lettera più personalizzata possibile a ogni azienda che intendi contattare perché presumi possa trattare il tipo di prodotto (o servizio) che a te interesserebbe tradurre.
Con una lettera ben scritta e molto curata, sia nei contenuti sia nello stile (e nell'ortografia) si ottiene molto di più che con tanti CV che possono essere noiosi per la maggior parte. Se quello che dici suscita interesse, magari puoi mandare il CV o una brochure di presentazione in un secondo momento (sempre meglio in pdf che in word).

Secondo me l'efficacia della pubblicità per i clienti diretti dipende molto da come si sceglie il target. Si perde molto tempo a studiare quali potrebbero essere nostri potenziali clienti, ma la pubblicità deve essere sempre mirata e più personale possibile.
Le telefonate quindi le eviterei. E lo stesso per le email in massa (anche se ne saranno molte quelle che dovrai inviare).
Il consiglio che posso offrirti è quello di non aspettarti di avere un riscontro subito (nemmeno di chiederlo, non è tanto elegante). Meglio manifestare la tua disponibilità ad altri approfondimenti sui tuoi servizi.
L’investimento è a medio – lungo termine.

María José


[Modificato alle 2008-04-15 15:50]


Direct link Reply with quote
 

Angela Monetta  Identity Verified
Italy
Local time: 00:58
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Apr 15, 2008

Ciao Maria José,

grazie per la tua risposta e, soprattutto, per la franchezza
il mio scopo era proprio quello di sentire il parere di chi è più esperto e conosce il mercato.
Io fino ad ora ho lavorato prevalentemente per le agenzie e solo un paio di volte per clienti diretti.
Nell'agenzia presso cui ho lavorato come in-house adottava proprio questo tipo di procedura e ho pensato che potesse essere una buona idea, ma deduco che non lo è...


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 00:58
Italian to Spanish
+ ...
Non vuol dire che la tua non sia una buona idea Apr 16, 2008

Angela, è solo il mio parere! Che a me non piacciano le telefonate non vuol dire che non sia una buona idea! Non volevo buttare per aria la tua iniziativa, ci mancherebbe! Anzi, ti dirò che la tua idea di promuovere i tuoi servizi fra i clienti diretti anziché fra le agenzie, mi sembra eccellente. Vediamo se qualche altro collega aggiunge qualche altra opinione.

Buona giornata,

María José


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 00:58
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Pagine gialle + cartello Apr 16, 2008

Ciao Angela,

anch'io escluderei le telefonate, limiterei l'iniziativa caso mai ad una lettera di presentazione. Può essere un'idea, ma non ti aspettare miracoli, perché la percentuale di risposte è normalmente molto bassa, visto che le aziende che necessitano di traduzione sono solo una percentuale del totale e spesso si tratta di un'esigenza occasionale.
Il mio consiglio è piuttosto di mettere un'inserzione sulle Pagine Gialle e poi di esporre un cartello fuori dal tuo studio, meglio se sulla strada. Io i migliori risultati li ho ottenuti in questo modo. Chi ha necessità di tradurre spesso apre le Pagine Gialle per vedere se in zona c'è qualcuno. Non dimenticare che le aziende spesso non sono affatto a conoscenza delle dinamiche del mondo della traduzione e la vicinanza geografica può rappresentare un vantaggio per loro ("posso passare direttamente nello studio di traduzioni, chiarire i dubbi di persona..."). Per quanto riguarda il cartello, in una strada a forte viabilità può essere visto da tantissime persone e questo vale più di tante lettere di presentazione.

In bocca al lupo

Mariella

[Edited at 2008-04-16 09:17]


Direct link Reply with quote
 

Elena Bellucci
Local time: 00:58
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Pagine gialle, elenchi online, sito personale Apr 16, 2008

Concordo con le colleghe per le telefonate, più che altro perché penso che comunque, anche se tu avessi la fortuna di trovare una persona cortese e non troppo stressata all'altro capo del filo, difficilmente poi ne caverai fuori qualcosa di concreto. Tempo fa provai con un invio selettivo di fax, ma non ci furono grandi riscontri.
Personlamente ho avuto buoni risultati dalle pagine gialle, soprattutto a livello locale. È un investimento, perché i costi non sono trascurabili, però già trovando un buon cliente diretto le spese si sono in qualche modo "pagate da sole". In più il collegamento alle pagine gialle aumenta le visite al mio sito, altro ottimo sistema per trovare clienti diretti. Non sono del tutto inutili neppure i vari elenchi online simili alle pagine gialle su cui in genere ti puoi iscrivere gratuitamente.
Da quel che ho visto, con le pagine gialle ti contattano le aziende, mentre dal sito vengo in genere contattata da privati, spesso non proprio avvezzi al lavoro del traduttore ma abbastanza abituati a cercare qualcosa "provando su google" ^__^
Il cartello nel mio caso è inapplicabile, visto che abito in un interno su una stradina semi-vicinal-campestre... però su una strada minimamente più civilizzata è un'idea da non sottovalutare. Se non ricordo male per le targhe e/o insegne occorre rivolgersi al comune perché c'è anche in questo caso qualche balzello da pagare (strano, eh?). E se non altro i vicini smetteranno di chiedere/si "che lavoro fai?"


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 00:58
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Pagine gialle su carta Apr 16, 2008

Elena Bellucci wrote:
Personlamente ho avuto buoni risultati dalle pagine gialle, soprattutto a livello locale. È un investimento, perché i costi non sono trascurabili, però già trovando un buon cliente diretto le spese si sono in qualche modo "pagate da sole". In più il collegamento alle pagine gialle aumenta le visite al mio sito, altro ottimo sistema per trovare clienti diretti.


Io intendevo le pagine gialle cartacee, perché ho provato un anno a pagarmi l'inserzione online (molto costosa) e non mi sono ripagata la spesa, perché in realtà si rischia di perdersi nell'oceano delle inserzioni. O forse sarà che alla fine mi sono resa conto che nella mia zona la gente ama di più aprire il buon vecchio elenco, che andare online.
Il cartello in effetti costa, sia per farlo fare, sia per la tassa da pagare, ma nel mio caso il costo si è ripagato in pochi mesi. Se si tratta di una targa, la spesa è senz'altro ridotta.


Direct link Reply with quote
 

Angela Monetta  Identity Verified
Italy
Local time: 00:58
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Apr 19, 2008

Vi ringrazio molto per i vostri suggerimenti, cercherò di applicarli un po' nell'insieme.
Credo che in fondo la combinazione di più strategie possa essere la cosa migliore, poiché in questo modo si raggiunge maggiore visibilità attraverso più canali.

1. Per quanto riguarda le telefonate, penso che le farò prima di inviare la lettera, magari facendomi dire la persona e l'indirizzo da contattare.

2. La lettera non è una semplice lettera di presentazione, ma si tratta di una newsletter, in cui oltre alla presentazione dei servizi offerti c'è anche la possibilità di scegliere di ricevere o meno informazioni (opzione opt in)

3. L'esposizione del cartello non è applicabile nemmeno nel mio caso, poiché abito in campagna... magari se decidessi di prendere in affito un ufficio potrebbe essere un'ottima idea!

4. Per quanto riguarda l'annuncio sulle pagine gialle, sia online che cartacee, è un investimento che farò sicuramente nel prossimo futuro

5. Per quanto riguarda il sito, è stata una delle prime cose che ho fatto, con traduzione in francese e inglese! Anche la pubblicità su Internet può essere un modo molto valido per farsi conoscere, soprattutto all'estero... penso l'ideale sia di registrarsi sui vari siti dedicati e magari organizzare una vera e propria campagna pubblicitaria.


Sicuramente ci sono altre tecniche valide per fare marketing! Qualcuno ha altre idee?


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Consiglio su marketing e strategie d'approccio con clienti diretti

Advanced search






WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search