Off topic: La prova di inglese
Thread poster: Liliana Roman-Hamilton

Liliana Roman-Hamilton  Identity Verified
Local time: 01:13
English to Italian
Jun 19, 2008

Ciao a tutt*,

Stavo leggendo sul Corriere della Sera online la notizia sulla prova di inglese piena di strafalcioni. Per chi non l'avesse ancora letta, eccola qui:

http://www.corriere.it/Cronache/2008/Maturita/errori_testo_inglese_f9349bfe-3e01-11dd-9c4b-00144f02aabc.shtml

Qui il testo originale e sotto corretto dalla Prof.ssa Woodhouse (madrelingua inglese):

http://www.corriere.it/Speciali/Cronache/2008/Maturita/articoli/pop_confronto.shtml


....che ne pensate? io non ho parole.... sto solo scuotendo la testa sconsolata....


Direct link Reply with quote
 

Elena Pavan  Identity Verified
Local time: 10:13
Member (2005)
French to Italian
+ ...
Praticamente bilingue... Jun 20, 2008

Strano che abbiano fatto così tanti errori, in un paese ormai praticamente bilingue, visto che ormai si usano ovunque più termini inglesi che italiani (non mi è mai andato giù il Ministro del Welfare... non esisteva proprio un termine italiano?????).
L'ho letto anch'io e non sapevo se scoppiare a ridere o se mettermi a piangere!


Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 10:13
Member (2004)
Italian to English
+ ...
Googlish Jun 20, 2008

E già.

Ormai non esiste l'inglese. Esiste il googlish. Quella lingua che usa si parole inglesi, ma ordinate con sintassi e grammatica della propria terra (nella fattispecie lo Yemen) e con ortografia a "prova libera".

Non so se l'inglese è la lingua più tartassata da questo punto di vista. Ma è una tristezza e francamente mi fa venire una grande rabbia. Lo vedo come il motivo che impedisce al traduttore di percepire una tariffa decente. Tanto, tutti hanno un nipote che ha fatto il Liceo Linguistico e può tradurre da e in tutte le combinazioni linguistiche, magari con il frasario tascabile regalato con La Repubblica (che non compra né legge se non ci sono i vocabolarietti in omaggio).

Lo vediamo anche su ProZ.com, quante persone si improvvisano - persone che scrivono "i", non "I", tanto la maiuscola non serve. Persone che non usano virgole o altra punteggiatura, perché tanto, sporca la pagina ... alla mia "grammar school" in UK, la mia Prof (Miss Hewitt, dalla chioma rosso fuoco e minigonne inguinali che a noi liceali non erano consentite) mi abbassava il voto perché mi scordavo le virgole nella foga di scrivere. Si - "grammar school" si chiamava il vecchio liceo inglese - la scuola della grammatica.

Lo vediamo nei siti di strutture di portata internazionale - alberghi con camere a 350 euro a notte che hanno tradotto il sito con babelfish; produttori di aceto balsamico che costa cifre indicibili per una boccetta, e che probabilmente hanno fatto fare la traduzione a qualcuno che prendeva l'insufficienza non solo in inglese ma anche in italiano; riviste online che propongono vini che più che alzare il gomito fanno cadere le braccia per le stupidaggini scritte.

E cosa si pensa? Che il lettore è talmente fesso o ignorante che non se ne accorge ... ho appena finito di revisionare un sito che aveva una traduzione bricolage (spero che i vini siano più decenti dell’inglese) e mentre facevo le ricerche, trovo un blog dove l'intenditore di vini apprezza si il vino, ma inorridisce davanti a una traduzione patetica, dicendo che a lui il vino era stato regalato, ma non l'avrebbe mai acquistato leggendo quelle parole assurde.

Ma tornando a bomba, non è un segreto che il mondo dell'istruzione è spesso in mano a chi non sa fare - come si diceva ai miei tempi:
"Those who can, do;
Those who can't, teach."

Con tanto di punteggiatura, altrimenti non regge.
Angela


Liliana Roman-Hamilton wrote:

Ciao a tutt*,

Stavo leggendo sul Corriere della Sera online la notizia sulla prova di inglese piena di strafalcioni. Per chi non l'avesse ancora letta, eccola qui:

http://www.corriere.it/Cronache/2008/Maturita/errori_testo_inglese_f9349bfe-3e01-11dd-9c4b-00144f02aabc.shtml

Qui il testo originale e sotto corretto dalla Prof.ssa Woodhouse (madrelingua inglese):

http://www.corriere.it/Speciali/Cronache/2008/Maturita/articoli/pop_confronto.shtml


....che ne pensate? io non ho parole.... sto solo scuotendo la testa sconsolata....


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 10:13
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Esatto... Jun 20, 2008

Ma tornando a bomba, non è un segreto che il mondo dell'istruzione è spesso in mano a chi non sa fare - come si diceva ai miei tempi:
"Those who can, do;
Those who can't, teach."


C'è molta verità in questo detto, l'ho riportato anche io pochi giorni fa nell'altro thread intitolato, "il nostro lavoro è molto facile".

Insegnare è molto facile, questo sì.

P.S. Ahem scusate edito per mettere il punto a fine frase, accidentaccio si vede che insegno (molto poco ultimamente per fortuna).

[Edited at 2008-06-20 08:14]


Direct link Reply with quote
 
smarinella  Identity Verified
Italy
Local time: 10:13
Member (2004)
German to Italian
+ ...
che smacco! Jun 20, 2008

Vorrei anch'io dire la mia non tanto in qualità di insegnante (ahimé, ma almeno non insegno lingue...) e traduttrice (anche di molti siti della Nambia) nonché di mamma di un maturando ma perché gli errori del testo di inglese hanno a che fare con il tema dolente del tradurre in una lingua straniera, spesso dibattuto in varie liste e fori - italiani, va precisato.


La Namibia è un'ex-colonia tedesca, i bianchi parlano un tedesco antiquato ma non scorretto (NON E' UN PAESE DI LINGUA INGLESE!!!!) e anche l'afrikaans mentre l'inglese, lingua di comunicazione visto che lo sviluppo del turismo, lo parlano così così. I proprietari di lodge si scrivono loro stessi la versione inglese del sito o - poveretti - se lo fanno scrivere da qualcuno non madrelingua. Ne conosco a centinaia, di siti di lodge namibiani, e quello scelto non è nemmeno dei peggiori!!!


Al nostro Ministero della PI non se ne sono accorti, poveretti.... il responsabile degli esami 1) non si è accorto che non era un testo ORIGINALE, visto che è traduizione dal tedesco 2) non ha pensato neanche lontanamente di fars irileggere il testo da un madrelingua per vedere se andava bene.


Che smacco, per noi genitori, di fronte ai nostri figli già convinti che tanto gli insegnanti non sanno niente neanche loro e che perciò fan bene a non far nulla...


E che smacco, per i (tanti) traduttori che ancora si ostinano a tradurre verso la lingua straniera, vedere che succede ai loro testi quando cadono sotto la matita rosso-blu di un madrelingua... Chissà che questo non possa costituire per qualcuno un momento di riflessione....


NB Non entro neanche nel merito della questione della facilità vergognosa del testo (che non ha niente a che fare con gli strafalcioni) ma dopo 10 o 11 anni di studio della lingua inglese i miei colleghi stanno ancora al presente progressivo o al genitivo sassone...

Che tristezza!!!


[Edited at 2008-06-20 11:24]

[Edited at 2008-06-20 11:25]


Direct link Reply with quote
 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 10:13
English to Italian
+ ...
a ognuno il suo?! Jun 20, 2008

Confermo quanto detto da Angela, se vuoi vendere un prodotto anche chi non parla la tua lingua deve essere messo nelle condizioni non solo di capire che cosa compra ma di scegliere te per come ti presenti: è un principio fondamentale. Non si parla solo di piccole ma anche di grandi aziende, nelle quali si va a tagliare proprio i costi di traduzione e interpretariato.
Quello che in realtà non capisco è come tutti pretendano di conoscere una lingua ma chi una lingua la conosce piuttosto bene non vanti magari di avere conoscenze in qualsiasi altro specifico settore: siamo noi ad essere troppo umili o gli altri ad essere troppo superficiali e presuntuosi?


Direct link Reply with quote
 
Leonardo Marcello Pignataro  Identity Verified
Local time: 10:13
English to Italian
+ ...
In Italia, tutti traduttori o tutti i traduttori, in Italia? Jun 21, 2008

Posso segnalarvene una, fresca fresca di giornata - visto anche l'argomento dell'articolo -, or ora "schizzatami" all'occhio pur appannato dai "vapori" del sonno e del caffè?

[...] Nel suo seguitissimo reality «Ramsay's Kitchen Nightmares» (Cucine da Incubo) [...]

http://www.corriere.it/esteri/08_giugno_20/chef_australia_polemica_59a79df6-3ef2-11dd-ae8f-00144f02aabc.shtml

Bah!

Leonardo

[Edited at 2008-06-21 06:02]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

La prova di inglese

Advanced search






LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »
PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search