Pages in topic:   [1 2] >
Off topic: Off Topic: per farsi due risate
Thread poster: Laura Gentili

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Member (2003)
English to Italian
+ ...
May 13, 2003

Riporto questa gustosa lettera scritta da una lettrice al direttore di For Men Magazine.





Lo confesso. Ho ceduto alla tentazione di comprare la nuova rivista maschile\"For men magazine\".

Del resto, come potevo resistere agli affascinanti argomenti annunciati dalla copertina (che, tra parentesi, ritrae un tizio con una faccia da pirla e un asciugamano di spugna bianca che fa tanto \"figo da spogliatoio\")?

Almeno quattro i titoli memorabili:

\"Falle dire basta stanotte!\"

\"Ricco entro Pasqua: 15 idee geniali\"

\"Trucchi: mangi il doppio diventi la metà\"

\"Smetti di fumare e voli ai Caraibi\".

Non vorrei deludere il geniale direttore Andrea Biavardi, ma a far dire \"BASTA\" a una donna siete già tutti bravissimi da soli poichè di solito ne abbiamo abbastanza dopo i primi tre minuti.

La vostra difficoltà sta Nel farle dire \"ANCORA!\", al limite. Ci pensi su,per il prossimo numero.

Riguardo allo slogan \"Ricco entro Pasqua\", beh, signor Biavardi, se vuole fare le cose fatte bene, nel prossimo numero alleghi anche due simpatici gadgets: passamontagna e chiave inglese.Alla promessa \"Mangi il doppio e diventi la metà\", invece, tenderei anche a credere.Bisogna vedere la metà di cosa.Io se mangio il doppio, signor Biavardi, divento l\'esatta metà del Partenone, in effetti.Infine, sempre in copertina, campeggia la scritta \"Smetti di fumare e voli ai Caraibi\".

Guardi signor direttore, io non ho mai conosciuto uno che abbia smesso di fumare e che sia andato in un\'isola tropicale a festeggiare. In compen so ho sentito un sacco di gente che ha cominciato a fumare sostanze illecite e s\'è

fatta certi viaggi senza neanche uscire di casa che lei neanche si immagina.

Ma questo è solo l\'inizio. Una si illude che il peggio sia già tutto incopertina e invece no, il meglio è all\'interno!

A pagina cinquantadue c\'è un avvincente e istruttivo servizio con tanto di foto redazionali su \"come slacciarle il reggiseno\" che tiene conto dei vari modelli (classico, seduttivo, sportivo...).

A parte l\'intelligenza del servizio in sè, vorrei soffermarmi sul

consiglioper slacciare rapidamente il modello sportivo, che è : \"se lei è spiritosa

dacci un taglio con le forbici!\". Biavardi, io le garantisco che sono una donna alquanto spiritosa, ma se un uomo che magari conosco da poco, in un momento di intimità mi tira fuori dal taschino un paio di forbici,io come minimo penso che sia il mostro di Milwaukee e nella migliore delle ipotesi gli assesto un calcio nelle palle che il mese dopo il soggetto in questione

passa dal suo For men magazine a Donna moderna.

A pagina cinquanta poi, si tocca l\'apice grazie ad un servizio che

affronta la spinosa questione: \"Se l\'iguana domestico ci prova con tua moglie\".Nell\'articolo si sostiene infatti che ci sono diversi casi di molestie sessuali da parte di iguana nei confronti di donne con il ciclo.

Senta signor Biavardi, lei l\'ha mai vista una donna col ciclo?

Mi segua signor direttore, non parlo di una donna in sella al motorino Parlo della donna in quei giorni lì. Ecco guardi, io in quei giorni ho la cera del cugino Itt e l\'affabilità di Godzilla, non mi si avvicinerebbe a meno di cento metri un velociraptor si figuri un iguana.

E infine, l\'apoteosi vera e propria: il test \"sei uno stallone o una

schiappa?\".

Le domande sono tra le cose più esilaranti che io abbia mai letto in vita mia.In pratica sei ritenuto uno stallone se rispondi sì a domande come questa:

\"Ti è mai capitato di farlo con una donna e poco dopo, con la sua compagna >di stanza?\"

Un sacco di volte! Alla casa di riposo \"Domus Mariae\".

O \"Di essere chiamato da una donna che ti chiede se può venire da te alle nove del mattino?\"

Sì certo, da una rappresentante della Folletto.

Mi fermo qui. Donne, consoliamoci: noi una volta al mese avremo pure le nostre cose, ma loro una volta al mese hanno For men magazine in edicola.

Mica lo so chi sta peggio \"\"\"\"\"







[ This Message was edited by: Laura G. on 2003-05-13 21:01]

[ This Message was edited by: Laura G. on 2003-05-13 21:01]


Direct link Reply with quote
 

theangel  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Swedish to Italian
+ ...
A partire dalla pubblicità... May 13, 2003

Laura, sei stata fantastica, sono piegata in due dal ridere.

Sbaglio o questa meravigliosa rivista è la stessa della pubblicità con la Falchi che dovrebbe rimanere a casa a stirare la camicia al pinguino che se ne va sulla macchinona?

Pubblicità più offensive di così per le donne...è da parecchio che non se ne vedevano. Perfino mio marito la trova oltraggiosa per le donne e si domanda come mai ancora non sia stata censurata.

Qui ci starebbe bene lo stesso trattamento che riservavi allo pseudo mostro armato di forbici...o una bella rigata con il tacco a spillo sulla fiancata della macchina...tanto lei non la può usare...(ovviamente scherzo, eh, non prendetemi per vandala eheh )



No comment.

Matilde

[ This Message was edited by: theangel on 2003-05-13 23:20]


Direct link Reply with quote
 

Marisapad  Identity Verified
Local time: 01:05
English to Italian
+ ...
Laura sei grande May 13, 2003

...grazie di cuore



per aver trovato il tempo di scriverlo



per l\'ironia e il distacco



per il buon gusto



baci


Direct link Reply with quote
 

Federica Jean  Identity Verified
Local time: 01:05
English to Italian
+ ...
Grazie! May 14, 2003

Gustosissimo! La rivista in questione sembra il colmo della stupidità... Almeno finché non ci capita tra le mani uno dei molti equivalenti femminili di tenore simile o anche peggiore... Serbo un vivido ricordo di un Cosmopolitan letto l\'estate scorsa in una sala d\'aspetto, che conteneva articoli tristissimi come \"In vacanza con il vibratore\" (come scegliere i modelli più discreti per non far figure con la cameriera dell\'albergo): be\', non sono un virgulto innocente, ma ero paonazza di imbarazzo e incredulità.



Quanto alla pubblicità con la Falchi cui si riferisce Matilde, non sono d\'accordo con lei: anzi, nella massa di pubblicità più o meno sottilmente insultanti per le donne, trovo rinfrescante vederne una che è oltraggiosa per gli uomini - il tizio delle camicie è la figura maschile più risibilmente patetica che la pubblicità ci proponga da un pezzo. L\'intero spot potrebbe intitolarsi \"In your dreams!\"



Direi che, anzi, nella massa di spot che propongono figure femminili idiote il cui scopo nella vita è prevenire le rughe a vent\'anni, o massaie pericolosamente fuori di testa (quelle poverette che fanno conversazione con il cibo contenuto nel loro frigorifero o con l\'omino del detersivo...) ci vorrebbero più pubblicità come quella, per ristabilire un equilibrio!



Federica

[ This Message was edited by: FedeJ on 2003-05-14 11:58]


Direct link Reply with quote
 

Paola Guzzetta  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
English to Italian
+ ...
ironico con garbo! May 14, 2003

grazie per i tuoi commenti.

anche io mi sono fatta delle risate leggendolo.

mi e`venuta la curiosita`di sfogliare questa rivista.

la tua lettera potresti veramente sottoporla all\'attenzione del direttore.

ma se tento di immaginare il lettore tipo, lo stesso fustacchione della copertina, chissa` che il suo direttore non rientri nella stessa tipologia. in questo caso cadrebbe dalle nuvole.



paola


Direct link Reply with quote
 

theangel  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Swedish to Italian
+ ...
Patetico senza dubbio, ma lui lo sa? May 14, 2003

Quote:


On 2003-05-14 06:26, FedeJ wrote:



Quanto alla pubblicità con la Falchi cui si riferisce Matilde, non sono d\'accordo con lei: anzi, nella massa di pubblicità più o meno sottilmente insultanti per le donne, trovo rinfrescante vederne una che è oltraggiosa per gli uomini - il tizio delle camicie è la figura maschile più risibilmente patetica che la pubblicità ci proponga da un pezzo. L\'intero spot potrebbe intitolarsi \"In your dreams!\"



Direi che, anzi, nella massa di spot che propongono figure femminili idiote il cui scopo nella vita è prevenire le rughe a vent\'anni, o massaie pericolosamente fuori di testa (quelle poverette che fanno conversazione con il cibo contenuto nel loro frigorifero o con l\'omino del detersivo...) ci vorrebbero più pubblicità come quella, per ristabilire un equilibrio!



Federica



[ This Message was edited by: FedeJ on 2003-05-14 11:58]





Ciao Federica,

sono tendenzialmente d\'accordo con te che lui sia patetico, ma quello che temo è che loro non si vedano poi così patetici, anzi , e la riprova sta nella rivista stessa.

Sulle altre pubblicità stendiamo un velo pietoso, ce ne sono poche di veramente belle, anche se penso che essere incisivi con garbo non sarebbe poi così difficile...non capisco perchè cercare la volgarità o la stupidità a tutti i costi.

Comunque non capisco come si possa ristabilire un equilibrio con una pubblicità che termina con lei impalata come una scema davanti a casa...boh, sinceramente non riesco a vedere tutta questa rivincita sulla donna che parla con il frigorifero.



Ciao, buon lavoro a tutte/i

Matilde



Ps: sull\'interessantissimo articolo di cosmopolitan, no comment, mi chiedo con che coraggio l\'autore l\'avrà firmato. E per reperire il materiale? Mi vien da ridere solo a pensarci. Squallido.

Direct link Reply with quote
 
Romina Minucci
Italy
Local time: 01:05
English to Italian
+ ...
stupenda! May 14, 2003

a me era arrivata questa chicca via mail ed ero rimasta entusiasta della critica e divertente e allo stesso tempo molto pungente.



è stata molto carina la tua idea di condividere questa lettera con tutti noi, io non ci avevo pensato!



io sinceramente sarei molto curiosa di conoscere di persona il direttore del giornale: o è un grande perchè comunque è riuscita a fare scalpore a suo modo con questa sua rivista oppure...... non so ...... mi astengo!



baci a tutti!


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 01:05
German to Italian
+ ...
wow! May 14, 2003

l\'avevo già letta ma mi ha fatto fare grasse risate un\'altra volta. Ho una teoria provocatoria alla x-files che forse farà arricciare il naso alle colleghe: dietro queste riviste per uomini assolutamente patetiche non ci saranno delle femministe radicali che vogliono mettere in ridicolo il cosiddetto sesso forte? In ogni caso non dovrebbe essercene bisogno, riusciamo benissimo da soli!!



ps guardacaso prima di me hanno commentato solo donne, forse i miei colleghi non hanno senso dell\'umorismo?

[ This Message was edited by: Duca on 2003-05-15 07:59]


Direct link Reply with quote
 

theangel  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Swedish to Italian
+ ...
troppo forte May 15, 2003

Quote:


On 2003-05-14 18:04, Duca wrote:

Ho una teoria provocatoria alla x-files che forse farà arricciare il naso alle colleghe: dietro queste riviste per uomini assolutamente patetiche non ci saranno delle femministe radicali che vogliono mettere in ridicolo il cosiddetto sesso forte? In ogni caso non dovrebbe essercene bisogno, riusciamo benissimo da soli!!



Lorenzo, sei trooppo forte...può essere, può essere

M.

Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 20:05
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Le riviste femminili non scherzano, eh?! May 15, 2003

Quote:


On 2003-05-14 18:04, Duca wrote:



ps guardacaso prima di me hanno commentato solo donne, forse i miei colleghi non hanno senso dell\'umorismo?







Senso dell\'umorismo?



A proposito, eh eh, avete mai dato un\'occhiata a qualcuna delle centinaia di riviste \"femminili\" che tappezzano intere pareti dal giornalaio? ci si trova materiale almeno altrettanto interessante...





Gianfranco



[ This Message was edited by: gianfranco on 2003-05-15 14:39]

Direct link Reply with quote
 

Federica Jean  Identity Verified
Local time: 01:05
English to Italian
+ ...
L'illuminazione dell'Anna May 15, 2003

Quote:


On 2003-05-14 13:52, theangel wrote:

Comunque non capisco come si possa ristabilire un equilibrio con una pubblicità che termina con lei impalata come una scema davanti a casa...boh, sinceramente non riesco a vedere tutta questa rivincita sulla donna che parla con il frigorifero.





Matilde, come hai ragione! La stupidità resta tale anche se è unisex - ma almeno una volta tanto, invece di andare in bestia davanti alle figure femminili insopportabilmente vacue che giornali e TV continuano a propinare, mi sono fatta una risata.



Infatti, la mia \"lettura\" sullo spot con la Falchi è un po\' diversa. Per me, alla fine lei resta impalata non come un scema, ma come una che di colpo è rinsavita: non c\'è più dubbio, sta con un mentecatto. Non solo è allibita da tanta villania; è anche la prima volta in vita sua che uno la guarda e subito pensa a farla stirare. Comprensibilmente, ne conclude che la libido di quell\'uomo ormai non la salva più nessuno.

Alla fine dello spot, l\'Anna rientrerà di corsa a fare i bagagli, per riapparire solo sotto forma di fototessera a \"Chi l\'ha visto?\". Lui, intanto, si farà consolare dalla sua adorata auto, la sola che lo capisce. Happy end.



Grazie ancora, Laura, per questa divertente discussione!



Federica

Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 01:05
German to Italian
+ ...
me la sono persa May 15, 2003

non ho visto questa pubblicità di cui parlate, ma se mi capita credo che mi spaccherò dalle risate pensando ai vostri commenti

Direct link Reply with quote
 

theangel  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Swedish to Italian
+ ...
Federica... May 15, 2003

...devi assolutamente mandare il tuo finale ai pubblicitari, è strepitoso !!



M.


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Una piccola considerazione May 17, 2003

Quote:


On 2003-05-14 18:04, Duca wrote:



ps guardacaso prima di me hanno commentato solo donne, forse i miei colleghi non hanno senso dell\'umorismo?







Lorenzo, qui non credo che c\'entro molto il senso dell\'umorismo, il grave è che se queste riviste vengono pubblicate è solo perché l\'editore o il direttore editoriale o, ancora, il direttore marketing ritengono che il mercato ci sia. E se queste \"teste pensanti\" hanno avuto anche il minimo sospetto che gli \"ometti\" a cui la rivista è destinata si riconoscano nella stessa, beh, allora, è davvero valida la tua affermazione \"In ogni caso non dovrebbe essercene bisogno, riusciamo benissimo da soli!!\".



Ma sapete, e lo dico a tutti quanti (indipendentemente dal fatto che siano uomini o donne), che cosa davvero mi intristisce: dove sono andate a finire tutte quelle lotte di fine anni 60 / inizio 80 per le quali abbiamo pagato caro (uomini e donne) e che miravano a qualche cosa che potessero in qualche modo \"vanificare\" operazioni di questo tipo?



Un saluto e la mia piena solidarietà a tutte voi.



Claudio

Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 01:05
German to Italian
+ ...
sì, il mercato c'è... May 17, 2003

sicuramente c\'è tanta gente che le compra, perché ce ne sono sempre di più (ieri in edicola mi sono messo a sbirciarle e ho fatto grasse risate, ce n\'è anche una che si definisce \"la rivista dei supereroi\" o qualcosa del genere). Immagino che il target sia composto soprattutto da impiegatini di 40 anni che guadagnano mille euro al mese ma vogliono far credere di averne 30 e di guadagnare il triplo (vedi i suggerimenti per arricchirsi in cinque minuti). Non mi posso ricordare le lotte di cui parla Claudio ma il riferimento mi sembra azzeccato.

Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Off Topic: per farsi due risate

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search