Come essere sicuri che il revisore è di madrelingua?
Thread poster: Loredana Lo Verde

Loredana Lo Verde
Local time: 04:26
French to Italian
+ ...
Oct 21, 2008

Salve,

volevo condividere con voi un'esperienza appena fatta e possibilmente conoscere la vostra esperienza in merito.
Ho tradotto una traduzione test inviatomi da un'agenzia non-italiana.
Dalle correzioni apportate mi è sorto il dubbio che il revisore non fosse italiano, perchè mi ha attribuito degli errori di grammatica inesistenti, creando lui stesso degli errori nella correzione dopo aver contestato la mia versione.
Ho avuto l'impressione che il revisore si avvalesse di una versione già tradotta con la quale si è aiutato a segnare come errori delle espressioni o scelte stilistiche altrimenti rese.
Io sono un'insegnante di Italiano e davanti ad un feedback in cui mi si contesta come errore di grammatica un'espressione oggettivamente corretta, mi è venuta voglia di rispondere al feedback con un'altra revisione, facendo notare l'accaduto.

Mi piacerebbe conoscere le esperienze di altre persone con le traduzioni test delle agenzie e le loro revisioni.

Ciao, Lore






[Modificato alle 2008-10-21 16:49]


Direct link Reply with quote
 

mrippa  Identity Verified
Italy
Local time: 04:26
English to Italian
-- Oct 21, 2008

Non ti conviene contestare MAI la nazionalità del revisore - è cosa che non ti compete nè è utile ai tuoi fini.
Non ti converrebbe mai contestare direttamente nemmeno la sua competenza.
Puoi invece contestare in modo esauriente e completo ogni singola correzione che ritieni inappropriata.
È tuo diritto e dovere.


Direct link Reply with quote
 

Loredana Lo Verde
Local time: 04:26
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Da ricordare... Oct 21, 2008

Buonasera Massimo,

apprezzo davvero il suo consiglio e me ne ricorderò in futuro...anzi DEVO ricordarmene!

E' quel MAI che mi inquieta un pochino...perchè davanti ad errori oggettivi il dubbio è lecito come anche il dovere di farlo notare, se questi mirano a danneggiarmi.
Rispondere alle correzioni in questione è proprio quello che ho fatto...ma tra le righe si legge una certa perplessità sulla preparazione del revisore. Non ho saputo resistere.


Direct link Reply with quote
 

Elena Simonelli  Identity Verified
Spain
Local time: 04:26
English to Italian
+ ...
Revisori non madrelingua Oct 22, 2008

Secondo me il tuo dubbio è lecito... Anche a me è successo di essere revisionata da una persona non madrelingua, anche se nel caso specifico era stato fatto con molto garbo e ne ero stata anche avvisata.
Come ti consiglia anche Massimo, cerca di difendere la tua versione senza scontrarti (se intendi lavorare con loro); puoi anche indicare le regole di grammatica e sintassi, eventualmente dei manuali o dizionari a sostegno della tua preparazione; non essere risentita e non pensare che il revisore voglia tagliarti le gambe a tutti i costi.


Direct link Reply with quote
 
gfe
Local time: 04:26
English to Italian
+ ...
Sad but true Oct 22, 2008

Il revisore è quella persona di cui il committente è convinto che ne sappia più del traduttore.

Anche il revisore ha i suoi problemi. Uno importante è che, se corregge poco, può far venire il dubbio che abbia dormito; che la sua fattura non sia meritata (spiegazione realmente datami).

Chi vuole un'attività professionale serena e duratura impara subito a non mettere in discussione il revisore e i suoi verdetti. Al massimo sceglie, dal mucchio delle toppate, la più grossa e fa notare _non_ che è una toppata, ma che si può dire _anche_ nel modo giusto.

Nei casi disperati, per le traduzioni editoriali può essere utile avere un nom de plume. Evita imbarazzi quando si incontra un conoscente che esordisce "Ehm... ho letto la tua ultima traduzione."


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 04:26
English to Italian
+ ...
Ciao Loredana Oct 22, 2008

Capisco in pieno il tuo fastidio e lo condivido, ma penso anche che, con garbo, l'agenzia ha diritto e dovere di conoscere i tuoi commenti con tanto di riferimenti a sostegno della tua difesa. Non vedo francamente neanche male ventilare un dubbio sulla lingua madre del revisore.

Prova anche a dare un'occhiata alle passate discussioni:

http://www.proz.com/forum/italian/2061-revisioni_e_feedback.html
http://www.proz.com/forum/italian/12262-cosiddetti_revisori.html


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 04:26
English to Italian
+ ...
. Oct 22, 2008

gfe wrote:
Chi vuole un'attività professionale serena e duratura impara subito a non mettere in discussione il revisore e i suoi verdetti. Al massimo sceglie, dal mucchio delle toppate, la più grossa e fa notare _non_ che è una toppata, ma che si può dire _anche_ nel modo giusto.

Non credo affatto che per avere un'attività professionale serena e duratura si debba tacere sul revisore, ci mancherebbe altro! Non è mica infallibile. Se si crede in ciò che si fa, si ha diritto a difenderlo e motivarlo, altrimenti si può essere valutati anche in modo sbagliato o comunque si autorizza un diritto a metterci i piedi in testa.

Vorrei invece aggiungere che, al contrario, se il revisore è di buon livello, le correzioni possono essere molto istruttive e personalmente considero la revisione uno dei modi più efficaci per migliorare, soprattutto in ambiti che non sono completamente di mia competenza.

[Edited at 2008-10-22 08:04]


Direct link Reply with quote
 

Fabrizio Ferrero  Identity Verified
Italy
Local time: 04:26
Member (2014)
French to Italian
+ ...
Forse vogliono metterti alla prova Oct 22, 2008

A me è successo di presentare una traduzione di prova e di riceverla, dopo le correzioni del revisore, con errori di sintassi. Quando l'ho fatto presente, mi hanno detto che volevano mettermi alla prova per verificare se tenevo conto delle loro correzioni.

Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 04:26
Polish to Italian
+ ...
...sereni e duraturi... Oct 22, 2008

gfe wrote:
Chi vuole un'attività professionale serena e duratura impara subito a non mettere in discussione il revisore e i suoi verdetti. Al massimo sceglie, dal mucchio delle toppate, la più grossa e fa notare _non_ che è una toppata, ma che si può dire _anche_ nel modo giusto.


"Chi vuole una vita matrimoniale serena e duratura impara subito a non mettere in discussione il marito e i suoi verdetti, e dice grazie ogni volta che il marito le molla un ceffone."

Ma davvero vi piace così tanto vivere così?

Fabrizio Ferrero wrote:
A me è successo di presentare una traduzione di prova e di riceverla, dopo le correzioni del revisore, con errori di sintassi. Quando l'ho fatto presente, mi hanno detto che volevano mettermi alla prova per verificare se tenevo conto delle loro correzioni.


No, a te è successo che l'agenzia che ti ha inviato la traduzione di prova ha usato un revisore che faceva pena. Per non perderti hanno dato un calcio nel c*** al revisore, e a te hanno raccontato la favoletta del "metterti alla prova" per salvare la faccia.

Morale della favola: se l'agenzia è seria, e ha sbagliato il revisore, è in grado di tenersi il traduttore e buttare via il revisore. Se l'agenzia non è seria, meglio non lavorarci, a meno che non vi piacciono quei rapporti "sereni e duraturi" di cui sopra...

Mariella Bonelli wrote:
Se si crede in ciò che si fa, si ha diritto a difenderlo e motivarlo, altrimenti si può essere valutati anche in modo sbagliato o comunque si autorizza un diritto a metterci i piedi in testa.


Sante parole. Tanto più che la lingua è una questione in gran parte oggettiva. Ci sono questioni che appartengono allo stile, ma molte cose sono giuste/sbagliate e basta, fuori dai fumi della soggettività...

[Edited at 2008-10-22 10:46]


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Spagnuolo  Identity Verified
Italy
Local time: 04:26
English to Italian
traduttore vs revisore non madrelingua Oct 22, 2008

Ciao Loredana,

molte agenzie prevedono il diritto di replica da parte del traduttore.

Segnala puntualmente gli errori introdotti nel testo con la massima serenità e competenza, se le correzioni rivelano il non madrelingua hai il dovere di segnalarle.

In questo caso fai il migliore interesse tuo e del tuo cliente.

Può talvolta capitare che le correzioni siano inserite presso il cliente finale (ad esempio, dal collega che "parla" italiano) ma anche in questo caso devi segnalarle all'agenzia.

L'agenzia magari non le contesterà al cliente ma apprezzerà il tuo feedback.

Se il revisore ha inserito errori, correzioni da non madrelingua sbagliate non puoi tacere, giustificando ovviamente ogni tua segnalazione con la massima obiettività e in maniera fredda e professionale.

A me è capitato di ricevere correzioni di questo tipo da agenzie che prevedevano il diritto di replica e ho sempre risposto con la massima fermezza, confortando il tutto con link, richiami etc. etc.

Sono sempre stato ringraziato e il rapporto lavorativo è continuato.

Ricevere questo tipo di correzioni è la cosa più fastidiosa che può capitare e ripeto non puoi tacere, in nome della Lingua Italiana

È come se la revisione del tuo lavoro la facesse un programma di revisione automatica.

Buon lavoro,
Maurizio




[Edited at 2008-10-22 13:58]


Direct link Reply with quote
 

Loredana Lo Verde
Local time: 04:26
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Scambio di letture Oct 23, 2008

Ciao a tutti,

vi ringrazio per aver partecipato a questo argomento.

Riguardo alla revisione, e al confronto con il revisore, alla fine c'è stato uno "scambio" di mail con note bibliografiche. La superficilaità non paga mai e ho sostenuto la mia tesi ad oltranza rimandando ad alcune letture.

La mia preparazione è molto tecnica, di tipo linguistica...per cui non ho tollerato ottusaggini e accetazioni passive di norme in continua evoluzione...."osservare" il cambiamento della lingua italiana mi da ancora più piacere che tradurla.








[Modificato alle 2008-10-23 13:10]

[Modificato alle 2008-10-24 09:45]


Direct link Reply with quote
 

Loredana Lo Verde
Local time: 04:26
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Nessuna messa alla prova, penso Oct 23, 2008

Fabrizio Ferrero wrote:

A me è successo di presentare una traduzione di prova e di riceverla, dopo le correzioni del revisore, con errori di sintassi. Quando l'ho fatto presente, mi hanno detto che volevano mettermi alla prova per verificare se tenevo conto delle loro correzioni.



La penso come Daniele
Il mio revisore, invece, ha giustificato i suoi errori spiegandoli come refusi.


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Come essere sicuri che il revisore è di madrelingua?

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search