Contratto: detrazione in caso di errori?
Thread poster: Elena Romano

Elena Romano  Identity Verified
Italy
Local time: 07:15
Member (2010)
English to Italian
+ ...
Jun 25, 2003

Vorrei chiedere a chi ha esperienza nel campo se e' normale che il contratto di un'agenzia chiepreveda che per errori da parte del traduttore vengano detratti un tot di euro (Es 20 euro) dal lavoro effettuato.

Grazie mille e buon lavoro!
Elena


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 07:15
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Dipende Jun 26, 2003

Cara Elena.

la questione delle "penali" in caso di errori di traduzioni o di mancata osservanza dei termini di consegna dipende dalle condizioni contratuali sottoscritte al momento dell'assunzione della commessa.

In genere, e sono un traduttore, un redattore e un revisore editoriale ormai da più di 20 anni, per quanto riguarda la contestazione di "qualità" della traduzione, i miei clienti si sono sempre comportati in questo modo: hanno segnalato eventuali errori di interpretazione e, quando necessario, mi hanno reso la traduzione chiedendomi, semplicemente, di sistemarli. Tutto questo, naturalmente, senza alcun addebito se non quello che la sistemazione degli errori rilevati (sempre che si trattasse di errori sostanziali) fosse a mio carico (ovvero, nessuna fatturazione per correzioni richieste).

Ma io sto parlando di clienti diretti, che non transitano attraverso agezie.

La penale per errori di traduzione, da mia esperienza, deve essere prevista nel contratto di traduzione, così come nel contratto devono essere previsti tutti i casi in cui possa essere richiesta una penale (di qualsiasi tipo essa sia). Non credo che sia corretto applicare penali "a posteriori", ovvero, tanto per chiarirci, abbattendo unilateralmente il valore della fattura già emessa.

In ogni caso gli eventuali errori rilevati DEVONO essere codificati e resi noti chiaramente al traduttore. Tutti sappiamo che la traduzione, data per scontata la sua correttezza formale e terminologica, è un qualche cosa di soggettivo e interpretabile, se no il nostro lavoro non verrebbe classificato come "opera di ingegno" e come tale trattato a livello fiscale e di copyright.

Diversa è la condizione se in una traduzione, e faccio un esempio assolutamente banale ed estremizzante, in una traduzione si rilevano errori terminologici sostanziali del tipo "Muslim" tradotto come "mussola" (questa è una delle "chicche" che ho dovuto contestare in fase di verifica di una traduzione effettuata da altri). Ma anche in questo caso (e sempre che sia sporadico e che non stravolga il senso delle ipotetiche 50 pagine successive) ci si limita a segnalarlo al traduttore e chiederne, se del caso, la sistemazione.

In presenza di contestazioni sulla GLOBALITA' DELLA TRADUZIONE, beh, il rischio è che ci si veda "saltare" il pagamento della fattura, ma l'abbattimento parziale della stessa per errori di interpretazione, ribadisco, deve comunque essere comcordato contrattualmente "a monte" e mai "a valle".

Ma questo è un mio punto di vista sulla corretta contrattazione delle commesse di lavoro.

Claudio

[Edited at 2003-06-26 06:09]


Direct link Reply with quote
 

Valentina Pecchiar  Identity Verified
Italy
Member
English to Italian
+ ...
Stesse esperienze... Jun 26, 2003

...seppure distribuite in un lasso di tempo più breve!

Sempre in riferimento a esperienze in campo editoriale, ho sempre visto nei contratti clausole che prevedevano una detrazione dal compenso pattuito per la traduzione nel caso durante la fase di redazione si rivelasse necessario sottoporre la traduzione a una revisione più "incisiva" del normale previsto (causato dalla scarsa qualità della traduzione).

Puoi trovare esempi di contratti nella Bacheca legale di http://www.biblit.it

Per quanto riguarda casi concreti, condivido anche in questo caso le esperienze di Claudio (no, non siamo mai stati colleghi, almeno finora!), sia in qualità di redattore che di traduttore.

Infine - sempre per simmetria rispetto all'intervento di Claudio - riporto le "chicche" più succose riscontrate come redattore:
- "increase in literacy" >>> "aumento della letteratura" (con un 100% di consistency literacy >>> letteratura per 200 pagine)
- "alien communities" >>> comunità aliene (peccato che era un testo sulla tutela delle minoranze, non un volume Urania!)

Ad maiora

Claudio Nasso wrote:

la questione delle "penali" in caso di errori di traduzioni o di mancata osservanza dei termini di consegna dipende dalle condizioni contratuali sottoscritte al momento dell'assunzione della commessa.

In genere, e sono un traduttore, un redattore e un revisore editoriale ormai da più di 20 anni, per quanto riguarda la contestazione di "qualità" della traduzione, i miei clienti si sono sempre comportati in questo modo: hanno segnalato eventuali errori di interpretazione e, quando necessario, mi hanno reso la traduzione chiedendomi, semplicemente, di sistemarli. Tutto questo, naturalmente, senza alcun addebito se non quello che la sistemazione degli errori rilevati (sempre che si trattasse di errori sostanziali) fosse a mio carico (ovvero, nessuna fatturazione per correzioni richieste).



Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Contratto: detrazione in caso di errori?

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search