Kudoz di qualcun'altro su una traduzione fatta da me...
Thread poster: Romina Fanzini

Romina Fanzini  Identity Verified
Italy
Local time: 17:29
English to Italian
+ ...
Dec 10, 2008

Ciao a tutti!

Forse quello che sto per chiedervi vi sembrerà una stupidaggine, ma vi assicuro che io ci sono rimasta piuttosto male!
Ieri ho ricevuto 2 notifiche di Kudoz questions su un argomento in cui sono specializzata (nella fattispecie, IT) e, con mia grande sorpresa, ho scoperto dal contesto fornito dal traduttore che quella era una traduzione fatta da me e consegnata ieri mattina!!
Ho appena visto anche la seconda domanda ed è decisamente quella che ho fatto io (la traduttrice in questione non ha occultato il nome del prodotto!!). All'inizio pensavo fosse un proofreading, ma quando ho visto che la domanda era proprio sul modo di tradurre la frase e che la traduttrice ha proposto una "sua" versione (che era poi la *mia* versione) mi sono cadute le braccia!!!
L'agenzia committente è il mio maggior cliente, ci lavoro da tempo e senza aver mai avuto problemi, ma questo mi sembra veramente strano...Oltretutto si trattavano di circa 200 parole, neanche un manuale che richiede più traduttori!!!!!
Forse sarò ingenua e mi direte che queste cose capitano tutti i giorni, ma vi assicuro che sono rimasta veramente di sasso!!!:(
Dovrei dire qualcosa all'agenzia o alla traduttrice??

Grazie e scusate lo sfogo!!!


Romina


Direct link Reply with quote
 
Post removed: This post was hidden by a moderator or staff member for the following reason: User's request

Agnès Levillayer
Italy
Local time: 17:29
Italian to French
+ ...
Revisione Dec 10, 2008

Se dici che questa collega è in possesso della "tua" versione, da chi può averla avuta se non dal tuo cliente agenzia? Significa secondo me che hanno affidato a lei la revisione, forse per avere un'ulteriore parere per consegnare al cliente finale una traduzione a prova di bombe. Non mi sembra una prassi cosi strana.
Quello che mi fa un po' sorridere è l'ingenuità del traduttore che viene a chiedere il parere della comunità dei colleghi, senza dire le cose come sono: il mondo è cosi piccolo che dovrebbe immaginare che chi ha fatto il lavoro lo "scopre" subito. Sarebbe stato molto più chiaro dire"sto facendo una revisione... non sono convinto della proposta fatta... la frase da tradurre è..." senza proporre poi la tua traduzione perché influenza comunque chi risponderà...
Proporre la "tua" traduzione nella domanda stessa può essere solo un modo di invitare nuovamente chi partecipa ai kudoz a dare un parere, a confermare la scelta o a contestarla dando degli argomenti.
Contattare l'agenzia non mi sembra una buona mossa, è libera di organizzare il suo lavoro come meglio crede. Lo farei solo se dalle domande fatte da questo revisore (se lo è veramente) o dalle risposte selezionate ti rendi conto che questo collega ne sa molto meno di te sull'argomento e rischia di stravolgere, peggiorandolo, un lavoro che ritenevi tradotto correttamente.


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 17:29
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Revisione Dec 10, 2008

Ciao Romina,

capisco in pieno il fastidio, ma secondo me si tratta davvero del proofreading. Te lo dico, perché sono stata io a volte dalla parte della "traduttrice misteriosa" in questione, nel senso che ho postato domande mentre facevo una revisione e non è detto che chi legge capisca poi che si tratta davvero di una revisione. Magari ha proposto la tua traduzione per avere conferma che fosse corretta. Oltretutto i tempi tornano: tu l'hai consegnata e loro l'hanno passata alla collega. Se non ho frainteso niente, penso si possa trattare di questo.

L'unico consiglio che ti posso dare è di chiedere all'agenzia se può cortesemente farti vedere il testo rivisto, senza lasciar intendere astio, così da una parte vedi onestamente cosa ti rispondono loro e dall'altra hai la possibilità di vedere le correzioni, cosa che ritengo sempre utile.

Facci sapere.


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 17:29
English to Italian
+ ...
Ipotesi Dec 10, 2008

Ciao Romina,

secondo me, se escludiamo una revisione e considerando la brevità del testo, si possono fare due ipotesi.

La prima è che l'agenzia, per un aumento del lavoro in quel campo, stia cercando di ampliare il suo parco traduttori e perciò affidi brevi lavori (che può confrontare con le traduzioni di collaboratrici sperimentate come te) a persone da provare. La seconda è che segua lo stesso procedimento non per trovare nuovi collaboratori ma per sostituire quelli abituali con altri più economici. Forse tu, conoscendo l'agenzia, puoi valutare quale sia più plausibile.

Per quanto riguarda l'opportunità di parlarne con la collega e/o con l'agenzia stessa, dipende molto da quale ipotesi consideri valida e dai tuoi rapporti con loro (agenzia e collega). Nel caso stessero cercando nuovi collaboratori, per aggiungerli e non sostituirli ai vecchi, potrebbe essere nell'interesse comune, tuo e della collega, sentirvi e discutere delle condizioni di lavoro e delle tariffe (per evitare che lei involontariamente chieda - anzi continui a chiedere, perché per quel lavoro la tariffa è ormai stata concordata - troppo di meno, danneggiando alla lunga se stessa e te, oltre che in generale i traduttori che lavorano in quel campo). Ma tutto dipende dall'idea che ti sei fatta della collega perché con alcuni questi confronti sono produttivi, con altri una perdita di tempo o peggio.
Anche sul chiedere all'agenzia puoi valutare solo tu, l'importante secondo me è non assumere mai toni recriminatori o ansiosi, perché controproducenti.

Ancora più difficile la situazione nel caso l'agenzia stia cercando solo traduttori meno cari. Penso comunque che anche in questo caso tu debba innanzitutto riflettere bene, e magari approfittare di queste circostanze per pianificare le tue mosse nei confronti di questo e altri clienti. Tanto anche se stanno cercando traduttori più economici non è un risultato che si possa ottenere in un giorno, soprattutto in un settore in cui c'è tanto da tradurre e non ci si può certo improvvisare (almeno penso, perché io proprio non ci capisco niente di IT!)

Coraggio!

Elisa

P.S. Fermo restando che, come dicono le colleghe, anche secondo me l'ipotesi della revisione è la più plausibile.

[Modificato alle 2008-12-10 09:22 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Romina Fanzini  Identity Verified
Italy
Local time: 17:29
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie! Dec 10, 2008

Grazie Agnès e Mariella!

...Effettivamente più ci penso più mi viene da pensare quello che mi avete detto voi!
Sicuramente si tratta del proofreading!Quello che mi aveva scioccato era proprio la totale mancanza di riferimenti al fatto che fosse proprio un proofreading...Ma effettivamente la mia impulsività mi ha fatto montare subito il sangue alla testa...:P
La cosa che mi dava più fastidio era che una delle due domande era su un termine molto tecnico (che ho trovato facendo ricerche varie, perchè anch'io avevo avuto il dubbio...) ed ero praticamente sicura al 100% che il termine fosse quello che ho usato io, ma nei Kudoz è stato totalmente bocciato...Da qui l'idea di far sentire le mie ragioni!!

Grazie di nuovo e buon lavoro!!


Direct link Reply with quote
 

Romina Fanzini  Identity Verified
Italy
Local time: 17:29
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Nuovi traduttori Dec 10, 2008

Grazie anche a Elisa!

Anche questo è un pensiero che mi era passato per la testa, ma poi ho visto che la traduttrice in questione ha più di 20 anni di esperienza (e che IT non è tra le sue specializzazioni...), perciò forse la questione proofreading è veramente la più plausibile!!

Staremo comunque a vedere e, nel caso di sviluppi "allarmanti", vi terrò aggiornate!!


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 17:29
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Colleghe e agenzie Dec 10, 2008

Romina Fanzini wrote:
...Effettivamente più ci penso più mi viene da pensare quello che mi avete detto voi!
Sicuramente si tratta del proofreading!Quello che mi aveva scioccato era proprio la totale mancanza di riferimenti al fatto che fosse proprio un proofreading...


Io a suo tempo ricordo di aver detto che si trattava della revisione, però se si postano più domande alla fine non scrivi la stessa cosa in tutte...

In passato mi è successo alcune volte di trovare delle domande su testi che trovavo familiari. In un caso mi sono accorta benissimo che una collega stava traducendo per un mio cliente (agenzia) storico e ci sono rimasta malissimo. Io avevo tra l'altro anche glossari e memorie, per cui avrei potuto rispondere ad occhi chiusi a tutte le sue domande. A quel punto ho contattato la collega quasi con l'intento di "allearsi", ma la risposta è stata di ghiaccio. Ha addirittura negato che fosse così.
Siccome avevo, o credevo di avere, un buon rapporto con l'agenzia, ho chiesto per quale motivo non avessi più ricevuto traduzioni. E loro hanno risposto che nel mio periodo di maternità avevano notato che rispondevo alle loro continue urgenze con meno flessiblità, così avevano deciso di sostituirmi (forse anche a prezzi più bassi). Questo dopo che mi ero proposta in ogni modo di essere sempre presente per loro... Ma questa è un'altra storia. Magari prima o poi anche la collega sarà in maternità.


Direct link Reply with quote
 
Barbara Micheletto
Italy
Local time: 17:29
Russian to Italian
+ ...
Un po' off-topic Dec 10, 2008

Mi riallaccio alla risposta di Mariella per porre a mia volta un quesito, allontanandomi un po' dall'argomento iniziale. Secondo voi, è possibile che un'agenzia ricorra a un nuovo traduttore, accantonando per determinate traduzioni gli altri traduttori collaudati con cui collabora da tempo, per favorire qualcuno che glielo chiede (tipo: committenti, amici, parenti, ecc. ecc.)? Ultimamente mi chiedo infatti, per semplice curiosità, se anche con le agenzie valgano certi tipi di raccomandazione...
Quanto all'argomento posto da Romina, anche io penso che la collega stia eseguendo la revisione. Un'ulteriore ipotesi, Romina: l'agenzia sta testando un nuovo proofreader cui ha sottoposto la tua traduzione per una revisione di prova!

Barbara


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 17:29
English to Italian
+ ...
_ Dec 10, 2008

Mariella Bonelli wrote:

Siccome avevo, o credevo di avere, un buon rapporto con l'agenzia, ho chiesto per quale motivo non avessi più ricevuto traduzioni. E loro hanno risposto che nel mio periodo di maternità avevano notato che rispondevo alle loro continue urgenze con meno flessiblità, così avevano deciso di sostituirmi (forse anche a prezzi più bassi).


Che tristezza!


Direct link Reply with quote
 

BdiL
Italy
Local time: 17:29
English to Italian
+ ...
Capita anche a me di non essere "flemmatico"... Dec 10, 2008

Apparentemente un intervento di revisione per togliere
"'qualcun'altro' su una traduzione",
magari "'si trattavano' di circa 200 parole" e
qualche 'perchè' e via dicendo era necessario...

Perché è comunque un'ottima pratica far eseguire la
correzione di bozze da una seconda persona.

Fermo restando lo sconcerto (iniziale) nel vedere la propria
"figlia"-traduzione maneggiata da altri!

Calma e gesso...

...e buon lavoro.

P.S. E comunque è difficile valutare le competenze individuali:
siamo fatti, ognuno di noi lo è, di un coacervo di conoscenze e
l'effetto "Liebig" (quello della doga più corta) è sempre in agguato,
if you know what I mean, e la doga corta dell'una può essere diversa dalla doga corta dell'altro. "Cerea"


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 17:29
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Marketing Dec 10, 2008

Barbara M wrote:
Secondo voi, è possibile che un'agenzia ricorra a un nuovo traduttore, accantonando per determinate traduzioni gli altri traduttori collaudati con cui collabora da tempo, per favorire qualcuno che glielo chiede (tipo: committenti, amici, parenti, ecc. ecc.)? Ultimamente mi chiedo infatti, per semplice curiosità, se anche con le agenzie valgano certi tipi di raccomandazione...


Dipende tutto da cosa si intende per raccomandazione. Se si intende che in un concorso pubblico una persona viene favorita rispetto ad un'altra, a prescindere dai risultati di un esame ufficiale, allora è un certo tipo di fenomeno. Ma se un traduttore viene suggerito a un'agenzia, vuoi perché è stato conosciuto personalmente ed è piaciuto, vuoi perché è mio cugino e ha bisogno di lavorare, per favore provalo, a me in questo caso la scelta sembra piuttosto libera.
Nel nostro settore io non penso che si possa parlare di raccomandazioni, è come dire quell'avvocato o quel meccanico è raccomandato, perché ha lavorato per la tale società. Direi piuttosto che l'avvocato o il meccanico conoscono persone, sono piaciuti, hanno saputo chiedere a un conoscente che venga data loro una chance, ecc. ecc. Forse lo chiamerei piuttosto una sorta di marketing.
Una volta sono stata ad una conferenza AITI a Milano e un intervento per me è stato particolarmente illuminante: spiegava che noi possiamo elaborare sofisticate tecniche di promozione dei nostri servizi, annunci, siti web, mailing, ma statisticamente la percentuale più alta dei lavori arriva "per conoscenza". D'accordo, all'inizio non ci conosce nessuno, ma negli anni i lavori arrivano da colleghi, amici che lavorano nella tale ditta, passaparola. Non so se sia proprio "la maggior parte", però il peso di questi contatti è notevole.
In fondo un'agenzia è assolutamente libera di far lavorare chi vuole, tanto più che non assume i traduttori, ma conferisce incarichi e, se il risultato non è valido, il rapporto può finire anche subito.


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 17:29
Member (2003)
English to Italian
+ ...
La mia esperienza Dec 10, 2008

Mariella Bonelli wrote:
In un caso mi sono accorta benissimo che una collega stava traducendo per un mio cliente (agenzia) storico e ci sono rimasta malissimo. Io avevo tra l'altro anche glossari e memorie, per cui avrei potuto rispondere ad occhi chiusi a tutte le sue domande.


A volte queste cose succedono anche per altri motivi: l'agenzia perde il cliente finale, quindi a noi sembra che sia la stessa agenzia che non ti dà più lavoro e invece è un'altra agenzia, oppure cambia il PM e il nuovo PM non sa chi sei ecc.

Anche a me è successo, ci sono rimasta male, ma tutte queste esperienze mi hanno stimolato (costretto) ad avere un portafoglio clienti più vasto. Per questo preferisco i lavori di media lunghezza, non mi piace dire di no ai clienti piccoli perché sono impegnata per troppo tempo con grossi lavori.

Laura


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Kudoz di qualcun'altro su una traduzione fatta da me...

Advanced search






Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search