Pages in topic:   [1 2] >
Ricchissima offerta di lavoro via e-mail
Thread poster: Gaetano Silvestri Campagnano

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Jan 15, 2009

Salve a tutti

Un saluto a tutti i colleghi, con la speranza che tutti abbiano passato delle ottime Feste natalizie e un buon Capodanno.

Come tutti abbiamo notato, anche in questo forum, ormai, si parla spesso di crisi e di periodo difficile anche per il nostro settore, da cui deriverebbero un'ulteriore tendenza al ribasso e una riduzione delle buone offerte di lavoro, specialmente nella coppia inglese>italiano.

Ebbene, si può essere più o meno d'accordo con questa analisi, ma la proposta che mi è arrivata oggi via e-mail, per di più da un membro di ProZ (il cui profilo è quasi vuoto, ma riporta un link a un'azienda USA), credo che batta veramente tutti i record!...

Vi riporto di seguito il messaggio e vorrei chiedere se anche alcuni di voi lo hanno ricevuto:

(PS: si noti anche la squisita "cortesia" e "urbanità" di questa persona nel saltare a piè pari ogni tipo di intestazione e di formula introduttiva [che so, del tipo di "Dear Colleague", o "Dear Translator"], scrivendo invece direttamente il corpo del messaggio...)

[Oggetto: "Request for Quote"]

"We are looking to have a text document of 7513 words in English translated to Italian. I am wondering what you will be charging and if it is possible to stick to our budget of $230 USD. Please let me know.

Sincerely,

Xxx
"

Proprio così, non avete capito male, il tizio ha scritto esattamente 230 dollari USA, che, sebbene il dollaro stia recuperando notevolmente negli ultimi tempi, divisi per 7.513 parole fanno esattamente 0,03 dollari USA a parola, cioè, con il cambio attuale, 0,022 Euro....

Vi confesso che inizialmente avevo pensato a un'offerta proveniente dal Sud o Est asiatico, come pure ne arrivano a volte tramite ProZ, e come mi è arrivata anche pochi giorni fa (raggiungendo però immediatamente il cestino). Invece, facendo clic sul link riportato nel profilo del mittente, si giunge addirittura ad un brillante sito di un'azienda di prodotti e servizi informatici, neppure un'agenzia di traduzioni, che si trova proprio nel cuore degli USA!...

Capisco che gli USA abbiano attraversato un periodo di recessione, che in gran parte sta coinvolgendo anche l'Europa, e che anche le aziende USA abbiano avuto dei problemi, ma è anche vero che l'economia statunitense, o almeno il dollaro, ora sembrano in netta ripresa. Perciò non mi sarei mai aspettato da un'azienda di oltreoceano (un potenziale cliente diretto, quindi, neppure un'agenzia!) un'offerta tale da fare invidia alle più "allettanti" proposte di provenienza asiatica...

Credo perciò che ogni altro mio commento sia completamente inutile, e aggiungo solo che non oso pensare quanto sarebbe venuto a parola in Euro e chissà quanti zeri decimali avremmo dovuto contare per questa offerta solo pochi mesi fa, durante la crisi nera del dollaro e il "supereuro" scatenato...

Ciao a tutti, con l'augurio di ottimi megalavori ben pagati, come eccellente antidoto "scacciacrisi"!

A presto,

Gaetano


[Modificato alle 2009-01-16 10:12 GMT]


Direct link Reply with quote
 
xxxLatin_Hellas
United States
Local time: 12:39
Italian to English
+ ...
Fra poco saremo tutti uguali Jan 16, 2009

Il periodo "dorato" - relativamente isolato e privilegiato - della classe media europea-nordamericana, degli anni 1950-1990 più o meno, sta terminando e l'implicazione, più o meno ovvia, della mondializzazione è che i lavoratori medi per tutto il mondo saranno più uguali che nel passato, con tutto quello ciò comporta per il reale valore economico dei loro pensioni (pubbliche o private che siano), servizi medici e standard di vita in genere rispetto a quelli della stragrande maggioranza del resto del mondo, è matematico.

Direct link Reply with quote
 
Silvia Barra  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
English to Italian
+ ...
Uno simile Jan 16, 2009

Ciao, buon anno anche a te.
C'è un post simile sul sito proprio oggi...
Spero nei megalavori superpagati (sono ottimista )
Buon lavoro
Silvia


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Anch'io ho ricevuto questa offerta Jan 16, 2009

Ho risposto dicendo che a quella cifra non era possibile fare un lavoro di qualità. Credevo finisse lì, invece il cliente ha scritto di nuovo chiedendo quale sembrava a me la cifra giusta, scusandosi perché non si intende di traduzioni ecc. Ho quindi fatto un pochino di "client education" e gli ho detto chiaramente che è estremamente pericoloso affidare la traduzione del sito Web in questione da un traduttore che accetta quella tariffa.

Laura


Direct link Reply with quote
 

Thomas Castagnacci  Identity Verified
Germany
Local time: 12:39
English to Italian
+ ...
Mi preoccupa Jan 16, 2009

In effetti di queste offerte se ne sentono tutti i giorni, sia sul sito che diretamente ai traduttori. Come traduttore giovane e ritenuto perciò automaticamente "inesperto" e, secondo il cliente e le agenzie, ritenuto sottoponibile a schiavitù professionale, mi sono trovato più volte di fronte ad offerte del genere.... Che a volte ho dovuto acettare, per necessità economica!

Ora la mi domanda è.... Possiamo unirci e non accettare di questi affronti alla nostra professione, ma.... Nel caso ci trovassimo tutti alle strette con i nostri conti (e non parlo di extra, ma di affitti, mutui e bollette varie) e dovessimo accettare questi lavori.....Chi l'avrebbe vinta?

Temo veramente a volte, senza essere pessimista, che arriverà il giorno in cui dovremmo piegarci....Peccato

[Edited at 2009-01-16 12:56 GMT]

[Edited at 2009-01-16 12:57 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Silvina Dell'Isola Urdiales  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
Member (2003)
Italian to Spanish
+ ...
Per Thomas Jan 16, 2009

Ciao a tutti,

Io non credo che sia una strategia saggia, nemmeno per chi è agli inizi, accettare tariffe così irrisorie, uno deve fare i conti con i conti, scusa il bisticcio REALI, e proporsi per una tariffa quanto meno decente e congrua rispetto al lavoro da eseguire...

Altrimenti è meglio che faccia un altro mestiere perche' non ne verra' a capo di nulla, se applica tariffe del genere....


HTH

silvina


[Edited at 2009-01-16 13:02 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:03 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:04 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:15 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Thomas Castagnacci  Identity Verified
Germany
Local time: 12:39
English to Italian
+ ...
hai ragione, ma.... Jan 16, 2009

Silvina Dell'Isola Urdiales wrote:


Altrimenti è meglio che faccia un altro mestiere perche' non ne verra' a capo di nulla, se applica tariffe del genere....



[Edited at 2009-01-16 13:02 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:03 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:04 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:15 GMT]


Cara Silvina,

sì, è vero, magari un altro mestiere pagherebbe meglio, ma il fatto è che non tutti hanno la possibilità di fare un altro mestiere.

Quello che intendevo dire io, è che spesso non si può sempre chiedere tanto, se non ti viene mai offerto.


Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
Member (2003)
English to Italian
+ ...
serie A e serie B Jan 16, 2009

Se si vuole chiedere poco perché non si è ancora sicuri del prodotto offerto, è lecito: ma allora è bene individuare le agenzie di serie B o C (ce ne sono, come ci sono i traduttori e le squadre di calcio) e farsi le ossa con loro. Dopo di che si cerca di passare alla serie A.
Se invece siamo consapevoli che il prodotto è già di serie A* e si ha la prova provata che lo sia, probabilmente non sarà difficile spuntare una tariffa buona o ottima.

*Specializzazione e/o esperienza (più e che o)


Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
Member (2005)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Farsi valere Jan 16, 2009

Paola Dentifrigi wrote:

Se si vuole chiedere poco perché non si è ancora sicuri del prodotto offerto, è lecito: ma allora è bene individuare le agenzie di serie B o C (ce ne sono, come ci sono i traduttori e le squadre di calcio) e farsi le ossa con loro. Dopo di che si cerca di passare alla serie A.
Se invece siamo consapevoli che il prodotto è già di serie A* e si ha la prova provata che lo sia, probabilmente non sarà difficile spuntare una tariffa buona o ottima.

*Specializzazione e/o esperienza (più e che o)


Ciao Paola

Concordo in pieno con quanto hai detto, e non avresti potuto esprimere il concetto in modo migliore: un buon traduttore deve fare sì la giusta gavetta senza pretendere di essere retribuito ai massimi livelli fin dall'inizio. Tuttavia, una volta acquisita una solida esperienza, questo stesso traduttore deve tener duro, rispedendo al mittente le proposte indecenti del tipo di quella in oggetto nel thread, e farsi pagare per quanto veramente vale. E se la capacità c'è veramente, le buone offerte non tarderanno a presentarsi, come tu stessa hai indicato.

È vero che possono capitare per tutti dei momenti di crisi, e posso capire che, se proprio non arriva nulla per delle settimane, si possa anche ritoccare di poco le tariffe, specialmente se si deve sopravvivere o mantenere una famiglia. Ma ciò deve avvenire solo in casi di vera emergenza e possibilmente per clienti che si intuisce saranno molto saltuari, e che invieranno lavori "una tantum" o molto sporadicamente. Ma da qui a svendersi a livelli di vere "noccioline" come quelle offerte dal tizio in questione, ce ne corre davvero!

Ciao,

Gaetano

[Modificato alle 2009-01-16 14:19 GMT]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 09:39
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Facendo due conti Jan 16, 2009

Vorrei fare due conti e parlare di rendimento giornaliero, invece di centesimi a parola. I centesimi a volte non rendono esattamente l'ordine di grandezza delle cifre in gioco.

Un lavoro di 7500 parole richiede 3 giorni di lavoro intenso (intendiamoci, a meno che non vengano buttate giù senza tanti riguardi per la correttezza e niente altro).

Con una buona velocità, diciamo 400 parole all'ora, si impiegano 18 ore effettive di lavoro per la sola traduzione. Questa è una buona velocità, richiede che il traduttore sia abbastanza esperto da non aver bisogno di fare un gran numero di ricerche, altrimenti i tempi aumentano di molto.

Per la revisione e tutti i ritocchi finali di 7500 parole occorrono non meno di 6 ore, a una media complessiva di 1200 parole all'ora. Anche questa è una velocità media non indifferente.

Non ci sono scorciatoie. Una velocità di traduzione superiore a 400 parole all'ora richiede, inevitabilmente, tempi più lunghi per le rifiniture e per eventuali ricerche tralasciate nella fase di prima stesura veloce.

Siamo di fronte a un lavoro che richiede circa 24 ore nette. Alcuni traduttori particolarmente rapidi potranno farlo in un tempo leggermente inferiore, ma non di molto, mentre la maggior parte, secondo me, avranno bisogno anche di 30 ore, a seconda dell'esperienza nell'argomento e di altri fattori.

230 USD sono oggi 172 EUR, ovvero andremo a fatturare 58 EUR al giorno.
Con i tempi calcolati sopra, sono circa 7 EUR lordi all'ora.

Secondo me, un traduttore professionista dovrebbe mirare a fatturare almeno 150-250 EUR lordi al giorno, per poter vivere di questo lavoro, pagare tutti i costi, le tasse e i contributi, e ovviamente mettere da parte qualcosa per i periodi di poco lavoro, periodi di malattia, ferie e per gli investimenti (hardware, software, aggiornamenti professionali, ecc.).
Non dimentichiamo che il carico fiscale e previdenziale normale arriva quasi al 50%, e che una approssimazione del 50% non si allontana troppo dalla realtà, se includiamo in una singola voce "tasse" anche il costo del commercialista e altri oneri correlati alla conduzione di un lavoro autonomo.

Non mi sono inventato queste cifre. Un fatturato medio di 200 EUR lordi al giorno significa 100 EUR di reddito spendibile, che in un mese lavorativo intenso significa 2000 EUR netti o poco più!!

Chiaramente la cifra offerta per questo lavoro è sballata, per la precisione è 3-4 volte inferiore a quanto dovrebbe essere, e chi la accetta o non sa fare bene i conti o è disperato.

Non ci sono scuse per chi non sa fare i propri conti, in quanto ha appena letto l'intervento qui sopra, e se accetta evidentemente non considera che incassando 58 EUR al giorno sta lavorando sottocosto, ovvero non resisterà a lungo, va in perdita, non sta conducendo il suo business in modo sostenibile o sufficiente a mantenersi.

Non ci sono scuse neppure per chi accetta per disperazione. Evidentemente sta facendo altri errori, in altre aree, che lo costringono poi ad accettare questo tipo di tariffe ingiuste. Gli errori di cui parlo sono vari e riguardano la capacità di vendere un servizio professionale, errori nel marketing, oppure l'assenza di marketing, e altri dettagli di questo tipo.

Ci sono poi persone che considerano 7500 parole una faccenda da sbrigare in un giorno, e allora faccio i miei migliori auguri al cliente e all'eventuale lettore del testo.


GFM



[Edited at 2009-01-16 15:17 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Silvina Dell'Isola Urdiales  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
Member (2003)
Italian to Spanish
+ ...
Ancora per Thomas E' vero Jan 16, 2009

Thomas Castagnacci wrote:

Silvina Dell'Isola Urdiales wrote:


Altrimenti è meglio che faccia un altro mestiere perche' non ne verra' a capo di nulla, se applica tariffe del genere....



[Edited at 2009-01-16 13:02 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:03 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:04 GMT]

[Edited at 2009-01-16 13:15 GMT]


Cara Silvina,

sì, è vero, magari un altro mestiere pagherebbe meglio, ma il fatto è che non tutti hanno la possibilità di fare un altro mestiere.

Quello che intendevo dire io, è che spesso non si può sempre chiedere tanto, se non ti viene mai offerto.



+++++++ E' vero anche quello!! Non te lo dico per buttarti giu', ma per non demoralizzarti, continuare a cercare, a fare esperienza, a non fermati mai.... Gli inizi sono sempre stati duri, e tieni presente che questa congiuntura internazionale non aiuta, ma l'importante è CRESCERE, non te lo dimenticare

Per il resto mi rimetto a quanto detto da Gianfranco....


un caro saluto a tutti

silvina

[Edited at 2009-01-16 16:31 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 12:39
English to Italian
+ ...
Altra ricchissima offerta Jan 18, 2009

Mercoledì scorso ho ricevuto una mail da un titolare di agenzia a me sconosciuto che ha avuto il mio nome da un cliente per cui tempo fa avevo tradotto un articolo di genetica agraria.

La mail era molto prolissa ma vi incollo le parti salienti.

"Ho avuto il suo nome da X, che mi ha rassicurato sulla sua reale competenza e che lei sia in grado di scrivere in italiano, cose che riscontro difficilmente nei cosiddetti traduttori scientifici, tanto che in passato ho avuto lamentele da clienti per la loro incompetenza. Ma di X mi fido.

(...)

Il lavoro consiste nella traduzione di una cinquantina di pagine dall’inglese sulla storia evolutiva e la genetica di alcune varietà di miglio coltivate (come vedrà nel file la parte genetica è decisamente tecnica, e quella che ho mandato è solo una parte) a cui segue un’appendice di circa sette pagine con la discussione di alcune normative internazionali in materia di materiale genico, brevetti e contenziosi collegati. Bisogna quindi essere in grado di tradurre pertinentemente sia la parte scientifica che quella giuridica.

(...) siccome il materiale andrà stampato occorre che il testo sia scritto in buon italiano. Naturalmente la formattazione e il layout del documento vanno rispettati.

(...)

Le invio a parte, nel pdf, una lettera manoscritta del prof. Y sulla varietà di miglio da lui scoperta, che il cliente vorrebbe mettere in una seconda appendice, con la traduzione italiana dopo l’originale. Questa parte della traduzione deve avere carattere letterario, sia per il pregio dell'originale sia perché ha un valore antropologico. In particolare il cliente si è raccomandato di rispettare la differenza tra il tono dei suoi scambi di battute con gli agricoltori locali e la requisitoria finale contro la società Z e le istituzioni locali. Mi dica se ha difficoltà a interpretare la scrittura, nei punti in cui è meno leggibile mi può compilare un file con le parole dubbie e l’esatto numero della riga e del foglio così chiedo al cliente che ha l'originale. Ma se non fosse in grado di tradurre questa parte, non si preoccupi. Si limiti alla parte scientifica che provvederemo diversamente.

(...)

Attendo con urgenza un preventivo a parola ma prima di rispondermi la prego di esaminare con attenzione la dissertazione genetica-biochimica.

--------------------------

Dopo un’attenta valutazione del testo, che come si capisce semplice non è (e richiederebbe effettivamente una consultazione del cliente per alcune parti illeggibili), ho fatto una proposta e, dopo una giornata di silenzio, il cliente mi ha risposto costernato che chiedevo una cifra fuori mercato e che forse non avevo compreso che lui era il titolare di un'agenzia, non un cliente diretto. Mi ha quindi chiesto di fargli un'offerta più congrua.

Alla mia risposta che avevo capito benissimo e che l'offerta era quella normale per agenzie, mi ha detto che probabilmente mi confondevo con le tariffe per le traduzioni dal romeno (!) e che lui non poteva assolutamente pagare tanto perché:

"nessuno dei miei traduttori dall’inglese prende più di 0.03 a parola. Mi rendo conto che si tratta di un testo molto tecnico che richiede una particolare esperienza in materia e sono pronto a pagarle una tariffa maggiorata, ma non posso assolutamente arrivare a più di 0.045 perché a quel punto andrei in perdita."

Segue un'invettiva sulla tassazione italiana, sulla concorrenza delle multinazionali della traduzione con cui deve misurarsi, sullo sconvoglimento climatico che ha danneggiato la sua regione, sul fatto che questa sarà ulteriormente depressa per la "spoliazione" dell'aeroporto di Malpensa, in un appello finale a venirgli incontro come lui fa sempre con i suo traduttori "pagando tutto fino all'ultimo centesimo anche in questo periodo di crisi"!


Direct link Reply with quote
 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 12:39
Member (2003)
English to Italian
+ ...
il miglio verde Jan 18, 2009

Elisa Comito wrote:

Segue un'invettiva sulla tassazione italiana, sulla concorrenza delle multinazionali della traduzione con cui deve misurarsi, sullo sconvoglimento climatico che ha danneggiato la sua regione, sul fatto che questa sarà ulteriormente depressa per la "spoliazione" dell'aeroporto di Malpensa, in un appello finale a venirgli incontro come lui fa sempre con i suo traduttori "pagando tutto fino all'ultimo centesimo anche in questo periodo di crisi"!


Segue un'invettiva sulla tassazione italiana, sugli studi effettuati che vanno fatti fruttare, sullo sconvolgimento climatico che ha danneggiato il pianeta, sul fatto che questo sarà ulteriormente depresso per la "spoliazione" culturale dei traduttori da 3 centesimi, in un appello finale a venirti incontro come tu fai sempre con le tue agenzie "rispettando sempre le deadline anche in questo periodo in cui sei oberata di lavoro"


PS Il tipo è folle, folle. Spero che legga.


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 12:39
English to Italian
+ ...
... Jan 18, 2009

Paola Dentifrigi wrote:

... in un appello finale a venirti incontro come tu fai sempre con le tue agenzie "rispettando sempre le deadline anche in questo periodo in cui sei oberata di lavoro"


Giusto, me la tengo per il futuro, visto che per certa gente rispettare i patti vuol dire "venirti incontro".

P.S. Può anche darsi che legga perché l'ultima mail conteneva pure un'esortazione ad aggiornarmi sui "siti dei traduttori" per capire che oggi è già una fortuna riuscire a lavorare.


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Ricchissima offerta di lavoro via e-mail

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search