Pages in topic:   [1 2 3] >
Accorrete, accorrete! (Tariffe da Nababbi)
Thread poster: Francesco Barbuto

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 23:45
English to Italian
+ ...
Sep 13, 2003

Cari Proziani,

Accorrete, fate in fretta!!!

Un'altra offerta di collaborazione da nababbi!!

ACCORRETE NUMEROSI


Domanda: come fanno a trovare traduttori madrelingua inglesi IT->EN alle tariffe che propongono se il mercato americano offre tariffe oltre il 50% più alte per la stessa combinazione linguistica???

Mistero!!!

FEB=FFB

[Edited at 2003-09-13 18:37]


Direct link Reply with quote
 

dieter haake  Identity Verified
Austria
Local time: 23:45
Italian to German
+ ...
tariffe incredibili sul mercato americano Sep 13, 2003

ma dici sul serio,
che sul mercato americano si trovano traduttori it-en
che lavorano per 0,06 Euro/parola?
Io non ci credo -
e spero che non sia cosi'.

notte
didi


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 23:45
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non hai letto bene... Sep 14, 2003

dieter haake wrote:

ma dici sul serio,
che sul mercato americano si trovano traduttori it-en
che lavorano per 0,06 Euro/parola?
Io non ci credo -
e spero che non sia cosi'.

notte
didi



Non hai letto bene il mio post!
Ho detto che sul mercato americano le tariffe sono del 50% più alte di 0.05 Euro a parola; id est: sul mercato americano le tariffe minime per IT->EN si aggirano su 0.08 Euro per parola.


Cheeers,

FFB


Direct link Reply with quote
 
Antonella Andreella  Identity Verified
Italy
Local time: 23:45
German to Italian
+ ...
Qualche passaggio di troppo Sep 14, 2003

Francesco Barbuto wrote:



Non hai letto bene il mio post!
Ho detto che sul mercato americano le tariffe sono del 50% più alte di 0.05 Euro a parola; id est: sul mercato americano le tariffe minime per IT->EN si aggirano su 0.08 Euro per parola.


Cheeers,

FFB


Qualche annetto fa un collega mi propone si tradurre IT a 0,03 a parola.
Tra un po' svengo, nonostante fossi seduta... gli dico che già nel 94 +o- mi davano 0,06 per robe simili.
Come potevo verso la fine degli anni '90 accettare la metà?
Lui mi risponde che 0,06 era quello che prendeva lui, quindi....

Tutto sommato credo che forse il vero problema non sta nelle tariffe, ma nei passaggi di troppo che fa il progetto iniziale.

Vai a vedere che il cliente finale paga minimo minimo 0,20 a parola sorgente!)))))))

Gestione dei progetti, forse si nasconde lì il vero male.


Antonella



[Edited at 2003-09-14 07:51]


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 23:45
German to Italian
+ ...
però... Sep 14, 2003

... il picco di 0,01 a parola proposto un po' di tempo fa è irraggiugibile

Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 19:45
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Intermediari Sep 14, 2003

Antonella Andreella wrote:
Tutto sommato credo che forse il vero problema non sta nelle tariffe, ma nei passaggi di troppo che fa il progetto iniziale.



Credo che Antonella abbia messo il dito sulla piaga.

Non voglio dire che il caso citato sia riferibile a questo meccanismo ma, in generale, ho ho l'impressione che numerose agenzie italiane lavorino molto in sub-appalto di altre agenzie.

Non ho niente da dire contro i sub-appalti, ci sono infatti situazioni in cui il fornitore di un servizio globale deve ricorrere a risorse esterne per completare la sua offerta, o parti di essa, in cui non e' competente o non e' attrezzato a sufficienza.

I dolori nascono quando l'intero business e' fondato sulla fornitura di un passaggio in piu', al solo scopo di lucrare la differenza tra un prezzo di sub-appalto e una tariffa bassissima per i traduttori.


In un mercato normale bastano 3 passaggi:

  • Cliente
  • Agenzia (fornisce servizi linguistici, QA, integrazione, coordinamento, assistenza, etc.)
  • Traduttori/Revisori/etc... (che lavorano a tariffe dignitose)


In un mercato "anomalo" accade invece questo:

  • Cliente
  • Agenzia 1 (sub-appalto ad altra agenzia)
  • Agenzia 2 (prende il lavoro da Agenzia 1 a prezzo inferiore e lo offre ai traduttori a tariffe ancora inferiori)
  • Traduttori/Revisori/etc... (che lavorano a questo punto a tariffe bassissime)


Nei casi peggiori ci sono anche piu' passaggi intermedi e, poiche' ogni passaggio deve ritagliare la sua fetta di margine, ai traduttori freelance restano le tariffe di cui ci lamentiamo.

Consiglio: quando si lavora per agenzie (ovvero non per clienti diretti) accettare di lavorare solo per agenzie di "primo livello" e non accettare le tariffe generate da questo meccanismo perverso.

Accettando tariffe troppo basse si genera un mercato anomalo e si crea spazio per questo tipo di intermediari che non aggiungono molto valore alla catena e degradano la nostra professione.

Gianfranco


[Edited at 2003-09-14 11:06]


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 23:45
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Ah, è così!!!???? Sep 14, 2003

Perbacco, quanto sono ingenuo.
La faccenda mi ricorda qualcosa.
Mio padre commise, tempo fa, la leggerezza di accordare un appuntamento ad un rappresentante di commercio di una nota azienda nel mercato dell'arte su commissione.

Risultato: questi tizi si presentavano di continuo a casa per proporre quelle che loro dicevano fossero opere d'arte. La loro insistenza era pervicace ed ostinata fino alla più becera rozza maleducazione, fino addirittura al ricatto, tipo: "se fate questo ordine non veniamo più a scocciarvi". Gli stessi tizi si presentavano anche dal commercialista di cui ci serviamo che, addirittura, ha dovuto minacciare di chiamare la polizia per dissuaderli ed indurli a levare le tende.

Ovviamente, ad un certo punto, durante una di tante "visite", ho perso la pazienza ed ho detto al tizio il fatto suo, senza usare mezzi termini, che, di conseguenza, ha pensato bene di tagliare la corda.

Racconto questo particolare personale a sostegno di quanto sto per affermare.

Non ho mai sopportato i rappresentanti di commercio per la insistenza volgare con cui cercano di sbolognarti robaccia da rigattiere per somme esagerate.
Mi pare che gli intermediari di cui dite siano della stessa risma di tutti i vari imbonitori che assediano ciascnuo di noi quatidianamente, dalla TV commerciale alle visite a domicilio.

Forse il mio giudizio è troppo duro, tuttavia considero sti vari intermediari come dei veri e propri saprofiti ovvero, per dirla papale papale, dei veri e propri parassiti!

Cheers,

FFB

[Edited at 2003-09-14 11:44]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 19:45
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Ruolo delle agenzie Sep 14, 2003

Francesco,
non metterei sullo stesso piano le persone del tuo esempio con le agenzie che prendono in subappalto progetti di traduzione da altre agenzie, ma certamente mi sembra di poter dire che il ruolo e i benefici di un ulteriore intermediazione nel nostro settore non sono molto chiari.

Se ne potrebbe fare a meno senza rimpianti.

In ogni mercato gli intermediari hanno una funzione ben precisa, quindi non e' la loro presenza che riduce l'efficienza e rovina il mercato ma l'inserimento di passaggi inutili senza aggiungere granche' in valore.

Gianfranco




[Edited at 2003-09-14 16:07]


Direct link Reply with quote
 

Mauro Cristuib-Grizzi  Identity Verified
Italy
Local time: 23:45
English to Italian
Che c'è di strano? Sep 15, 2003

Con la mia richiesta di informazioni ho ricevuto centinaia di risposte, in gran parte da traduttori professionisti e ben referenziati, ben lieti di lavorare a 0.04 euro/parola.
Che c'è di strano? Il mercato è questo.

Se il signor Barbuto ha qualcosa in contrario, è liberissimo di continuare a mangiarsi il fegato dalla rabbia e autocompiacersi pubblicamente per aver tradotto un articolo di una rivista di informatica... Complimenti! Grande impresa!


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 19:45
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Invito ai partecipanti Sep 15, 2003

Mauro Cristuib-Grizzi (MICROWIDE) wrote:

Con la mia richiesta di informazioni ho ricevuto centinaia di risposte, in gran parte da traduttori professionisti e ben referenziati, ben lieti di lavorare a 0.04 euro/parola.
Che c'è di strano? Il mercato è questo.

Se il signor Barbuto ha qualcosa in contrario, è liberissimo di continuare a mangiarsi il fegato dalla rabbia e autocompiacersi pubblicamente per aver tradotto un articolo di una rivista di informatica... Complimenti! Grande impresa!


Mauro e tutti i partecipanti,
questa discussione potrebbe essere molto interessante ma prevedo scintille, pertanto chiedo fin da ora di adottare in ogni intervento un tono il piu' possibile neutrale e distaccato, senza commenti personali che facilmente trascinerebbero in basso.

Faccio ammenda per non essere intervenuto immediatamente. L'intervento di apertura da parte di Francesco Barbuto non avrebbe dovuto fare riferimento alla vostra inserzione ma avrebbe dovuto essere indirizzato al problema in generale.

Spero che questo non conduca a risentimenti. Per favore, sorvoliamo sull'apertura poco 'impersonale' e chiedo venia per non averlo notato immediatamente.

Ringrazio tutti in anticipo per la collaborazione

Gianfranco



[Edited at 2003-09-15 08:18]


Direct link Reply with quote
 

Mauro Cristuib-Grizzi  Identity Verified
Italy
Local time: 23:45
English to Italian
Caro Gianfranco, Sep 15, 2003

per quanto mi riguarda la questione è chiusa - anzi del tutto inesistente - e non intendo certo farmi trascinare in inutili (e maleducatamente offensive) polemiche.

Di conseguenza, questo sarà assolutamente il mio ultimo post in questo thread.

Mauro


Direct link Reply with quote
 

Anthony Green  Identity Verified
Italy
Local time: 23:45
Italian to English
Si può chiedere ? Sep 15, 2003

Maurizio ha in un certo senso ragione se il mercato gli offre traduttori per quei prezzi. Anche se non mi piace riconoscerlo, devo ammettere che la mia professionalità ne soffrirebbe a quei prezzi e non mi soffermerei troppo sui passaggi difficili, perché sennò i miei bambini non avrebbero nemmeno da mangiare la sera.
Facendo due calcoli, a 0,03 a parola dovrei tradurre almeno 100.000 parole al mese per 12 mesi solo per far vivere in maniera adeguata la mia famiglia - che faticaccia però. Preferisco fare le pizze.
Quindi la mia domanda del tutto impertinente sarebbe "quanto paga al sig. Maurizio il cliente finale?".
Non mi offendo naturalmente se mi vuole mandare a quel paese!


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 19:45
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Alcuni dati Sep 15, 2003

Anthony,
non mi sembra giusto fare i conti in tasca alle altre persone, o invitare nessuno ad aprire in pubblico i conti della sua ditta. Sono affari privati.

Ognuno di noi pero' puo' e deve farsi i propri conti personali, e facendoli bene e' facile arrivare a calcolare la propria tariffa minima (minima assoluta o anche variabile a seconda del tipo di lavoro, dell'argomento, delle difficolta' tecniche, formato e altre richieste specifiche) che consenta di campare, magari anche mantenendo una famiglia, come capita...

Io vorrei soltanto sottolineare i dati disponibili nel sito, per la combinazione Ita-Eng e Eng-Ita.


Eng-Ita: media delle tariffe minime dichiarate = 0.08 USD (768 dati)
Ita-Eng: media delle tariffe minime dichiarate = 0.08 USD (494 dati)

Questi dati sono la "media" delle tariffe minime risultanti dalle dichiarazioni di un numero elevatissimo di traduttori, sono simili a quelli di altre lingue e quindi molto probabilmente perfettamente realistici e statisticamente validi.

Esse indicano il MINIMO al di sotto del quale non si intende scendere, e non la cifra abituale o ideale (nel sito viene richiesta a parte come "Target") per cui si lavora.

Trovo che questi dati pubblici siano ottimi indicatori del mercato e si commentino da soli.

Gianfranco



[Edited at 2003-09-15 11:04]


Direct link Reply with quote
 

Flora Iacoponi, MCIL  Identity Verified
Ireland
Local time: 22:45
Member
English to Italian
+ ...
un commento.. Sep 15, 2003

Vorrei commentare i dati comunicati da Gianfranco.
Mi sorprende non poco vedere che la tariffa media minima risultante da proz per la combinazione linguistica Eng>ITA è di 0,08 USD!!!! Non sembra affatto male! Ma allora come si spiegano i continui messaggi sul forum italiano di persone che si lamentano delle tariffe soprattutto in Italia? Vuol dire che le tariffe pagate dalle agenzie estere sono cosi alte da bilanciare quelle basse pagate in Italia? Oppure i dati comprendono anche le agenzie e non solo i singoli traduttori?
Lo chiedo per capire bene come funzionano le cose, ho appena cominciato a fare qualche traduzione come freelance ma lavoro ancora come traduttrice dipendente e penso di aspettare ancora qualche mese prima di fare il grande salto...
Saluti
Flora

ps: Aggiungo che finora non ho mai lavorato per agenzie italiane e sempre per minimo 0,08 Euro..(ma, ripeto, ho appena cominciato)

[Edited at 2003-09-15 11:42]


Direct link Reply with quote
 

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 22:45
Member (2004)
English to Italian
Ha ragione Mauro.. Sep 15, 2003

questo è il mercato e il mercato è una giungla. Siamo liberi professionisti e nessuno ci costringe ad accettare certe tariffe, se non ci "aggradano". Quando compro una lavatrice, cerco sempre di ottenere il prezzo migliore, contrattando (eh sì, non mi vergogno!). Personalmente, non mi sognerei di offrire queste tariffe... tuttavia, dipende dell'esistenza o meno di intermediari. Il problema, come al solito, sta nello squilibrio fra domanda e offerta. Troppa offerta e relativamente poca domanda. E le tariffe scendono...
Detto questo, sono convinto che esistano diversi segmenti di mercato. Non credo che Mauro si aspetti dei capolavori a quelle tariffe. Solo chi non ha certe spese o ha poca esperienza può permettersi di lavorare a 0.05 euro. Questa è la realtà. Se qualcuno poi dovesse fare un buonissimo lavoro, allora le cose sono due: il tizio si svende senza saperlo o è stupido. Non so dove risiedano questi traduttori che hanno risposto a Mauro, ma dubito che risiedano in Gran Bretagna o negli Stati Uniti.

Un saluto a tutti,

Giovanni

[Edited at 2003-09-15 12:52]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Accorrete, accorrete! (Tariffe da Nababbi)

Advanced search






WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search