Pages in topic:   [1 2] >
Conviene aprire uno studio in un paese vicino?
Thread poster: Romina Minucci
Romina Minucci
Italy
Local time: 17:32
English to Italian
+ ...
Sep 18, 2003

ciao a tutti,
avrei bisogno di un vostro consiglio. Da qualche anno sto lavorando come traduttrice da casa. Lavoro anche con lingue e ambiti diversi dalla mia specializzazione commissionando il lavoro.

dal momento che ora sto lavorando abbastanza e che nel mio paese non è possibile istallare l'adsl (percui pago tantissimo di bolletta), stavo pensando di aprire uno studio in un paese vicino, in una zona commerciale abbastanza transitata. Pensavo così di sfruttare la "visibilità" in una zona dove non esistono studi di traduzione.

So che può essere un rischio ma non è questo che mi spaventa.

Il fatto è che temo di lanciarmi in qualcosa che può non portarmi tanti benefici quanti ne immagino....

secondo voi faccio una cosa positiva?
tutti i consigli sono ben accettati...

grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno darmi un parere

Romina


Direct link Reply with quote
 
xxxLFRodrigue
Local time: 17:32
English to Italian
+ ...
Meglio aspettare .... :-) Sep 18, 2003

Ciao Romina,

Ma anche se paghi tanto di bolletta, non credo che la tua bolletta costerà lo stesso dell'affitto di uno studio + bolletta della luce + telefono + tutte le altre spese. Quindi se il cambiamento di postazione di lavoro è soluto dovuto a problemi con l'ADSL, non penso che valga la pena.

Invece se vuoi dare al tuo lavoro un'impronta piu professionale e anche avere uno spazio tutto tuo senza dividerlo con l'ambiente dommestico, si che puo valere la pena.

Io penso che per arrivare ad una decisione finale, dovresti valutare:

a) Per arrivare a questo paese vicino, quanto tempo ci vuole? Raggiungi il posto di lavoro a piedi? Devi prendere i mezzi? Posto parcheggio ci sono senza che tu debba pagare per sostare la macchina?

b) Quello che guadagni mensilmente ti permette di sottrare tutti i costi per la manutenzione dello studio?

c) Se vuoi sfruttare il fatto che li non ci siano studi di traduzione, tu cosa vuoi fare? Continuare a lavorare da libera professionista o aprire uno studio di traduzione? Considera i costi in entrambi i casi.

Penso che per starne tranquilla, dovresti calcolare qualcosa tipo 700-1.000 euro di spese mensili tra affitto, luce, riscalcamento/aria condizionata, bolletta del telefono.

Se il tuo lavoro ancora non ti da la sicurezza assoluta di farcela, aspetta un altro pochino per fare un salto cosi importanti. Oppure cerca un'altra persona che voglia dividere con te lo spazio fisico dello studio (e ovviamente anche le spese).

In bocca al lupo,

Luciana


Direct link Reply with quote
 
Romina Minucci
Italy
Local time: 17:32
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
grazie Luciana Sep 18, 2003

grazie dei preziosi consigli,
io vorrei continuare a lavorare da libera professionista continuando a commissionare i lavori come faccio ora.

problemi di distanze e parcheggi sono nulli e dividerei le spese con un'altra persona che affitta l'altra stanza di fianco a me.

cosa ne pensi?


Direct link Reply with quote
 
giogi
Local time: 16:32
Ciao Romina Sep 18, 2003

se hai lavoro...io aspetterei; tanto più che la visibilità non è un must nel nostro lavoro. Aprire uno studi significa denaro...a mio avviso più della bolletta, e rogne! Tanto fra poco l'ADSL si potrà installare ovunque. Resisti, dammi retta!
Un abbraccio
Giovanna


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 17:32
German to Italian
+ ...
bollette Sep 18, 2003

per le bollette di telefono, internet ecc. puoi seguire l'altro thread su tele2, tra l'altro mi sembra che anche Didi non abbia accesso all'adsl ma abbia ugualmente un contratto flat, quindi non bisogna per forza svenarsi.

Direct link Reply with quote
 

Roberta Anderson  Identity Verified
Italy
Local time: 17:32
Member (2001)
English to Italian
+ ...
aspettando l'adsl, prova le tariffe flat Sep 18, 2003

Mentre aspettavo l'ADSL, ho sottoscritto per qualche mese un abbonamento con tariffa flat (un tot al mese per collegamenti senza limiti di tempo) che mi ha fatto risparmiare molto sulla bolletta. Il mio abbonamento era con Active Network, ma sicuramente ne esistono altri.
ciao,
Roberta


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 17:32
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Abbonamento flat + costruzione sito Web Sep 18, 2003

Ciao Romina e ciao a tutti,

Roberta, uscendo dal mare come la Venere di Santo Stefano, ha detto:

Mentre aspettavo l'ADSL, ho sottoscritto per qualche mese un abbonamento con tariffa flat (un tot al mese per collegamenti senza limiti di tempo) che mi ha fatto risparmiare molto sulla bolletta. Il mio abbonamento era con Active Network, ma sicuramente ne esistono altri.


Infatti, io ho l'ADSL, ma ho sottoscritto un abbonamento flat (per quando mi sposto e per non pesare sulla bolletta di parenti e amici) con SiFlat. E' del tipo ricaribile, come per un telefonino, ma ne esistono di tipo periodico (semestrale e annuale se non erro) e sono convenienti proprio per il motivo che ha spiegato Roberta: niente limiti di tempo, niente scatto alla risposta solo il canone di abbonamento.

Per quanto riguarda la visibilità, io investirei in un sito Internet adeguato che ti darebbe visibilità mondiale (visto che fai anche più combinazioni linguistiche), e poi tramite l'e-mail si arriva davvero dappertutto. Si può stare a Roma e contemporaneamente in Sudamerica o in Australia.
Si può stare tranquillamente seduti in Italia e fare finta di stare in Brasile o in Argentina ...)))))

Ci@o
Gianni

[Edited at 2003-09-18 21:52]


Direct link Reply with quote
 
smarinella  Identity Verified
Italy
Local time: 17:32
Member (2004)
German to Italian
+ ...
conserva la tua libertà! Sep 18, 2003

Giovanni Tucci wrote:

Ciao Romina e ciao a tutti,

Roberta, uscendo dal mare come la Venere di Santo Stefano, ha detto:

Mentre aspettavo l'ADSL, ho sottoscritto per qualche mese un abbonamento con tariffa flat (un tot al mese per collegamenti senza limiti di tempo) che mi ha fatto risparmiare molto sulla bolletta. Il mio abbonamento era con Active Network, ma sicuramente ne esistono altri.


Infatti, io ho l'ADSL, ma ho sottoscritto un abbonamento flat (per quando mi sposto e per non pesare sulla bolletta di parenti e amici) con SiFlat. E' del tipo ricaribile, come per un telefonino, ma ne esistono di tipo periodico (semestrale e annuale se non erro) e sono convenienti proprio per il motivo che ha spiegato Roberta: niente limiti di tempo e soprattutto niente scatto alla risposta


Direct link Reply with quote
 
smarinella  Identity Verified
Italy
Local time: 17:32
Member (2004)
German to Italian
+ ...
non pedere la tua libertà! Sep 18, 2003

Cara Romina,
hai già ricevuto parecchie risposte, vedo. Aggiungo brevemente la mia:
non perdere la tua libertà!

Certo, se vuoi aprire un'agenzia di traduzione, niente di meglio che fittare uno studio in una cittadina vicina, magari dividendo le spese con qualcuno e usufruendo dell'ADSL (che arriverà tra poco dappertutto; da me è appena arrivata ed io ho subito sottoscritto Alice 640 visto che arrivavo ai mille euro di bolletta prima!)

Se invece intendi continuare a fare la free lance, non aprire nulla: i traduttori hanno bisogno di un altro tipo di visibilità. E poi dovresti, a mio modesto avviso,riflettere sul fatto che dovresti stare per così dire "in servizio" otto ore al giorno opiù, praticamente come una persona che ha un negozio. Perchè poi? A che pro? A casa tua puoi alzarti, uscire, cucinare, pensare alla famiglia se ce l'hai
o a quel che ti pare quando vuoi o quando è necessario (andartene via 3-4 giorni senza render conto a nessuno, ad es.).

Se apri un ufficio sarai inchiodata da un orario che, una volta esposto, devi rispettare e, pure per andare in banca o dal parrucchiere o per partire per un congresso, devi avere chi ti sostituisce o chiudere. Ci hai pensato?

Come vedi non faccio neanche una questione di costi ma di rinuncia alla libertà personale che, per i freelancer è,in genere,un bene prezioso.

Pensaci bene! E auguri!


Direct link Reply with quote
 

Yakov Tomara  Identity Verified
Ukraine
Local time: 19:32
Member (2003)
English to Russian
+ ...
Penso che magari possa aprire uno studio e continuare a lavorare a casa Sep 19, 2003

Romina 74 wrote:

stavo pensando di aprire uno studio in un paese vicino, in una zona commerciale abbastanza transitata. Pensavo così di sfruttare la "visibilità" in una zona dove non esistono studi di traduzione.

Romina


Ad esempio si puo' costituire una azienda in Svizzera senza organizzare la' un vero ufficio. L'informazione sulle societa' di diritto svizzero v. a http://www.miralux.ch/soc_it.htm

Lei solo dovra' pagare a una societa' specializzata che si occupera' delle formalita' fiscali e legali. La stessa societa' Le permettera' utilizzare l'indirizzo, telefono e fax come contatti.
Puo' essere che tali servizi si prestino in altri paesi vicini ed i costi siano ammisibili.

Scusi il mio italiano.

Saluti


Direct link Reply with quote
 

Anthony Green  Identity Verified
Italy
Local time: 17:32
Italian to English
flat è troppo lento? - vai sul satellitare Sep 19, 2003

Sto pensando in questo momento di fare l'inverso di quello che fai tu, cioè di tornare a casa perché l'ufficio non mi da alcun vantaggio particolare.
A casa mia neanche arriva ADSL, per cui sto valutando l'idea di mettere una connessione satellitare su internet.
il flat va bene ma contuinua a soffrire della spaventosa lentezza nell'apetura di pagine web ecc., che sono così necessarie per il nostro lavoro.
I prezzi Alice partono da €35 al mese.

C'è qualcuno che ne ha già qualche sperienza?


Anthony


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 14:32
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Considerare tutti i fattori Sep 19, 2003

Anthony Green wrote:
Sto pensando in questo momento di fare l'inverso di quello che fai tu, cioè di tornare a casa perché l'ufficio non mi da alcun vantaggio particolare.


Sono d'accordo con Anthony, nel senso che per avere un ufficio separato, con tutti i conseguenti costi, occorre valutare se ne vale veramente la pena.
Ci sono tanti fattori, tra cui:
- spazio disponibile (casa rispetto a un ufficio separato)
- tranquillita' o concentrazione nel lavoro
- previsione di avere in futuro del personale
- possibilita' di condividere servizi o attrezzature
e, nel tuo caso, anche le migliori possibilita' di collegamento alla rete, ma questo forse non e' il fattore piu' importante.

Se il bilancio e' nettamente favorevole vale la pena di cambiare organizzazione, altrimenti i costi elevati potrebbero rendere il progetto poco conveniente.

in ogni caso, tanti auguri
Gianfranco



[Edited at 2003-09-19 10:54]


Direct link Reply with quote
 

Arianna Niero  Identity Verified
Italy
Local time: 17:32
Russian to Italian
+ ...
Altro consiglio per la flat Sep 20, 2003

Ciao Romina,
non aggiungo nulla a quanto detto da altri sui pro e contro di avere un ufficio (anch'io lavoro da casa), posso solo darti un consiglio se cerchi una tariffa flat per linea analogica, io mi servo dalla società del sito www.ngi.it e finora non ho avuto problemi. Nonostante io viva nel ricco Nordest in certe zone (la mia) l'ISDN c'è da poco, di ADSL neanche parlare

Udachi!
A.

Rettifico!!!!
il collegamento esatto è:
http://internet.ngi.it/f4/index.asp


Lorenzo Lilli wrote:

per le bollette di telefono, internet ecc. puoi seguire l'altro thread su tele2, tra l'altro mi sembra che anche Didi non abbia accesso all'adsl ma abbia ugualmente un contratto flat, quindi non bisogna per forza svenarsi.


[Edited at 2003-09-20 09:47]


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 17:32
German to Italian
+ ...
adsl Sep 20, 2003

Arianna Niero wrote:

Nonostante io viva nel ricco Nordest in certe zone (la mia) l'ISDN c'è da poco, di ADSL neanche parlare

Udachi!
A.



Sei in buona compagnia, anche la ricchissima Brianza, almeno in qualche paese, non è raggiunta dall'adsl. Udachi??


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 17:32
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Udachi!! Sep 21, 2003

Ciao Lorenzo,

Lorenzo Lilli mettendo in allerta i suoi neuroni per questo messaggio:

di Arianna Niero:

Nonostante io viva nel ricco Nordest in certe zone (la mia) l'ISDN c'è da poco, di ADSL neanche parlare

Udachi!


disse:

achi??[/quote]

In fondo ai messaggi, un mio cliente russo mi scriveva sempre udachi che, mi ha detto, significa buon lavoro/buona fortuna.

Ci@o
Gianni

[Edited at 2003-09-21 10:11]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Conviene aprire uno studio in un paese vicino?

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search