L'inglese "fai da te" di molti giornalisti televisivi...
Thread poster: Gaetano Silvestri Campagnano

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 02:28
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Aug 20, 2009

So che spesso ritorniamo su questo punto dolente della nostra TV, ma è anche vero che proprio non se ne può fare a meno, visto anche che, purtroppo, la situazione sembra peggiorare sempre più.

Queste due ultime "perle" sono quasi freschissime di giornata, e proprio non ho resistito alla tentazione di farvele notare.

Un'ennesima occasione, quindi per dire: "Ma cosa abbiamo fatto per meritare questa TV"?!...

Ma ecco i due casi in questione:

1) TG1 13.30 di ieri:

La corrispondente (che tra l'altro è un nome abbastanza noto, da qualche tempo, su RAI 1, se ben ricordo anche come inviata di un famosissimo "programma-salotto" tardo-serale…), in un servizio intitolato "il pizzo su Internet" ha esordito dicendo "Si chiama ***[siber-racket]*** (SIC!) l'estorsione per via telematica: un prodotto di Internet…"

Potete guardare quell'edizione del TG1 anche sul sito della RAI, al seguente link (il servizio è il quarto della scaletta):

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6a445791-803c-47b1-8621-01ed651d1780.html?p=0

2) TG3 12.00 e TG2 13.00 di oggi:

L'inviato, descrivendo un'importante manifestazione musicale, ha parlato di un artista come il "re del ***[saul]*** (SIC!)"…

Qui si può guardare l'ultima edizione già nella home page del sito del TG3 (penultimo sevizio):

http://www.tg3.rai.it/dl/tg3/tg3_home.html

Pare che quest'ultimo strafalcione sia abbastanza ricorrente in TV, dato che ricordo già di averlo sentito, moltissimi anni fa, ad un noto presentatore di allora, di origine francofona, durante una trasmissione di promozione musicale, mentre discorreva con un artista di quel periodo. Entrambi i personaggi poi, come avviene spesso in questi casi, sono poi svaniti nel nulla, almeno nel nostro panorama canoro e nella nostra TV… Ebbene, in quell'occasione, il cantante, al sentire la parola "Saul" che il presentatore aveva pronunciato per elencare i generi musicali più praticati dallo stesso cantante, proprio non ha potuto resistere, ed ha risposto a sua volta (più o meno): "«Soul», non «Saul»: Saul era un re della Bibbia…"icon_biggrin.gif

Certo, molti potranno dire che tutto questo è nulla di fronte ai veri e propri "orrori" grammaticali ed agli "sfondoni" davvero agghiaccianti che nei nostri telegiornali stanno diventando sempre più all'ordine del giorno (come spesso pure mettiamo in luce in questo forum), e che denotano una abissale ignoranza non solo della lingua italiana, ma anche della minima nozione culturale di base (spesso anche inferiore al livello dell'istruzione primaria)…

Tuttavia, essendo la nostra una categoria che lavora e interagisce continuamente con la lingua straniera, credo sia giusto mettere in evidenza soprattutto gli errori relativi all'ignoranza delle lingue, e in particolare dell'inglese, che tra l'altro quasi tutti si vantano di conoscere alla perfezione… Tutto ciò, naturalmente, senza ignorare tutti gli altri tipi di errori appena menzionati.

Perciò, ritornando ai nostri telegiornali, raccoglierò forse una marea di dissensi, ma confesso francamente che rimpiango sempre più la RAI di 35-40 anni fa (e non certo perché era il periodo della mia infanzia...). In quella RAI, infatti, forse si centellinavano le parole che sarebbero state dette ai microfoni o di fronte alle telecamere, per timore di incorrere nella censura, ma almeno le redazioni dei telegiornali erano composte da giornalisti che, se non erano proprio degli intellettuali, almeno avevano una solida base culturale e conoscevano per lo meno la grammatica italiana e la pronuncia delle lingue più comuni (oltre a saper articolare correttamente le stesse consonanti dell'italiano)...

Ciao a buona conclusione di agosto a tutti,

Gaetano


[Modificato alle 2009-08-20 17:32 GMT]

[Modificato alle 2009-08-20 18:31 GMT]


 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Come potrei non essere d'accordo? Aug 24, 2009

Uno fra tutti, Gianni Granzotto, autore tra l'altro di un libro pregevolissimo ("romanzo storico") ormai quasi introvabile, La Battaglia di Lepanto.

Salvo alcune eccezioni, i giornalisti televisivi sono tali solo per modo di dire e spesso i TG rientrano nel discorso infotainment e non in quello dell'informazione televisiva.
(frase autocensurata)

Mi arruolo quindi assieme a te nello stuolo dei laudatores temporis acti anche se così rischiamo di essere considerati degli "antichi" (in senso dispregiativo).

Il discorso rischia di scivolare nella politica, perciò mi ritiro qui in ossequio alle regole vigenti nei forum.



Gaetano Silvestri Campagnano wrote:

So che spesso ritorniamo su questo punto dolente della nostra TV, ma è anche vero che proprio non se ne può fare a meno, visto anche che, purtroppo, la situazione sembra peggiorare sempre più.

... confesso francamente che rimpiango sempre più la RAI di 35-40 anni fa (e non certo perché era il periodo della mia infanzia...).

... agosto a tutti,

Gaetano


[Modificato alle 2009-08-20 17:32 GMT]

[Modificato alle 2009-08-20 18:31 GMT]


[Modificato alle 2009-08-24 08:42 GMT]


 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 02:28
Member (2005)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Punto dolente Aug 24, 2009

Maurizio Valente wrote:

Il discorso rischia di scivolare nella politica, perciò mi ritiro qui in ossequio alle regole vigenti nei forum.


Ciao Maurizio

Condivido in pieno: per di più hai toccato proprio un punto dolente che, se non si può definire "il cuore del problema", davvero poco ci manca...

Prendo atto perciò anch'io che, nel rispetto delle regole di ProZ, non possiamo approfondire questo argomento: altrimenti bisognerebbe proprio parlare in modo dettagliato del sempre maggiore "imbarbarimento" della nostra TV (e di quella pubblica in particolare, con la sua assimilazione ormai pressoché totale a quella commerciale...) e di coloro che ne sono i principali responsabili, se non proprio i soli (uno in particolare...).

Anzi, questo discorso, oggi, è persino superato, dato che poteva considerarsi ancora attuale non meno di 20-25 anni fa... Oggi, la situazione è ben peggiore, e sia l'imbarbarimento che l'impoverimento generali non sono più soltanto della TV, né purtroppo, solo della cultura... E, direbbero in molti, sempre a causa di chissà chi... (spero che la circostanza "...mi consenta"...).

Ecco perché, caro Maurizio, sono proprio d'accordo che, su questi spunti particolari, è meglio che ci fermiamo qui, altrimenti finiamo per uscire non solo fuori tema, ma anche fuori di molto dalle regole, rischiando davvero che ci chiudano il thread...icon_smile.gif

Inoltre, credo che sia comunque meglio ritornare al tema principale anche perché, se pure avessimo potuto discutere a fondo i suddetti argomenti, ciò sarebbe servito solo a rovinarci il fegato inutilmente. E questo ci accade già fin troppo spesso quando parliamo di certi clienti e tariffe...

A presto e buona fine agosto anche a te

Gaetano


[Modificato alle 2009-08-24 23:52 GMT]


 

Angie Garbarino  Identity Verified
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Ecco perché apprezzo tanto Vinci Aug 24, 2009

Concordo Gaetano

Ed ecco perché apprezzo tanto Vinci (non ricordo il nome di battesimo), ma per intenderci il nuovo conduttore di Matrix, hai sentito che perfezione linguistica, hai sentito che accuratezza sia in inglese sia in francese?

Una vera mosca bianca...

Buona settimana!

Angio

[Edited at 2009-08-24 09:33 GMT]


 

Leanida
Italy
Local time: 02:28
Italian to Russian
+ ...
Una curiosità Aug 24, 2009

Angio wrote:

Ed ecco perché apprezzo tanto Vinci (non ricordo il nome di battesimo), ma per intenderci il nuovo conduttore di Matrix, hai sentito che perfezione linguistica, hai sentito che accuratezza sia in inglese sia in francese?

Angio

[Edited at 2009-08-24 09:20 GMT]


Ma non vi irrita il suo saluto in inglese? Sono curiosa cosa ne pensano gli italiani.


 

Angie Garbarino  Identity Verified
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Tutt'altro... Aug 24, 2009

Ma non vi irrita il suo saluto in inglese? Sono curiosa cosa ne pensano gli italiani.


Trovo anzi che sia un modo simpatico per distiguersi, e chissà... forse utile per i suoi colleghi, molto probabilmente la pensa come noi sull'argomento...

Angio


 

matteo brambilla  Identity Verified
Italy
Local time: 02:28
English to Italian
+ ...
vinci Aug 24, 2009

Angio wrote:


Concordo Gaetano

Ed ecco perché apprezzo tanto Vinci (non ricordo il nome di battesimo), ma per intenderci il nuovo conduttore di Matrix, hai sentito che perfezione linguistica, hai sentito che accuratezza sia in inglese sia in francese?

Una vera mosca bianca...

Buona settimana!

Angio

[Edited at 2009-08-24 09:33 GMT]


Io, in una puntata, lo ho sentito anche scambiare qualche battuta in russo con un'attrice (o una valleta, non ricordo)...

ebbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbrevo Vinci!icon_smile.gif


 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 02:28
Member (2007)
English to Italian
Giornalisti? Quali giornalisti? Aug 24, 2009

Veri giornalisti? In Italia? Wow, questa sì che sarebbe una notizia da dare in un telegiornaleicon_biggrin.gif

 

Fran Cesca
Italy
Local time: 02:28
English to Italian
+ ...
Giornalisti Aug 26, 2009

Devo dire che anche agli ultimi eventi sportivi, la solita giornalista della TV di stato non ha brillato molto nella mixed zone, personalmente non mi è piaciuta, traduzioni alquanto approssimative e poco attente all'interlocutore, culminate con un 'non mi capisce' rivolto ad un atleta mi pare africano e tanto che un paio di volte è anche stata ripresa dai commentatoriicon_evil.gif

 

mariant  Identity Verified
Italy
Local time: 02:28
Member (2006)
German to Italian
+ ...
Concordo... Aug 26, 2009

Francesca P wrote:

Devo dire che anche agli ultimi eventi sportivi, la solita giornalista della TV di stato non ha brillato molto nella mixed zone, personalmente non mi è piaciuta, traduzioni alquanto approssimative e poco attente all'interlocutore, culminate con un 'non mi capisce' rivolto ad un atleta mi pare africano e tanto che un paio di volte è anche stata ripresa dai commentatoriicon_evil.gif


Sì, Francesca, l'ho sentita anch'io... E poi non mi piace lo schema:
1) domanda in inglese (o francese o spagnolo) all'atleta
2) traduzione della domanda in italiano
3) (finalmente!) parola all'atleta per la risposta.

Sarà una mia impressione ma lo trovo poco corretto/utile/educato: perché non fare prima la domanda in italiano, ad uso degli ascoltatori, per poi dedicarsi all'intervistato, facendogli la domanda nella sua lingua e dandogli immediatamente la possibilità di rispondere?
Se fossi un'atleta, la tecnica della giornalista mi darebbe un po' fastidio: ho appena finito la gara, sono stanca e magari vorrei andare a fare una doccia o a salutare i parenti, tu mi chiami per un'intervista e anziché farmi rispondere subito come sarebbe ovvio, ti metti a parlare nella tua lingua con i tuoi colleghi...icon_confused.gif


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

L'inglese "fai da te" di molti giornalisti televisivi...

Advanced search






SDL MultiTerm 2019
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2019 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2019 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search