Grossi progetti da condividere... attenzione!
Thread poster: Laurent 1973 (X)

Laurent 1973 (X)  Identity Verified
Switzerland
Local time: 13:01
English to French
+ ...
Aug 31, 2009

Avete mai condiviso grossi progetti con altri traduttori freelance? Mi è capitato un paio di volte, però adesso lo farei con "i piedi di piombo". Meglio chiarire tutto prima, anche se è vero che problemi imprevisti possono capitare durante il progetto stesso.

Un caso pratico: condividiamo in due un grosso progetto, 4 manuali ciascuno. Ho previsto abbastanza tempo per finire la mia parte. Ma poi l'altra persona mi chiede di rileggere l'integralità del suo lavoro (2 giorni di rilettura). Mi assicura di poter trovare qualcuno per finire il mio pezzo. Grave errore... Il giorno della consegna al cliente, l'aiuto "miracoloso" trovato su proz mi consegna il testo a mezzanotte, mentre avrebbe dovuto farlo alle 17.00. Inutile precisare che il cliente finale stava già aspettando... Anche lì, avrei dovuto chiedere la consegna il giorno prima. Mi accorgo che manca un pezzo e che un termine come "componenti periferiche" è diventato "composants de banlieue". Per farla breve, finisco di sistemare il tutto alle 3 di notte.

Dopo mesi di attesa e un'ingiunzione in tribunale, ciascuno di noi viene pagato per il suo pezzo. Mi permetto allora di chiedere un compenso per i due giorni di rilettura, molto raggionevole perché non voglio mica togliere il pane dalla bocca di nessuno. Risposta: "Non era nei patti". Risposta mia: "Da quando si lavora gratis per due giorni?". Il più sconcertante è stato il rimprovero per essere andato in ferie dopo l'attribuzione del progetto, anche se avevo previsto abbastanza tempo per finire il mio pezzo, senza sapere però che avrei dovuto rileggere e sistemare il lavoro di qualcun'altro.

Alla fine vengo pagato per quella rilettura (ovvio che nel frattempo avevo anche dovuto pagare il nostro "aiuto miracoloso"...). Morale: meglio mettere tutto per iscritto prima e non solo con il cliente finale, ma anche con chi condivide il progetto. Che ne pensate?


 

Claudio Porcellana (X)  Identity Verified
Italy
grossi progetti da condividere ... Aug 31, 2009

mio padre diceva che le società migliori sono composte da 1 persona sola ...

a parte gli scherzi, avendo avuto la stessa esperienza (seppure con esiti molto miglioriicon_wink.gif, dico che comunque, anche quando i colleghi sono bravi e traducono bene, resta il problema dello stile

ovvero, dato che uno solo consegna il lavoro ed è "ufficialmente" l'unico che vi ha lavorato, lo stile deve essere uniforme e l'uniformizzazione di questo stile è un processo noioso e costoso in termini di tempo

questo è il motivo per cui quando mi capitano cose del genere, preferisco coinvolgere direttamente i colleghi nel progetto, ovvero li propongo all'agenzia che gli farà fare un test e li includerà se lo ritiene opportuno
inoltre, in questo modo, mi levo di torno le pratiche fiscali collegate (che odioicon_wink.gif )

certo, così c'è il rischio che all'agenzia qualche collega piaccia + di me e mi scavalchi in progetti futuri, ma ovviamente la vita è tutta un rischio e chi non risica non rosica, ecc. ecc.
;-D

Claudio

[Edited at 2009-08-31 10:55 GMT]


 

Susanna Garcia  Identity Verified
Local time: 12:01
Italian to English
+ ...
lavorare con altri Aug 31, 2009

Meglio soli che mal accompagnati!

Suzi


 

Laurent 1973 (X)  Identity Verified
Switzerland
Local time: 13:01
English to French
+ ...
TOPIC STARTER
Hai ragione Aug 31, 2009

Hai ragione sullo stile. Ricordo di aver messo parecchio tempo a rendere lo stile uniforme ovunque. Questo è un altro aspetto che mi fa esitare a condividere lavori.

Laurent

Claudio Porcellana wrote:

mio padre diceva che le società migliori sono composte da 1 persona sola ...

a parte gli scherzi, avendo avuto la stessa esperienza (seppure con esiti molto miglioriicon_wink.gif, dico che comunque, anche quando i colleghi sono bravi e traducono bene, resta il problema dello stile

ovvero, dato che uno solo consegna il lavoro ed è "ufficialmente" l'unico che vi ha lavorato, lo stile deve essere uniforme e l'uniformizzazione di questo stile è un processo noioso e costoso in termini di tempo

questo è il motivo per cui quando mi capitano cose del genere, preferisco coinvolgere direttamente i colleghi nel progetto, ovvero li propongo all'agenzia che gli farà fare un test e li includerà se lo ritiene opportuno
inoltre, in questo modo, mi levo di torno le pratiche fiscali collegate (che odioicon_wink.gif )

certo, così c'è il rischio che all'agenzia qualche collega piaccia + di me e mi scavalchi in progetti futuri, ma ovviamente la vita è tutta un rischio e chi non risica non rosica, ecc. ecc.
;-D

Claudio

[Edited at 2009-08-31 10:55 GMT]


 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 13:01
Italian to Spanish
+ ...
Il mio punto di vista Aug 31, 2009

Ciao Laurent,

quando un progetto viene frazionato e assegnato a vari traduttori, una rilettura generale è un passaggio obbligatorio se non si vuole rischiare di inviare al cliente un lavoro mediocre o, peggio ancora, di qualità scadente.
La persona incaricata dal cliente (quella a cui il cliente affida l'incarico) è quindi responsabile per la totalità del lavoro consegnato.

Se il tempo a disposizione, la tariffa o le stesse caratteristiche del progetto non permettono questa rilettura finale, meglio non accettare l'incarico.

D'altra parte, in questo caso, una TM ben fornita e preventivamente revisionata avrebbe potuto agevolare il lavoro di traduzione di tutti e quello di revisione.

Naturalmente, tutto va sempre concordato per iscritto (dalla tariffa alla data di consegna) e quindi controfirmato da entrambe le parti.
E ciò vale sia nei confronti dei clienti che dei colleghi traduttori.
Non solo si evitano così sgradevoli sorprese, ma è un gesto di rispetto verso il fornitore e verso il cliente.
Il tuo tempo di rilettura doveva essere certamente concordato prima o essere previsto da te quando ti è stata richiesta la tua tariffa. Nulla si può pretendere ovviamente se non è stato concordato prima.

Dici che avete ricevuto il vostro pagamento dopo addirittura un'ingiunzione in Tribunale... Forse ti è andata persino troppo bene...

P.S.- Il mio consiglio: non affidare mai di sana pianta una traduzione a chi non conosci, soprattutto se i tempi di consegna sono brevi, il progetto è grosso e non hai previsto (male!) una revisione.

María José


[Modificato alle 2009-08-31 12:26 GMT]


 

Laurent 1973 (X)  Identity Verified
Switzerland
Local time: 13:01
English to French
+ ...
TOPIC STARTER
D'accordo ma non su tutto Aug 31, 2009

Ciao Maria José,

Beh, concordo con gran parte di quello che dici, però non su tutto. Non ho voluto entrare troppo nei dettagli. Il cliente finale sapeva fin dall'inizio che saremo stati in due a fare quel lavoro. Quindi in questo caso non si poneva il problema di dovere pretendere che tutto il lavoro fosse stato eseguito da una sola persona. Vero, facendo la rilettura per l'altra persona, ho pensato bene di rendere il tutto il più uniforme possibile.

Certo, l'ideale sarebbe stata un TM condivisa insieme. Infatti, adesso valuterei anche questo aspetto. Rende il processo molto più fluido.

Riguardo al pagamento dopo ingiunzione, non penso che mi (ci) è andata persino troppo bene, francamente. Infatti, senza volere entrare troppo nei dettagli, quel cliente raccomandato da una traduttrice (al suo dire "paga anche con due settimane di ritardo, ma paga sempre") si è rivelato poco affidabile. L'ho saputo dopo. La stessa traduttrice che ce l'aveva raccommandato non veniva più pagata... Poi ho sentito altri casi in merito. Per poi non parlare delle notti senza sonno. Sai che bello lavorare per quasi sei settimane per poi scoprire che forse il lavoro non verrà mai pagato!

Laurent


María José Iglesias wrote:

Ciao Laurent,

quando un progetto viene frazionato e assegnato a vari traduttori, una rilettura generale è un passaggio obbligatorio se non si vuole rischiare di inviare al cliente un lavoro mediocre o, peggio ancora, di qualità scadente.
La persona incaricata dal cliente (quella a cui il cliente affida l'incarico) è quindi responsabile per la totalità del lavoro consegnato.

Se il tempo a disposizione, la tariffa o le stesse caratteristiche del progetto non permettono questa rilettura finale, meglio non accettare l'incarico.

D'altra parte, in questo caso, una TM ben fornita e preventivamente revisionata avrebbe potuto agevolare il lavoro di traduzione di tutti e quello di revisione.

Naturalmente, tutto va sempre concordato per iscritto (dalla tariffa alla data di consegna) e quindi controfirmato da entrambe le parti.
E ciò vale sia nei confronti dei clienti che dei colleghi traduttori.
Non solo si evitano così sgradevoli sorprese, ma è un gesto di rispetto verso il fornitore e verso il cliente.
Il tuo tempo di rilettura doveva essere certamente concordato prima o essere previsto da te quando ti è stata richiesta la tua tariffa. Nulla si può pretendere ovviamente se non è stato concordato prima.

Dici che avete ricevuto il vostro pagamento dopo addirittura un'ingiunzione in Tribunale... Forse ti è andata persino troppo bene...

P.S.- Il mio consiglio: non affidare mai di sana pianta una traduzione a chi non conosci, soprattutto se i tempi di consegna sono brevi e non hai previsto (male!) una revisione.

María José


[Modificato alle 2009-08-31 12:04 GMT]


 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 13:01
Italian to Spanish
+ ...
Ciao di nuovo, Laurent. Aug 31, 2009

Laurent 1973 wrotte:
Il cliente finale sapeva fin dall'inizio che saremo stati in due a fare quel lavoro. Quindi in questo caso non si poneva il problema di dovere pretendere che tutto il lavoro fosse stato eseguito da una sola persona

Se lo sapeva, OK, ma in ogni caso se tu dovevi inviare l'intero lavoro al cliente (si trattava comunque di un solo progetto), un'occhiata al tutto doveva essere previsto... proprio perché fatto da due persone diverse (anzi, forse tre, no?).
Se non volevi revisionare facendoti carico della consegna dell'intero progetto (infatti non avevi incluso la revisione e la tua gestione nel preventivo), allora avresti fatto meglio a fornire il nome del collega anziché gestire tutto tu.

La mia allusione al Decreto Ingiuntivo forse è stata non felice ma era basata su quanto hai commentato tu stesso anche circa la qualità del lavoro e poca puntualità da parte del collega trovato all'ultimo momento su ProZ.com... In questo senso.
Se hai fatto in tempo a revisionare e a farti pagare la somma concordata nonostante le precarie condizioni, i tempi di consegna strettissimi, i volumi grossi di lavoro e soprattutto i tuoi "ineccepibili" colleghiicon_wink.gif è già qualcosa.
Non potevo sapere - non l'avevi detto - che anche il cliente era poco affidabile.

María José




[Modificato alle 2009-08-31 12:45 GMT]


 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 13:01
English to Italian
+ ...
anche se Aug 31, 2009

Ciao Laurent!
Anche se il cliente è informato all'inizio la cosa, per due traduttori diversi, può divenire problematica. Sì: è giusto mettere tutto nero su bianco ma nelle controversie tra persone e nei rapporti professionali, nonostante ci siano delle regole, ci sono anche le eccezioni. Forse è meglio spiegare che ci sono gli "effetti collaterali" al cliente e che non si assumono responsabilità in quel caso. Altrimenti si procede alla rinegoziazione dei termini. In alcuni casi mediare è necessario ma non è sempre sicuro. Meglio allora essere diretti in partenza per evitare problemi all'arrivo.


 

Laurent 1973 (X)  Identity Verified
Switzerland
Local time: 13:01
English to French
+ ...
TOPIC STARTER
Dovevo precisare Aug 31, 2009

Ciao Maria-José,

Non ti preoccupare per la tua allusione all'ingiunzione. Infatti, alla fine quel pezzo affidato a una traduttrice trovata su proz l'ho revisionato interamente e ho ritradotto alcune parti. Non dico di aver fatto miracoli, però se tu avessi visto il testo... Per quel motivo ho finito alle tre di mattina. Infatti, temevo piuttosto che il cliente usasse la scusa del ritardo per non pagare. Comunque, il lavoro era già stato consegnato in gran parte (c'erano 8 file) e quindi il problema riguardava soprattutto l'ultimo file.

Laurent

María José Iglesias wrote:

Laurent 1973 wrotte:
Il cliente finale sapeva fin dall'inizio che saremo stati in due a fare quel lavoro. Quindi in questo caso non si poneva il problema di dovere pretendere che tutto il lavoro fosse stato eseguito da una sola persona

Se lo sapeva, OK, ma in ogni caso se tu dovevi inviare l'intero lavoro al cliente (si trattava comunque di un solo progetto), un'occhiata al tutto doveva essere previsto... proprio perché fatto da due persone diverse (anzi, forse tre, no?).
Se non volevi revisionare facendoti carico della consegna dell'intero progetto (infatti non avevi incluso la revisione e la tua gestione nel preventivo), allora avresti fatto meglio a fornire il nome del collega anziché gestire tutto tu.

La mia allusione al Decreto Ingiuntivo forse è stata non felice ma era basata su quanto hai commentato tu stesso anche circa la qualità del lavoro e poca puntualità da parte del collega trovato all'ultimo momento su ProZ.com... In questo senso.
Se hai fatto in tempo a revisionare e a farti pagare la somma concordata nonostante le precarie condizioni, i tempi di consegna strettissimi, i volumi grossi di lavoro e soprattutto i tuoi "ineccepibili" colleghiicon_wink.gif è già qualcosa.
Non potevo sapere - non l'avevi detto - che anche il cliente era poco affidabile.

María José




[Modificato alle 2009-08-31 12:45 GMT]


 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 13:01
Italian to Spanish
+ ...
Cosa vuol dire che nelle controversie e nei rapporti professionali ci sono le eccezioni? Aug 31, 2009

Rita Bilancio wrote:
Sì: è giusto mettere tutto nero su bianco ma nelle controversie tra persone e nei rapporti professionali, nonostante ci siano delle regole, ci sono anche le eccezioni.

Ciao Rita,
scusami, sarà che sono un po' "rimba", ma non capisco cosa intendi in questa frase.


 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 13:01
English to Italian
+ ...
volevo dire... Aug 31, 2009

María José Iglesias wrote:

Rita Bilancio wrote:
Sì: è giusto mettere tutto nero su bianco ma nelle controversie tra persone e nei rapporti professionali, nonostante ci siano delle regole, ci sono anche le eccezioni.

Ciao Rita,
scusami, sarà che sono un po' "rimba", ma non capisco cosa intendi in questa frase.



Intendevo che anche se ci si aspetta sempre il massimo rispetto dei termini dell'accordo (le regole) può capitare che non tutto vada per il verso giusto (le eccezioni), è più chiaro ora?


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Grossi progetti da condividere... attenzione!

Advanced search






SDL MultiTerm 2019
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2019 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2019 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
WordFinder Unlimited
For clarity and excellence

WordFinder is the leading dictionary service that gives you the words you want anywhere, anytime. Access 260+ dictionaries from the world's leading dictionary publishers in virtually any device. Find the right word anywhere, anytime - online or offline.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search