Pages in topic:   [1 2 3] >
Su "le Scienze" di ottobre 2009 si citano i traduttori
Thread poster: Manuela Dal Castello

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 11:51
English to Italian
+ ...
Oct 4, 2009

... o meglio si parla di una traduzione; purtroppo, come spesso accade, è perché la traduzione è giudicata errata.

Riporto la citazione letterale dalla rivista (Le Scienze, ottobre 2009, pag.108, Recensione del libro "Il libro dell'ignoranza sugli animali" di John Mitchinson e John Lloyd):

.... Oltre alle notizie sul comportamento e sulla "ingegneria animale", se ne trovano alcune sull'etimologia dei nomi comuni delle specie, altre scientificamente irrilevanti ma ricche di uno tipico humor britannico godibile in pieno anche nell'edizione italiana, nonostante scivoloni di traduzione e qualche imperdonabile errore. Uno tra tutti, nella notiziola che fa da compendio alla voce "iena": ai lettori italiani viene raccontato che gli uomini-iena di Harar, in Etiopia, mangiano le iene, trattenendone la carne in bocca. Nell'originale inglese - e nella realtà - questi uomini danno da mangiare alle iene, porgendo loro pezzi di carne, di solito ovina, con la bocca. Questa pratica, che in origine era un'offerta rituale legata a credenze animiste, è oggi un patetico e piuttosto disgustoso spettacolino offerto a caro prezzo ai turisti all'ora del tramonto".

"Uno tipico" è un refuso originale della rivista.


Ho cercato qualche info sulla traduttrice (Alessandra Montrucchio) e risulta che abbia uno stile molto personale nel tradurre, leggendo ad esempio queste recensioni:
http://librinuovi.arturin.it/modules/xfsection/article.php?articleid=184
http://www.sonicbands.it/libri/34476-bestie-senza-una-patria-di-uzodinma-iweala.html


P.S. per chi è interessato a leggere qualcosa sul libro:
http://www.ibs.it/code/9788806197070/mitchinson-john-lloyd-john/libro-dell-ignoranza-sugli-animali.html


Ciao e buona domenica
Manuela


 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Niente di nuovo sotto il sole Oct 4, 2009

I casi come quello che citi probabilmente sono ormai la regola, non l'eccezione. Basti vedere ad esempio il "concorso di traduzione" di Proz. Su 51 partecipanti (uno lo tolgo perché ha inviato una traduzione automatica), quasi la metà di essi, ovvero 22, ha fatto lo stesso clamoroso errore di grammatica ("qualcosa" al femminile), che la dice lunga sulla conoscenza dell'italiano...
Mi fermo qui che è meglio


 

Milena Bosco (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 11:51
English to Italian
+ ...
Alessandra Montrucchio Oct 5, 2009

La collega è una plurititolata scrittrice italiana.
http://it.wikipedia.org/wiki/Alessandra_Montrucchio


 

LuciaC
United Kingdom
Local time: 10:51
English to Italian
+ ...
Beh Oct 5, 2009

Pare che le traduzioni di Hemingway della Pivano siano piene di strafalcioni. Quando ero iscritta a Biblit, ricordo che un collega aveva pubblicato un 'assaggio' impressionante e aveva proposto una nuova traduzione alla casa editrice, la quale però non aveva voluto sentir ragione.

 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 11:51
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Scrittrice... Oct 5, 2009

Milena Bosco wrote:

La collega è una plurititolata scrittrice italiana.
http://it.wikipedia.org/wiki/Alessandra_Montrucchio



Non voglio criticare, anche perché non ho letto niente tradotto da lei. Però si riapre il discorso che allora le traduzione può farle chiunque... che chiunque potrebbe fare un errore di traduzione, anche il più esperto dei traduttori (ma non hanno fatto la revisione a quel libro?)... rimane il fatto che, al di là delle scelte letterarie che si possono fare traducendo - come nel caso dei due link che ho citato nel primo messaggio - "mangiare carne di iena" e "dare da mangiare carne ad una iena" non sono la stessa cosa.
Il che significa che personalmente, ora come ora, non citerei questo libro nella traduzione in una bibliografia seria sugli animali, perché rischierei di sentirmi dire "ma guarda che l'animale tale non fa affatto la tale cosa... ma ti sei informato prima?".

Manuela


 

Milena Bosco (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 11:51
English to Italian
+ ...
A mio parere Oct 5, 2009

Cara Manuela:

Da un punto di vista logico, dovresti invece affermare il contrario, e cioè che il fatto che chiunque possa fare traduzioni è un aspetto positivo.

E già, perchè nel caso in cui la Sig.ra Montrucchio non facesse un buon lavoro, pur avendo tanto di titoli accademici ed essendo una delle traduttrici della Einaudi, almeno ci sarà chi, magari non titolato nel campo specifico, può corregerla.

L'approccio di un traduttore tecnico non è lo stesso approccio di un traduttore che è allo stesso tempo un "creatore".
Quello che voglio dire è che, per chi crea, è più difficile calarsi nella parte del mediatore, che sposta il contenuto da una lingua all'altra.


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 11:51
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non capisco Oct 6, 2009

Milena Bosco wrote:

Da un punto di vista logico, dovresti invece affermare il contrario, e cioè che il fatto che chiunque possa fare traduzioni è un aspetto positivo.

E già, perchè nel caso in cui la Sig.ra Montrucchio non facesse un buon lavoro, pur avendo tanto di titoli accademici ed essendo una delle traduttrici della Einaudi, almeno ci sarà chi, magari non titolato nel campo specifico, può corregerla.


Scusa Milena ma non ti seguo (premesso che io non sono nessuno e quindi una mia correzione sarebbe valutata meno, ma molto meno, di zero): si dovrebbe essere contenti che ci sia in giro un libro tradotto malamente in modo che uno zoologo, in questo caso, o un altro traduttore, vada alla casa editrice e faccia notare gli errori? E se anche la casa editrice ne prendesse atto, che cosa farebbe? Stampare una nuova edizione del libro spiegando che la precedente conteneva errori? Intanto chi ce l'ha se la tiene sbagliata...
Ci ho pensato da ieri ma non capisco dove dovrebbe portare il tuo ragionamento.
Ciao
Manuela


 

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 10:51
Member (2004)
English to Italian
Confermato... Oct 6, 2009

Giuseppina Gatta, MA wrote:

I casi come quello che citi probabilmente sono ormai la regola, non l'eccezione. Basti vedere ad esempio il "concorso di traduzione" di Proz. Su 51 partecipanti (uno lo tolgo perché ha inviato una traduzione automatica), quasi la metà di essi, ovvero 22, ha fatto lo stesso clamoroso errore di grammatica ("qualcosa" al femminile), che la dice lunga sulla conoscenza dell'italiano...
Mi fermo qui che è meglio


dal livello particolarmente deprimente delle domande Kudoz di questi ultimi tempi... davvero sconfortante...

G

[Edited at 2009-10-06 12:11 GMT]


 

Alessio Nunziato
Germany
Local time: 11:51
English to Italian
+ ...
Già... Oct 6, 2009

Giuseppina Gatta, MA wrote:

I casi come quello che citi probabilmente sono ormai la regola, non l'eccezione. Basti vedere ad esempio il "concorso di traduzione" di Proz. Su 51 partecipanti (uno lo tolgo perché ha inviato una traduzione automatica), quasi la metà di essi, ovvero 22, ha fatto lo stesso clamoroso errore di grammatica ("qualcosa" al femminile), che la dice lunga sulla conoscenza dell'italiano...
Mi fermo qui che è meglio


...e con tanto di motivazioni del tipo che "cosa" è femminile quindi lo è anche "qualcosa".

Ma sorvoliamo e torniamo in topic.

Ho dato un'occhiata ai due link ed effettivamente le soluzioni di questa Montrucchio sono un po' azzardate, ma prima di poter esprimere un giudizio personale dovrei dare un'occhiata sia all'originale che alla traduzione. Certo è che non leggerei mai un romanzo pieno di dialoghi in dialetto abruzzese: finché si tratta di una frase va bene (e mi aspetterei anche la traduzione in una nota magari), ma un dialetto è comunque una lingua a sé, straniera a tutti gli effetti per chi non la conosce, per cui occorrerebbe un certo impegno interpretativo che un lettore non è disposto ad affrontare per pagine e pagine (se non per tutto il romanzo).


[modificato su richiesta di Angio]

[Edited at 2009-10-06 17:23 GMT]


 

Angie Garbarino  Identity Verified
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Regola 4.4 del contest Oct 6, 2009

Aspettando Mariella

Vi ricordo che mentre il concorso è in corso non è permesso commentare alcunché riguardante lo stesso http://www.proz.com/siterules/Contest%20Rules/4#4

Grazie a tutti

Angio


 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 11:51
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Il forum è pubblico Oct 6, 2009

Grazie Angio.

Vorrei solo fare un'aggiunta e ricordare a tutti che questo è un forum pubblico e nominare e criticare persone con nome e cognome pone chi lo fa in una posizione per lo meno discutibile. Non voglio ora addentrarmi in una nuova discussione in ambito legale (non ne sarei in grado e non spetta a me farlo), ma vorrei ricordarvi, anche per chi tra i veterani se la fosse dimenticata, una difficile discussione già avvenuta:

http://www.proz.com/topic/42707

e anche questa

http://www.proz.com/topic/111620

Credo sia sufficiente che ognuno sappia che esiste la possibilità di doversi assumere la responsabilità di ciò che si scrive (al di là dell'etica professionale, su cui mi astengo).
Ognuno di voi è poi libero di fare le sue valutazioni.
Concludo dicendo che se qualcuno desidera modificare oltre i tempi consentiti, può contattarmi direttamente.





[Edited at 2009-10-06 21:21 GMT]


 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Non la trovo Oct 7, 2009

Angio Garbarino wrote:


Aspettando Mariella

Vi ricordo che mentre il concorso è in corso non è permesso commentare alcunché riguardante lo stesso http://www.proz.com/siterules/Contest%20Rules/4#4

Grazie a tutti

Angio


Sarò diventata semicieca e rimbambita dai troppi anni di traduzione, ma non trovo questa regola facendo clic sul link che hai dato. Potresti per favore copiarla qui, se non ti costa troppo?
Poi non riesco neanche a capire (sempre forse per gli stessi motivi di cui sopra) secondo quale logica si possa commentare nella pagina del concorso riguardo agli "orrori" di grammatica, ecc., ma le stesse cose non le si possano dire nel forum. Mica ho fatto dei nomi...


 

Ivan Patti  Identity Verified
Italy
Local time: 11:51
English to Italian
+ ...
Non la trovo - 2 Oct 7, 2009

Anch'io come Giuseppina non trovo la regola di cui parli, Angio.

 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 11:51
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Regola n. 4 del Contest Oct 7, 2009

Il link è questo:

http://www.proz.com/contests/rules/

4: "Public comments concerning entries during the contest are not allowed. Public comments concerning entries (or the possible ways to translate the source text) are not allowed by any ProZ.com user during the contest or contest voting periods. Comments made to the forums will not be vetted, and if made public, they will be removed. Direct person-to-person discussion (ie. by email, etc.) of this sort among voters is also prohibited."


 

Paola Dentifrigi  Identity Verified
Italy
Local time: 11:51
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Questa è bella o non la capisco io Oct 7, 2009

Mariella Bonelli wrote:

Direct person-to-person discussion (ie. by email, etc.) of this sort among voters is also prohibited."


Cioè, io non posso scrivere una mail ad una collega? Che mi si controlla la posta ora?
Paola (che manco ha letto i testi)


 
Pages in topic:   [1 2 3] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Su "le Scienze" di ottobre 2009 si citano i traduttori

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
SDL Trados Studio 2019 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2019 has evolved to bring translators a brand new experience. Designed with user experience at its core, Studio 2019 transforms how new users get up and running and helps experienced users make the most of the powerful features.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search