Pages in topic:   [1 2] >
retribuzione servizio di traduzione
Thread poster: nicletta
nicletta
English to Italian
+ ...
Oct 14, 2009

Ciao!un'agezia di traduzione mi chiede di indicare il prezzo per tradurre una cartella da 1500 caratteri (spazi esclusi) al lordo ritenute fiscali.........quali suggerimenti dai traduttori italiani?grazie mille!

Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 20:27
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Spiacente, ma non esiste una risposta Oct 14, 2009

nicletta wrote:
Ciao!un'agezia di traduzione mi chiede di indicare il prezzo per tradurre una cartella da 1500 caratteri (spazi esclusi) al lordo ritenute fiscali.........quali suggerimenti dai traduttori italiani?grazie mille!


Innanzi tutto, una cartella standard consiste in 1500 battute, e queste battute includono gli spazi.

Se una agenzia chiede un prezzo per cartella, e la chiama cartella, ma non conteggia gli spazi, o non sa di cosa parla, oppure lo sa benissimo e sta tentando il colpaccio, perché di fatto questo corrisponde a un 15-18% di lavoro in più, ovvero a uno sconto del 15-18%.

Per essere ancora più chiaro, una cartella in media contiene 210-230 parole (con spazi), che senza contare gli spazi diventano circa 250-270. Ho reso l'idea?

* * *

Per quanto riguarda la tariffa, direi che la domanda che poni è incompleta, ovvero mal posta.
La tariffa che un traduttore può praticare dipende dal lavoro specifico che viene richiesto, dall'argomento e dal formato del documento, e varia inoltre a seconda di numerosi altri parametri, ad esempio il metodo e i tempi di pagamento, i tempi richiesti per la consegna, e... naturalmente dalla competenza del traduttore in tale lingua e argomento, dalla qualità del lavoro che è in grado di consegnare, e altro ancora.

In breve: la tua domanda non ha una risposta semplice o unica.

Non mi dilungo a far notare che chi lavora come traduttore dovrebbe anche, come minimo, sapere quanto far pagare il suo servizio, ma qui si entrerebbe nel millesimo déjà vu, e lascio perdere.

ciao
Gianfranco


[Edited at 2009-10-14 18:42 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Tamara Fantinato
Italy
English to Italian
+ ...
tariffometro Oct 15, 2009

Guarda il tariffometro di Simon Turner!!!

Ti aiuta ad avere un'idea delle tariffe in essere!
Ciao


Direct link Reply with quote
 
nicletta
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
retibuzione servizio traduzione - grazie x risposte Oct 15, 2009

Grazie Tamara del suggerimento!

Gianfranco, grazie per gli avvertimenti del primo paragrafo.
Quanto al 'resto-predica', ho riportato la richiesta dell'agenzia! sarebbe per me la prima esperienza di traduzione per un'agenzia e quindi credo che in un forum come questo sia lecito porre domande così poco professionali, incomplete, mal poste ma pur sempre domande!preferibili alle non-risposte!

Buona giornata!


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 20:27
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Non era una predica Oct 15, 2009

nicletta wrote:
...credo che in un forum come questo sia lecito porre domande così poco professionali, incomplete, mal poste ma pur sempre domande!preferibili alle non-risposte!


Non era una predica. Semplicemente non ci sono risposte, e ho spiegato il motivo.

Avrei detto le stesse cose a chiunque avesse chiesto "Quanto costa un chilo?", oppure "A quanto posso vendere un metro?", con l'aggravante che non sapevi neppure come funziona l'unità di misura più diffusa in Italia (occhi al cielo, scuotimento di testa, sospiro...)

Una cartella, un chilo, un metro, sono solo unità di misura e servono a misurare qualcosa. Il tuo problema è che non ti sei posta neppure il problema di indicare cosa vuoi misurare.
E no, dal francese all'italiano non basta. Equivale a dire "quanto costa un chilo di carne" o "un metro di stoffa".
Occorre sapere di che argomento si tratta, e tutto il resto che ho accennato nella mia spiegazione. Queste cose non le trovi neppure nel tariffometro perché non è possibile indicare tutte le variabili e le possibilità.
Non penserai che una cartella di argomento specialistico, eseguita da un traduttore specializzato, costi quanto una cartella di corrispondenza molto banale eseguita da un generalista, vero?
Entrambe dal francese all'italiano, ma due 'merci' ben diverse.
La tariffa può variare da 8 a 32-40 EUR a cartella, una differenza fino al 400-500%!! per stare nei valori intorno alla media, con alcuni casi di persone che fanno pagare anche meno del valore più basso o più del valore più alto indicato.

Se invece ci avessi detto: "Vorrei avere indicazioni per una traduzione dal francese all'italiano, in formato Word molto semplice, si tratta di un manualino per un tostapane, sono 6 cartelle da consegnare in 2 giorni, viene pagata a 30gg dalla data di consegna, ecc. ecc." forse qualcuno poteva darti una risposta, ma se arrivi a formulare una domanda in questo modo significa che sai di cosa parli, che hai letto in giro, e probabilmente saresti in grado di trovare da sola anche una buona risposta.
Credimi, porre bene la domanda coincide spesso col trovare la risposta.


La soluzione giusta: guardati intorno, leggi i forum e i profili dei membri di questo sito, consulta anche il tariffometro ora che lo conosci, apri le orecchie, spalanca gli occhi, parla con persone che fanno questo lavoro, fai confronti con altri lavori professionali, valuta le tue capacità, rifletti su quello che dicono i tuoi clienti o potenziali clienti, soppesa il tutto, studia il mercato in cui vuoi entrare, aggiungi molto buon senso, aggiungi anche un pizzico di sale, e... avrai i numeri che ti servono.

La soluzione errata: entrare in un forum professionale e sparare una domanda del genere.


In bocca al lupo
Gianfranco


[Edited at 2009-10-15 17:22 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 23:27
Polish to Italian
+ ...
Che succede? Visto che il forum è internet, deve essere "tutto gratis"? Oct 15, 2009

nicletta wrote:

Grazie Tamara del suggerimento!

Gianfranco, grazie per gli avvertimenti del primo paragrafo.
Quanto al 'resto-predica', ho riportato la richiesta dell'agenzia! sarebbe per me la prima esperienza di traduzione per un'agenzia e quindi credo che in un forum come questo sia lecito porre domande così poco professionali, incomplete, mal poste ma pur sempre domande!preferibili alle non-risposte!


Innanzitutto questo forum è una comunità di professionisti che si aiutano reciprocamente. Ci poniamo domande relative a molte questioni - spesso complesse - legate alla nostra professione. Lo facciamo come forum, perchè a volte le risposte data a una persona, possono essere utili ad un'altra.

Noi non siamo server, nicletta. Non siamo dei programmi applicativi che girano su un computer che rispondono alle interrogazioni degli utenti. Questo non è google.

Siamo persone.

Inoltre siamo persone non pagate per farlo.

Se vai alla posta e chiedi quanto costa spedire una lettera in Burundi e la signorina non lo sa, oppure ti risponde male, ti puoi risentire. E' pagata per risponderti.

Già se ti risenti che la signora ti risponde "dipende dal peso della lettera", il risentimento è immotivato.

Si Nicletta, nella vita - e nel lavoro - esiste il "dipende".

Quelli che ti danno le risposte "aperte" o "complicate", che tu chiami "non-risposte" sono quelli che ti presentano la realtà cosi com'è. Invece dare la rispostina è il modo per mandare via lo scocciatore.

Tra l'altro a Gianfranco non gliene viene nulla del fatto di risponderti. Così come a me non me ne viene nulla a difendere Gianfranco e la sua risposta.

"E' internet, è gratis" no?

No, non è gratis.

Immaginati che quando faccio un post tanto per cazzeggiare o per chiedere qualcosa, mi metto una mano sulla coscienza: quanti post utili ho fatto? Per tenere un buon rapporto da il "dare" e l' "avere".

Ma forse sono il pazzo, che rispetta la gente, il loro tempo, la loro pazienza. Però ho l'impressione che - almeno per quanto riguarda chi è qui da un po' di tempo - i partecipanti a questo Forum siano esattamente questo tipo di "pazzi"....

E meno male.


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 23:27
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Le chiavi d'accensione Oct 16, 2009

Ciao Tamara,


Guarda il tariffometro di Simon Turner!!!

Ti aiuta ad avere un'idea delle tariffe in essere!


con tutto il rispetto per questo lavoro di Simon, il tariffometro, come qualsiasi altro strumento, aiuta se sai come e dove impiegarlo. In caso contrario è come avere in mano una Ferrari e non sapere come girare la chiave d'accensione.

Giuliana

[Edited at 2009-10-16 03:32 GMT]


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 23:27
Italian to Spanish
+ ...
Sono d'accordo con i colleghi Oct 16, 2009

Non dici tra l'altro se tu sia o meno una professionista.
Capisci che con le informazioni che dai, il tuo lavoro di una cartella può valere zero, otto, o cinquanta...?

Non dici in quale ambito stai lavorando, non dici se tu sia specializzata, se stai traducendo verso la tua lingua materna, non parli di combinazione linguistica, non hai accennato al formato, né al volume, né alla tua conoscenza dell'argomento, né hai parlato di tipologia di mercato. Non hai guardato se in questo forum se ne è già parlato dell'argomento...
Il mercato in cui opera questa tua prima agenzia è un dato importante; il mercato svizzero delle traduzioni, per fare un esempio, non opera con le stesse tariffe medie del mercato italiano.

Se leggi bene ti renderai conto da sola che Gianfranco ti ha fornito delle informazioni preziose di cui sicuramente eri a digiuno.
Resto allibita davanti ad atteggiamenti come il tuo: anziché ringraziare chi ha perso del tempo per risponderti (fra l'altro cose molto utili) ti permetti di offenderlo. Resto francamente a bocca aperta.
E se la sua, oltre che una predica, ti sembra veramente una "non-risposta", allora vuol dire che forse era meglio non risponderti.


Direct link Reply with quote
 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 23:27
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Anche io sono d'accordo con i colleghi Oct 16, 2009

Per non essere ripetitiva, mi limito a un consiglio pratico:

-oltre al tariffometro, che ti darà quantomeno indicazioni utili su come calcolare la 'misura' (cartella, parole o quant'altro) e delle indicazioni di massima sulle tariffe applicate, prova a consultare il gran numero di thread che sono stati scritti in merito alla questione "tariffe" proprio su questo forum, e di conseguenza fai una tua valutazione e decidi.

Troverai un sacco di indicazioni utili e interessanti, anche su come approcciarsi a un nuovo cliente, su come effettuare una trattativa, su come dare valore a quelli che pensi essere i tuoi punti di forza.
E magari fatti un giro sui vari profili dei traduttori o sui siti delle agenzie per vedere che tariffe applicano.
Ci perderai un giorno almeno, ma sicuramente risulterà che nel definire una tariffa ci sono, oltre alle variabili generali (tipo di lavoro, qualità richiesta, tipologia di cliente, cartella, parola forfait...) anche delle variabili personali che non possono esserti indicate da nessuno fuorché da una tua valutazione delle tue competenze e della fascia di mercato in cui ti vuoi collocare.

C'è gente che offre 0,04/parole per testi medici o finanziari, e c'è gente che per meno di 0,09 non lavora e punto. E ci sono clienti che pagano di conseguenza, chi paga poco niente, chi paga "mediamente", chi paga bene. Di conseguenza è solo una tua scelta (nei limiti delle tue possibilità e del tuo cv) stabilire cosa puoi fare e definire la tariffa da proporre.

Non ci sono state "non risposte", la realtà era che si trattava di una "non domanda", scusa la franchezza

Ale


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 23:27
English to Italian
+ ...
Per cortesia, collaborazione Oct 16, 2009

Vorrei invitare Nicletta a fare una ricerca per parole chiave tra il materiale già esistente. Come fa giustamente notare A_Nespoli, potrai passare molto tempo a consultare le informazioni presenti, che senz'altro ti aiutretaranno a chiarirti le idee. Se poi ti resta qualche dubbio irrisolto, potrai porre magari una domanda più precisa.

Ho notato che ultimamente ad ogni domanda più o meno oscura posta dai nuovi utenti, corrisponde una serie di polemiche da parte degli utenti più esperti.

Pertanto, da una parte vi ricordo, come spiegato in un'altra discussione, che si sta valutando la possibilità di creare una sezione dedicata a chi si avvicina alla professione, in modo da dirigere i nuovi utenti e raccogliere tutto il materiale utile a chi inizia.

Dall'altra invito tutti a contenere i toni, che ultimamente in queste occasioni subiscono spiacevoli scivoloni. Torno a dire che chi si sente infastidito da queste domande potrebbe semplicemente ignorarle anziché "inveire".

Grazie a tutti per la collaborazione.


[Edited at 2009-10-16 09:40 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 23:27
Polish to Italian
+ ...
Mariellina, facciamo una scommessa? Oct 16, 2009

Mariella Bonelli wrote:

Pertanto, da una parte vi ricordo, come spiegato in un'altra discussione, che si sta valutando la possibilità di creare una sezione dedicata a chi si avvicina alla professione, in modo da dirigere i nuovi utenti e raccogliere tutto il materiale utile a chi inizia.


Faccio una scommessa: che "chi si avvicina alla professione" non si accorgerà neanche della sezione appositamente dedicata - creata con tanta fatica da qualcuno di Proz - e continuerà a fare domande qui

Però se la sezione la volete fare, fatela, dò la mia benedizione

Purtroppo il "forum perfetto" non esiste.... Per tenere vivo il forum deve essere aperto, essendo aperto entrano tutti, a volte qualcuno si comporta "stranamente", a volte gli altri lo riprendono, qualche volta con pazienza altre volte meno, Mamma Mariella Moderatrice talvolta versa saggiamente i secchi di acqua rinfrescante sulle Anime Bollenti, e così via... Ma penso che qualcuno è cresciuto in questo Forum, magari all'inizio ha preso bastonate, poi ha capito..

In un'altro forum a cui ora partecipo attivamente e mi diverto abbastanza, non professionale, ma legato all'est europa in senso largo, ero riuscito a litigare con tutti all'inizio e farmi buttare fuori. Poi continuando a leggerli ho visto che non erano cosi terribili e dopo molto tempo sono rientrato, con un buffo pseudonimo. Ora partecipo da vari mesi e penso che alcune persone li' mi apprezzano. Ad altri sono indifferente. Magari qualcuno non mi sopporta (spero pochi).

Così è la vita... L'alternativa per non avere problemi sarebbe non parlare con nessuno... Ma sai che noia?

Ho conosciuto anche dei forum con una moderazione da KGB, dove venivano segati post a tutto spiano, e li ho visti prosciugarsi e morire, o diventare un "club di adorazione reciproca" per pochi Eletti..

Rallegratevi che è già venerdì, la settimana è finita

[Edited at 2009-10-16 11:27 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 22:27
Member (2004)
English to Italian
questione di atteggiamento... Oct 16, 2009

mi permetterei di dire che dare risposte che sanno di "predica", fornite con toni paternalistici - e GM non me ne voglia, è un'osservazione generale per un comportamento rilevato spesso in questo forum - non solo fanno scappare a gambe levate i novellini, ma danno l'impressione di altezzosità e arroganza... insomma, ottengono esattamente l'effetto contrario... nicletta non è la prima persona a reagire così e forse questo dovrebbe indurre a pensare e a farsi un'esame di coscienza...

[Edited at 2009-10-16 11:59 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 23:27
English to Italian
+ ...
Rispettare certi limiti Oct 16, 2009

Grazie Daniele per il tuo post. Sei riuscito a farmi sorridere, come sempre, e a mettermi il buon umore.

Che dire, hai ragione su tutto. Tutti siamo stati goffi all'inizio. Però il mio ruolo in questo momento è quello di garantire che ognuno abbia la sua chance in questo forum senza essere soffocato da nessuno. Va bene guidare, come vedi va bene anche trasmettere il fastidio, MA... non oltrepassiamo questo limite sottile, per favore. Tutti devono imparare, proprio come abbiamo fatto noi.

Per quanto riguarda la sezione dedicata, al momento l'idea di base sarebbe di spostare anche chi sbaglia sezione, facendo in questo modo un po' d'ordine.

Se volete contribuire alla discussione, potete farlo qui

http://www.proz.com/topic/146132

Idee e suggerimenti sono benvenuti.


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 23:27
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Sì, Giovanni, questione d'atteggiamento, ma anche di ouverture ;-) Oct 16, 2009

«Buongiorno, buon pomeriggio, buona sera,

sono fresca di laurea in mediazione linguistica e sto facendo i primi passi in quella che vorrei diventasse la mia carriera. Ho già effettuato ricerche in rete, ma il volume e la diversità delle informazioni che ho trovato non mi hanno aiutato a trovare una risposta univoca. Avrei pertanto bisogno di qualche consiglio e di un po' di aiuto, perché un'agenzia italiana mi ha chiesto qual è la mia tariffa a cartella, 1'500 battute. Non avendo esperienza e non conoscendo il mercato mi trovo in difficoltà a proporre una tariffa... non vorrei chiedere troppo, ma neanche troppo poco. Si tratterebbe di traduzioni tecniche, non troppo specializzate, proprio perché sono alle prime armi. A quale range dovrei orientarmi sulla base di questi presupposti? Di che cosa devo tener conto nel calcolare una tariffa?»

Quali risposte verrebbero?

«che tariffa devo chiedere per una cartella? Grazie»


e qui?

Come dice Daniele, non risponde il metallico server, ma un essere umano... certo, rispondere non è obbligatorio, ma a volte si ha voglia di rispondere, per dire la propria, per aiutare a proprio modo sperando che serva a qualcuno anche in futuro



Giuliana


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 20:27
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Non stiamo esagerando con la delicatezza? Oct 16, 2009

Fate questo ragionamento: immaginate un ipotetico forum Photoproz, per fotografi professionisti. Ognuno con la sua esperienza, qualcuno più esperto e altri meno, che discutono apertamente, e anche senza tante gelosie, di problemi tecnici e in generale, problemi della loro professione.
Un forum aperto a tutti, dove chiunque, professionista o meno, può chiedere consigli ai colleghi, che sono anche concorrenti. Comunque, il forum funziona bene, anche perché chi ci entra, inclusi i novellini, ha letto il manuale di istruzioni delle sue attrezzature, un po' di riviste di fotografia e qualche libro. Insomma, conosce almeno i rudimenti, per cui in genere vengono poste domande interessanti.

Un giorno, arriva un nuovo partecipante, primo intervento assoluto, senza nome (solo un nick), e pone una domanda di questo tenore:
"Ciao a tutti! mi hanno chiesto di fare un preventivo per un servizio fotografico, 150 foto, al lordo di ritenute fiscali......... quali suggerimenti dai fotografi italiani? grazie mille!"

I partecipanti a tale forum, per il 99% si irritano e ignorano la richiesta, un paio invece, pur se irritati, provano a rispondere.
Ovviamente, la prima risposta che viene in mente a tutti è formata al 50% di espletivi irripetibili.

Ma il forum ha una tradizione di scambi molto urbani, e questa persona riceve comunque una serie di consigli, insieme ad un invito, abbastanza delicato, a informarsi un pochino prima di aprire la bocca in un forum professionale.

ciao
Gianfranco


[Edited at 2009-10-16 17:03 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

retribuzione servizio di traduzione

Advanced search






BaccS – Business Accounting Software
Modern desktop project management for freelance translators

BaccS makes it easy for translators to manage their projects, schedule tasks, create invoices, and view highly customizable reports. User-friendly, ProZ.com integration, community-driven development – a few reasons BaccS is trusted by translators!

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search