Pages in topic:   [1 2] >
Off topic: Traduttori italiani? Sì, ma settentrionali!
Thread poster: Mirella Soffio

Mirella Soffio  Identity Verified
Italy
Local time: 01:43
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Jan 14, 2010

L'avrete ricevuta anche voi, immagino:

"Currently we are looking for Native and experienced Northern Italian translators for long term
future collaboration."



Mirella



[Edited at 2010-01-14 22:49 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 01:43
Polish to Italian
+ ...
Traduzioni in gallo-italico? Jan 14, 2010

Mirella Soffio wrote:

"Currently we are looking for Native and experienced Northern Italian translators for long term future collaboration."


Forse hanno bisogno di tradurre dall'italiano in piemontese?

http://en.wikipedia.org/wiki/Northern_Italian_languages



[Edited at 2010-01-14 22:57 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Irena Lenkova  Identity Verified
Italy
Local time: 01:43
Bulgarian to Italian
+ ...
o in patios valdostano? Jan 15, 2010

Sarei curiosa di scoprire che lingua si parla nell'Italia del Nord. Qualcuno potrebbe illuminarmi?

Direct link Reply with quote
 

Silvia Nigretto  Identity Verified
Local time: 01:43
English to Italian
+ ...
perché pensare male? Jan 15, 2010

Anche io l'ho ricevuta.
Mi è venuto subito da pensare che cercano qualcuno che possa muoversi nel Nord Italia perché hanno clienti concentrati in quell'area.
Sarà che sono di Torino, loro sono negli States... Ho pensato al discorso Fiat... Hanno bisogno di un linguista che si rechi anche dal cliente.
Non credo che sarebbe agevole e economico chiedere ad un collega siciliano di fare la stessa cosa.
Vedremo!
Buon lavoro a tutti!
silvia


Direct link Reply with quote
 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 01:43
English to Italian
+ ...
Non è così comica.... Jan 15, 2010

Non ho ricevuto la richiesta: peccato, essendo settentionale avrei risposto volentieri!
A parte la spiegazione proposta da Silvia, che mi sembra sensata, secondo me c'è anche un'altra possibile spiegazione: che, visto che l'Italia è terra di inflessioni dialettali e di regionalismi linguistici (e sottolineo linguistici, perché sugli altri preferisco sorvolare), cerchino una persona che abbia confidenza proprio con questi registri per esigenze traduttive reali.

Anche considerando una recente discussione su altra lista tra chi usa "borsa della spesa", "sacchetto della spesa", "busta della spesa" non mi sembrerebbe una motivazione così peregrina.

Manuela


Direct link Reply with quote
 

Francesca Pesce  Identity Verified
Local time: 01:43
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Secondo me invece non sanno di cosa parlano Jan 15, 2010

Ritengo che siate troppo clementi con questa offerta. Anche io l'ho ricevuta e mi sono fatta due risate. Nel frattempo l'ho cestinata, quindi non ho sott'occhio il testo, ma ....

Si tratta di una agenzia USA specializzata in lingue asiatiche ed indiane. Ricerca traduttori (e non interpreti) nativi del Nord Italia.

Non specifica per quali coppie linguistiche.

Non specifica per quali argomenti.

Non mi pare che specifichi se debbano vivere nel Nord Italia, magari di famiglia libica, o se invece debbano essere settentrionali di nascita e di stirpe o di cultura, ma vivendo magari a Malta. Insomma, cercano settentrionali di residenza o di "etnia"? Cercano "indigeni" locali?

Non sono una "traduttrice del Nord Italia" (in nessuna delle suddette accezioni), ma credo che il "Nord Italia" non rappresenti una realtà omogenea. Considero improbabile che una agenzia USA specializzata in lingue asiatiche possa conoscere la distinzione tra inflessioni piemontesi e quelle friulane o alto-atesine o bergamasche oppure emiliane o romagnole. Né avere clienti che commissionino lavori così specifici. Altrimenti, peraltro, avrebbero specificato di quale Nord Italia stanno parlando.

Secondo me, avevano bevuto un bicchierino di troppo.

[Edited at 2010-01-15 10:32 GMT]


Direct link Reply with quote
 

lanave  Identity Verified
Italy
Local time: 01:43
French to Italian
+ ...
Discriminazione.... Jan 15, 2010

...salvo chiarimenti da parte dell'agenzia.

A mio avviso ci sono gli estremi per una seria segnalazione ai gestori del sito.

Potrebbero occuparsene i settentrionali che hanno ricevuto l'offerta: che l'agenzia spieghi le sue motivazioni (avrebbe dovuto farlo fin dalla pubblicazione dell'offerta). Mi sembra doveroso.

Anna


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 01:43
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Link Jan 15, 2010

Vorrei dare un'occhiata all'annuncio, ma nemmeno io l'ho ricevuto e non riesco a recupararlo. Qualcuno può per cortesia mandarmi privatamente il link, così riesco a capire meglio di cosa si parla.

Grazie!


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 01:43
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Era una mass mail Jan 15, 2010

L'ho ricevuta, te la mando io

Angio


Direct link Reply with quote
 

stefania castelli
Italy
Local time: 01:43
German to Italian
+ ...
cosa dovrei dire io, allora? Jan 15, 2010

Sarei una settentrionale doc (piemontese, appartenente a una "stirpe" da sempre piemontese) e comunque vivo nella soleggiata Calabria.........

Mah


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 01:43
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Grazie a tutti, adesso ce l'ho Jan 15, 2010

oikumene wrote:

Sarei una settentrionale doc (piemontese, appartenente a una "stirpe" da sempre piemontese) e comunque vivo nella soleggiata Calabria.........

Mah


E io, che sono piemontese residente e non l'ho nemmeno ricevuta??? Ero pronta a rispolverare il mio piemontese (ehmmm, vabbé, livello base...) e invece niente.

In ogni caso l'ho segnalato, grazie a chi me l'ha mandata.


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 01:43
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Controcorrente... Jan 20, 2010

Ciao,

non ho ricevuto la richiesta, quindi non ho tutti gli elementi per formarmi un'opinione definitiva, ma in linea di massima non ci vedo nulla di strano, perlomeno non più delle frequenti richieste di madrelingua residenti in Italia per lavori di traduzioni che non richiedono visite presse il cliente A questo punto, dovremmo considerare discriminatorie anche quelle richieste, no?

Può essere benissimo una richiesta del cliente finale, non sarebbe la prima volta, per motivi tutti del cliente finale che, come si dice, ha sempre ragione (anche se non capiamo perché o se ha in realtà torto).

Giuliana


Direct link Reply with quote
 
mamacat
Local time: 19:43
Italian to English
Italiano da pizzeria Jan 20, 2010

Vivo negli Stati Uniti dove molti italo-americani (non dico tutti, ovviamente) di seconda e terza generazione, se parlano qualcosa oltre all'inglese usano una lingua franca derivante da un miscuglio di dialetti meridionali con una spruzzatina di storpiamenti di parole inglesi, appresa nei quartieri italiani in cui abitavano persone provenienti dalle varie regioni. Se il cliente che ha mandato l'annuncio ha solamente questa esperienza della nostra lingua, acquisita in pizzeria, potebbe credere che quello sia il modo di parlare italiano nel sud. Non ridete: varie agenzie (che dovrebbero intendersene) mi hanno mandato documenti "scritti in latino" che erano invece in italiano, per non parlare di quelli da tradurre dall'italiano verso l'inglese che erano in portoghese o catalano...
Con questo non intendo offendere ne' i pizzaioli, ne' gli italo-americani...


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 01:43
German to Italian
+ ...
Datemi pure addosso se volete Jan 21, 2010

io che scherzo e rido- anche a volte a sproposito: io non ci vedo niente di tanto strano - se dovessi tradurre un romanzo di Camilleri- mi rivolgo a un veneto? Non credo.

Mio figlio ha trovato lavoro nell'Alto Adige- perché capisce il mio dialetto e quindi i clienti svizzeri e austriaci. Che fanno una buona percentuale dei clienti della società per la quale lavora. è uno dei pochi di madre-lingua italiana che ci è riuscito. che poi non parla ted con la mia cadenza dialettale- sono cavoli suoi. (anzi- per fortuna, dato che li capisce lo stesso- ma i clienti non lo sanno! è successo sul serio! ha assistito ad una conferenza dove parlavano in dialetto tra di loro, senza sospettare che l'apparente puro-italiano fosse in grado di capire ogni parola).

dove sta il problema? o è un divertissement che francamente mi sfugge? la vedo esattamente come Giuliana Buscaglione.

eva maria


Direct link Reply with quote
 

lanave  Identity Verified
Italy
Local time: 01:43
French to Italian
+ ...
Il punto Jan 23, 2010

Il punto è molto semplice.

Se un cliente dice "voglio un traduttore veneto perché devo fargli tradurre un autore veneto" è legittimo. Fornisce delle motivazioni per la sua richiesta.

Se un cliente dice "voglio solo traduttori del nord (sud, centro, isole, montagna, mare e campagna)" sta facendo una discriminazione.

Saluti.

[Modificato alle 2010-01-23 14:45 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Traduttori italiani? Sì, ma settentrionali!

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search