Pages in topic:   [1 2] >
Consigli ai neo-traduttori in crisi di identità
Thread poster: eva maria bettin

eva maria bettin
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
Jan 18, 2010

Cari colleghi

Mi riferisco ad un forum ancora aperto, sull'amore-passione- il fuoco sacro della traduzione, o se conta anche il vile denaro.
Io sono in pensione (meritata- ho già dato, grazie) ma nel mio profilo ho specificato che aiuto volentieri i giovani. Io veramente mi aspettavo che qualcuno/a mi contattasse per finire un lavoro urgente, o cose simili. Invece no: sono diventata la mamma di una nidiata di pulcini che cercano disperatamente una loro strada. Capire se la traduzione potrà essere la loro strada, anche se qualcuno chiede semplici dettagli tecnici. Insomma: vogliono consigli. Non solo in merito ad agenzie o prezzi ecc. che sono le cose più ovvie- ma: ho davvero una chance?

A parte che ormai sono convinta che ho assunto un compito che trascende le mie reali capacità- perché a leggere certi casi personali, a volte con curriculum eccezionali, sto male. Finchè erano pochi ce la facevo, ma col mio ultimo intervento sul forum sono arrivati nuovi pulcini. Mea culpa- sono stata io a dare fuoco a questa miccia.
Ora io Vi chiedo un aiuto: mi immagino una specie di volontariato. Io sono fuori dal mercato del lavoro, e gli ultimi anni non mi sono preoccupata minimamente di ciò che succedeva alla categoria- quindi non so rispondere a certi quesiti tecnici.

C'è qualcuno che se la sente di darmi una mano? Mi riferisco in particolare alla fascia di età 40-50- ovvero con le conoscenze sia tecniche che riferite al mercato del lavoro.

Eva Maria- che come chioccia si sente molto inadeguata.


Direct link Reply with quote
 

Emanuela Galdelli  Identity Verified
Italy
Local time: 10:05
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Eccoci qua Jan 18, 2010

Ciao Eva,

sono contenta di leggere questo tuo post indirizzato ai giovani, ed in particolare a coloro che si affacciano alla professione di traduttore ed interprete.

Io penso che tutti siamo in grado di dare loro consigli utili, rubando un po' di tempo alle giornate e nottate passate sul pc.

Io mi unisco a te, ti darò volentieri una mano. Di età ci siamo, di buona volontà ce n'è tanta, di tempo un po' meno, ma se si vuole il tempo si trova.

Io sono giunta alla conclusione che starmene giornate intere a lavorare non mi rende felice.

Sì, guadagno di più, sì, posso partire in vacanza, ma vedo poca gente e mi sento un topolino chiuso in soffitta.

Ritengo che il contatto umano e epistolare abbiano più importanza di una traduzione in più. Mi offro quindi di aiutare i tuoi pulcini, sperando che tu li voglia indirizzare anche verso di me.

Io sono a disposizione per condividere con chi comincia speranze e difficoltà, idee e concetti, tecniche ed amicizia, per riuscire a dare il meglio nella traduzione.

Non ho avuto molti aiuti io. Ma quando una collega greca alle Nazioni Unite mi ha parlato di ProZ.com non sapevo quanto sarebbe diventato importante questo sito per la mia carriera e la mia vita in genere.

Credo che non smetterò mai di ringraziarlo per le possibilità lavorative e le amicizie che mi ha dato.

E' un punto di incontro piacevole, il nostro appuntamento quotidiano, un luogo dove progredire e svagarci, insomma la nostra comunità.

Buonanotte a tutti!

Emanuela


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 10:05
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Grazie Emanuela ed Eva Maria Jan 18, 2010

La necessità di dare una mano a chi si affaccia a questa professione si sentiva sicuramente molto forte. Putroppo tutto non si può fare e sono molto contenta che abbiate offerto la vostra preziosa collaborazione. Spero che possa essere correttamente incanalata all'interno del sito e sono sicura che sarà molto apprezzzata da tutti. Grazie ancora e... staremo a vedere gli sviluppi.

[Edited at 2010-01-18 21:54 GMT]


Direct link Reply with quote
 
grazie per il vostro prezioso aiuto! Jan 18, 2010

Ciao a tutti!
Vi ringrazio per la vostra disponibilità a dare consigli a chi, come me, fa parte dei pulcini in crisi di identità. Ho aperto un topic intitolato:" Dubbi sul mestiere del traduttore e dell'interprete" in cui ho spiegato la mia situazione ed i miei dubbi. Spero di potermi confrontare con voi e di sapere cosa pensate! Grazie ancora.

Antonella


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 10:05
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Grazie Eva Jan 19, 2010

Per questo bel topic

Anche io sono disponibile ad aiutare i giovani in un qualche canale all'interno del sito, ho un figlio che si è appena affacciato alla vita lavorativa e quindi conosco abbastanza bene i loro problemi, come età ci siamo anche, speriamo dunque in proficui sviluppi.

Buone traduzioni!

Angio

[Edited at 2010-01-20 17:04 GMT]


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Pare che la chioccia ha trovato un pò di chicchi per i pulcini Jan 19, 2010

Davvero non mi aspettavo una reazione così immediata. Grazie. grazie anche ad Angio, che ha sistemato la questione tecnica del Forum- lei e chi mi conosce sa che so a malapena accendere il pc- embeh- sono rimasta a DOS io!
Quindi premetto che non sono capace copiare brani degli in terventi di chi mi ha risposto...

facciamo così:
chi vuole una ragazza abitante a Parigi, con un curriculum eccezionale? Studi sia in Italia che in Francia al massimo livello, esperienza di lavoro anche per il governo francese- e alla scadenza del contratto: più niente. o quasi. Ecco- a lei non so rispondere. Naturalmente le chiederò il permesso di metterla in contatto con uno/a di Voi- - e se poi il dio del pc esiste, ci riusciro anche tecnicamente.

2° un caso di Napoli. (anzi due)- ragazze- io non so valutare i loro curricula- Laureata di là, laureata di qua- ma a me non dice niente. Ho già dato una prima risposta, sulle possibilità in generale, ma... (mi ricordo quando sono arrivata nella ditta famosa dove ho passato poi la vita: ero l'unica (essendo l'unica tedesca) a non essere "Dottoressa". Ho fatto piazza pulita in meno di un mese- una era laureata sì in ted. ma con una tesi su Tiecke...e voleva fare la traduttrice medico-scientifica!

3° - un caso particolare. maschio, residente in Inghilterra. Molto attivo su Kudoz. ma totalmente negato per la traduzione. Pone dei quesiti che sono a livello scuola media. ma ha un modo di fare così cortese, e ci crede così tanto, che mi cascano le braccia. Ogni tanto perdo la pazienza, e lui si profonde in mille scuse- non puoi fare altro che aiutarlo! Eppure andrebbe scoraggiato dal continuare....

basta per ora- la "francese" mi sta molto a cuore - chi può occuparsene?

Eva maria


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Aggiungo- contatti diretti Jan 19, 2010

Devo sempre sottolineare la mia incapacità di usare proz al massimo. è già tanto che grazie alla Moderatrice sono riuscita a trovare la casellina rossa- e iniziare il forum.

quindi mi pare che chi legge- può contattarVi direttamente- giusto? Non devo fare da tramite? Io la "francese" l'ho già avvertita. Ora scrivo alla due ragazze del Sud- pare che la situazione, una volta uscita da Roma-Sud, diventi veramente tragica. ma qui per me subentra il fatto, come già detto prima, che non so valutare i loro curricula.

L'inglesino - solo per residenza- me lo tengo per ora per me.. ma se fa ancora certe domande su Kudoz, bisogna farglielo capire, solo che io non posso fare da boia!)

altre 3- del Nord però- hanno seguito i miei consigli (veramente non miei- ma del mio figlio cadetto) e hanno trovato una via per agenzie nella zona di Monaco di Baviera - che pagano discretamente e anche in tempi brevi. Con le agenzie oltre la linea del Meno- ovvero altezza Francoforte- non si sono trovate bene. Buono a saperlo.

Eva Maria


Direct link Reply with quote
 
espatrad
Local time: 10:05
Grazie Jan 19, 2010

Grazie mille per la vostra disponibilità!

Dunque se abbiamo quesiti o necessitiamo di consigli possiamo rivolgerci direttamente ad Angio, Emanuela e Eva Maria o c'è un'apposita sezione all'interno del forum che ora mi sfugge?

Grazie.

Espatrad


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Estradat Jan 19, 2010

ma stai scherzando?
Io- Eva- sono quella che si è trovata in difficoltà a rispondere a troppe domande in merito ai giovani. la colpa, come ho già detto, è di una frase del mio profilo,che io ho inteso in un senso- e i pulcini in un altro- e da cosa è nata cosa...
Ora ho chiesto aiuto. E ho aperto un forum.

e le prime persone che hai nominato tu- son appunto le prime persone che hanno risposto sul mio forum. Niente di più. Hanno offerto la loro disponibilità- e dato che siamo in fasce di età alquanto diverse- credo che qualcosa di positivo posssa venirne fuori.

Intanto ho sistemato 3 pulcini. e altre due hanno ancora paura o perfino vergogna - ma passando attraverso un canale privato, non vedo problemi.

Mi dispiace solo che metà della conversazione la mantengo io.
comunque credo di dover dire ai partecipanti se e quando abbiamo dei progressi - e non tutti i pulcini vogliono essere "spulciati" in pubblico.
Eva


Direct link Reply with quote
 

Francesca Roiatti
Italy
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
Getting established Jan 19, 2010

espatrad wrote:

Dunque se abbiamo quesiti o necessitiamo di consigli possiamo rivolgerci direttamente ad Angio, Emanuela e Eva Maria o c'è un'apposita sezione all'interno del forum che ora mi sfugge?
Espatrad



io proporrei di leggere bene la sezione "Getting Established", di spulciare i thread vecchi e vecchissimi (perchè il tempo va avanti, ma i quesiti sono sempre gli stessi) sia in italiano e nelle lingue che interessano... e di aguzzare la vista anche fuori da Proz (ci sono moltissimi blog di traduttori/interpreti in rete, in italiano e ovviamente nelle altre lingue con tanto di RSS). Insomma propendo per una ricerca mirata delle informazioni prima di procedere con l'assalto di email ai vari volontari.

PQCV,

Francesca


Direct link Reply with quote
 

Ina Glörfeld Salzano
Germany
Local time: 10:05
Italian to German
+ ...
Saper chiedere Jan 20, 2010

Francesca Roiatti wrote:

espatrad wrote:

Dunque se abbiamo quesiti o necessitiamo di consigli possiamo rivolgerci direttamente ad Angio, Emanuela e Eva Maria o c'è un'apposita sezione all'interno del forum che ora mi sfugge?
Espatrad



io proporrei di leggere bene la sezione "Getting Established", di spulciare i thread vecchi e vecchissimi (perchè il tempo va avanti, ma i quesiti sono sempre gli stessi) sia in italiano e nelle lingue che interessano... e di aguzzare la vista anche fuori da Proz (ci sono moltissimi blog di traduttori/interpreti in rete, in italiano e ovviamente nelle altre lingue con tanto di RSS). Insomma propendo per una ricerca mirata delle informazioni prima di procedere con l'assalto di email ai vari volontari.

PQCV,

Francesca



Non posso che esserne d'accordo. Ritengo indispensabile spulciare i forum, seguire gli interventi di colleghi più "anziani", cioè con più esperienza, fare più ricerche possibili su argomenti che interessano nel web e fuori. Questo non solo evita di porre domande fin troppo ritrite, ma aiuta anche a migliorare le capacità di ricerca, fondamentali per questa professione. Inoltre, prima di porre qualunque domanda, ognuno di noi dovrebbe riflettere, come e cosa chiedere. Secondo me, a questo punto, nessuno si tirerebbe indietro a dare aiuto a chi ne ha bisogno.
Ina


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Francesca e Ina Jan 21, 2010

Avete ragione entrambe- io ad esempio sono la prima a non aver saputo dell'esistenza di "Getting established". o della possibilità di spulciare Forum di vecchia data.

come già detto, io di pc e di Internet so quasi niente. C'era chi (per uno stipendio)lo faceva per me. Quindi è giustissimo spronare i pulcini a fare pratica. Infatti ammiro moltissimo chi ti spara 10 links in pochi minuti... peccato che però a volte (per non dire spesso) stanno lì tanto per fare massa. Pare che un banale dizionario non vada più bene per gli under-40- e trovo certe wiki-assurdità.... le avessi scritte ai miei tempi, mi avrebbero licenziato.

ma torniamo al dunque. A entrambe di Voi sfugge un particolare - come peraltro è sfuggito a me al momento che ho scritto il mio profilo con la fatidica frase di voler aiutare i giovani. Nessuno/a mi ha mai chiesto aiuto tecnico. Su Internet, partita Iva, prezzi, modi di pagamento e vattelapesca... se girano già per Proz, vuol dire che sanno dove reperire queste informazioni.
Vogliono ben altro. togliersi un angoscia esistenziale, esporre i loro dubbi e le loro aspirazioni. Mi fanno partecipe anche di loro storie molto personali. Non credo ci sia stato un tam-tam: guardate! c'è una nonna che si presta! Ora la sfruttiamo...

son casi che esulano (out of topic- non si dice così?) dai normali quesiti Proz. Ma non per questo meno importanti- anzi, forse di più. Dare dei consigli ad una persona circa l'indirizzo (in senso Traduzione- non Traduzione) che - secondo me- dovrebbe dare alla sua vita, è una cosa da ponderare moltissimo. Ecco perché ho chiesto l'aiuto specifico di persone di una fascia di età almeno sopra la media.
Tant'è che ho avuto diversi nuovi contatti per via personale. Non tutti vogliono esporsi in pubblico. E io ho chiesto il loro consenso a metterli direttamente in contatto con persone a me note - (si fa per dire, non personalmente, ma che stimo a livello professionale e umano- da quanto ho potuto "estrapolare" dalle loro risposte).

Meditate ragazze- meditate! Non tutto è google o wiki.
Eva maria


Direct link Reply with quote
 

Francesca Roiatti
Italy
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
Casi umani Jan 21, 2010

Anzitutto stupenda l'espressione "wiki-assurdità"!!!! è vero, ma sono proprio le wiki-assurdità a farci capire il grado di accuratezza e la capacità di ricerca delle informazioni...

Per tornare al tuo punto, i dubbi esistenziali. Beh, quelli ci sono sempre e comunque. Come c'è sempre e comunque la gavetta. Dura, dura di questi tempi.
Lo sfogatoio va bene fino ad un certo punto, poi ci si tira su le maniche.
La mia opinione è che Proz possa andare bene come punto di partenza, ma riversare tutte le angosce qui mi sembra un filino esagerato. Per questo rileggere con attenzione le discussioni vecchie di anni possono essere un aiuto per capire il da farsi odierno.
Ma non vorrei che passasse il messaggio di Proz-manna, dove si trovano tutte le informazioni a portata di clic e dove c'è un'offerta di lavoro per tutti. Insomma, occhi e orecchie aperte su più fronti. La realtà si forma nel quotidiano e poco nel virtuale (in generale). Questo per dire che non c'è solo questo portale, ci sono tante risorse anche fuori da internet come libri, incontri, realtà aziendali, ecc.

Ripeto, ben vengano le persone come te che si prestano ad aiutare (io stessa ho chiesto e chiedo informazioni sulla professione!) e la condivisione di informazioni è sempre gradita.
E ben vengano anche i momenti di confronto e i consigli, dopotutto il forum serve aquesto! Ma lo sfogatoio sui dubbi esistenziali a prescindere a me non piace, tutto qui.

Eva Maria, io ti leggo sempre con tanto piacere!

Ciao

Francesca


Direct link Reply with quote
 

Fiona Grace Peterson  Identity Verified
Italy
Local time: 10:05
Member
Italian to English
"Pulcini" e responsibilità Jan 21, 2010

Grazie per aver aperto questo thread, Eva Maria, perchè - almeno per me - tocca un tasto dolente.

Se posso parlare francamente, mi fa rabbia quei novellini che arrivano su Proz, e che senza neanche mettersi a cercare delle informazione tra il mole davvero impressionante di risorse che ci sono qui, ci pongono subito delle domande generali tipo "Come faccio diventare traduttore?" Ho perso il conto di quanti post del genere ho visto.

Dare informazione è una cosa; aspettare che tutto viente servito su un piatto è un'altra.
Come fa uno diventare traduttore se non ha il minimo idea come cercare delle informazioni più basilari?


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 10:05
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Proz. e il Forum continuano a stupirmi Jan 22, 2010

Dunque, faccio un esempio.
C'è una ragazza, laureata Trad. in Italia, poi 3 anni di lavoro in un altro settore, si trasferisce all'estero, si mantiene con traduzioni di alto livello e lavoro part-time, vince l'accesso ad una prestigiosissima scuola di trad., si ri-laurea, viene assunta nel pool di traduttori dalla Presidenza UE in carica all'epoca. Terminati i 6 mesi- il vuoto.

Non si può certo dire che non si sia data da fare. Eppure si è rivolta a me.(come ha fatto a scovarmi, proprio non lo so. Al forum ancora non ci avevo pensato).

Un altra, molto più semplicemente non se la sente di accettare i lavori di interprete perché non vuole lasciare il fidanzato e la famiglia. In questo caso la mia risposta è stata chiara e poco sofferta.

Per come l'ho capito io dalle lettere che mi arrivano- la domanda di solito è: ma tu come hai fatto, quali decisioni hai preso e perché? Nel mio caso la molla è stata molto semplice. Avevo il mio primo impiego come traduttrice tecnica (noioso da morire), leggo per noia un giornale interregionale, vedo un annuncio per un lavoro a Roma, pagato il doppio di quanto avrei preso a casa mia- e via. Fatta la valigia e non sono mai più tornata indietro.

Qualcuna dirà; beh altri tempi. è vero, era più semplice. Ma ciò non toglie che anch'oggi si possa fare. Mio figlio lo fa, è ingegnere e se la cava benissimo con le lingue. Ha fatto disperare il padre perché a ogni impiego dopo 12 mesi ha dato le dimissioni. Il padre è del genere: ogni impiego fisso si tiene con unghie e denti.
Io mi ero già preparata a sentirlo dire a Dic. che stava facendo le valigie... e invece no. è rimasto, lo hanno promosso e dato 500 € di aumento.
Gli impieghi a tempo indeterminato con una conoscenza delle lingue veramente buona ci sono eccome. Chiaro che devi saper fare anche qualcos'altro. E devi esser disposto a trasferirti !!! IL lavoro si cerca dove c'è - inutile aspettare che venga da te.

(faccio una paretesi: c'è un altro forum aperto, sul fatto che xy cerca traduttori del Nord-Italia. Quasi tutti orrificati (razzismo!). due, me compresa, no. Perché? Intanto mio figlio è finito prima a Pd, poi a Lecco, di nuovo Pd, e infine a Vipiteno, dove è rimasto. Mi pare logico, se fai Ted. come 1° lingua. Ma ciò che mi diverte: un giorno mi ha raccontato che lo hanno portato ad "assistere" ad un meeting di affari, col quale lui non avrebbe avuto niente a che fare. Erano presenti una delegazione svizzera e una austriaca, oltre agli Italiani - lingua di lavoro ingl. Al primo coffee-break ha capito al volo perché lo avevano portato: le delegazioni parlottavano tra loro in dialetto... e lui capiva tutto. Divertito lui, contenti i suoi capi... e così mi spiego perché qualcuno cerca traduttori di una particolare zona geografica).

Altro discorso è il Trad. free-lance. Che io sconsiglio vivamente a quasi tutti, aLmeno ai novellini.

Spero di non averVi annoiato con questo Fiume di parole.
Eva


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Consigli ai neo-traduttori in crisi di identità

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search