due pesi e due misure
Thread poster: Silvia Barra
Silvia Barra  Identity Verified
Italy
Local time: 16:18
English to Italian
+ ...
Feb 3, 2010

Buongiorno a tutti,
volevo raccontarvi una cosa poco simpatica di cui mi sono accorta e vorrei sapere voi che fareste (nell'immediato presente e/o per il futuro).

Un cliente con il quale lavoro di tanto in tanto mi manda un lavoro da fare nel giro di 24 ore con una tariffa forfait prestabilita. Rispondo che non posso consegnarglielo in così breve tempo perché ho già altri lavori in corso.
Dopo qualche ora l'annuncio viene postato su un sito di offerte ad una tariffa di 30€ superiore.
La prima reazione, se davvero non avessi avuto un altro lavoro urgente, sarebbe stata di rispondergli che a quella tariffa lo facevo volentieri.
Visto che una cosa che non sopporto è farmi prendere in giro, di sicuro prenderò i miei provvedimenti per il futuro.
Voi che fareste?

Buona giornata
Silvia


Direct link Reply with quote
 
Anne Baudraz  Identity Verified
Local time: 16:18
Italian to French
+ ...
chiederei spiegazioni Feb 3, 2010

Penso che farei notare al cliente che mi sono accorta che aveva proposto il lavoro per una tariffa superiore e che gli chiederei spiegazioni. Deve sapere che non siamo pronti ad essere presi in giro così. Buona fortuna con questo cliente, comunque. Anne.

Direct link Reply with quote
 

Frédéric Pizzaia  Identity Verified
Local time: 23:18
English to French
+ ...
Avete i due ragioni Feb 3, 2010

Ciao Silvia,

Capisco il tuo sentimento. Però, quando si tratta di una traduzione urgentissima (ad esempio 24 ore), potresti te stessa proporre una tariffa più elevata. Se è un cliente intelligente, capirà che è meglio dare una tariffa più elevata dall'inizio che aspettare di trovare un altro traduttore per fare il lavore.

Penso che forse il tuo cliente ha avuto quella deadline di 24 ore. Ha voluto fare il furbo proponendo una tariffa forse troppa bassa per alcuni traduttori e si è ritrovato con nessuno per fare il lavoro. Dopo alcune ore, visto che il tempo passava e che la deadline si avvicinava, il tuo cliente è stato forzato di aumentare la tariffa o si ritrovava a dare delle spiegazioni al suo stesso cliente.


Direct link Reply with quote
 
Silvia Barra  Identity Verified
Italy
Local time: 16:18
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Ho scritto Feb 3, 2010

Anne Baudraz wrote:

Penso che farei notare al cliente che mi sono accorta che aveva proposto il lavoro per una tariffa superiore e che gli chiederei spiegazioni. Deve sapere che non siamo pronti ad essere presi in giro così. Buona fortuna con questo cliente, comunque. Anne.


Ciao Anne,
anche io ci avevo pensato e infatti ho scritto al cliente chiedendogli spiegazioni e dicendo che mi ero sentita presa in giro, e soprattutto stabilendo la tariffa minima sotto la quale non accetto più lavori da loro.

Vedremo cosa succede.

Ciao e...crepi il lupo
Silvia


Direct link Reply with quote
 

Elena Simonelli  Identity Verified
Spain
Local time: 16:18
English to Italian
+ ...
Urgenza Feb 3, 2010

Anch'io la penso come Frédéric:probabilmente quando hanno contattato te non c'era un'urgenza estrema, ma, passando il tempo e non trovando te o altri fedeli collaboratori disponibili, hanno dovuto correre ai ripari.

Vorrei ricollegarmi a questo argomento per fare un'altra domanda:
vi è mai successo che un vostro cliente posti un lavoro qui o su altri siti prima di contattare voi?
se sì, che conclusioni avete tratto?
Cerca qualcuno più specializzato su un argomento?
Cerca nuovi traduttori per espandere il database e magari trovare qualcuno più bravo o meno pagato?
Non è del tutto soddisfatto dei nostri lavori e non ce l'ha detto?
Abbiamo detto di no un po' di volte e pensano che non siamo disponibili?

A parte ogni discorso vittimista del tipo "mi sento tradita" (in realtà potrei forse restarci un po' male, ma in forndo non ero neanche libera...), vorrei trarne considerazioni utili a fini di marketing. Secondo voi perché succede?
E in caso foste disponibili, cosa fareste? (scrivere o telefonare direttamente al cliente per offrirvi, rispondere all'annuncio...?)

[Modificato alle 2010-02-03 15:43 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Fran Cesca
Italy
Local time: 16:18
English to Italian
+ ...
Bah! Feb 3, 2010

Elena Simonelli wrote:

Anch'io la penso come Frédéric:probabilmente quando hanno contattato te non c'era un'urgenza estrema, ma, passando il tempo e non trovando te o altri fedeli collaboratori disponibili, hanno dovuto correre ai ripari.

Vorrei ricollegarmi a questo argomento per fare un'altra domanda:
vi è mai successo che un vostro cliente posti un lavoro qui o su altri siti prima di contattare voi?
se sì, che conclusioni avete tratto?
Cerca qualcuno più specializzato su un argomento?
Cerca nuovi traduttori per espandere il database e magari trovare qualcuno più bravo o meno pagato?
Non è del tutto soddisfatto dei nostri lavori e non ce l'ha detto?
Abbiamo detto di no un po' di volte e pensano che non siamo disponibili?

A parte ogni discorso vittimista del tipo "mi sento tradita" (in realtà potrei forse restarci un po' male, ma in forndo non ero neanche libera...), vorrei trarne considerazioni utili a fini di marketing. Secondo voi perché succede?
E in caso foste disponibili, cosa fareste? (scrivere o telefonare direttamente al cliente per offrirvi, rispondere all'annuncio...?)

[Modificato alle 2010-02-03 15:43 GMT]


Devo dire che anche io delle volte mi sono posta la stessa domanda, vedo un annuncio di un cliente di cui sono nel parco traduttori, per cui in passato già mi hanno detto di essere in cima ai loro pensieri, ma a me non hanno detto nulla....e sincermente non riesco a darmene una spiegazione criteriata nemmeno io, in fondo i costi ce li hanno chiesti, sanno a quanto lavoriamo, ma nulla, qualche volta ho anche provato a rispondere di nuovo e non ho mai ricevuto risposto a mia volta...vediamo cosa ci dicono gli altri


Direct link Reply with quote
 
Michelor
Italy
Local time: 16:18
English to Italian
+ ...
Niente di strano Feb 6, 2010

Silvia Barra wrote:

Un cliente con il quale lavoro di tanto in tanto mi manda un lavoro da fare nel giro di 24 ore con una tariffa forfait prestabilita. Rispondo che non posso consegnarglielo in così breve tempo perché ho già altri lavori in corso.
Dopo qualche ora l'annuncio viene postato su un sito di offerte ad una tariffa di 30€ superiore.
Buona giornata
Silvia


Scusa ma non vedo che c'è da meravigliarsi. E poi non mi sembra che un aumento di 30 euro sia una gran cosa, il tuo cliente si è solo ridotto di un minimo il suo margine, ma chissà quanto riceve dal cliente finale.
Poi chi l'ha detto che un cliente paga lo stesso tutti i fornitori? Li paga in base a quanto loro riescono a farsi pagare.
Come ti hanno detto altri, se uno ha urgenza di ricevere un lavoro è chiaro che è disposto a pagare di più.
Non c'è da meravigliarsi che il cliente abbia postato nell'altro sito il lavoro che tu non potevi fare, casomai chiediti come mai si sia sentito in diritto di chiamarti per un lavoro da consegnare in 24 ore senza neanche proporti una tariffa superiore per l'urgenza.

Probabilmente è successo questo: in passato tu gli hai fatto alla tariffa a forfait (che sospetto per lui molto conveniente) lavori anche urgenti, nei fine settimana, ecc. , senza discutere la tariffa a suo tempo concordata. Questo gli fa comodo e non vuole cambiare le abitudini di una collaboratrice così (perché se stavolta ti avesse offerto di più per l'urgenza avresti potuto aspettartelo anche in futuro...) Quindi ha preferito offrire lui di più una tantum (la volta che tu gli hai dato forfait) piuttosto che rischiare che ti "montassi la testa".

Non amareggiarti troppo ma non essere più tanto accomodante. Rifletti sul tuo approccio con i clienti. I clienti vanno educati, non viziati, e il "tuo"mi sembra educato molto male.


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

due pesi e due misure

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search