Pages in topic:   [1 2 3] >
Nuovo modulo INTRASTAT e nuove regole x l'IVA comunitaria
Thread poster: Silvia Liberati

Silvia Liberati  Identity Verified
Italy
Local time: 02:30
Spanish to Italian
+ ...
Feb 26, 2010

Buongiorno a tutti,

stamattina il mio commercialista mi ha comunicato che dal 1 gennaio 2010 tutti x tutti i servizi comunitari sarà OBBLIGATORIO compilare un modulo con cadenza TRIMESTRALE chiamato INTRASTAT... introdotto da quest'anno per monitorare le attività intracomunitarie.

A quanto pare, la novità del 2010 sta nel fatto che, oltre ai beni, questo adempimento è stato esteso anche ai servizi, in cui rientrerebbe la traduzione. Il bello è che i moduli sono DUE, uno per gli ACQUISTI e uno per le VENDITE... Attenzione: il costo per ogni modulo, o rinnovamento, trimestrale va da 50 a 100 Euro (questo punto non è chiaro).

In poche parole, i traduttori che collaborano con clienti europei - che stimo siano la stragrande maggioranza - dovranno aggiungere alle già onerose tasse dai 200 ai 400 Euro (o il doppio se dovete fare anche il modulo ACQUISTI, per traduzioni acquistate da soggetti residenti in Europa) annuali.

Penso sia ridicolo. Qualche opinione in merito?

Grazie
Silvia


 

juliomarquez
Local time: 02:30
Italian to Spanish
firma digitale Feb 26, 2010

La cosa migliore è andare all'Agenzia delle dogane, fare richiesta della firma digitale, scaricare il software nel proprio PC, e fare la trasmissione telematica da se. Così mi ha detto la mia commercialista.

Saluti


 

Ivan Patti  Identity Verified
Italy
Local time: 02:30
English to Italian
+ ...
Ridicolo è poco Feb 26, 2010

Cara Silvia,

questa assurdità generosamente propinataci dalla UE oltrepassa ampiamente il mio concetto di "ridicolo", così come lo oltrepassano le modalità con cui le autorità fiscali italiane e l'Agenzia delle dogane hanno gestito tutta la faccenda: basti pensare che - come mi ha detto la mia commercialista - fino a qualche giorno fa l'Agenzia delle dogane stessa ancora non avesse le idee molto chiare su come gestire la cosa e si brancolasse nell'incertezza. Si parlavo persino di una sospensiva di 6 mesi visto che non era ancora pronta la modulistica Intrastat apposita.

Premetto che non sono mai stato né spero mai sarò euroscettico, ma non posso certo accogliere con favore una novità che finora non ha fatto altro che confondere le idee a tutti noi e che complicherà ulteriormente i nostri rapporti economici e non coi commercialisti cui ci affidiamo: io ho scelto di incaricare della gestione di questo nuovo adempimento la mia commercialista, che in questi anni si è dimostrata persona degna della massima fiducia, ma certo non faccio i salti di gioia al pensiero di dover sborsare ca. 400 Euro in più per le sue competenze relative al 2010 visto che io lavoro quasi esclusivamente con clienti non Italiani - e per fortuna questa novità riguarda solo l'Europa comunitaria e non anche il resto delle nazioni!

Ivan


 

Alice Bellia  Identity Verified
Italy
Local time: 02:30
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Per i minimi? Feb 26, 2010

Ciao a tutti,

questo thread è davvero deprimente! -.-

Ad ogni modo, qualcuno sa se questo riguarda anche il regime dei minimi?

Grazie e buon lavoro a tutti!


Alice


 

Silvia Liberati  Identity Verified
Italy
Local time: 02:30
Spanish to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Minimi e non... Feb 26, 2010

Ciao Alice,

anch'io sono nel regime dei minimi... E purtroppo sembra che questa regola non faccia eccezioni!icon_frown.gif

È davvero da non crederci...


 

Claudio Porcellana (X)  Identity Verified
Italy
"A quanto pare" è una frase inutile Feb 26, 2010

chi ha informazioni + precise, ovvero nome e articolo di legge o titolo direttiva o che so io, li posti per favore, altrimenti si resta in balia dell'arria fritta come spesso succede
icon_wink.gif

per quanto riguarda i minimi non vedo come possa c'entrare visto che dall'IVA sugli acquisti siamo esenti per legge

intanto invito a leggere questo documento, prima di fare passi impropri
http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file/eb1e174dcd251bc/circ5Edel17febbraio2010.pdf

un documento delirante, probabilmente frutto dello "svaccamento" ormai generalizzato dei nostri politicanti

pensate un po', il documento dice: "La normativa interna di recepimento della novellata disciplina comunitaria non è stata ancora pubblicata. Ne consegue che ad oggi gli operatori non hanno la possibilità di conoscere compiutamente il quadro normativo che disciplina i nuovi obblighi in materia di elenchi riepilogativi (c.d. Intrastat). Sussistendo, pertanto, “obiettive condizioni di incertezza”, è ragionevole ritenere che, nelle more dell’attuazione a regime della nuova disciplina, gli operatori possano incorre in errori nella compilazione degli elenchi in uestione.

ora un ente o legislatore con cervello pari anche solo a quello di una gallina direbbe di attendere le chiarificazioni, invece no!
Il documento invita ad avviare subito le pratiche e sbagliarle, tanto il governo (bontà sua) non applicherà le sanzioni

"Pertanto, in applicazione dell’art. 10, comma 3, della legge 27 luglio 2000 n. 212, recante disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente, l’Amministrazione finanziaria, in sede di controllo, non applicherà sanzioni in caso di eventuali violazioni concernenti la compilazione dei suddetti elenchi, relativi ai mesi da gennaio a maggio 2010 per gli obblighi mensili, nonché al primo trimestre 2010 per gli obblighi trimestrali."

ARGH! ho visto solo ora la "novellata"
fantastico, abbiamo proprio un bel governo UE da Novella 2000!

Claudio

[Modificato alle 2010-02-26 20:13 GMT]


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 02:30
English to Italian
+ ...
non siamo esenti Mar 1, 2010

Claudio Porcellana wrote:

per quanto riguarda i minimi non vedo come possa c'entrare visto che dall'IVA sugli acquisti siamo esenti per legge
[Modificato alle 2010-02-26 20:13 GMT]


Claudio, mi permetto di correggerti: non siamo esenti dall'IVA sugli acquisti, anzi quando acquistiamo qualcosa paghiamo l'IVA (cioè per noi è un costo) che non va detratto da IVA a credito (che non abbiamo).

Manuela


 

Claudio Porcellana (X)  Identity Verified
Italy
non siamo esenti Mar 1, 2010

già ...
bah! va a finire che ce lo accollano anche a noi allora sto mattone
2 OO

peccato non avere abbastanza committenti USA, se no verrebbe voglia di tenersi solo quelli ...
;-D

Claudio

[Modificato alle 2010-03-01 11:44 GMT]


 

Raffaele Tutino  Identity Verified
Italy
Member
English to Italian
+ ...
Che casino! Mar 1, 2010

In tutto questo marasma di informazioni (ormai seguo più liste oltre a Proz), credo di essermi perso qualche pezzo.

A proposito dell'IVA comunitaria, tempo fa, non ricordo dove, si era parlato della necessità di apporre una nuova dichiarazione sulle fatture per i clienti UE... se ne è saputo più niente?

Insomma, la faccio breve: come state compilando le fatture destinate ai vostri clienti UE? Come sempre? È cambiato qualcosa?

Aiuto, sono in tilticon_wink.gif

Raffaele


 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Secondo me è una roba demenziale Mar 1, 2010

francamente, e inoltre non ho nessuna voglia di sganciare altri soldi. Solo che la mia commercialista non mi ha ancora detto niente (ma forse non è aggiornata?).

Il problema è che le agenzie della dogana dove bisogna andare per farsi certificare la firma (per poter compilare il modulo da soli e senza ulteriori spese) non stanno proprio dietro l'angolo: nelle grandi città ce ne sono massimo due, figuriamoci nei centri più piccoli. Mezza giornata persa, se tutto va bene... Ma se funziona, almeno si è risparmiato un altro balzelloicon_smile.gif

A proposito, che fine ha fatto la famosa PEC con la quale potremmo comunicare con tutte le amministrazioni pubbliche??? Io per ora ho quella dell'INPS, ma con questa posso comunicare solo con l'INPS stessa, e per il momento mi serve a ben poco perché non le debbo comunicare proprio nulla... ]

[Bearbeitet am 2010-03-01 21:23 GMT]


 

Claudio Porcellana (X)  Identity Verified
Italy
piccolo aggiornamento su "Novellata" Mar 7, 2010

scopro ora che il preciso significato di "novellata" è: Racconto falso e pretenzioso ...
spero tanto che il termine non sia stato il parto di qualche traduttore "out of melon"!
LOL

Claudio


 

admpush languageLab
Italy
Local time: 02:30
English to Italian
+ ...
INTRASTAT 2010 costi aggiuntivi Mar 27, 2010

Gentile Sivia,
effettivamente ho avuto lo stesso problema con un mio cliente. La cosa più sbalorditiva è che non si capisce da che cosa dipenda il costo (50,100 €, più o meno come hanno detto a me). A me hanno detto che il costo sarebbe A FATTURA , ma suppongo invece che , come ha scritto Lei, sia per il modulo, quindi un costo trimestrale...
Strano come però tale costo non sia applicato , invece, da commercialisti stranieri per registrazione INTRASTAT di fatture italiane... il che dimostrerebbe che si tratta di un modo di guadagnare di più per i commercialisti, e una "italianata" come al solito - mi dispiace molto ammetterlo in questa sede e in un contesto di rapporti internazionali - ...
Io mi sto informando a riguardo, poiché mi sta a cuore l'argomento, e propongo a tutti voi di mantenerci aggiornati in questo forum su ogni anche minimo dettaglio che sentite da commercialisti, consulenti del lavoro etc...
Grazie
Alfonso



Silvia Liberati wrote:

Buongiorno a tutti,

stamattina il mio commercialista mi ha comunicato che dal 1 gennaio 2010 tutti x tutti i servizi comunitari sarà OBBLIGATORIO compilare un modulo con cadenza TRIMESTRALE chiamato INTRASTAT... introdotto da quest'anno per monitorare le attività intracomunitarie.

A quanto pare, la novità del 2010 sta nel fatto che, oltre ai beni, questo adempimento è stato esteso anche ai servizi, in cui rientrerebbe la traduzione. Il bello è che i moduli sono DUE, uno per gli ACQUISTI e uno per le VENDITE... Attenzione: il costo per ogni modulo, o rinnovamento, trimestrale va da 50 a 100 Euro (questo punto non è chiaro).

In poche parole, i traduttori che collaborano con clienti europei - che stimo siano la stragrande maggioranza - dovranno aggiungere alle già onerose tasse dai 200 ai 400 Euro (o il doppio se dovete fare anche il modulo ACQUISTI, per traduzioni acquistate da soggetti residenti in Europa) annuali.

Penso sia ridicolo. Qualche opinione in merito?

Grazie
Silvia


 

kringle  Identity Verified
Local time: 02:30
Italian to English
un po' di chiarezza Mar 31, 2010

All'inizio anch'io ero scocciata e spaventata dall'idea di un altro modulo da compilare/far compilare dal mio commercialista (a pagamento poi).
E invece… Ho parlato con il commercialista e con una signora al numero verde sul sito www.agenziadogane.it e adesso non dico che so tutto, ma quasi.

Dunque, se faccio fare al mio comm. mi costa 25 euro ogni volta che presenta il modulo Intrastat (con obbligo trimestrale per i lavori di quel trimestre, come si fa per l’IVA) più 8 euro a “rigo” come quelli della dichiarazione dei redditi.

Invece, se faccio da me come richiedente, faccio tutto tramite internet direttamente con il sito della dogana senza spendere niente.

Indovina quale percorso ho scelto?

Per richiedere la firma digitale dalla dogana, bisogna andare sul sito sopra, cliccare su servizi e poi scende una tendina che è troppo lunga per essere vista tutta (no comment), ma lì in fondi c’è servizi EDI se mi ricordo bene. Da lì si accede all’istanza per richiedere tutto. Ci vuole P. IVA e anche Il codice fiscale anche se sul modulo c’è “P. IVA o codice fiscale”. La voce che riguarda traduzioni fornite all’estero è “Elenchi INTRA” + “Soggetto Obbligato”, con la modalità di connessione http.

Poi si stampa tutto – stampa prima di inviare, se no non puoi più stampare.
Poi si invia.
Poi si va di persona (sulla prima pagina viene fuori in automatico una volta inserita la provincia di residenza l’agenzia della dogana dove recarsi)
Ovviamente con i fogli stampati, firmati, datati, documento di identità e… in teoria, no problem.

Io ho appena fatto tutto online. Domani mattina chiamo per sapere se è andato a buon fine e poi mi faccio un giro in macchina. Watch this space!

Ah, dimenticavo... va fatto il tutto entro il 20 del mese seguente il trimestre. Quindi ho tempo fino al 20 per sistemare il tutto.


 

Laura Iovanna
Local time: 02:30
English to Italian
+ ...
intrastat Mar 31, 2010

kringle wrote:

All'inizio anch'io ero scocciata e spaventata dall'idea di un altro modulo da compilare/far compilare dal mio commercialista (a pagamento poi).
E invece… Ho parlato con il commercialista e con una signora al numero verde sul sito www.agenziadogane.it e adesso non dico che so tutto, ma quasi.

Dunque, se faccio fare al mio comm. mi costa 25 euro ogni volta che presenta il modulo Intrastat (con obbligo trimestrale per i lavori di quel trimestre, come si fa per l’IVA) più 8 euro a “rigo” come quelli della dichiarazione dei redditi.

Invece, se faccio da me come richiedente, faccio tutto tramite internet direttamente con il sito della dogana senza spendere niente.

Indovina quale percorso ho scelto?

Per richiedere la firma digitale dalla dogana, bisogna andare sul sito sopra, cliccare su servizi e poi scende una tendina che è troppo lunga per essere vista tutta (no comment), ma lì in fondi c’è servizi EDI se mi ricordo bene. Da lì si accede all’istanza per richiedere tutto. Ci vuole P. IVA e anche Il codice fiscale anche se sul modulo c’è “P. IVA o codice fiscale”. La voce che riguarda traduzioni fornite all’estero è “Elenchi INTRA” + “Soggetto Obbligato”, con la modalità di connessione http.

Poi si stampa tutto – stampa prima di inviare, se no non puoi più stampare.
Poi si invia.
Poi si va di persona (sulla prima pagina viene fuori in automatico una volta inserita la provincia di residenza l’agenzia della dogana dove recarsi)
Ovviamente con i fogli stampati, firmati, datati, documento di identità e… in teoria, no problem.

Io ho appena fatto tutto online. Domani mattina chiamo per sapere se è andato a buon fine e poi mi faccio un giro in macchina. Watch this space!

Ah, dimenticavo... va fatto il tutto entro il 20 del mese seguente il trimestre. Quindi ho tempo fino al 20 per sistemare il tutto.



Ho fatto esattamente come Kringle. Avevo ricevuto online la prima parte della chiave di accesso al programma e la seconda parte sono stata a ritirarla all'Ufficio delle Dogane ieri. Stamattina mi è arrivata via mail la conferma con le istruzioni per l'uso del programma. C'è un "ambiente di prova" in cui esercitarsi e poi si possono inviare le dichiarazioni ufficiali nell'"ambiente reale". Io credo che possiamo tranquillamente risparmiarceli tutti questi soldi. La fase iniziale sarà un po' più complessa, ma poi dovrebbe divenire un'operazione rapidissima.
Devo solo capire, ricevendo io servizi dall'UE (colleghi che mi fatturano dall'estero) come comportarmi a livello contabile. Anche in questo caso va presentato il modulo intrastat, ma in aggiunta occorrerà versare l'IVA in Italia e poi emettere una fattura fittizia a compensazione di quell'IVA che ho pagato (come fare tutto ciò mi è ancora oscuro ma conto di capirlo nelle prossime due settimane).
Buoni intrastat a tuttiicon_smile.gif

[Edited at 2010-03-31 13:30 GMT]


 

Silvia Liberati  Identity Verified
Italy
Local time: 02:30
Spanish to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Fantastico! Mar 31, 2010

domani per prima cosa andrò sul sito. Grazie mille!!!

Silvia


 
Pages in topic:   [1 2 3] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Nuovo modulo INTRASTAT e nuove regole x l'IVA comunitaria

Advanced search






SDL Trados Studio 2019 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2019 has evolved to bring translators a brand new experience. Designed with user experience at its core, Studio 2019 transforms how new users get up and running and helps experienced users make the most of the powerful features.

More info »
Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search