Pages in topic:   [1 2] >
Anglicismi in Italia- aumento del 773% in 8 anni
Thread poster: eva maria bettin

eva maria bettin
Local time: 09:24
German to Italian
+ ...
May 22, 2010

Cari colleghi
avete letto il Venerdì della Repubblica di ieri? (spero solo che l'articolo sia in rete)- dunque, cito:

" In 8 anni l'uso aziendale di termini stranieri è aumentato del 773 %. E si è riversato anche nei dialoghi comuni. "Accade solo da noi, non in Francia, né in Spagna", accusa una voce come Luciana Castellina.... linguisti e intellettuali pongono la questione della LINGUA ".
Seguono alcuni esempi:
- Bisogna fare un business plan per il prossimo fiscal year = bisogna fare un piano economico per il prossimo anno fiscale
- Le Human Resource valuteranno i suoi skill = le Risorse Umane valuteranno le sue capacità
- La mission è superare le attese degli shareholder = la missione è superare le attese degli azionisti.
- La reputation influenza la brand value = la reputazione influenza il valore della marca.
ecc. ecc.

Da dove vengono i 773 %? cito di nuovo: La rilevazione è stata condotta su una base di documenti aziendali tradotti nell'anno 2000 paragonati con una base equivalente di documenti tradotti nel 2008, su più di 50 milioni di parole. In alcuni testi si arriva ad usare un termine anglosassone ogni tre...." fine citazione. Autore dell'articolo: Paolo Hutter.

E' da un pò che mi ci arrabbio ogni giorno. se ne è già parlato anche in qualche altro forum, ma ora che è arrivato sulla "grande Stampa", direi che il problema si fa sentire anche fuori dalla cerchia degli adetti ai lavori...
ERA ORA!
Saluti a tutti da Eva


Direct link Reply with quote
 

Vincenzo Di Maso  Identity Verified
Portugal
Local time: 08:24
Member (2009)
English to Italian
+ ...
abuso anglicismi May 22, 2010

Posso ammettere l'utilizzo di "business plan", ma riguardo "mission", "shareholder", "skill", "fiscal year" mi oppongo strenuamente!
Non sono contrario agli anglicismi - tutt'altro - ma se ne sta facendo un abuso.


Direct link Reply with quote
 

Cristina intern  Identity Verified
Austria
Local time: 09:24
Member (2008)
German to Italian
+ ...
Articoli correlati May 22, 2010

eva maria bettin wrote:

Cari colleghi
avete letto il Venerdì della Repubblica di ieri? (spero solo che l'articolo sia in rete)- dunque, cito:

" In 8 anni l'uso aziendale di termini stranieri è aumentato del 773 %. E si è riversato anche nei dialoghi comuni. "Accade solo da noi, non in Francia, né in Spagna", accusa una voce come Luciana Castellina.... linguisti e intellettuali pongono la questione della LINGUA ".
Seguono alcuni esempi:
- Bisogna fare un business plan per il prossimo fiscal year = bisogna fare un piano economico per il prossimo anno fiscale
- Le Human Resource valuteranno i suoi skill = le Risorse Umane valuteranno le sue capacità
- La mission è superare le attese degli shareholder = la missione è superare le attese degli azionisti.
- La reputation influenza la brand value = la reputazione influenza il valore della marca.
ecc. ecc.

Da dove vengono i 773 %? cito di nuovo: La rilevazione è stata condotta su una base di documenti aziendali tradotti nell'anno 2000 paragonati con una base equivalente di documenti tradotti nel 2008, su più di 50 milioni di parole. In alcuni testi si arriva ad usare un termine anglosassone ogni tre...." fine citazione. Autore dell'articolo: Paolo Hutter.

E' da un pò che mi ci arrabbio ogni giorno. se ne è già parlato anche in qualche altro forum, ma ora che è arrivato sulla "grande Stampa", direi che il problema si fa sentire anche fuori dalla cerchia degli adetti ai lavori...
ERA ORA!
Saluti a tutti da Eva



Alcuni articoli correlati:

Fammi un benchmarking
Nelle aziende si sentono frasi del tipo "Fai un benchmarking con i nostri competitor e organizza una conference call con le human resources". Da far rizzare i capelli. Nella vita quotidiana rischiamo poi di sentirci dire: "Sono un po' down, sorry, ce la chattiamo più tardi". Terribile. Non c'è più la tv analogica?
http://vitadigitale.corriere.it/2009/11/fai_un_benchmarking_con_i.html




Itanglese o Anglitaliano: anche gli italiani adottano l'inglese
Ne traccia un breve elenco il quotidiano britannico partendo da una delle parole più strane "babyparking", esportata in italiano, col significato di asilo o centro di cura per i bambini. Sui giornali italiani, inoltre, sempre più spesso ci riferisce a crimini perpetrati da "baby gangs", vale a dire gruppi di delinquenti adolescenti. Le riviste patinate si riferiscono alle "top model" definendole "sexy".
L'uso di tali parole inglesi è cresciuto del 773 per cento rispetto al passato negli ultimi otto anni, secondo quanto riportato da Federlingue, associazione nazionale che raggruppa le società che offrono traduzioni e corsi di lingua. Con un questionario rivolto a 100 dei suoi clienti Federlingue ha provato a indagare su quale sia l’utilizzo delle parole inglesi, inserite nell’italiano di tutti i giorni.
In quella che è stata descritta come un’invasione anglosassone, ne deriva che in molte riunioni aziendali e conversazioni telefoniche per dare pepe all’italiano si finisca per utilizzare parole inglesi come “custom care”, “workshop”, “brand”, “market” e “benchmark”. Durante una “conference call” i manager sono impegnati in un “brainstorming” attraverso il quale definiscono la “mission” aziendale. Ma l’assalto inglese alla lingua di Dante Alighieri e Dario ha cominciato a toccare anche altri settori della vita italiana. Sempre più italiani parlano di andare a fare “shopping” nel “weekend”, usando parole inglesi, nonostante esistano delle parole italiane equivalenti e perfettamente adeguate. Ma non è tutto. Passeggiando per le strade italiane si può anche sentire parlare di assumere una “baby sitter” in modo da sottrarsi allo “stress” di prendersi cura dei bambini.
www.assodilit.org/.../1_aprile_2010_numero_99_del__notiziario_della_assodilit.doc


Il lato positivo:
Rispetto a vent'anni fa la lingua inglese si fa strada nella cultura italiana...


Direct link Reply with quote
 

Sibylle Gassmann  Identity Verified
Italy
Local time: 09:24
Italian to German
+ ...
assurdo infatti May 22, 2010

.... che qui abbiamo un ministro del "Welfare"....
E che non andiamo a votare, ma partecipiamo all'Election Day?
Andiamo al Day Hospital e i deputati alla camera rispondono al "Question Day"
Bah


Direct link Reply with quote
 

Sabrina Leone  Identity Verified
Italy
Member
English to Italian
+ ...
... a proposito di anglicismi ... May 22, 2010

... tempo fa abbiamo discusso parecchio su questo argomento con i miei colleghi di lavoro. Essendo anche professoressa, mi rendo conto che gli anglicismi sono frequenti anche nel linguaggio dei ragazzi under 18 e, a dir la verità, non mi dispiace tanto perchè tutto ciò avvicina in modo spontaneo la nuova generazione all' incrementare il proprio bagaglio culturale.

La discussione è nata dal fatto che, in ambiente scolastico, anche io faccio uso, del tutto spontaneo oramai, di anglicismi; un esempio è la parola "skills" e ancora reading, listening o planning, topic .....

Sapete cosa mi è stato detto l' ultima volta che ho parlato di "skills":
" perchè devi sempre "inglesizzare" tutto?"


Direct link Reply with quote
 
Colin Ryan  Identity Verified
Local time: 09:24
Italian to English
+ ...
Ecco lo studio originale... May 22, 2010

Lo potete trovare qui:

http://www.agostiniassociati.it/UserFiles/File/CS_Agostini_Associati_itanglese.pdf

Sono EMT e non IMT, ma mi permetto di dire la mia: non sono preoccupato per niente di questa "invasione" di anglicismi.

Anzitutto, "studi" come questo sono pensati per attrarre la vostra attenzione.

Poi, c'è da considerare che tutte le parole straniere (non solo quelle inglesi) sono importate come oggetti immutabili, cioè di solito sono verbi o sostantivi (quasi mai aggettivi, avverbi, preposizioni ecc.) che esprimano concetti di base e che semmai vengono costrette di seguire le regole della grammatica italiana e non quella inglese - si dice schedulato, non scheduled, ad esempio.

La mia esperienza col francese, dove la povera Accademia Francais si mette in crisi per ogni maledetta parola inglese che viene importato, mi rassicura che la lingua italiana non è in nessun pericolo di estinzione. Non importiamo nessuna struttura inglese, vero? Chi di voi dice, "Io sto andando in montagna per le vacanze" quando hai prenotato per agosto? (Present continuous for future planned action).

Sul serious, questo research non deserva assolutamente nessuna worry da parte vostra. Oh, c*zzo...


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 09:24
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
ho gà detto in unaltro forum - e l'articolo cita pure esempi May 22, 2010

ing- Fr.- sp,: insomma. avessi detto nel mio ultimo anno di liceo in Francia- 1964 - Bon weekend- la libera uscita sarebbe stata cancellata ancora prima che io arivassi al cancello.
C'era una battaglia furiosa all'epoca contro gli anglicismi. ripeto che parlo del periodo anni '60. E oggi? Lavorano quanto noi.- anche se il computer rimane un ordinateur- non mi pare abbiano avuto danni. Quanti anni fa? 1964- 2010?


Eva

[Modificato alle 2010-05-22 10:09 GMT]


Direct link Reply with quote
 

lanave  Identity Verified
Italy
Local time: 09:24
French to Italian
+ ...
A mio parere... May 22, 2010

...uno scempio.

Non mi stancherò mai di dirlo.

Anna


Direct link Reply with quote
 

Andrea Brocanelli  Identity Verified
Spain
Local time: 09:24
Member (2011)
Spanish to Italian
+ ...
Però... May 22, 2010

In realtà si tratta di un abuso relegato ad un linguaggio settoriale piuttosto circoscritto...non mi allarmerei troppo!buon weekend.. EHMMM.... fine settimana!!!!:-)))

Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 09:24
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Concordo May 22, 2010

lanave wrote:

...uno scempio.

Non mi stancherò mai di dirlo.

Anna


Un vero scempio, Urghhh.


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 09:24
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Angio e lanave- tanto lo sapete che io non so allegare un bel nient May 22, 2010

Angio: tu hai rifiutato un lavoro per motivi linguistici, perchè non eri d'accordo con il cliente? O hai stretto i denti e lo hai fatto? O non ci hai pensato affatto- lavoro è lavoro, non sei certa tu che ti sei inventata il testo?

E lanave: cosa fai in pratica in questi casi?
questa è la domanda che mi interessa in tutto questo contesto. Fate qualcosa? fate niente? mettete la testa sotto la sabbia, perché bisogna pur mangiare? (niente da eccepire- per fame farei quasi qualunque cosa- tranne le traduzioni, in particolare nel mio ex- campo scientifico.)
Ci sono centinaia di Fora simili, in tutte le lingue. concordiamo tutti. Ma mai ho letto una risposta di un collega che avesse detto: io ho fatto così' e mi comporto in questo modo.

quindi tutto questo era solo per farVi perdere tempo - tutto inutile... senza battute finali sarcastiche.
Eva


Direct link Reply with quote
 

eva maria bettin
Local time: 09:24
German to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
a volte purtroppo - è questo è una colpa mia May 22, 2010

Andrea Brocanelli wrote:

In realtà si tratta di un abuso relegato ad un linguaggio settoriale piuttosto circoscritto...non mi allarmerei troppo!buon weekend.. EHMMM.... fine settimana!!!!:-)))

Sai, si pensa ad una lingua- e anche ad un altra, dove magari ti sei arrabiato ancora di più. Io ho fatto questo rifermimento all'articolo di Repubblica solo perché ieri è stato pubblicato - e chi sarei io contro il mondo dei traduttori, (non tutti eh! parliamoci chiaro!) se un giornale di rilevanza nazionale non avesse tirato fuori l'argomento?
Non è una cosa da sottovalutare - credimi. Ho visto su current un servizio sui "native - e gli immigrant digitalists." Insomma i miie nipotini- degli anni 90 o 2000 in poi - ed io- che non so neanche allegare un link.
Ma anche le vecchie generazioni "crescono" (se non altro in numero)- e hanno un potere economico ben maggiore rispetto a voi ragazzini - Senza offesa! quindi . se iodevo legger un testo che magari tratta dei miei soldini- io vorrei capirlo. In Italiano.

[Modificato alle 2010-05-23 09:55 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Fran Cesca
Italy
Local time: 09:24
English to Italian
+ ...
Ecco uno degli articoli 'incriminati' May 22, 2010

http://archiviostorico.corriere.it/2010/marzo/10/nostro_uso_parole_inglesi_cresciuto_co_9_100310066.shtml

Direct link Reply with quote
 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 09:24
English to Italian
+ ...
opinione opposta May 23, 2010

Sabrina Leone wrote:

... tempo fa abbiamo discusso parecchio su questo argomento con i miei colleghi di lavoro. Essendo anche professoressa, mi rendo conto che gli anglicismi sono frequenti anche nel linguaggio dei ragazzi under 18 e, a dir la verità, non mi dispiace tanto perchè tutto ciò avvicina in modo spontaneo la nuova generazione all' incrementare il proprio bagaglio culturale.


Secondo me invece è un passo nella direzione opposta (ignoranza della propria lingua e uso improprio di quella straniera).


Sapete cosa mi è stato detto l' ultima volta che ho parlato di "skills":
" perchè devi sempre "inglesizzare" tutto?"


Avranno usato un "neologismo", ma il concetto è corretto: perché devo chiamare "strawberry" quello che posso benissimo chiamare fragola?

Ovviamente, libertà di opinione... e questa, modestissima, è la mia.
Manuela


Direct link Reply with quote
 

Giulia TAPPI  Identity Verified
France
Local time: 09:24
French to Italian
+ ...
Letto su Repubblica 3 o 4 anni fa May 23, 2010

i ragazzi chattano, surfano, bloggano su internet...

Non mi sembra che la stampa italiana dia il buon esempio...

Peraltro, emerge il ricordo di un dialogo avuto 20 anni fa (ero agli inizi della carriera) con un dirigente dell'Olivetti ; durante una visita aziendale, mi trovo in difficoltà per tradurre la parola "burotique", e il dirigente mi aiuta : in italiano, si dice office automation. Ah si?


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Anglicismi in Italia- aumento del 773% in 8 anni

Advanced search






SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »
Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search