Off topic: Lo dice Google
Thread poster: Fran Cesca

Fran Cesca
Italy
Local time: 02:34
English to Italian
+ ...
Aug 9, 2010

http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/08/09/news/google-dipendenti_e_copioni_bocciati_i_giovani_sul_web-6143791/?ref=HREC2-7

Come volevasi dimostrare non vale solo per i kudozicon_smile.gif


 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 01:34
Member (2008)
Italian to English
Scarica qui il paper originale in inglese Aug 9, 2010

http://ijoc.org/ojs/index.php/ijoc/article/view/615/435

(Grazie Fran!)

[Edited at 2010-08-09 23:17 GMT]


 

Magdalena Altieri
Argentina
Member (2010)
Italian to Spanish
+ ...
Ottimo articolo! Aug 9, 2010

Grazie Fran per il link, grazie Tom per l'articolo in inglese, è un argomento troppo interessante. Quando io studiavo Scienze della Comunicazione ancora all'università (non tanti anni fa, era già il 2000), ricordo una volta che stavamo facendo una ricerca sulle versioni on-line dei giornali tradizionali in Argentina. Siamo andati a chiedere al Centro Studi Avanzati dell'università -non della facoltà- se qualcuno stava studiando un argomento simile. Ci risposero: "PER FORTUNA, noi NON abbiamo nessuna ricerca relazionata con Internet"... ovviamente, oggi "qualcosa" è cambiata, ma comunque c'è molta resistenza "academica" sul mondo "lì fuori", in Internet. È vero che c'è una generazione "google addict", e ci sono anche ricerche che dicono che il nostro cervello sta cambiando addiritura il suo modo di funzionare (wow!), facendoci più distratti, e che questo stato di distrazione "ci insegue" anche quando non siamo davanti al computer.
http://www.npr.org/templates/story/story.php?storyId=127370598
Mmmm, mi sa che oggi sono stata a leggere troppe cose sulla Web, meglio vado a fare altro!
Buona serata a tutti!


 

Fran Cesca
Italy
Local time: 02:34
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Tks Tom! Aug 10, 2010

Tom in London wrote:

http://ijoc.org/ojs/index.php/ijoc/article/view/615/435

(Grazie Fran!)

[Edited at 2010-08-09 23:17 GMT]


 

Stefano Papaleo  Identity Verified
Italy
Local time: 02:34
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Facciamo un passettino indietro... Aug 13, 2010

... tutto bello, interessante e anche vero (Grazie Francesca e grazie in particolare a Tom... appena ho letto che l'autore è dell'Univ. di Mainz mi hai fatto tornare indietro di 15 anni;) )

Premesso che in parte il problema tocca anche noi (dentro e fuori il nostro lavoro) che magari 18 anni non li abbiamo più (sigh! sob! o forse no...), secondo me, come dice anche l'articolista de La Repubblica, alla radice c'è il fatto che questi ragazzi sono cresciuti per lo più senza appunto giocare "con le bambole" e (mille altre considerazioni a parte) si sono trovati tutto o quasi pronto davanti (passano dal passeggino al motorino venendo scarrozzati da mamma, papà e nonni dall'asilo nido alle superiori).

Per quanto configurabile e personalizzabile, un videogioco non avrà mai la flessibilità e fantasia dei giochi/giocattoli "reali".. questi non hanno mai INVENTATO un gioco... noi si giocava anche con nulla! Si giocava in compagnia faccia a faccia ... E questo a livello di sviluppo cognitivo, critico ecc. conta moltissimo. Poi Internet, Google e tutto il resto hanno semplicemente trovato un terreno fertile, già dissodato prima da anni e anni di condizionamenti fin dalla culla. Lo spirito critico nasce fin da piccoli, acnhe dalla "lotta" contro la prima autorità che trovi: genitori. Dal confronto.. Che spirito critico e messa in discussione dell'autorità (quindi il saper o provare a distinguere la valenza delle fonti su Google poi) puoi avere se puoi fare i tuoi porci comodi fin dalla tenera età? Se puoi dar fuoco alla scuola ecc. ecc.? Se a 14 anni puoi tornare alle 3 di notte, secondo te ti fai problemi x un copia e incolla da Google nella ricerca di scuola? Se a malapena sanno l'alfabeto e dato che oggi basta DIGITARE il termine, la canzone, il libro, film quello che vuoi...e hai i risultati mentre noi per saper utilizzare un vocabolario, cercare in biblioteca ecc. dovevamo avere un minimo di nozioni un attimino superiori a saper pestare dei tasti riconoscendo (si spera!) i caratteri...

È da qui che nasce il problema del plagio e via dicendo, è tutto collegato. Sembrano problemi accademici.. robetta.. in realtà la situazione è grave e ha/avrà ripercussioni sulla vita reale... non dimentichiamoci che questi sono quelli che dovranno pagarci la pensione e badare a noi... se solo cammino x strada e li vedo... preferisco un bell'asteroide stile dinosauri;)


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Lo dice Google

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search