Pages in topic:   [1 2 3 4] >
era meglio quando era peggio ...
Thread poster: Claudio Porcellana
Sep 29, 2010

ovvero come cadere dalla padella alla brace

Ecco, lo sapevo, la fine del predominio di SDL è diventata una jattura x noi traduttori!

Ora tutte le agenzie sceglieranno il proprio CAT, ovviamente tutti diversi, e noi dovremo averli tutti oppure scegliere quelli + gettonati nel futuro e ovviamente oggi come oggi nessuno può sapere quali saranno i + gettonati

Attualmente, una mia agenzia italiana ha scelto MemoQ e due agenzie USA hanno scelto Across, e nessuno dei due mi piace
GRRR

Claudio


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Chiarimenti Sep 29, 2010

Caro Claudio,
ho perso una puntata. In che senso fine del predominio di SDL?
Hai notizie aggiornate?

per ora tutte le richieste che mi arrivano richiedono Trados...

Grazie
Laura


Direct link Reply with quote
 

T F F  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
English to Italian
un po' troppo presto... Sep 29, 2010

3 agenzie che adottano (?aggiungono?) nuovi CAT sono un po' pochine per parlare di fine del predominio SDL: sicuramente è segno che qualcosa dopo oltre un decennio si muove!

Se poi questo muoversi sia cosa buona e giusta, beh, secondo me, qualunque "predominio" nei mercati è un male ed è conseguentemente un bene la sua dissoluzione.

Ok, d'accordo: ci si dovrà aggiustare agli effetti del cambiamento che ne risulta...Ma la vita è un fenomeno in continuo divenire: mica ci vogliamo opporre alla vita?

Cmq, se vuoi consigli su MemoQ, sui croccantini preferiti da questo CAT o su come trattare il suo pelo, io sono a disposizione


Direct link Reply with quote
 

Dragomir Kovacevic  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
Member
Italian to Serbian
+ ...
e tu lo chiami "vita"? Sep 29, 2010

Renato Renno wrote:
Ok, d'accordo: ci si dovrà aggiustare agli effetti del cambiamento che ne risulta...Ma la vita è un fenomeno in continuo divenire: mica ci vogliamo opporre alla vita?


Che "vita" sarebbe questa? Vita tra gli softwares e datori di "lavoro"? Muoversi come un insetto che gira intorno alla fonte della luce?

Dragomir


Direct link Reply with quote
 
Claudio Porcellana  Identity Verified
Italy
TOPIC STARTER
era meglio quando era peggio ... Sep 29, 2010

certo, 3 agenzie non sono tutto l'universo, tuttavia ho più di un sospetto che la tendenza sia appena iniziata
vedremo...

comunque, dovete ammettere che se vi capitasse di avere tre vostre buone agenzie che vi chiedono un CAT specifico sarebbe una bella rottura di marroni, soprattutto se non vi piacesse nessuno di quei CAT ...

inoltre, la tua cosiddetta "bellezza della vita che cambia", Renato, consiste nel tirar fuori centinaia di euro per ogni programma, mica noccioline

Claudio

[Modificato alle 2010-09-29 13:53 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Sibylle Gassmann  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
Italian to German
+ ...
già Sep 29, 2010

Claudio, stavo pensando la stessa cosa. Infatti anch'io ho ricevuto l'annuncio di un cliente che sarebbe passato a memoQ in futuro.

Renato, ovviamente hai ragione che il predominio nei mercati è un male.
Ma se ogni cliente e ogni agenzia comincia adottare un altro CAT, che dobbiamo fare, comprare, installare e imparare nuovi CAT ogni 2 mesi? Ti rendi conto che investimento di soldi, tempo e risorse significa?

Semplicemente ho l'impressione che i produttori dei CAT convincono (con provvigioni s'intende) le agenzie a obbligare i propri traduttori di passare al proprio software. Perché una volta convinta l'agenzia, con un colpo solo (=con una provvigione sola) si aggiudicano un sacco di clienti.

Facile fare promozione a carico dei traduttori.


Direct link Reply with quote
 

T F F  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
English to Italian
dai su... Sep 29, 2010

...io cerco di bilanciare un discorso serio, ma che per esperienza sappiamo tutti finirà in "un piove governo ladro"

Claudio, io adoro scherzare con te, tanto in pubblico quanto in privato, lo sai...
Ma bisogna fare attenzione a thread come questo in momenti come questi!
Tu segui le discussioni a livello internazionale e sai benissimo che il mondo dei traduttori sarà presto (anzi lo inizia già ad essere) investito da una serie di cambiamenti di impatto tsunamico!

Se fino ad oggi è stato controproducente indugiare nella ricreca di tariffe uguali per tutti (traduttori/paesi/livelli/argomenti), di standard, di albi, di elementi che riconoscessero "il giusto e lo sbagliato", di diritti del traduttore (di volta in volta avvocato/dentista/idraulico/colf/etc), presto tutto questo diventerà pericoloso...
Il fatto che fino ad oggi si è avuto (ed ancora per parecchio tempo si avrà) un tool di riferimento è un fatto che ha favorito questo atteggiamento "immobilista", che è solo un atteggiamento, ma non l'unico, sicuramente non quello adatto al periodo che si sta aprendo.
Essere preparati al cambiamento ed affrontarlo con spirito positivo è cruciale!

Cerchiamo quindi di non favorire discussioni emotive che diano vita a posizioni capaci di avvelenare il clima! E allora, sperando di non gettare benzina sul fuoco...

-> Dragomir, che brutta scena che evochi...Ti assicuro che io nel corpo di una falena non ci posso proprio finire e - pur non conoscendoti di persona - sono certo di poter dire lo stesso di te!

-> Sibylle, ti assicuro per certo che - lungi dall'essere pagate dai produttori di software - le agenzie pagano le licenze dei software ed anche care! Purtroppo, questo come tanti altri ancora non sono dati facilmente accessibili ai traduttori, ma ti assicuro per certo che è così!
Sai cosa costa una Licenza TM server di SDL? Sai cosa costa un server Across? Sai cosa costa un Pacchetto di licenze MemoQ per freelance? Si tratta di un investimento, anche molto caro che le agenzie fanno per dotarsi della tecnologia necessaria ad accettare incarichi altrimenti impossibili da gestire e/o per migliorare il livello qualitativo della loro (/nostra) offerta.
E, a parte l'iperbole del "un nuovo cat ogni 2 mesi", il numero è oggi compreso in 3/4 software (SDL, MemoQ, Across, Star) e ci sono voluti 10 anni per arrivare (ammesso che ci si sia arrivati, come giustamente fa notare Laura) ad una vera pluralità...
E comunque sia, sì: il traduttore tecnico gestisce contenuti digitali e deve quindi essere in grado di gestire il maggior numero possibile di strumenti, dove "maggior numero possibile" è una grandezza variabile in funzione delle capacità, necessità ed aspirazioni dell'imprenditore/professionista in questione.
Però, per favore, non spargiamo veleno che rischia di intossicare la serenità dei rapporti lavorativi: "le agenzie non fanno promozione a carico dei traduttori", ma chiedono ai traduttori di dotarsi di strumenti che si interfaccino con le loro piattaforme. Cosa che anche loro devono fare nei confronti dei loro clienti, investendo ingenti somme di denaro.
Questo è uno dei motivi per cui io apprezzo Software veramente "interoperabili" che sudano per essere compatibili con standard come TMX e Xliff crecando anche di prevenire problemi di compatibilità, rispetto ad altri tool che invece riducono la compatibilità ed anzi creano volontariamente ostacoli alla compatibilità di formati e contenuti...Ecco, opportuno sarebbe discutere di questo, per scoprire la reale dimensione del problema di cui si sta parlando (anche in questo thread).

-> Claudio, guardiamo con fiducia e positività al domani...Tu ti preoccupi che dovremo sborsare tutti un sacco di soldi per comprare tutti quanti i tool in circolazione...Beninatto dice invece che i tool diventeranno tutti gratuiti...Io dico una via di mezzo...Qualcun altro dirà qualche altra cosa...Sia quello che sia: io mi permetto di intervenire nel tuo thread con un invito alla moderazione e all'atteggiamento positivo.

Capisco infatti il desiderio di imprecazione che viene quando cade un martello sul mignolino del piede...Ma - parere personalissimo - bisogna fare attenzione all'effetto a catena che innesca questo imprecare contro l'inevitabile (che è forse a ben vedere anche "opportuno").

Tutto qui!
RR


Direct link Reply with quote
 
Claudio Porcellana  Identity Verified
Italy
TOPIC STARTER
nuovo moderatore offresi ... Sep 29, 2010

caspita Renato, stai alludendo?
LOL

Claudio


Direct link Reply with quote
 

Dragomir Kovacevic  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
Member
Italian to Serbian
+ ...
"ne umirat prezzde smerti - non morire, prima di morire" Sep 29, 2010

E' un vecchio detto russo. Siamo sempre con spirito positivo e cruciale.

Scusa, prima hai freddato la Pelizzari, invece magari di consigliarle qualcosina del tipo, come dici tu, "interoperabile": xliff, tmx, qualche software libero, anziché a parlare di Trados e simile. No hurt feelings!

D

Renato Renno wrote:

...io cerco di bilanciare un discorso serio, ma che per esperienza sappiamo tutti finirà in "un piove governo ladro"

RR


Direct link Reply with quote
 
Claudio Porcellana  Identity Verified
Italy
TOPIC STARTER
SDL, MemoQ, Across, Star ... Sep 29, 2010

+ il neonato XTM, il vecchio Liox, Alchemy e il nuovo Wordfast è siamo a 8
mica te li eri dimenticati eh?


un sacco di aziende farebbe carte false a mio parere per trovare uno strumento tipo Liox che non venga massacrato subito, riducendo così la base di possibili polli da spennare ...
LOL

Claudio

[Modificato alle 2010-09-29 15:49 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Dragomir Kovacevic  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
Member
Italian to Serbian
+ ...
"Dove non sarà meglio, là sarà peggio, ma dal male... Sep 29, 2010

ovvero, continuando con dei proverbi russi:

"Dove non sarà meglio, là sarà peggio, ma dal male al bene di nuovo il passo è breve". Taman, Lermontov.

D

Claudio Porcellana wrote:

ovvero come cadere dalla padella alla brace
Claudio


Direct link Reply with quote
 

Silvia Prendin  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Le redini Sep 29, 2010

Ciao Claudio e ciao agli altri intervenuti.

Vorrei dire la mia in merito al tuo sfogo. Agenzie e clienti possono usufruire di CAT, ma chi fa il grosso del lavoro è il traduttore. Quindi ritengo che sia il tempo a sancire chi è dentro e chi è fuori. Presto arriveranno gli spiaggiati. E voglio pensare che questa selezione naturale avvenga ad opera dei traduttori, anche se sono consapevole che molto spesso i traduttori subiscono, anziché pilotare il mercato verso questo o quel CAT.

Mi rendo conto che lasciarsi scappare tre buoni clienti non sia una scelta facile, ma la considererei. Non subito. Probabilmente mi darei da fare per rimpiazzarle tutte e tre.

Alla fine, siamo liberi di sceglierci i clienti con cui lavorare. E gli strumenti con cui lavorare. Spero gli sviluppi futuri prendano questa direzione: garantire tale libertà attraverso software che permettano la conversione di file da questo a quel file.

Tra le agenzie con cui lavoro ce ne sono un paio che hanno letteralmente imposto l'uso di uno specifico software: una dispone di un software aziendale (con tutti i limiti del caso: davvero tanti), l'altra invece è affiliata ad una casa produttrice di CAT abbastanza famosa, pertanto automaticamente si avvale solo di quel software.

In entrambi i casi, licenze e strumenti vengono forniti al traduttore gratuitamente. La formazione è più che altro su richiesta e molto fai da te.

Morale: entrambi i software sono penosi (vorrei dire fanno schifo, l'ho detto?). Sto tenendo duro perché sono due agenzie che mi passano lavoro regolarmente. Ma nel momento in cui sarò satura e dovrò sfoltire... saranno i primi rami secchi ad andarsene. Una legge di natura...

[Edited at 2010-09-29 16:04 GMT]


Direct link Reply with quote
 

T F F  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
English to Italian
...dai su [seconda] Sep 29, 2010

Claudio Porcellana wrote:
Nuovo moderatore offresi...

caspita Renato, stai alludendo?
LOL

Claudio

...no, certo che no!

Però forse è il caso che io precisi questo punto: non mi preoccupano i "thread di Proz" in quanto tali (a quello pensano egregiamente i moderatori), quanto piuttosto il clima, gli atteggiamenti e le posizioni che attraverso questi thread si diffondono nella comunità.
Cosa me ne viene? Niente, a parte quello che si prova nel "condividere".

Claudio Porcellana wrote:
SDL, MemoQ, Across, Star...

+ il neonato XTM, il vecchio Liox, Alchemy e il nuovo Wordfast è siamo a 8
mica te li eri dimenticati eh?

In quanto alla lista della salute di "defilippiana" memoria: hai ragione! Ci sono quelli e ce ne sono ancora altri, tanti altri...
...Ma francamente non penso che tutti questi saranno - in un intervallo di tempo significativo - adottati a macchia di leopardo da tutte le agenzie del mondo, mandando fallita SDL e che i traduttori di tutto il mondo e di qualsiasi specializzazione dovranno impararli tutti - così che ad esempio chi traduce documentazione dovrà imparare a tradurre in Passolo o in Catalyst e viceversa?
Non credo neanche che tutte le agenzie del mondo hanno capacità, necessità ed intenzione di passare a soluzioni server...E nelle soluzioni desktop quasi tutti muovono verso xliff (a parte protagonismi di cui sappiamo).

...dai su..."Moderiamo" il problema

@ Silvia: personalmente non credo che aver sviluppato una tecnologia proprietaria o aver adottato una soluzione diversa dal leader di mercato sia un "difetto di natura" per un'azienda!...Lo diventa se puntiamo ad un mercato immobile e semplice, ma credo che sarebbe un mercato così fatto ad essere affetto da "difetto di natura"

@ Dragomir: "no hurt feelings", ok!...ma non ho capito che cosa avrei fatto io alla Pelizzari.


Direct link Reply with quote
 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 14:23
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Controcorrente Sep 30, 2010

Ciao a tutti,

leggendo questo thread, mi son resa conto di essere controcorrente, almeno rispetto a Claudio: io son contentissima quando installo (tanto più quando mi viene fornito gratuitamente) un CAT nuovo, esattamente come sono contenta di comprare nuovi dizionari, nuovi strumenti di lavoro, un computer nuovo che, se glielo chiedo gentilmente, mi fa il caffé, ecc..
Sono tutti strumenti di lavoro, mi danno la possibilità di lavorare più comodamente e velocemente, di gestire più file e più formati.
(Ed è implicito che se posso fornire un servizio più ampio e completo, posso di conseguenza pretendere tariffe più alte.)

Inoltre mi è venuto in mente che qualche mese fa ai miei genitori per rifare il bagno è stato fatto un preventivo che nelle varie voci comprendeva 1200 EUR per il montaggio del paranco. Preventivo ovviamente rifiutato perché il paranco serve all'idraulico, per non caricarsi di piastrelle su e giù per le scale e non ai miei genitori.
Sicuramente la ditta che poi ha fatto il lavoro comprende nel calcolo del suo preventivo il fatto di aver dovuto acquistare dell'attrezzatura (tra cui paranco) e il tempo necessario all'allestimento del solito paranco, ma ha avuto il buon gusto di non inserirlo nelle voci.

Ecco, un CAT, un PC nuovo o un dizionario a me sembrano un po' i nostri paranchi: sacrosanto considerare le nostre spese nella determinazione del prezzo, ma tutto considerato un traduttore ha poche spese e a un certo punto tra darli al fisco e darli a sviluppatori e quant'altro, preferisco la seconda opzione.

Sul fatto dell'imposizione, come giustamente scrive silvia, diventa a un certo punto anche una questione di scelte. Ognuno valuta se e quali clienti coltivare e di conseguenza come e quanto investire per coltivare o meno un cliente.

E poi, scusate, ma perché ci si indigna per 300 dobloni di CAT (che tutto considerato sono programmi con dietro un certo di lavoro di sviluppo) e non ci si indigna per i 500 di MS Ufficio 2010 Pro?
Forse son drastica, ma non subire imposizione per me vuol dire essere in condizioni di lavorare solo con l'opensource, il resto è imposizione (che subiamo tutti tra l'altro, traduttori, agenzie, clienti e quant'altro).

Se però vogliamo fare una bella battaglia in favore della libertà dei codici sorgente..io ci sto.

Ale

[Modificato alle 2010-09-30 08:35 GMT]

[Modificato alle 2010-09-30 08:53 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Maria Antonietta Ricagno  Identity Verified
Local time: 14:23
Member
English to Italian
+ ...
D'accordo con Ale al 100% Sep 30, 2010

Cara Ale

sono pienamente d'accodo con te e sono contenta di vedere che esistono persone dalla mente vivace e piene di iniziativa come te, qualità che portano al continuo miglioramento.
La curiosità - e non la fossilizzazione - ci portano a migliorarci e acquisire nuove conoscenze.
Io porto avanti con convinzione l'esigenza di usare software libero (tant'è che uso le licenze Creative Commons e Linux Ubuntu), ma ovviamente non sempre è possibile, per cui spesso mi adeguo a usare anche CAT tool che eseguono solo in ambiente Windows (sebbene usi una macchina virtuale in modalità trasparente).

Per la battaglia sui codici sorgente, sono qua

Se vuoi contattarmi extra-Proz.com mi farà piacere.

Antonella


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3 4] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

era meglio quando era peggio ...

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search