Pages in topic:   [1 2] >
codice attività 743000 - info
Thread poster: Marika Costantini

Marika Costantini  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Dec 10, 2010

Buongiorno a tutti.
Mi è venuto un dubbio che vorrei condividere con voi.
Quest'anno ho aperto la partita IVA con codice attività 743000 (traduzioni e interpretariato). In attesa di un colloquio con la mia commercialista per avere chiarimenti, vi chiedo: a livello di camera di commercio e di INPS come devo essere inquadrata con questo codice attività?
Io credevo (in un primo momento) che l'iscrizione alla CCIAA non fosse obbligatoria e che avrei potuto iscrivermi alla gestione separata dell'INPS. Ora un mio conoscente mi fa venire il dubbio che in realtà con questo codice di attività (che rientra nei servizi) l'iscrizione alla CCIAA è obbligatoria e che mi devo iscrivere all'INPS come commerciante.
Qual è quindi la verità? Qualcuno di voi è nella mia stessa situazione? E a livello di tasse e obblighi, cosa comporterebbe questa seconda ipotesi? (Ero convinta di rientrare nella prima quindi su questa seconda opzione non ne so molto).
Grazie in anticipo a tutti.
Marika


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
English to Italian
+ ...
butta a mare i conoscenti Dec 10, 2010

E fidati dei professionisti.
Non parlo di noi, che siamo solo altri "conoscenti" magari meno conosciuti di chi ti dice che l'iscrizione alla camera di commercio è obbligatoria, ma di un commercialista serio e su cui puoi fare affidamento.

Comunque l'iscrizione alla CCIAA NON NON NON è obbligatoria.
Se ne sta anche parlando in questi giorni in un altro forum, se non erro... costa un tot e non porta nulla.
Manuela


 

Silvia Prendin  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Chiarissima Dec 10, 2010

Chiarissima la risposta di Manuela, ma soprattutto corretta icon_smile.gif

 

Valentina_D  Identity Verified
Local time: 05:26
English to Italian
+ ...
d'accordo con Manuela Dec 10, 2010

ciao,

io mi ero informata tempo fa proprio per fare l'esatto contrario, e cioè iscrivermi alla CCIAA e uscire dalla GS. Avevo interpellato più di un commercialista per capire se con il codice di attività che citi (che ho anch'io, come credo tutti quelli che lavorano come liberi professionisti, quindi non come titolari d'agenzia) avrei potuto fare questo passaggio e la risposta è stata no. Tra l'altro, questo è il codice attività aggiornato, prima era 74833.
Mi ero spulciata tutta la raccolta dei codici Ateco aggiornati e avevo appurato anch'io che la nostra attività ricade nel lavoro autonomo, non imprenditoriale. Quindi niente iscrizione alla CC e "condanna" alla Gestione Separata.

Ciao

Valentina


 

Marika Costantini  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
grazie a tutte Dec 10, 2010

per i chiarimenti. Purtroppo (spesso) anche le persone che dovrebbero essere più esperte (vedi alla voce "commercialisti") danno risposte confuse. Mi fido sinceramente (ahimè) più di voi che siete traduttrici come me e che quindi toccate con mano questo mestiere tutti i giorni con tutti i suoi aspetti fiscali.
Auguro a tutte una buona giornataicon_smile.gif
Ciao e grazie ancora!


 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 21:26
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Se non ti fidi del tuo commercialista, cambialo Dec 10, 2010

Marika Costantini wrote:

per i chiarimenti. Purtroppo (spesso) anche le persone che dovrebbero essere più esperte (vedi alla voce "commercialisti") danno risposte confuse. Mi fido sinceramente (ahimè) più di voi che siete traduttrici come me e che quindi toccate con mano questo mestiere tutti i giorni con tutti i suoi aspetti fiscali.
Auguro a tutte una buona giornataicon_smile.gif
Ciao e grazie ancora!


Se non ti fidi del tuo commercialista, cambialo. Le risposte di altri colleghi, alla fin fine, giuste o sbagliate, lasciano il tempo che trovano.

Il commercialista è quello che poi ti prepara le dichiarazioni delle imposte: se non ti fidi abbastanza da accettare le sue risposte, poi ti fidi a lasciargli fare la tua contabilità e le dichiarazioni fiscali?

Se le risposte che ti fornisce sono confuse (e non magari complicate... che è un'altra cosa, con il sistema amministrativo e fiscale in Italia), se ti sembra che non sappia di cosa sta parlando, cerca un commercialista più preparato. Come ci sono traduttori buoni (pochi) e scarsi (di più), lo stesso vale per gli altri professionisti.


 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Iscrizione GS Dec 10, 2010

Io credevo (in un primo momento) che l'iscrizione alla CCIAA non fosse obbligatoria e che avrei potuto iscrivermi alla gestione separata dell'INPS.


Quando hai aperto la P. IVA? L'iscrizione alla GS deve avvenire entro 30 giorni dall'inizio dell'attività.


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
English to Italian
+ ...
commercialisti vs traduttori Dec 11, 2010

Ciao Marika,
La tua considerazione mi ha fatto fare un paio di riflessioni.

Marika Costantini wrote:

per i chiarimenti. Purtroppo (spesso) anche le persone che dovrebbero essere più esperte (vedi alla voce "commercialisti") danno risposte confuse. Mi fido sinceramente (ahimè) più di voi che siete traduttrici come me e che quindi toccate con mano questo mestiere tutti i giorni con tutti i suoi aspetti fiscali.


Notiamo che si sta parlando di persone con un albo professionale, con esame di abilitazione e con percorso di studi ben definito.
Ho usato una parola che farà rizzare i capelli in testa a qualcunoicon_smile.gif
Mi chiedo quindi, se tale professionista ne sa meno di un dilettante, quali siamo noi, come possa essere definito professionista....

Aggiungo però che solo il TUO commercialista - noi no di certo - può essere a conoscenza delle peculiarità della tua situazione, ad esempio potresti percepire 20.000 euro all'anno di affitti, il che non avrebbe nessuna rilevanza sulla tua professione ma magari ce l'avrebbe sulla gestione della tua fiscalità.
Noi colleghi ci siamo informati sulla NOSTRA situazione, e in argomenti in cui una parola può fare la differenza non si tratta di un distinguo di poco conto.

Provo però a rovesciare il discorso; non è detto che da rovesciato funzioni, però magari serve a pensare un momento (come se non avessimo altro da fare:-) )

Pinco Panco, commercialista, si ritrova con un importante documento in inglese che riguarda un cliente a cui fornisce consulenza. Tra i suoi clienti ha Petronilla, traduttrice professionista; si rivolge quindi a lei per far tradurre il documento.
Alcuni giorni dopo, con la traduzione di Petronilla e con le considerazioni scaturite dallo studio della sua traduzione, Pinco Panco si reca dal cliente per discutere che cosa debbano fare.
Il responsabile amministrativo del cliente fa notare che loro si sono fatti tradurre il documento da Cunegonda, che lavora lì da loro e "sa l'inglese" (sarebbe il conoscente che ci mette il naso) e che tra la sua traduzione e quella di Petronilla ci sono delle discrepanze non indifferenti.
In alcuni casi sono sfumature di significato, ma si arriva ad un paragrafo in cui le due traduzioni divergono di parecchio.
Ora, quale delle due verrà tenuta in considerazione? Ai posteri l'ardua sentenza....


Certo bisognerà valutare se Cunegonda è la commerciale che ha seguito tutta la faccenda, parla tutti i giorni con il cliente e sa per filo e per segno di che cosa si tratta, cioè conosce il "substrato" del documento ed era a conoscenza delle intenzioni del cliente quando costui lo ha scritto oppure se "sa l'inglese" perché lo ha fatto alle medie.
A Petronilla verrà chiesto dove ha imparato l'inglese o se abbia qualche qualifica particolare? Chiederanno ad un altro traduttore di dirimere la questione?

Conclusione, se ce n'è una: se si fidano di Cunegonda, poi potrebbe capitare come per certi casi di cronaca di questi giorni. Se si fidano di Petronilla, magari potrebbe capitare la stessa cosa....
Se Pinco Panco si è già avvalso delle prestazioni di Petronilla in altre cause avrà una pezza d'appoggio in più. Alla fine conterà forse il "si dice" sull'una o sull'altra: Petronilla fa la traduttrice da 20 anni, Cunegonda sta da 20 al commerciale...
Pensateci, se avete voglia.

Però tornando alla domanda iniziale scegliere il "non professionista" quando contraddice "il professionista" mi sembra rischioso, soprattutto se il rischio non è calcolato. Nel nostro caso: saresti pronta a pagare multe e a fare un bel mucchio di carte per metterti in regola per aver seguito quello che ti è stato detto in un forum anziché quello che ti ha detto il commercialista?

concordo con quanto scritto da Riccardo, se non ti fidi del commercialista da cui sei andata cambialo: andresti da un dentista che ti dice di togliere un dente che secondo te è sano?

Buonanotte, o buona giornata!
Manuela


 

Silvia Prendin  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Processo alle intenzioni Dec 11, 2010

Marika, non ci hai forse consultato *prima* di andare a colloquio dalla tua commercialista e porle tutta una serie di domande specifiche? Così ho capito dal tuo primo messaggio.

A volte è il cliente ad essere impulsivo, a non avere la pazienza di aspettare. Magari parla con l'amico dell'amico X, con il vicino di casa, con il panettiere... e ognuno dice la sua.

La confusione di cui parlavi in un intervento successivo è stata generata dalla commercialista o dalle informazioni che sono giunte alle tue orecchie successivamente? Se si tratta del secondo caso, la tua commercialista non ha mancato di professionalità.

Io se ho proprio domande urgenti e non voglio far perdere troppo tempo allo studio commercialista, anziché fissare un appuntamento, invio un'email. Chiedi se questo è possibile con la tua commercialista, avresti ottenuto una risposta certa probabilmente con la stessa velocità con cui hai avuto risposta qui. Ciò non toglie che si possano trovare riscontri poi in questo forum di quel che dice il nostro consulente, ci si può raffrontare con gli altri per sapere come si comportano di fronte a certi casi, problemi, ecc.


 

Marika Costantini  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Se XXX non va alla montagna.... Dec 11, 2010

Grazie ancora a tutti per i consigli.
Volevo precisare che ovviamente quelle che ho richiesto sono delle informazioni, informazioni che sicuramente la maggior parte di voi può darmi visto che lavoriamo nello stesso settore. Ovviamente non vi prendo come guru, non è che da domani seguo alla lettera quello che mi avete detto senza sincerarmi che sia giusto o senza avere consultato prima il commercialista. Il punto è che, purtroppo, nessuno nasce "imparato" e che visto che ho aperto la partita IVA da poco tempo sto scoprendo adesso tutti gli aspetti fiscali relativi (che pensavo di conoscere già prima di aprirla visto che mi ero informata a priori ma con tutte le ultime novità in materia...vedi INTRA...ho ancora qualcosa da imparare). Proprio per questo, mi sono immediatamente affidata a un commercialista, che lui sì che l'ho considerato come un guru (chi meglio di lui può sapere queste cose??? ho pensato) e non ho indagato a fondo su certe cose pensando che ci avesse pensato lui. Invece così non è stato ed è stata un'amara (amarissima) scoperta e, in attesa di un ulteriore colloquio chiarificatore, ho anticipato a voi i miei dubbi. Ovviamente, date le risposte confuse (e non complicate...) che ricevo, sto già pensando di cambiarlo. E a Manuela volevo rispondere: forse multe e controlli vari mi arriveranno proprio perché ho seguito i consigli del mio commercialista..................
Detto questo, approfitto ancora di voi per domandarvi: cosa comporta un'iscrizione alla GS in ritardo? I 30 giorni dall'inizio dell'attività sono già passati da un po'. Ho saputo da un altro commercialista (!) che basta che venga fatta entro un anno dall'inizio dell'attività (comunque prima della dichiarazione dei redditi annuali). Vi risulta?


 

Marika Costantini  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Per Silvia Dec 11, 2010

Ciao Silvia,
sì, ho chiesto il vostro parere prima di recarmi dal mio commercialista proprio perché sono mesi che aspetto invano di avere un colloquio con lui, sono mesi che rimanda dicendomi che si deve informare bene su questo e su quest'altro e intanto in questi mesi di attesa ovviamente mi sono rimasti i dubbi (che volevo chiarire con lui..) e mi sono informata da sola (ottenendo molte più risposte, credimi). Ti assicuro che il mio commercialista ha mancato di professionalità ... io non sono per niente una persona che fa processi alle intenzioni.
Tutte le risposte che posso avere avuto da voi o da altre persone di mia conoscenza vengono sempre passate al setaccioicon_smile.gif) .. nel senso che non le prendo per oro colato e, essendo consapevole della mia posizione lavorativa (e conseguentemente fiscale) so che certe cose non mi riguardano e che bisogna considerare ogni singolo caso.
Per me non è normale avere un commercialista che non ti parla dell'apertura di una posizione INPS (quando, come dice giustamente Laura) dovrebbe essere aperta entro 30 giorni dall'inizio dell'attività...oppure che mi presenta gli INTRA in ritardo perché ha avuto altro da fare...
Non è mia intenzione screditarlo in questa sede (anche se mi accorgo di averlo fatto), ho già in mente quello che farò (cambiarlo) e in questo periodo di transizione, chiamiamolo così, per lo meno mi sto continuando ad informare e ad aggiornare visto che ormai ho appurato che non ho una persona di cui potermi fidare..i vostri consigli quindi per me sono comunque sempre utilissimi.
Ciao e buona giornata!


 

Silvia Prendin  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Consigli Dec 11, 2010

Ciao Marika,

il processo alle intenzioni a cui mi riferivo non era il tuo icon_smile.gif bensì quello di Manuela. Ora anche io ho le idee un po' confuse, perché pensavo che avessi una commercialista (donna) e non un commercialista (uomo). Comunque sia, ecco la mia scaletta:

1. Sei sicura che lo studio commercialista non ti abbia aperto una posizione INPS?
2. Hai un indirizzo e-mail dello studio?
3. Invia una bella missiva per raccomandata, anticipandone il contenuto via e-mail, con tutte le tue rimostranze. Per farlo, devi essere molto sicura di te stessa, ovviamente, e di quel che sostieni. Nel momento in cui un commercialista si fa carico di seguire un cliente, il cliente firma solitamente una lettera di incarico, nella quale vengono chiaramente indicati i compiti che il commercialista andrà a svolgere ed eventualmente il compenso. Se tutto è stato fatto alla tarallucci e vino, sarà difficile stabilire mancanze o omissioni del commercialista.
4. Cominciando tutto da capo con un nuovo studio, non rifare gli stessi errori. Instaura un rapporto di fiducia con il consulente, chiedi dettagli per contatto diretto in caso di bisogno, vedi come si comporta. A volte il buongiorno si vede dal mattino. E firma la letterina/contrattino.
5. Per che cosa sono gli INTRA presentati?

Ciao!

Silvia


 

Marika Costantini  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2009)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
ciao Silvia Dec 11, 2010

non ricordo di aver firmato nessuna lettera d'incarico, non sapevo fino a poco tempo fa che ce ne fosse bisogno (è stata un'altra delle mie scoperte personali..).
Sono sicura quasi al 100% che lo studio non mi abbia aperto una posizione INPS, anche perché quando l'ho domandato mi è stato detto che si sarebbero informati (l'alternanza tra maschile e femminile è perché parlo appunto di uno studio e sono stata "seguita" sia da una commercialista che da un commercialista) piuttosto che dirmi che era tutto a posto e che mi avevano iscritta. Ad ogni modo verificherò per esserne sicura al 100%. La cosa che mi solleva è che ho telefonato personalmente all'INPS all'ufficio preposto e ho fatto presente che avevo iniziato l'attività qualche mese fa e che forse lo studio di commercialisti aveva "dimenticato" di aprirmi la posizione assicurativa presso di loro ma mi hanno detto che è comunque possibile (senza sanzioni o problemi particolari).
l'indirizzo e-mail ovviamente ce l'ho ma le stesse risposte che mi danno a voce me le danno per e-mail quindi non riesco a cavarci un ragno da un buco.
l'unica cosa che mi rimane da fare è cercare in tutti i modi di fissare un incontro per parlarne faccia a faccia ... nella peggiore delle ipotesi invierò una lettera raccomandata che va sempre bene e fa sempre effetto.
Gli INTRA presentati sono per fatture emesse a clienti UE.
Ciao e grazie ancora!
Marika


 

Angie Garbarino  Identity Verified
Member (2003)
French to Italian
+ ...
And the difference is?... Dec 11, 2010

Silvia P. wrote:
Ora anche io ho le idee un po' confuse, perché pensavo che avessi una commercialista (donna) e non un commercialista (uomo). Comunque sia, ecco la mia scaletta:


Uomo o donna fa una differenza tale da confondere?...

I didn't get the point, sorry...


 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 05:26
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Cambiamento Dec 11, 2010

Ciao Marika,

al di là della lettera d'incarico, in ogni caso credo che tu in questo momento non abbia l'esigenza stretta di fare granché in quanto siamo a fine anno.

In genere, ovviamente, con il commercialista sia che si tratti di un accordo a tarallucci e vino (che in genere non si può neanche fare perché immagino che la dichiarazione dei redditi e quant'altro te le presenti direttamente lo studio per via telematica, per cui in ogni caso deve essere autorizzato a farlo per conto tuo) sia i pagamenti che la consulenza valgono di anno fiscale in anno fiscale. Poi se c'è un buon rapporto spesso vengono tacitamente rinnovati.

In ogni caso, durante il primo anno di partita IVA mi capitò di trovarmi male con il commercialista dell'epoca e l'anno successivo lo cambiai (con ottimi risultati per altro).
Nel cambiare commercialista si crea però un periodo di vuoto in quanto la dichiarazione dei redditi relativa al 2010 verrà ovviamente fatta nel 2011.
Ora io non ricordo esattamente i termini del problema (che chiaramente si presentò anche a me) però questo crea una sorta di vuoto di responsabilità, a meno che tu non paghi nel 2011 il vecchio commercialista per la dichiarazione dei redditi + il nuovo commercialista che inizi a seguirti dal 2011 in avanti.

Io mi presi il rischio e passai tutto alla mia attuale commercialista, ma in ogni caso è una scelta che dipende dalla situazione di ognuno e dal suo rapporto con entrambi i consulenti e da quanto si fida piuttosto che no.
Personalmente, senza entrare nel merito della raccomandata e quant'altro, io ti consiglierei di trovarti prima (e a questo punto in fretta visto che siamo all'11/12) un consulente con cui parlare e chiarire tutta la questione e chiedere al nuovo consulente quale sia il miglior modo di procedere sulla base della tua situazione, ecc. ecc.
Insomma, prima di chiudere - magari in modo avventato - con il vecchio commercialista creati l'alternativa.
Ma fallo velocemente in modo da essere certa che dal 1° gennaio chi si occupa della tua posizione fiscale sia una persona di tua fiducia.


 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

codice attività 743000 - info

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
SDL MultiTerm 2019
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2019 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2019 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search