Pages in topic:   [1 2] >
Offerte tipo che arrivano spesso alle agenzie di traduzione italiane
Thread poster: María José Iglesias

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Italian to Spanish
+ ...
Mar 18, 2011

Oggi è arrivata al mio studio una mail che penso possa farvi riflettere.
Dice così:

"Salve,mi chiamo xxxxxxxxxxxx, sono una ragazza xxxxxxx che vive a Roma da sei anni, non ho mai lavorato presso uno studio di traduzione, potreste farmi provare?
sono una ragazza seria,affidabile e molto precisa sul lavoro,nel mio paese ho lavorato per 4 anni alle poste, e mi occupavo della posta che arrivava anche dall'italia.
Purtroppo qui a Roma sta diventando molto difficile trovare lavoro, io al momento sono disoccupata ma fino a poco tempo fa ho fatto di tutto.inanzitutto spero che mi contatterà,riguardo i prezzi sinceramente non sono del campo delle traduzioni quindi ve ne sarei grata se foste voi a farli, oppure magari, (se mi contatterete),deciderli insieme.
Spero che mi contatti (cerco lavoro disperatamente) le sarei molto grata e non la deluderei sono una persona affidabile sincera e con voglia di fare
le chiedo gentilmente se mi potrebbe fare una prova.
la ringrazio anticipatamente

ps ho alllegato il foglio che ho trovato sul suo sito i prezzi li ho messi così a caso se deciderà di farmi provare e se sarà contenta del mio lavoro mi potrà dire lei quanto pagare per il lavoro svolto."


Allora, la ragazza in questione mi ha fatto pena perché dimostra quanto sia difficile per chiunque lavorare (per lo più questa persona è una extracomunitaria); avrei voluto aiutarla ad uscire dal suo problema perché non si sa mai se un giorno potremmo anche noi trovarci nella sua situazione, ma ovviamente non lo posso fare dandole lavoro.
Al di là di queste considerazioni e del caso personale, voi pensate che possa veramente fare concorrenza a un traduttore di professione o anche a un neolaureato senza esperienza una persona che ha lavorato alle poste (con molta precisione, per carità), che lascia il campo formazione del modulo di collaboratori completamente VUOTO (quindi niente laurea, niente diploma, niente di niente), che indica nel modulo come campi di lavoro TUTTI, compreso il legale, la traduzione giurata, il tecnico, il commerciale e persino lo scientifico e il finanziario, che sa utilizzare solo word ed excel, che scrive una mail piena di errori (da una casella email di un'altra persona), che non sa quali siano le tariffe nemmeno orientative per il lavoro per il quale si candida e che butta "a caso" 7 euro all'ora per l'interpretariato (in simultanea, consecutiva e trattativa) e 20 euro a cartella per le traduzioni?
Mi chiedo: questo tipo di persone non otterrebbero di più se almeno si presentassero in maniera diversa, si informassero sul tipo di lavoro per il quale si stanno candidando, si aggiornassero almeno sui prezzi anziché dire al potenziale datore di lavoro di decidere lui in merito, avessero almeno il pudore di non candidarsi per settori iperspecializzati? Non so cosa pensare. Capisco che chi non ha lavoro deve lavorare ad ogni costo per sopravvivere, ma come un'agenzia potrebbe dare lavoro a una persona con nessunissima formazione, zero esperienza, che si candida però in tutti i campi? Un piccolo dubbio mi rimane: che alcuni studi di traduzione, pur di risparmiare, possano rivolgersi (o far provare) persone dalla professionalità nulla.
Ma se così fosse, pensate davvero che questo tipo di "traduttori" e le agenzie che danno loro lavoro possano essere in qualche modo veri concorrenti del traduttore? A me sembra proprio di no.

Vi ho riportato questo caso concreto perché penso che potrebbe aiutare anche chi con una formazione più specifica non si informa minimamente al momento di affacciarsi al lavoro del traduttore e presentarsi alle agenzie. Non è la prima volta che vedo lì tariffe buttate a caso, mail scritte con i piedi o neo laureati con nessuna esperienza che si propongono per tutti i campi possibili e immaginibili.
Ovviamente la professionalità non si improvvisa, ma dove non c'è questa almeno prevalga il buon senso.

MJ

[Modificato alle 2011-03-19 09:21 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Sono d'accordo, ma... Mar 19, 2011

Ciao Maria José,

sono sostanzialmente d'accordo con tutto quello che hai detto ma, dal mio punto di vista, il problema qui non è quello di informarsi, o meno, sul settore al quale si trasmettono "a casaccio" proposte di collaborazione. Il problema è molto più ampio: quello dell'oggettiva mancanza di possibilità di trovare un lavoro (lo è per i nostri giovani, e riesco solo a immaginare in che condizione si trovi una, o un, giovane immigrato).

In una condizione come questa, obiettivamente, chi è senza lavoro tenta di tutto (e bada bene, non sto giustificando nessuno) e, soprattutto, cerca di guardarsi intorno anche nel campo delle "libere professioni" a basso costo di investimento iniziale, sfruttando ciò che ritiene di saper gestire (anche se, come hai accennato, dovrebbe se non altro informarsi delle tendenze/realtà del mercato al quale si rivolge).

Certo che non puoi affidare un lavoro di traduzione a una persona che non è in grado di offrirti un minimo di affidabilità o competenza (nel senso più lato dei termini), su questo non ci piove, ma perché non cerchiamo tutti di vedere queste richieste come uno specchio reale della situazione in cui ci troviamo e nella quale tutti, indistintamente, ci stiamo barcamenando? La situazione è indubbiamente disastrosa per chi "è disperato" ma è difficile anche per chi ha sulle spalle anni e anni di esperienza.

Vogliamo parlare del calo delle commesse (e qui non ci si può fare nulla)?

Vogliamo parlare dei tentativi dei clienti acquisiti (e qui aggiungerei, poco professionali) di "contrattare" un abbassamento delle tariffe (e qui si può fare molto, per esempio, rifiutandosi di stare al gioco sporco e perverso: "C'è la crisi, per cui ti pago meno!" A me non è capitato, ma sarei comunque uno di quelli che adotterebbe una linea intransigente, con i rischi conseguenti)?

Vogliamo parlare dell'impossibilità (o, comunque, dell'estrema difficoltà) di acquisire nuovi committenti perché molti di loro giocano questo gioco sporco e perverso trovando colleghi disposti ad accettare "peanuts" pur di lavorare (qui si potrebbe continuare a scrivere per ore e ore, e anche in questo caso, purtroppo non abbiamo molte armi)?

E allora, e soprattutto in quest'ultimo caso, e parlo da un punto di vista puramente morale, di affidabilità e di riscontro positivo, la situazione del/della tuo/tue extracomunitaria non è forse la stessa dei nostri "validissimi italiani" che non hanno, o che hanno perso, un lavoro che si buttano nel nostro campo senza neanche sapere di quello che parlano (per non parlare di quelli che anche qui in ProZ dichiarano nel prprio profilo tariffe a parola così basse che non stanno né in cielo, né in terra).

Certo che ci sono agenzie che colgono la palla al balzo, ci sono sempre state, ci sono, e ci saranno sempre e comunque. Non credo che né tu, né io viviamo nel "paese dei campanelli" o dell'"isola che non c'è". Viviamo in una realtà capitalistica (nel senso lato del termine) dominata dal concetto del "massimo profitto". Sta a noi cercare di contrastarla e di stigmatizzarla e cercare, per quanto possibile, di combatterla.

Grazie.

Claudio


Direct link Reply with quote
 

Luciano Drusetta
Italy
Local time: 06:33
Hungarian to Italian
+ ...
Buon senso? Cos'è? Mar 19, 2011

Ovviamente la professionalità non si improvvisa, ma dove non c'è questa almeno prevalga il buon senso.


Anche il buon senso, come la professionalità, sta diventando merce rara.
Anche da noi si presentano persone di tutte le età e di tutti i tipi a lasciare il loro curriculum. Uno di questi, alla voce competenze elencava: "Internet, Facebook".

Credo che molti abbiano bisogno urgente di qualcuno che spieghi loro:

1) come va il mondo "reale"
2) come si fa un curriculum
3) varie ed eventuali

E se lo facessimo noi, a pagamento?

Luciano


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Italian to Spanish
+ ...
TOPIC STARTER
Ci sto pensando Mar 19, 2011

Luciano & Marianna Drusetta wrote:
E se lo facessimo noi, a pagamento?
Luciano

È da tempo che sto pensando di scrivere un libro...


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
È successo anche a me Mar 20, 2011

Per anni mi hanno contattato in vari modi persone che volevano sapere come entrare nel mondo della traduzione, anche perché ero sulle Pagine Gialle. Ho sempre risposto a tutti e aiutato tutti, a volte ho dato anche dei lavori a dei principianti, per aiutarli, fino a quando non mi è capitato di ricevere richieste deliranti, della serie: "Mi spieghi come funziona Proz? Mi dai i nominativi dei tuoi clienti?".

A quel punto ho deciso che non era il caso di continuare a rispondere e ho messo anche un avviso affinché chi accede al mio profilo non si sogni neanche di farmi domande di questo tipo.

Nel caso in particolare, come ha spiegato bene anche il collega Claudio, i problemi sono di vario genere, e non di facile soluzione, ovvero non dipendono da noi. Purtroppo non possiamo cambiare la situazione macroeconomica che crea una serie di distorsioni, e produce situazioni di persone disperate, che non sapendo che pesci prendere, decidono di "buttarsi" in professioni come la nostra, dove non c'è alcun tipo di barriera (non sto invocando barriere di alcun tipo, è solo una constatazione). Questa situazione si ripercuote anche su di noi, che lavoriamo da anni nel settore e cerchiamo di migliorare costantemente la nostra professionalità.
Io non riesco ad aumentare le mie tariffe con i pochi clienti che conservo da tempo ormai praticamente da 10 anni. Se lo faccio perdo il cliente oppure il cliente mi rifiuta l'aumento, dicendomi che sono già la traduttrice più costosa (e ci credo, sono clienti correttissimi). Le aumento con i nuovi, ma anche in questo caso è difficilissimo acquisire clienti nuovi e proporre tariffe adeguate al costo della vita attuale nel posto in cui risiedo.

Sinceramente non ho una risposta a tutto questo, ovvero ce l'ho ma è una non risposta...


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Italian to Spanish
+ ...
TOPIC STARTER
La professionalità e l'approccio - Chi considerare concorrenza Mar 20, 2011

Quello che intendevo dire è che questo tipo di persone che si affacciano sul nostro mercato non possono essere ritenute "concorrenza" per noi, neanche quando propongono prezzi bassi o bassissimi. Non credo che candidature di questo tipo siano il vero motivo per il quale il professionista traduttore o l'agenzia non riesce ad applicare aumenti di tariffe o a mantenerle.

Concordo con Giusi sulla necessità di migliorare invece la nostra professionalità, che va dimostrata non solo al momento di consegnare un lavoro ma sin dal momento stesso in cui un potenziale cliente ti contatta e tu rispondi alla sua richiesta con un preventivo o altre informazioni. Non possiamo dimenticare che un committente che ci contatta per la prima volta non conosce ancora a priori il tipo di qualità/servizio che puoi fornire.
Oltre che sui prezzi bisognerebbe mirare all'approccio, perché la professionalità si dimostra non solo nei prezzi ma nel modo in cui ci si mette davanti al cliente. Questo momento iniziale può essere decisivo.


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 06:33
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Eccome se sono concorrenza... Mar 20, 2011

Quello che intendevo dire è che questo tipo di persone che si affacciano sul nostro mercato non possono essere ritenute "concorrenza" per noi, neanche quando propongono prezzi bassi o bassissimi. Non credo che candidature di questo tipo siano il vero motivo per il quale il professionista traduttore o l'agenzia non riesce ad applicare aumenti di tariffe o a mantenerle.


Purtroppo queste situazioni si ripercuotono eccome sui traduttori professionisti e sulle agenzie DI TUTTO IL MONDO rendendo perlomeno difficile tenere i prezzi ad un livello che consenta di svolgere l'attivita' in modo corretto, dato l'impegno, il tempo, le tasse, le spese, ecc. ecc.

Vorrei ricordare che vengono offerte via web traduzioni ben fatte a 3 euro a cartella, quindi, la disperazione di alcuni, i problemi macroeconomici attuali, ecc ecc, oh se sono concorrenza per i professionisti e le agenzie.

Non diamo sempre per scontato che chi si svende sia un incapace, non e' cosi', purtroppo la troppa sicurezza porta a sottovalutare quello che accade intorno, speriamo solo che la disperazione non peggiori...


Concordo con Giusi sulla necessità di migliorare invece la nostra professionalità, che va dimostrata non solo al momento di consegnare un lavoro ma sin dal momento stesso in cui un potenziale cliente ti contatta e tu rispondi alla sua richiesta con un preventivo o altre informazioni. Non possiamo dimenticare che un committente che ci contatta per la prima volta non conosce ancora a priori il tipo di qualità/servizio che puoi fornire


Concorderi anche io ma non vedo nel post di Giusi nessuna affermazione sulla NECESSITA' DI MIGLIORARE.

Ti quoto in pieno Giusi:

Giuseppina Gatta, MA (Hons) wrote:
Nel caso in particolare, come ha spiegato bene anche il collega Claudio, i problemi sono di vario genere, e non di facile soluzione, ovvero non dipendono da noi. Purtroppo non possiamo cambiare la situazione macroeconomica che crea una serie di distorsioni, e produce situazioni di persone disperate, che non sapendo che pesci prendere, decidono di "buttarsi" in professioni come la nostra, dove non c'è alcun tipo di barriera (non sto invocando barriere di alcun tipo, è solo una constatazione). Questa situazione si ripercuote anche su di noi, che lavoriamo da anni nel settore e cerchiamo di migliorare costantemente la nostra professionalità.
Io non riesco ad aumentare le mie tariffe con i pochi clienti che conservo da tempo ormai praticamente da 10 anni. Se lo faccio perdo il cliente oppure il cliente mi rifiuta l'aumento, dicendomi che sono già la traduttrice più costosa (e ci credo, sono clienti correttissimi). Le aumento con i nuovi, ma anche in questo caso è difficilissimo acquisire clienti nuovi e proporre tariffe adeguate al costo della vita attuale nel posto in cui risiedo.

Sinceramente non ho una risposta a tutto questo, ovvero ce l'ho ma è una non risposta..


Sono d'accordissimo su tutto! Anche io purtroppo ho una NON risposta

Buona domenica!

[Edited at 2011-03-20 18:46 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Post removed: This post was hidden by a moderator or staff member for the following reason: Empty post

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Italian to Spanish
+ ...
TOPIC STARTER
:-) Mar 20, 2011

Prof. Angie G. wrote:
Purtroppo queste situazioni si ripercuotono eccome sui traduttori professionisti e sulle agenzie DI TUTTO IL MONDO rendendo perlomeno difficile tenere i prezzi ad un livello che consenta di svolgere l'attivita' in modo corretto, dato l'impegno, il tempo, le tasse, le spese, ecc. ecc.

Allora vuoi dire che se a un'agenzia arriva una tua lettera di presentazione e contemporaneamente arriva la lettera che ho riportato qui sopra, l'agenzia valuta di rivolgersi all'altra persona anziché a te? Tutto dipende dalla professionalità con cui ti presenti, o no? O viene valutato solo il prezzo, secondo te? Per me no.

María José Iglesias wrote:
Concordo con Giusi sulla necessità di migliorare invece la nostra professionalità, che va dimostrata non solo al momento di consegnare un lavoro ma sin dal momento stesso in cui un potenziale cliente ti contatta e tu rispondi alla sua richiesta con un preventivo o altre informazioni. Non possiamo dimenticare che un committente che ci contatta per la prima volta non conosce ancora a priori il tipo di qualità/servizio che puoi fornire


prof. Angie G. wrote:
Concorderi anche io ma non vedo nel post di Giusi nessuna affermazione sulla NECESSITA DI MIGLIORARE.


Giuseppina Gatta MA (Hons) wrote:
Questa situazione si ripercuote anche su di noi, che lavoriamo da anni nel settore e cerchiamo di migliorare costantemente la nostra professionalità


E sono d'accordo con Giusi perché la professionalità va NECESSARIAMENTE migliorata se si desidera che l'unico fattore di valutazione per i clienti non sia il prezzo.

[Modificato alle 2011-03-20 15:20 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Post removed: This post was hidden by a moderator or staff member for the following reason: Empty post

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Italian to Spanish
+ ...
TOPIC STARTER
Idem Mar 20, 2011

Anche a me sembra di aver scritto in un corretto italiano.
Buon proseguimento.

[Modificato alle 2011-03-20 15:35 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Post removed: This post was hidden by a moderator or staff member for the following reason: Empty post

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 06:33
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Tema di discussione Mar 20, 2011

Vi invito cortesemente ad attenervi all'argomento della discussione, altrimenti si va avanti all'infinito e fuori tema.

Grazie della collaborazione.


Direct link Reply with quote
 

Silvia Prendin  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Internet e Facebook Mar 20, 2011

Luciano & Marianna Drusetta wrote:
Uno di questi, alla voce competenze elencava: "Internet, Facebook".

Ciao Luciano, a me queste due voci non sembrano così fuori luogo. Anzitutto perché non tutti i traduttori hanno familiarità con Internet (se pensavi il contrario, meglio sfatare questo "mito"). In secondo luogo, la massima familiarità con Facebook può agevolare nelle traduzioni di molte applicazioni collegate a questa piattaforma, nonché di social network similari.


Direct link Reply with quote
 

Silvia Prendin  Identity Verified
Italy
Local time: 06:33
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Lettera disperata Mar 20, 2011

Ciao María, sarebbe interessante sapere se e come hai risposto alla candidata.

Non credo che le agenzie prendano in considerazione richieste come quella da te riportata, non ne hanno bisogno, perché ci sono laureati freschi disposti a lavorare alle stesse tariffe o anche gratis a stage, per fare esperienza. Quindi tra persone più o meno competenti, credo sia automatico scegliere quelle che possono dare migliori risultati e meno problemi.

Per quanto riguarda la possibile concorrenza, questa può esserci ma non tramite agenzia, quanto piuttosto se l'aspirante traduttore si lancia per conto proprio su una delle tante piattaforme on-line, in cui vengono offerti servizi vari, dalla dattilografa al programmatore di siti internet. A prezzi alquanto stracciati, come quelli previsti per i redattori di testi che devono creare articoli su questo o quel prodotto, a 1€ l'uno. Spesso queste sono attività collaterali, non sempre.

Ciò che è sicuro a questi livelli è il risultato: una mediocrità generale dei testi che crea precedenti pericolosi, perché tutto ciò che è in rete agli occhi di molti è praticamente, automaticamente, legittimo e legittimato.


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Offerte tipo che arrivano spesso alle agenzie di traduzione italiane

Advanced search






LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »
PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search