Salve a tutti, ho bisogno di una mano
Thread poster: reverie82
reverie82
Local time: 12:34
French to Italian
+ ...
Mar 18, 2004

ciao a tutti, mi presento... mi chiamo Sara, sono di Bari e ho scoperto da poco questo sito e questo forum... vi ho letto attentamente e trovo davvero tutto molto interessante... io studio lingue, laurea di primo livello, mi manca ancora un annetto circa e dopo ho intenzione di iscrivermi alla laurea specialistica per interpreti e traduttori. Mi rendo perfettamente conto che il mio livello di conoscenze in materia di traduzione è assolutamente inferiore al vostro... che a quanto ho letto... siete, in maggioranza, professioniti del settore... ed è per questo che mi rivolgo a voi... ho intenzione di cominciare a fare piccoli lavori di traduzione... sotto la supervisione di una persona competente che possa seguirmi... e consigliarmi al meglio, e che naturalmente deve rivedere il mio lavoro prima di consegnarlo al cliente. una sorta di subappalto... che mi aiuti però ad imparare un mestiere che spero domani possa diventare il mio... io ci metto la mia passione e la mia voglia di imparare, ma non posso però rivolgermi direttamente a clienti o agenzie perchè mi rendo perfettamente conto che per fare questo lavoro non bisogna conoscere una lingua... con la sua grammatica, ma c'è ben altro dietro... "altro" che si può solo imparare con una pratica continua... e non sui libri di scuola. sarei perciò davvero felice se qualcuno di voi voglia darmi una mano... come io spero di dare una mano a chi si fiderà di me... lascio qui la mia mail... nel caso qualcuno voglia contattarmi in privato... trecy928@hotmail.com
dimenticavo di dirvi che mi sento più portata a tradurre dal francese all'italiano... ma potrei provare anche con l'inglese. naturalmente come compenso economico non mi sento di proporre nessuna cifra... anche perchè non so neppure quanto valgo... mi affiderò perciò a voi...alla votra onestà... e a quanto vorrete propormi... anche dopo aver visionato il mio lavoro...
prima di salutarvi ci tengo a precisare un'unica cosa.. non sono una delle tante studentesse che mette annunci del genere per cercare di fare qualche soldo... ci tengo davvero a cercare di imparare questo mestiere.
Spero che qualcuno risponda al mio annuncio.
vi ringrazio tutti!
Sara


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 09:34
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Tutoring Mar 19, 2004

ciao Sara e benvenuta,

quello che proponi, e che ritieni giustamente un ottimo metodo per incominciare ad acquisire esperienza, si chiama tutoring e può essere un ottima soluzione.

Devo dire che non ho esperienza in merito in quanto io ho incominciato in questa professione lavorando per 3 anni in una agenzia inglese, e questo è stato di fatto il mio training.
Non conosco personalmente nessuno che abbia avuto un inizio basato su una relazione personale e continua con un collega più esperto.

Sarebbe interessante sapere quali sono i vantaggi e svantaggi, o i potenziali pericoli di questa strada, in particolare da qualcuno che l'abbia percorsa e che voglia condividere qui la propria esperienza.

ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 12:34
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Benvenuta Sara Mar 19, 2004

Benvenuta anche da parte mia Sara.

Indubbiamente la tua proposta è ammirevole e assolutamente legittima per una persona che vuole intraprendere questa nostra professione e, sono convinto, sia la strada giusta.

Lo dico per esperienza ma "dall'altra parte della cattedra", ovvero dalla parte di colui che per molti anni nel proprio studio ha assunto, accettato e istruito collaboratori sia nel campo della traduzione sia in quello dell'assistenza editoriale e redazionale, e che ha istruito molte persone in quanto consulente di formazione per varie realtà editoriali.

Gianfranco Manca wrote:
conosco personalmente nessuno che abbia avuto un inizio basato su una relazione personale e continua con un collega più esperto.

Sarebbe interessante sapere quali sono i vantaggi e svantaggi, o i potenziali pericoli di questa strada, in particolare da qualcuno che l'abbia percorsa e che voglia condividere qui la propria esperienza.[...] [/quote]

Per rispondere a Gianfranco (e indirettamente anche a te) non è questione secondo il mio punto di vista, di vantaggi/svantaggi.

Io sono sempre partito dal punto di vista che i miei collaboratori (dipendenti o meno che fossero) dovessero "lavorare con me" e non solo "lavorare per me". Sembra una differenza sottile, ma credimi, non lo è.

E per poter ottenere questo mi sono sempre messo nella condizione di trasferire tutto il "trasferibile" a persone che, la maggior parte delle volte (salvo alcuni casi eccezionali), intraprendevano un'attività che non conoscevano. E questo, se volevo qualcuno che lavorasse "con" me, richiedeva, da parte mia, l'assoluta cristallinità nel trasferimento delle informazioni e conoscenze acquisite, senza assolutamente essere "geloso" di quanto appreso negli anni di esperienza.

Certo, questo atteggiamento potrebbe fare sì che la persona alla quale hai trasferito tutto il tuo "scibile" acquisito negli anni, quando si sente abbastanza "forte", ti lasci per andare a lavorare altrove o per mettersi in proprio (cosa che mi è successa, e senza stress). Ma questo non deve fare paura se si è convinti di aver contribuito a mettere un'altra persona nelle condizioni di potersi "vendere" (a un'altra azienda o per mettersi in proprio) avendo migliorato il proprio stato professionale.

Certo, "perdere" un valido collaboratore sul quale si è investito tempo non è sempre piacevole, ma se il rapporto che si è instaurato è corretto, non si dovrà mai temere che "ti vengano fatte le scarpe".

Da parte mia sono ancora in contatto, e collaboro, con alcuni dei collaboratori/dipendenti da me istruiti, anche se si sono messi in proprio o se si sono trasferiti in altri studi.

Come vedi, è solo una questione di rapporti interpersonali e di capacità/disponibilità, da parte di chi rilascia le informazioni di valutare chi ha di fronte e di capire se le informazioni trasferite possano danneggiarlo professionalmente o commercialmente.

In conclusione, per ritornare alla dicotomia vantaggi/svantaggi suggerita da Gianfranco di un'operazione di questo tipo, per quanto riguarda l'"istruttore" la riassumerei così:

Vantaggi
- Si "opera" su una persona che è virtualmente ancora libera da condizionamenti professionali e, quindi, più recettiva ad assorbire quanto le viene trasferito.
- Si contribuisce alla crescita professionale della persona che si sta istruendo (e questo non è poco).
- Si mette in condizione la persona che si sta istruendo di poter scegliere in piena autonomia se continuare a stare con te perché percepisce che l'istruzione è continua e incessante.

Svantaggi
- Quello principale è che la persona che si è istruita a un certo momento decida di abbandonarti perché è abbastanza "forte" per mettersi sul mercato (dipendente o autonomo, non importa).
- Secondario, ma dipendente dal primo, è la percezione che il tempo investito per l'istruzione di una persona non abbia un ritorno economico in quanto, ora che è pronta, e che potrebbe generare un "fatturato" pieno a favore dell'"istruttore", ti abbandona per mettere a disposizione di se stessa, o di qualcun altro, le nozioni acquisite.
- Terzo problema (ma non mi sono mai trovato in queste occasioni): la persona che hai istruito e sulla quale hai investito tempo ti "soffi" i clienti o i contatti, danneggiando e annullando tutti i tuoi sforzi per portarla e "regime". Ma qui entra di nuovo in gioco quanto ho detto prima sui rapporti interpersonali e di fiducia (ancorché fra datore di lavoro e dipendente/collaboratore).

Spero di non essere stato troppo contorto.

Claudio


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Salve a tutti, ho bisogno di una mano

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search