Pages in topic:   [1 2] >
partita iva non valida - come mai?
Thread poster: Holly Nathan (X)

Holly Nathan (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Italian to English
Apr 7, 2011

Un'agenzia in lussemburgo mi ha appena detto che la mia partita iva non è valida secondo
http://ec.europa.eu/taxation_customs/index_en.htm


e che possono collaborare solo con traduttori che hanno " A VALID VAT NUMBER". Non capisco qual'è il problema. Ho la partita IVA regime dei minimi - è per questo? Avevamo concluso che quelli che lavorano con il regime dei minimi possono o non possono lavorare con agenzie all'estero? Io avevo capito che si può.
Mal di testa!

P.s. ho chiamato la mia commercialista ma non è in ufficio sta mattina. Lei mi aveva detto comunque che posso lavorare con clienti all'estero, quindi non capisco cosa c'è che non va!

[Edited at 2011-04-07 10:10 GMT]


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
English to Italian
+ ...
se ne è discusso recentemente... Apr 7, 2011

Trovi commenti, incaz______ ecc. nei forum sui regimi dei minimi e l'estero.

È un problema informatico di allineamento dell'esimia Agenzia delle Entrate. Solo che, come si diceva, vallo a spiegare ad un cliente straniero...icon_smile.gif soprattutto proveniente da paesi in cui sono abituati che la burocrazia funziona.
Prova a chiamare l'ufficio competente per la tua zona, o vacci di persona, e non so se otterrai risultati.
Per il cliente, prova a mandargli il certificato di attribuzione della partita IVA e a spiegargli che l'AdE è un po' in défaillance.


 

Holly Nathan (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Italian to English
TOPIC STARTER
non basta .......temo Apr 7, 2011

Manuela Dal Castello wrote:

Per il cliente, prova a mandargli il certificato di attribuzione della partita IVA e a spiegargli che l'AdE è un po' in défaillance.



Si, ho provato, devono ancora rispondermi. Alla fine uno può anche inventare un certificato di attribuzione però....................penso che debba risultare sul sito taxation/customs.

Grazie della risposta Manuela, buona giornata.


 

Agnès Levillayer
Italy
Local time: 06:13
Italian to French
+ ...
iscrizione al Vies Apr 7, 2011

Per lavorare con l'estero, bisogna chiedere il "permesso"...
Nel tuo caso Holly, l'iscrizione nel VIES non era automatica perché non hai compilato probabilmente i moduli Intrastat o fatto le dovute richieste entro gennaio...
Vedi questo thread e soprattutto pag. 4 e 5
http://www.proz.com/forum/italian/188105-intrastat_ed_extraterritorialità.html

Tieni conto che la procedura non è andata liscia per tanti. Non lo è stato nemmeno per chi, per esempio come me, doveva entrarci automaticamente: partita IVA da + di 25 anni, Regime IVA ordinario, Intrastat presentato l'anno scorso, raccomandata inviata all'inizio 2011 all'Agenzia delle Entrate per cautela, periodo di silenzio assenso scaduto...
Al momento giusto facendo le verifiche non risultavo nell'elenco.
Ho chiesto la procedura d'urgenza, ma pure con la ricevuta in mano che attestava il mio inserimento, il motore continuava a dare IVA non valida. Nello stesso tempo , il cervellone, per la mia partita IVA proponeva all'impiegata dell'AE solo la cancellazione dalla lista non l'inserimento (era la prova che da qualche parte ero "inserita").
Sull'orlo della crisi dei nervi, l'addetta mi ha cancellata senza pieta e poi reinserita. Tutto questo per dire che è un grande casino che coinvolge tante persone (e non solo liberi professionisti).
Nel tuo caso probabilmente devi fare la domanda da zero. Essendo passato forse il periodo di massima confusione, la pratica potrebbe essere veloce. L'unica cosa è che per non finire nel porto delle nebbie, bisogna andare di persona (per me è andato mio commercialista: pur avendo seguito x tutti lo stesso iter, aveva qualche cliente OK, e qualcuno fuori, ulteriore prova che il sistema centrale aveva qualche bel problemino).


 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Disclaimer in tedesco per P. IVA italiane nel VIES Apr 7, 2011

Holly Nathan:

Un'agenzia in lussemburgo mi ha appena detto che la mia partita iva non è valida secondo
http://ec.europa.eu/taxation_customs/index_en.htm


e che possono collaborare solo con traduttori che hanno " A VALID VAT NUMBER". Non capisco qual'è il problema. Ho la partita IVA regime dei minimi - è per questo? Avevamo concluso che quelli che lavorano con il regime dei minimi possono o non possono lavorare con agenzie all'estero? Io avevo capito che si può.


Su questo sito tedesco ( http://evatr.bff-online.de/eVatR/ ) di verifica di P. IVA internazionali, c'è una spiegazione "specifica" per le P. IVA italiane:

Aktuelle Hinweise:

Probleme beim Bestätigungsverfahren von italienischen Umsatzsteuer-Identifikationsnummern

Derzeit werden dem BZSt bei Bestätigungsanfragen zu italienischen Umsatzsteuer-Identifikationsnummern teilweise unvollständige, nicht korrekte bzw. auch keine Daten aus Italien übermittelt. Die italienischen Finanzbehörden wurden hierüber informiert und um Behebung der Störung gebeten. Eine korrekte Erledigung von Bestätigungsanfragen zu italienischen Umsatzsteuer-Identifikationsnummern ist in diesen Fällen bis zur Behebung der Störung weder über das Internetverfahren und die XML-RPC-Schnittstelle, noch bei telefonischen oder schriftlichen Anfragen möglich.

(Tradotto in inglese con Google:
Latest News:

Problems confirmation process by Italian tax identification numbers

Currently, the Federal Central Tax Office for confirmation requests to Italian VAT numbers partially incomplete, incorrect or no data is transmitted from Italy. The Italian tax authorities have been informed and asked to correct the interference. A correct execution of acknowledgment requests for Italian VAT numbers is possible in these cases until the fault is not on the Internet and process the XML-RPC interface, or for telephone or written inquiries)

Prova a dargli questa spiegazione, magari in Lussemburgo lo capiscono meglio.

In ogni caso, per l'apertura della P. IVA occorre specificare che si intende operare prestazioni e transazioni intracomunitarie.
Se non l'hai ancora fatto, puoi fare una richiesta all'AdE per ottenere l'autorizzazione e aspettare massimo 30 giorni per ottenerla ( http://bit.ly/fuUqcl ).

Ciao!
Gianni

[Edited at 2011-04-07 11:49 GMT]


 

Holly Nathan (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Italian to English
TOPIC STARTER
non ho più fame Apr 7, 2011

grazie a tutti. Gianni, la mia commercialista sa benissimo che avevo intenzione di lavorare con clienti all'estero (abbiamo parlato per ore delle differenze fra le fatture per clienti italiani e clienti stranieri) e non mi ha mai detto che devo fare una richiesta all 'AdE, fare l'iscrizione nel VIES. Vuol dire che non è brava o vuol dire che, con il regime dei minimi, non devo farlo? Pensavo di aver capito tutto del fisco (almeno, quello che dovevo capire per il mio caso) ma si vede che c'è sempre qualcos'altro.

 

mariant  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Member (2006)
German to Italian
+ ...
Danke, Deutschland!!! Apr 7, 2011

Gianni, grazie per la preziosa informazione (e anche per le informazioni sul probabile errore del database AdE in una discussione precedente).

Ci sarebbe da dire "i soliti e precisi tedeschi" e... "i soliti e pasticcioni italiani"...
Ma è possibile che per scoprire il mistero dobbiamo rivolgerci oltre confine?
Nessuna comunicazione, nessun avviso sui siti italiani "preposti".
Praticamente, finché non risolvono il problema tecnico c'è da aspettare...

Per la cronaca, neanche la mia p.iva risulta valida, dopo più di un anno di moduli Intrastat.
Quando il commercialista, "forte della normativa", ha chiesto spiegazioni all'agenzia gli è stato risposto "io questo non non lo so". Lui, sconfortato, mostrava le fotocopie della norma dove si dice che se hai presentato i moduli Intrastat sei - no, meglio: saresti -, a posto... Alla fine ha dovuto compilare la richiesta (su carta, ovviamente) e se n'è andato piuttosto furente. E intanto aspettiamo... E anche a me è passata la fame.


 

Holly Nathan (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Italian to English
TOPIC STARTER
mi batte il cuore ...........un po' troppo forte Apr 7, 2011

mariant wrote:

Per la cronaca, neanche la mia p.iva risulta valida, dopo più di un anno di moduli Intrastat.
Quando il commercialista, "forte della normativa", ha chiesto spiegazioni all'agenzia gli è stato risposto "io questo non non lo so".



Bene. Ma è possibile che passo più tempo a capire queste cose e non a fare il mio lavoro ? Ho due traduzioni da consegnare entro sta sera e devo ancora iniziarle. Crackers per pranzo mi sa.


 

Rita D'Ettorre  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
English to Italian
il caos regna sovrano Apr 7, 2011

Io ho fatto richiesta di iscrizione al VIES inviando una raccomandata a/r il 28 febbraio, quindi, secondo la normativa, dovrei essere ormai a posto. Eppure, se effettuo una ricerca inserendo la mia partita IVA, mi viene fuori lo stesso messaggio di codice IVA non valido/non corretto. Proprio ieri ho chiamato il numero verde dell'AdE (che proprio verde non è, perché se scegli di parlare con un operatore paghi la chiamata) e l'operatore mi ha detto di andare a chiedere informazioni direttamente in agenzia. Il massimo momento di assurdità è stato raggiunto quando, alla mia domanda se i 30 giorni debbano trascorrere dalla data dell'invio della richiesta o dalla data della ricezione della stessa da parte dell'AdE, il preparatissimo operatore ha risposto: "Eh signora non so, la normativa non è chiara".

 

Holly Nathan (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Italian to English
TOPIC STARTER
???????? Apr 7, 2011

Rita D'Ettorre wrote:

Il massimo momento di assurdità è stato raggiunto quando, alla mia domanda se i 30 giorni debbano trascorrere dalla data dell'invio della richiesta o dalla data della ricezione della stessa da parte dell'AdE, il preparatissimo operatore ha risposto: "Eh signora non so, la normativa non è chiara".



Rita ti prego, non dirmi queste cose. Non mi sento molto bene.............


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
English to Italian
+ ...
sì però Apr 7, 2011

2G Trad wrote:


Su questo sito tedesco ( http://evatr.bff-online.de/eVatR/ ) di verifica di P. IVA internazionali, c'è una spiegazione "specifica" per le P. IVA italiane:



Sì, che figura però... (non il professionista che usa questa spiegazione ma il fatto di essere costretti a darla).
Manuela


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
English to Italian
+ ...
Se ne è molto parlato Apr 7, 2011

Holly Nathan wrote:

grazie a tutti. Gianni, la mia commercialista sa benissimo che avevo intenzione di lavorare con clienti all'estero (abbiamo parlato per ore delle differenze fra le fatture per clienti italiani e clienti stranieri) e non mi ha mai detto che devo fare una richiesta all 'AdE, fare l'iscrizione nel VIES. Vuol dire che non è brava o vuol dire che, con il regime dei minimi, non devo farlo? Pensavo di aver capito tutto del fisco (almeno, quello che dovevo capire per il mio caso) ma si vede che c'è sempre qualcos'altro.


Ma sbaglio o hai detto che avevi cercato negli archivi? Perché di questa storia si è parlato in lungo e in largo.
Dipende da quando hai aperto la partita IVA. Prima di preoccuparti, controlla o fai controllare bene la tua registrazione (sì, uno se la può anche inventare, se è per questo può anche stampare soldi falsi ma non fa testoicon_smile.gif )
manuela


 

Marika Costantini  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
Member (2009)
English to Italian
+ ...
IDEM Apr 13, 2011

Anche io non ne sapevo niente, la commercialista precedente si era 'dimenticata' di presentare i miei INTRA l'anno scorso quindi non ero stata inserita automaticamente nella lista VIES. Il nuovo commercialista mi ha fatto presente questa cosa, allora ho inoltrato una raccomandata all'agenzia delle entrate chiedendo di essere iscritta a questa lista e sono passati circa 30/40 giorni prima che, controllando on-line, la mia partita IVA passasse da 'codice iva non valido' a 'codice iva valido'. Ora dovrebbe essere tutto a posto. Certo che stare dietro a tutte queste cose e a funzionari che 'non vedono-non sentono-non parlano', oltre che a far passare la fame fa venire anche un tremendo mal di testa.....

Ciao a tutti!
Marika


 

Vania Dionisi  Identity Verified
Italy
Local time: 06:13
French to Italian
+ ...
Dopo un mese e mezzo di attesa Apr 13, 2011

sono andata direttamente all'AdE, dove l'impegato mi ha detto con una semplicità disarmante che non risultavo perché avevano molto ritardo con gli inserimenti. È stato però anche molto gentile, perchè mi ha inserita seduta stante e dopo pochi giorni il mio numero di Piva risultava valido.
Il mio consiglio è: se dopo un mese non risultate iscritte/i, recatevi direttamente alla montagna. Mezza mattinata persa, ma almeno si riesce a fatturare.


 

alessandra bocco  Identity Verified
Local time: 06:13
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Comunque non è obbligatorio... Apr 13, 2011

Il discorso è già stato fatto più volte, ma volevo precisare a Holly che, se si è nel regime dei minimi, non vi è alcun obbligo di essere iscritti al VIES. Può essere comodo perché alcuni clienti esteri (tipo il tuo) controllano online l'esistenza della partita IVA, ma solo per questo. Non presentando l'INTRASTAT per la vendita di servizi (visto che non siamo nel regime ordinario) e non essendo affatto conveniente acquistare alcunché all'estero (per problemi di IVA), l'iscrizione al VIES non serve a granché...
Alessandra


 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

partita iva non valida - come mai?

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search