Come si interpreta la lettera d'incarico (PO) per la fatturazione e per il netto a ricevere?
Thread poster: Vincent Lemma

Vincent Lemma  Identity Verified
Italy
Local time: 14:43
Member (2008)
Italian to English
+ ...
Jun 7, 2011

Buongiorno a tutti,
Mi scuso in anticipo se questa questione e' gia' stata trattata in altri post.

Premesso, odio la contabilita', e me ne occupo molto poco anche nella traduzione.
Sto cercando di farmi una cultura in merito alle questioni finanziari, per poi cercarmi un commercialista di fiducia - se ne esistono.
Io collaboro con un'agenzia che mi paga a cartella.
Mi paga X a cartella e mi conferma un'ordine con la solita lettera d'incarico. Nella sezione "c
... See more
Buongiorno a tutti,
Mi scuso in anticipo se questa questione e' gia' stata trattata in altri post.

Premesso, odio la contabilita', e me ne occupo molto poco anche nella traduzione.
Sto cercando di farmi una cultura in merito alle questioni finanziari, per poi cercarmi un commercialista di fiducia - se ne esistono.
Io collaboro con un'agenzia che mi paga a cartella.
Mi paga X a cartella e mi conferma un'ordine con la solita lettera d'incarico. Nella sezione "compenso" mi scrive quanto segue:

" Compenso: Euro X, al netto di IVA e già comprensivi di ritenuta d’acconto e contributo previdenza sociale"

Se X = 100 (per esempio)
Cosa dovrei fatturare?
La logica e comprensione dell'argomento mi dice che il mio netto sara' 100 - ritenuta d'acconto.

Ho un po' di confusione tra iva, ritenuta e netto a ricevere.
Qualcuno ha pazienza per darmi una spiegazione sintetica, please?

Grazie mille della cortesia.
Collapse


 

Heidee (X)
Local time: 14:43
English to Italian
+ ...
fatturazione Jun 7, 2011

Ciao Vincent
Immagino che tu abbia partita IVA.
In questo caso devi fatturare:
compenso = 100 (sarebbe l'imponibile, ovvero l'importo soggetto a imposta)
IVA 20% = 20
Totale fattura = 120
a dedurre ritenuta d'acconto 20% = 20
Totale netto da ricevere = 100
La ritenuta te la paga il tuo cliente e alla fine di ogni esercizio ti invia un riepilogo di tutti gli importi che ti ha pagato a titolo di ritenuta d'acconto. La ritenuta d'acconto è un acconto
... See more
Ciao Vincent
Immagino che tu abbia partita IVA.
In questo caso devi fatturare:
compenso = 100 (sarebbe l'imponibile, ovvero l'importo soggetto a imposta)
IVA 20% = 20
Totale fattura = 120
a dedurre ritenuta d'acconto 20% = 20
Totale netto da ricevere = 100
La ritenuta te la paga il tuo cliente e alla fine di ogni esercizio ti invia un riepilogo di tutti gli importi che ti ha pagato a titolo di ritenuta d'acconto. La ritenuta d'acconto è un acconto del 20% che paghi sulle tasse sul reddito.
Spero di avere spiegato in modo comprensibile.
Ciao
Francesca
Collapse


 

Anna Cieslik  Identity Verified
Poland
Local time: 14:43
Italian to Polish
+ ...
non ti scordare di scorporare i contributi Jun 7, 2011

Ciao Vincent,
il passaggio difficile nei conteggi nel tuo caso sta nel fatto che la tua tariffa X è già comprensiva di contributi previdenziali (al 4%).
In base alla mia esperienza (regime dei minimi, e quindi senza la voce IVA sulla fattura) posso dirti che la ritenuta d’acconto va conteggiata sul totale fattura (totale imponibile + contributo INPS al 4%). Dato che il contributo INPS è già incluso nel tuo X, per sapere cosa inserire sulla fattura dovresti dividere X per 1,04,
... See more
Ciao Vincent,
il passaggio difficile nei conteggi nel tuo caso sta nel fatto che la tua tariffa X è già comprensiva di contributi previdenziali (al 4%).
In base alla mia esperienza (regime dei minimi, e quindi senza la voce IVA sulla fattura) posso dirti che la ritenuta d’acconto va conteggiata sul totale fattura (totale imponibile + contributo INPS al 4%). Dato che il contributo INPS è già incluso nel tuo X, per sapere cosa inserire sulla fattura dovresti dividere X per 1,04, e quindi 100/1,04=96,15. Il tuo totale imponibile eqivale a 96,15. E quindi:
totale imponibile è pari a 96,15
INPS 4% è pari a 3,65
totale fattura è pari a 100,00
ritenuta d’acconto è pari a 20,00
il netto a pagare è pari a 80,00

Se sulla fattua devi anche inserire anche l'IVA al 20%, se non sbaglio dovrebbe essere conteggiata sul totale imponibile e quindi essere pari a 19,23, la quale somma va aggiunta al netto a pagare.

Attendiamo conferme da altri colleghi. Comunque la cosa migliore sarebbe rivolgersi a un commercialista da subito.
Saluti,
Anna

[Modificato alle 2011-06-07 16:08 GMT]
Collapse


 

Heidee (X)
Local time: 14:43
English to Italian
+ ...
contributo inps Jun 7, 2011

[quote]Anna Cieslik wrote:
Dato che il contributo INPS è già incluso nel tuo X, per sapere cosa inserire sulla fattura dovresti dividere X per 1,04, e quindi 100/1,04=96,15. Il tuo totale imponibile eqivale a 96,15.

Scusa Anna, mi permetto di rettificare, perché la cosa è importante.
Il contributo INPS 4% a carico del cliente non è obbligatorio, quindi alcuni clienti lo riconoscono e alcuni (come nel caso di Vincent) no. In ogni caso, anche il 4% di INPS fa parte dell'imponibile, quindi ci si paga l'IVA e ci si pagano le tasse. E' considerato dal fisco come un ricavo a tutti gli effetti.
Quindi il compenso e il 4% vanno sommati e sulla somma va calcolata l'IVA al 20%.
Quando io devo fatturare a un cliente che non riconosce il 4%, semplicemente non metto questa voce in fattura. Per il cliente non cambia niente, e per me nemmeno, in quanto significa semplicemente che quel 4% me lo troverò poi a novembre e a giugno da pagare con l'acconto e saldo INPS.
Quindi, ricapitolando, l'imponibile è 100, + il 20% di IVA fa 120.
A questo punto devo scorporare (sempre dall'imponibile) il 20% di ritenuta d'acconto (casualmente le % sono uguali, ma si tratta di 2 cose completamente diverse).
Quindi faccio 100*0,2 = 20.
120 euro è il totale di imponibile + IVA da cui devo sottrarre 20 euro di ritenuta d'acconto.
Rimane 100.


 

Vincent Lemma  Identity Verified
Italy
Local time: 14:43
Member (2008)
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
Contributo INPS non riconosciuto. Jun 7, 2011

Ringrazio sia Francesca che Anna, davvero molto utile.
Il contributo INPS, di fatti, non mi e' riconosciuto - anzi, non credo che sia quasi mai riconosciuto a nessun traduttore.
Il mio dubbio era sorto perche' il cliente mi pare abbia trattato le cifre in modo diverso.

Nonostante l'indicazione nella lettera d'incarico, l' agenzia e' partita da 100 e poi mi ha sottratto ancora la ritenuta del 20%, nonostante la lettera indica in modo diverso, per cui ho ricevuto 80.
... See more
Ringrazio sia Francesca che Anna, davvero molto utile.
Il contributo INPS, di fatti, non mi e' riconosciuto - anzi, non credo che sia quasi mai riconosciuto a nessun traduttore.
Il mio dubbio era sorto perche' il cliente mi pare abbia trattato le cifre in modo diverso.

Nonostante l'indicazione nella lettera d'incarico, l' agenzia e' partita da 100 e poi mi ha sottratto ancora la ritenuta del 20%, nonostante la lettera indica in modo diverso, per cui ho ricevuto 80.
In altri termini, pendendo 10 euro a cartella (non la mia tariffa), lui me ne riconosce solo 8, anche se dichiara 10 nella lettera.

Non essendo un'errore da parte del cliente, mi viene da chiedermi come mai questo calcolo.

Alla domanda se posseggo PIVA, sono in fase di aprirla, e finora ho utilizzato il sistema di ritenuta d' acconto.
Collapse


 

Heidee (X)
Local time: 14:43
English to Italian
+ ...
calcolo compenso netto Jun 7, 2011

Vincent Lemma wrote:

Nonostante l'indicazione nella lettera d'incarico, l' agenzia e' partita da 100 e poi mi ha sottratto ancora la ritenuta del 20%, nonostante la lettera indica in modo diverso, per cui ho ricevuto 80.
In altri termini, pendendo 10 euro a cartella (non la mia tariffa), lui me ne riconosce solo 8, anche se dichiara 10 nella lettera.

Non essendo un'errore da parte del cliente, mi viene da chiedermi come mai questo calcolo.

Alla domanda se posseggo PIVA, sono in fase di aprirla, e finora ho utilizzato il sistema di ritenuta d' acconto.


Ciao Vincent
come giustamente dici tu, non è un errore. Questo calcolo è dovuto proprio al fatto che non hai partita IVA, quindi nel conteggio mancano i 20 euro di IVA (che comunque tu poi avresti dovuto pagare nelle scadenze previste).
Insomma, in questo caso 100 è il tuo compenso lordo, dal quale il cliente detrae il 20% (pari a 20 euro) che versa all'erario a titolo di ritenuta d'acconto sui tuoi compensi. Dopodiché to dovrebbe mandare una copia della ricevuta o una dichiarazione attestante il versamento, che dovrai produrre in sede di dichiarazione dei redditi. Non so se per le collaborazioni questi attestati vengono mandati volta per volta oppure cumulativamente una volta l'anno. Per le partite IVA è una volta l'anno alla chiusura dell'esercizio.


 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
E' corretto Jun 7, 2011

Vincent Lemma wrote:

Nonostante l'indicazione nella lettera d'incarico, l' agenzia e' partita da 100 e poi mi ha sottratto ancora la ritenuta del 20%, nonostante la lettera indica in modo diverso, per cui ho ricevuto 80.
In altri termini, pendendo 10 euro a cartella (non la mia tariffa), lui me ne riconosce solo 8, anche se dichiara 10 nella lettera.

Non essendo un'errore da parte del cliente, mi viene da chiedermi come mai questo calcolo.



Nessuna "sottrazione" indebita; la ritenuta d'acconto rimane tua, solo che viene versata anziché a te - ora -, in acconto, come dice il nome, delle future tasse sui redditi che avrai da pagare l'anno prossimo.

Per quanto riguarda il 4% dell'INPS, è vero che non è obbligatorio metterlo in fattura, ma a me lo pagano tutti quando l'ho specificato nel preventivo.


 

Heidee (X)
Local time: 14:43
English to Italian
+ ...
NOn vorrei essere pedante... Jun 7, 2011

Christel Zipfel wrote:
Per quanto riguarda il 4% dell'INPS, è vero che non è obbligatorio metterlo in fattura, ma a me lo pagano tutti quando l'ho specificato nel preventivo.


… ma visto che si parla di soldi, e che se si sbaglia si rischiano multe salatissime, vorrei ribadire che la rivalsa del 4% a titolo di contributo INPS non è obbligatoria nel senso che il cliente ha facoltà di riconoscerla o meno al prestatore d'opera. Ma se il cliente la riconosce, per il prestatore d'opera è obbligatorio metterla in fattura.


 

Vincent Lemma  Identity Verified
Italy
Local time: 14:43
Member (2008)
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
Molto piu' chiaro ora Jun 7, 2011

Grazie a tutti, specialmente Francesca per le spiegazioni trasparenti.
Capisco ora la differenza di regime sotto PIVA e ritenuta.

Purtroppo, oltre che essere traduttori dobbiamo fare da commercialisti.
Ma meglio capire bene i meccanismi per evitare errori spiacevoli.

Thanks!


 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Mi sembrava ovvio Jun 7, 2011

Francesca Di Concetto wrote:

Christel Zipfel wrote:
Per quanto riguarda il 4% dell'INPS, è vero che non è obbligatorio metterlo in fattura, ma a me lo pagano tutti quando l'ho specificato nel preventivo.


… ma visto che si parla di soldi, e che se si sbaglia si rischiano multe salatissime, vorrei ribadire che la rivalsa del 4% a titolo di contributo INPS non è obbligatoria nel senso che il cliente ha facoltà di riconoscerla o meno al prestatore d'opera. Ma se il cliente la riconosce, per il prestatore d'opera è obbligatorio metterla in fattura.


Mica intendevo intascarla al nero

O forse ho capito male?


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Come si interpreta la lettera d'incarico (PO) per la fatturazione e per il netto a ricevere?

Advanced search






BaccS – an SDL product
Modern translation business management for freelancers and agencies

BaccS makes it easy for translators to manage their projects, schedule tasks, create invoices, and view highly customizable reports. User-friendly, ProZ.com integration, community-driven development – a few reasons BaccS is trusted by translators!

More info »
TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search