Diventare Interprete Italiano/Inglese/Russo
Thread poster: Ivy05
Sep 11, 2011

Buongiorno a tutti, sono una studentessa dell'ultimo anno di Mediazione Linguistica della Fondazione Scuole Civiche di Milano. Da molto tempo seguo questo forum per leggere le opinioni di chi pratica il lavoro dei miei sogni, ovvero l'interpretariato, e data la serietà e la sincerità che riscontro nelle discussioni mi sono decisa ad iscrivermi per sottoporvi un quesito: esiste un mercato del lavoro (in Italia e all'estero) per quanto riguarda la lingua russa? Ascoltando la presentazione dei nuovi master nella mia università una professoressa ha affermato che "in Italia ci saranno sì e no tre interpreti di conferenza che lavorano con la lingua russa". Può una tale affermazione essere vera?
Ringrazio in anticipo per l'attenzione e le risposte.


Direct link Reply with quote
 

lidija68  Identity Verified
Italy
Local time: 21:04
Italian to Serbian
+ ...
solo 3 mi sembra poco Sep 11, 2011

Non so se sono proprio interpreti di conferenza, ma di interpreti nella combinazione russo-italiano (residenti in Italia) solo sul proz ce ne sono circa 350, guarda qui:

http://www.proz.com/translator-directory/?sp=directory&pair_emphasis=8&mode=filter&from=rus&to=ita&pair_emphasis=8&type=interpreting&field=&native=na&country=it®ion_list=na&city_list=na&cred=na&software=na&sdl_trados_cert_level=na&sdlx_cert_level=na&avail=na&expertise=working&location=&keyword=&wwa=na&complete_profile=na&profile_last_updated=any&search_form_action=y


Direct link Reply with quote
 

Franco Rigoni  Identity Verified
Italy
Member (2006)
English to Italian
+ ...
interprete di russo Sep 11, 2011

Ciao,
Nel settore delle conferenze mi è capitato solo una volta di lavorare assieme a interpreti di russo, in generale però le lingue di lavoro delle altre cabine erano sempre le solite, ossia inglese, francese, tedesco e spagnolo.
Nel settore delle trattative invece ho lavorato abbastanza spesso con interpreti di russo, in particolar modo nel settore dell'architettura, dell'arredo e del marmo. In questo caso però gli interpreti erano sempre di madre lingua russa. Non so dirti se avevano una formazione specifica in interpretazione e traduzione o se erano semplicemente persone che hanno imparato il lavoro sul campo. In generale, però, mi sembra una professione apprezzata dai russi (i manager russi sono sempre estremamente seri, mentre i loro interpreti sono sempre molto gentili e cordiali: non guasta quando si lavora assieme e si deve prendere il relais).


Direct link Reply with quote
 

Elisa Comito  Identity Verified
Local time: 21:04
English to Italian
+ ...
realtà difficile Sep 12, 2011

Ciao,

pochi giorni fa su una lista di discussione una collega di origine russa ha risposto alla domanda della madre di una studentessa di mediazione linguistica che chiedeva quale lingua, tra russo e tedesco, offrisse maggiori sbocchi occupazionali.

Anche se non ti farà piacere, il quadro che ha tracciato per chi vuole lavorare con il russo non è esaltante.
Secondo lei un'italiana laureata in russo ha poche speranze di trovare un lavoro ben pagato per diversi motivi. Nelle traduzioni scritte il flusso va dall’italiano verso il russo, quindi giustamente lavorano i madrelingua. Il flusso inverso, dal russo all’italiano, è molto ridotto.
Nella mediazione conta molto la conoscenza della cultura, delle leggi, ecc. Quindi, anche in questo settore privilegiano i russi/ukraini, che da anni vivono in Italia e conoscono meglio la realtà degli immigrati e la loro mentalità.
Inoltre ci sono sempre più madrelingua russi che prendono la laurea italiana in diverse campi, come mediatori, architetti, infermieri, persino avvocati, perciò diventa sempre più facile trovare russi specializzati in settori specifici.

Naturalmente questo è un parere (centrato soprattutto sulla realtà italiana) non esaustivo di tutte le possibili situazioni, però merita accurata riflessione.

In bocca al lupo,

Elisa


Direct link Reply with quote
 
tftrad  Identity Verified
Local time: 21:04
Russian to Italian
+ ...
Scusate il pessimismo Sep 12, 2011

Mi collego sia al recentre thread sul tema che a questa richiesta e ti riporto la mia esperienza personale, anche se relativa alla sola traduzione perchè non faccio più interpretariato (di trattative) da molti anni. Mi sono laureata in traduzione russo e inglese oltre 20 anni fa. Era il periodo di boom delle relazioni con la Russia e per molti anni ho avuto modo di allargare la mia esperienza, costruire rapporti di lavoro solidi e lavorare bene. Una prima crisi c'è stata nel 2000, poi una ripresa. In questi ultimi tre anni non posso che confermare la graduale e inesorabile diminuzione del flusso di lavoro da RU in IT, la riduzione della tariffe (io non riesco ad aumentarle da 4 anni). Posso presumere che anche il lavoro di interpretariato di conferenze in questa combinazione linguistica non sia molto fiorente in Italia, mentre per le trattative ho diverse colleghe russe che vivono da molto tempo in Italia che non hanno certo bisogno di colleghi italiani per tradurre nelle trattative o accompagnare delegazioni.
Teresa


Direct link Reply with quote
 
Ivy05
TOPIC STARTER
Ringrazio... Sep 12, 2011

...tutti per i pareri, che confermano ciò che temevo.
So che purtroppo non mi scrivete con pessimismo, ma che ciò che riportate è la vostra esperienza nel mercato del lavoro. Purtroppo con la situazione attuale gli sbocchi sono pochi quasi per tutti i neo-laureati, e i vostri pareri sono preziosi nell'aiutarmi a scegliere in che direzione continuare il mio percorso.


Direct link Reply with quote
 
Lyudmila Gorbunova (married Zanella)  Identity Verified
Italy
Local time: 21:04
Italian to Russian
+ ...
Interpretariato RU-IT Sep 12, 2011

La traduzione nella combinazione RU-IT deve esser fatta assolutamente da madrelingua italiano, quando si tratta invece dei lavori di interpretariato, il traduttore di solito deve tradurre sia nella combinazione RU-IT che IT-RU. Secondo me in questa situazione i madrelingua russi se la cavano meglio. Tra gli interpreti madrelingua russo che vivono in Italia ci sono molte persone che hanno iniziato la loro attività ancora in Russia lavorando con le aziende italiane come interpreti presso i loro cantieri (io, per esempio, ho lavorato in Russia come interprete per 25 anni prima di esser venuta a vivere in Italia). Quindi loro sanno parlare bene italiano, ma conoscono bene anche la terminologia il che è molto importante. Ho conosciuto pochi interpreti italiani che traducono verso il russo, ma ho notato che traduco verso il russo abbastanza lentamente. Mi sembra che il problema sta nella mancanza dell'esperienza nel campo e secondo me la mancanza dell'esperienza dei traduttori madrelingua italiano potrebbe esser spiegata dalla realtà che di solito in ambedue le combinazioni (RU-IT, IT-RU) i datori di lavoro preferiscono madrelingua russi. Forse perchè a loro vengono proposte le tariffe più basse che a madrelingua italiani?
In Russia non esiste la specializzazione in interpretariato come in Italia, ma in Russia si dice:"La pratica è il miglior insegnante". Poi i traduttori russi sono più "flessibili" e intraprendenti. Loro non si limitano della traduzione letterale di ciò che devono tradurre, ma tengono a precisare le cose che devono tradurre se capiscono che c'è qualcosa che non va. Per esempio, se un tecnico dice: "Questo filo marrone va collegato al morsetto X" e punta invece sul filo blu, il traduttore russo prima di tradurre la frase chiede i chiarimenti a proposito a questo tecnico; ai traduttori europei invece (da quanto io so) viene insegnato a tradurre la frase letteralmente. E poi è sempre il traduttore che ne ha colpe perchè "la traduzione è stata sbagliata".


Direct link Reply with quote
 
smarinella  Identity Verified
Italy
Local time: 21:04
Member (2004)
German to Italian
+ ...
i miei 3 cent Sep 16, 2011

giacché i traduttori dal russo (e verso il russo) abbondano, ti assicuro, ti suggerirei tra un po' di considerare la possibilità di passare all'ucraino - lingua per la quale invece mancano.

Se un giorno l'Ucraina, paese enorme con circa 50 mill. di abitanti, dovesse presentare la domanda per entrare nell'UE - parliamo di tempi lunghi o lunghissimi, ovviamente- avresti scelto la strada giusta. Pensa, per l'ucraino non esistono neanche vocabolari (degni di questo nome, intendo) e molti libri della letteratura contemporanea non vengono tradotti per mancanza di traduttori.

Se poi volessi insistere col russo, ti consiglierei di tradurre solo verso l'italiano e poi di specializzarti in qualche settore tecnico, per es. il petrolifero.

Col russo, poi, devi tener conto che, come per tutte le lingue dell'Europa dell'est, la concorrenza non solo è spietata ma è anche crudele: tantissimi colleghi che vivono in patria si offrono a prezzi con cui nessuno di noi, in Occidente, può competere. I colleghi russi che vivono da noi lo sanno bene...

Forse, col russo, è più facile lavorare in un'azienda che come freelancer. Magari, dopo aver trascorso alcuni anni in Russia (o in Ucraina come assistente di lingua o con una borsa di studio o anche col servizio civile intern. se hai meno di 28 anni) potrai vantare competenze linguistiche di prim'ordine e magari avrai anche un'idea più del mercato..


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Diventare Interprete Italiano/Inglese/Russo

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search