Software: Déjà vu Trial
Thread poster: Giuliano Braglia

Giuliano Braglia
Italy
Local time: 03:58
English to Italian
+ ...
Oct 8, 2011

Ciao a tutti, è il mio primo messaggioicon_smile.gif

Spero che sia ok se posto il "problema" in questa sezione, altrimenti indirizzatemi.

Ho scaricato la versione Trial di Déjà vu, e trattandosi di un software non molto intuitivo (ma è anche il primo CAT che provo) ho cercato risorse per capirci qualcosa. Ho visto che sul sito ATRIL ci sono dei video e ne ho seguiti alcuni. Nel video su come fare la traduzione però usa delle scorciatoie da tastiera, che io non trovo neanche senza scorciatoia. Dice di premere "ctrl + freccia giu" per convalidare la traduzione di quella determinata "cella" (?) e "ctrl + spazio" per cancellare un' intera cella.

Nessuna delle due cose va a buon fine. E' per caso una caratteristica della versione Trial o sono io che non faccio la cosa giusta?


 

Rita D'Ettorre  Identity Verified
Italy
Local time: 03:58
English to Italian
Ciao Oct 9, 2011

Ciao GylBr,

benvenuto.

Io uso Deja Vu X versione demo e confermo che i due comandi che hai citato funzionano. Per "cella" si intende il segmento corrente dove si trova il cursore.
Se hai altri dubbi scrivi pure.

Rita


 

Daniele Vasta
Italy
Local time: 03:58
Member
German to Italian
+ ...
info Oct 20, 2011

Salve colleghi,

mi sapete dire in breve che vantaggi offre questo CAT? Oltre a Trados, wordfast e Across vorrei apprendere un altro CAT. Cosa mi consigliate? O meglio..quale è più richiesto?

Grazie


 

Mirelluk  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 02:58
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Per Daniele Nov 7, 2011

Salve, vedo che la domanda è caduta nel vuoto.

I sono una fan di DJV e personalmente uso ancora il vetusto DJV professional.
Lo trovo di facile utilizzo, con un prezzo molto accessibile e con gli aggiornamenti gratuiti, cosa che non si può dire per Trados e che sottolinea quanto gli utenti/clienti siano considerati quasi dei partner per lo sviluppo del software, piuttosto che una fonte di ricavi da spremere continuamente.

Inoltre offre una buona compatibilità con altri CAT tool.

Editare le traduzioni è molto facile, mandare in memoria segmenti o termini specifici è immediato e anche il sofware di allineamento dei lavori precedenti funziona in modo soddisfacente.
Addirittura il TDB, Terminology database, si può usare come glossario da integrare indipendentemente anche al di fuori di una sessione di traduzione. Si apre il file e si aggiungono i nuovi termini direttamente.

Il gruppo Yahoo di sostegno è molto attivo e davvero generoso di consigli. Non bisogna dimenticare che tutti i CAT tool presentano dei difetti, vanno considerati come dei progetti in continua evoluzione e che l'utente tende ad "affezionarsi" a certe modalità di lavoro. Un certo peso ha anche la tipologia dei testi e la dimensione media dei file che si traducono.

Anche su Proz esiste un forum dedicato dove troverai altri sostenitori.

Buon lavoro, M


 

T F F  Identity Verified
Italy
Local time: 03:58
English to Italian
Troppi per parlare di tutti... Nov 7, 2011

Daniele Vasta wrote:

Oltre a Trados, wordfast e Across vorrei apprendere un altro CAT. Cosa mi consigliate? O meglio..quale è più richiesto?



Ovviamente la tua domanda non può avere una risposta univoca, altrimenti non esisterebbe un mercato di CAT così aperto e - in questo periodo che Trados è stato mandato in soffitta dal produttore - apertissimo!

Su Studio, Wordfast e Across non mi intrattengo, perché già li usi e quindi li conosci...

Di Deja Vu apprezziamo moltissime caratteristiche e un'illuminata visione (sua ad esempio è l'invenzione del file bilingue esportabile e reimportabile per la revisione fuori dal cat)...È mia personale opinione - che però trova molta eco - che il tasso di sviluppo e il livello di supporto non sono più quelli degli inizi. Secondo i dati in mio possesso, è usato - e molto amato - prevalentemente dai traduttori, ma non sono molte le agenzie che lo richiedono.

Ma - per fortuna o per disgrazia - oggi i CATsono davvero tanti: si potrebbe giusto fare un accenno ad ognuno di essi, ma a che serivrebbe ? Ogni CAT ha la sua specialità (ad esempio trovo ancora oggi imbattutto il filtro PDF di Studio)...Ma poi, è il complesso delle sue caratteristiche e la capacità di queste di soddisfare le esigenze specifiche di chi lo usa che dovrebbe determinare le scelte in concreto.

In questo senso - per aiutarti nella tua scelta - ho pensato che potrebbe forse aiutarti l'elenco dei "pros" (dall'ottica del traduttore/revisore) su cui si è basata la nostra scelta nel momento in cui abbiamo individuato il nostro TEnT elettivo - MemoQ - per il quale offriamo ai nostri collaboratori alcuni tutorial di base, il prestito della licenza per un numero limitato di progetti (meglio imparare sul campo che a scuolaicon_smile.gif) e uno sconto del 30% per chi volesse acquistarlo....(no, non ne siamo rivenditori, solo entusiasti utilizzatori!)...E allora:

    Funzioni di Team Work:
  • Ambiente Preconfigurato: il traduttore con un clic accede al progetto e trova già ogni cosa impostata (TM, TB, File, ma anche filtri, regole di QA e molto altro). Con un solo clic lo restituisce (senza email, compressioni zip, allegati, etc etc)
  • Ambiente Condiviso: ogni progetto ha una sua chat e un suo forum per condividere con i colleghi ed il PM riflessioni e soluzioni.
  • Commenti a livello di singolo segmento: traduttori e revisore possono "dialogare online" all'interno di (potenzialmente) ogni singolo segmento (evitando quindi di compilare e aggiornare sterminati ed estenuanti moduli di query per ricostruire il contesto della domanda).
  • Revisione live con segni di correzione: con un solo click (refresh) il revisore può avere una copia aggiornata del documento, composto da tutti i segmenti che i traduttori hanno confermato...Con quello stesso clic, i traduttori possono avere la versione aggiornata del segmento revisionato con segni di revisione (ed eventualmente commenti) a segnalare le modifiche...In questo modo è possibile lavorare in coppia (o in squadra) mentre si traduce - evitando il passaggio di file tra TraduttorePMrevisore e - quel che più amiamo - evitando quel fenomeno odioso delle correzioni inutili tra colleghi (vedi i "12" cambiati in dozzina")


    Editor:
  • Totalmente personalizzabile: impostazione (orizzontale o verticale), posizione dei riquadri (TM, TB, Preview, Celle di traduzione), tasti di scelta rapida (90% delle funzioni ca), dimensione e colori di testo e simboli...Tutto può essere configurato dall'utente in base alle sue preferenze.
  • Struttura delle risorse: il traduttore che lavora ad un nostro progetto server, può allegare la nostra TM in consultazione e la sua TM in scrittura...In questo modo può arricchire la propria "big mama" anche mentre lavora a progetti online
  • Interoperabilità estesa: i filtri di importazione sono ottimi e studiati per poter riceve file anche di altri CAT (ad esempio, Transit, Tag Editor, Studio, Word bilingue).
  • Esportazione bilingue per la revisione senza CAT: un file XML può essere importato e tradotto nell'editor, per poi essere esportato in un file RTF che mette in colonna source e target (eventualmente con 2 colonne target) per una revisione da parte di un "esperto in cabina" che non ha cat...Ovviamente, le revisioni vengono immesse nella traduzione semplicemente reimportando il file.
  • Term Extractor integrato: una funzione inclusa nella nuova versione permette di creare elenchi di termini candidati per un glossario (con regole personalizzabili), tradurli e inviarli ad un glossario (esistente o nuovo)
  • Allineamento automatico in background: una volta inseriti due file monolingue, MemoQ ne esegue automaticamente l'allineamento: quando l'utente capita su una sezione di source che ha somiglianza con una sezione di source precedentemente allineata, si vede proporre la traduzione allineata...In questo modo si evita di dover sprecare ore ad allineare un testo che magari aveva solo due segmenti da suggerire e si interviene ad ottimizzare solo le sezioni di allineamento utili!
  • tanto tanto altro...funzione View, integrazione con MT, Corpora,...


    Sostenibilità della crescita:
  • Aggiornamenti: in media 2 (MOOOLTO significativi) all'anno, più una serie di piccoli miglioramenti.
  • Supporto: 4 ore incluse nel prezzo della licenza (è capitato - va detto ad onore loro - di ricevere risposte anche di sabato e domenica a questioni non da codice rosso!)
  • Curva di apprendimento: l'interfaccia è estremamente intuitiva e - pur avendo a disposizione 45 giorni di prova gratuita con supporto incluso - i nostri collaboratori dopo un paio d'ore sono già in grado di usarlo efficacemente.
  • Formazione: disponibile in più lingue per chi la desidera...ma senza quei fastidiosi programmi che obbligano al versamento periodico di somme di danaro per rimanere nel cerchio di quelli che "lo sanno usare"!


Spero di averti allargato ulteriormente l'orizzonte...senza averti complicato la vita!


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Software: Déjà vu Trial

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
SDL Trados Studio 2017 only €435 / $519
Get the cheapest prices for SDL Trados Studio 2017 on ProZ.com

Join this translator’s group buy brought to you by ProZ.com and buy SDL Trados Studio 2017 Freelance for only €435 / $519 / £345 / ¥63000 You will also receive FREE access to Studio 2019 when released.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search