Pages in topic:   < [1 2]
Annuncio di lavoro a prezzi scandalosi
Thread poster: LINDA BERTOLINO

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:33
Member (2001)
English to Italian
+ ...
La tariffa di un lavoratore autonomo non è uno stipendio Nov 1, 2011

Anna Marta Chelicka-Bernardo wrote:
Dopo qualche ora ricevo una e-mail con la proposta di lavorare per loro a 8 Euro/cartella ("la tariffa con la quale lavorno tutti i loro collaboratori") promettendomi una mole di lavoro tale da permerttermi di "ricimolare a fine mese un buon stipendio" (parole esatte).


Queste persone dimostrano scarsa professionalità anche nelle parole che usano.
La nostra tariffa non è uno stipendio, ma usare questo termine crea confusione, oppure viene fatto di proposito, giocando sull'equivoco tra lavoro autonomo e lavoro dipendente.

Un dipendente percepisce uno stipendio, che ha la caratteristica di essere sicuro (oggi forse bisogna dire 'relativamente' sicuro), ma comunque deve essere pagato in ogni caso, che ci sia lavoro o non ce ne sia, e oltre allo stipendio il datore di lavoro deve mettere in conto una cifra notevole per i contributi e altri oneri.
In piu', tale 'stipendio' deve essere pagato anche durante i periodi di ferie o malattia (l'inps poi rimborsa), occorre pagare una tredicesima mensilita', ecc.
Il costo totale per il datore di lavoro non è lontano dal doppio di quanto pagato netto alla mano.

Il freelance, invece, deve pagare tutto questo di tasca sua, non ha ferie, malattia o tredicesima mensilità, ne' sicurezza nella continuita' del lavoro.
Il lavoratore autonomo, inoltre, si paga gli strumenti di lavoro, investe tempo per apprendere ad usarli, investe per restare aggiornato e si mette a disposizione per essere pronto in caso di una richiesta di servizi. Tutto questo, in qualche modo, va a far parte della tariffa.

Tutti coloro che lavorano per quella agenzia, alla tariffa citata, non sanno, o fanno finta di non sapere la differenza tra lavoro autonomo e stipendio da dipendente, oppure non sanno veramente fare bene i propri conti.
Mettono insieme, o 'racimolano' (per usare le parole dell'agenzia) in un mese di lavoro una cifra lorda totale molto modesta, ma questa cifra per un freelance non è sufficiente, viste le considerazioni precedenti, e certamente non è comparabile a uno stipendio netto da dipendente, anche se la cifra ricevuta alla mano è simile.

Basta fare i conti, con 8 euro lordi a cartella e la possibile produzione di una giornata, e si vede subito che si parla di 50-60 euro netti al giorno. Moltiplicando per 20 giorni lavorativi pieni, si rimane a livello di sussistenza, ma senza nessuna garanzia o beneficio aggiuntivo, e avendo da pagare tutti i costi per essere in grado di produrre.

Quello che stupisce sempre (ammesso che quanto dicono sia vero) è che l'agenzia dichiari che TUTTI i suoi collaboratori prendono questa tariffa, il che equivale a dire che un numero stupefacente di traduttori non sa come calcolare una tariffa sostenibile per la loro attività come freelance, il che lascia 'relativamente' sbalorditi.
In verità, tutto questo lo abbiamo intuito in molti, e da molto tempo, ma le conferme sgradevoli fanno sempre male...

GF



[Edited at 2011-11-01 11:54 GMT]


 

Pierluigi Bernardini  Identity Verified
Italy
Local time: 01:33
Member (2011)
English to Italian
+ ...
niente di nuovo sotto al sole Nov 1, 2011

Sono completamente d'accordo con quanto spiegato da Gianfranco.

E' comparsa da poco una nuova offerta di lavoro in cui si richiedono tariffe bassissime. Ce ne saranno sempre così (mi chiedo: Proz non potrebbe fissare un minimo sotto al quale vietare la pubblicazione?) ma di sicuro chi le accetta c'è sempre, tant'è vero che ho dato un'occhiata poco fa e c'erano già 4 preventivi inviati.

Pierluigi


 

Giacomo Camaiora (X)  Identity Verified
Italy
Local time: 01:33
English to Italian
+ ...
Non c'è da stupirsi Nov 1, 2011

Pierluigi Bernardini wrote:

......
(mi chiedo: Proz non potrebbe fissare un minimo sotto al quale vietare la pubblicazione?)
....
Pierluigi



Non credo che Proz possa legalmente applicare policy protezionistiche. Il dato di fondo è che a postare i jobs sono principalmente gli intermedari di secondo, terzo, quarto , ........ n-esimo livello, e non gli attori primari del mercato, quelli che offrono tariffe "più "istituzionali".






Giacomo


 
Pages in topic:   < [1 2]


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Annuncio di lavoro a prezzi scandalosi

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search