Direttiva Europea su traduzioni ed estero
Thread poster: Luciano drusetta

Luciano drusetta
Italy
Local time: 13:24
Hungarian to Italian
+ ...
Nov 9, 2011

Conoscete per caso questo documento?

Il regolamento di esecuzione (UE) n. 282/2011 del Consiglio del 15 marzo 2011 chiarisce, al paragrafo (24) del preambolo, che:
"Taluni servizi specifici quali la concessione di diritti di ritrasmissione televisiva di partite di calcio, la traduzione di testi, i servizi relativi alle richieste di rimborsi dell’IVA e i servizi di intermediazione forniti a una persona che non è soggetto passivo implicano operazioni transfrontaliere o la partecipazione di operatori economici stabiliti al di fuori della Comunità. Occorre definire chiaramente il luogo della prestazione di tali servizi ai fini di una maggiore certezza del diritto."

Più avanti, l'Articolo 29 recita:
"Fatto salvo l’articolo 41 del presente regolamento, le prestazioni di servizi di traduzione di testi rientrano nell’ambito di applicazione degli articoli 44 e 45 della direttiva 2006/112/CE."

L'articolo 44 della direttiva citata dice:
"Il luogo delle prestazioni di servizi effettuate da un intermediario che agisce in nome e per conto terzi, diverse da quelle di cui agli articoli 50, 54 e 56, paragrafo 1 è il luogo di effettuazione dell'operazione principale, in conformità delle disposizioni della presente direttiva.
Tuttavia, allorché il destinatario della prestazione di servizi resa dall'intermediario è identificato ai fini dell'IVA in uno Stato membro diverso da quello nel cui territorio è effettuata tale operazione, il luogo della prestazione resa dall'intermediario si considera situato nel territorio dello Stato membro che ha attribuito al destinatario il numero."

L'articolo 45 invece riguarda le prestazioni di servizi relative a beni immobili, dunque mi pare di capire che non abbia nulla a che fare con le traduzioni.

La mia domanda è: alla luce di queste (nuove?) informazioni, vi risulta che cambi qualcosa nel bailamme di IVA-non IVA, INTRASTAT e compagnia bella? O non cambia nulla, perché questa informazione non aggiunge nulla di nuovo a quanto già si sapeva?

Grazie da
Luciano


Direct link Reply with quote
 

Silvia Prendin  Identity Verified
Italy
Local time: 13:24
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Privati Mar 6, 2012

Sì, si sapeva già da un po'.

La chiave di tutto è "forniti a una persona che non è soggetto passivo", cioè in pratica diventa complicato fatturare a un privato residente in uno dei paesi CE. E credo proprio per questo molte agenzie di traduzione nei paesi CE evitano di acquistare servizi da traduttori senza partita IVA, che di fatto non sono soggetti passivi.

Quindi anche per chi ha chiesto in questo forum "Posso farmi aiutare da un collega a tradurre e poi fattura a me?", non bisogna sottovalutare questo aspetto del collaboratore senza P.I.


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Direttiva Europea su traduzioni ed estero

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search