Problemi di pagamento
Thread poster: Irene Acler

Irene Acler  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Spanish to Italian
+ ...
Dec 6, 2011

Ciao a tutt*.

Voglio esporvi il mio problema.

Collaboro da un po' di tempo con un'agenzia di traduzioni. Ho svolto un lavoro nel mese di agosto per entrambe le mie lingue di lavoro e ho emesso regolare fattura.
A metà settembre iniziano i problemi: il cliente dell'agenzia dice di non essere soddisfatto con le traduzioni svolte (una combinazione mia più quella di altri colleghi per altre lingue) e di non voler pagare per danno d'immagine.
L'agenzia inizia a trattare, e siamo in fase trattativa ancora adesso, per cercare di giungere ad una soluzione.
In pratica adesso l'agenzia vuole mandare avanti la fattura relativa a solo un lavoro da me svolto (in una combinazione linguistica) perché per l'altra combinazione sembra che sia alquanto difficile accordarsi.

Secondo voi cosa dovrei fare? Io ho svolto il mio lavoro, l'ho sempre svolto al meglio, dedicandomi completamente. Adesso io dovrei accettare solo il pagamento di parte del lavoro svolto? Dovrei pretendere comunque il pagamento totale? Dovrei lasciar perdere?

Sono un po' in crisi

Grazie a chiunque voglia darmi un suggerimento.

Irene


Direct link Reply with quote
 

Silvia Barra  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
English to Italian
+ ...
Prassi ormai comune Dec 6, 2011

ciao Irene,
vedo che siamo sulla stessa barca. Sembra prassi ormai comune pretendere la disponibilità completa, totale e 24/24 del traduttore, ma quando si tratta di pagamenti il tempo si dilata, si trovano errori inesistenti, clienti insoddisfatti. E la fattura è lì "tra quei che stan sospesi" per dirla con Dante.
Recentemente ho avuto un problema molto simile con un'agenzia e ti scriverò in privato per vedere se è la stessa che ha questo comportamento con te. Adesso sta saltando fuori un altro caso analogo, e mi sto veramente arrabbiando.
Stavo appunto pensando di mettere un post analogo per sapere cosa fare in questi casi. Sapevo che per il recupero crediti ci sono i vari passaggi che vanno dalla mail cortese, alla raccomandata di sollecito, al recupero dei crediti da parte di un'agenzia. Però anche io mi chiedo cosa fare se l'agenzia ti dice che il cliente non è soddisfatto. Io ho provato in un caso a contattare il cliente finale, di cui avevo tutti i riferimenti, per avere chiarimenti diretti ma non ho ancora ricevuto risposte.
Per cui, più che aiutarti, mi accodo in cerca di colleghi con maggiore esperienza.

Ti faccio un grosso in bocca al lupo per la vicenda.
Silvia


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Chiedere sempre al cliente la versione corretta del testo Dec 6, 2011

Ciao,

come ho già detto, chiedete sempre al cliente la versione corretta del testo da voi tradotto. A quel punto potete verificare se si tratta di errori o vostri o di fantasia del cliente. Insistete su questo punto, se il cliente non manda il testo modificato, allora la fattura deve essere pagata in quanto il lavoro è considerato accettato. Se effettivamente avete fatto degli errori, potete mettervi d'accordo per uno sconto.

Aggiungo inoltre: le lamentele sono arrivate al momento del pagamento della fattura?
Se sì la cosa puzza di bruciato.


Direct link Reply with quote
 

Paolo Sebastiani  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Member
English to Italian
+ ...
Ciao Irene Dec 6, 2011

Secondo me non dovresti lasciar perdere ma dovresti continuare a pretendere il tuo credito. Per le agenzie è troppo facile trincerarsi dietro un danno di immagine per delle traduzioni che non ritengono perfette. (La perfezione nella traduzione è del tutto soggettiva!!!) Innanzi tutto dovresti esaminare esattamente quali sono le parti contestate e vedere se obiettivamente queste possono aver suscitato un legittimo malcontento da parte del cliente finale oppure se si tratta solo di una scusa da parte dell'agenzia.

Poi credo che dobbiamo iniziare a creare un sito accessibile a noi professionisti dove inserire in modo chiaro ed inequivocabile quali sono le agenzie, i freelancers o anche i clienti finali che non si comportano in modo corretto, soprattutto chi NON paga dopo aver ricevuto un lavoro eseguito in modo corretto o quasi corretto ma accettabile.
Certo è che, se la traduzione è una tragedia, allora potrebbe anche aver ragione!!! Ma per ora riferiamoci solo a quei casi che così non sono!

La Blue Board di Proz fa acqua da tutte le parti, tutte le informazioni che troviamo lì sopra possono essere distorte e falsate da chiunque. Ci sono utenti che hanno inviato pareri decisamente negativi su alcune agenzie e non si capisce perchè questi non compaiano nel loro profilo.

La lista LANGIT può essere una buona fonte di informazioni a tal riguardo ma dobbiamo sempre attendere riscontri da persone che non sempre sono on-line o spesso non hanno letto la nostra richiesta.

Pertanto suggerisco che chiunque abbia una brutta esperienza con chiunque, questo personaggio/agenzia venga ben definito e reso pubblico a tutti noi per non dargli la possibilità di farla franca e di rimanere indisturbato sul mercato e soprattutto per impedirgli di ripetere l'atto illecito che ha commesso.

Il mio consiglio è di tener duro e di non mollare, sperando che tu possa trovare un accordo soddisfacente.

Saluti
Paolo Sebastiani


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Contromisure Dec 6, 2011

Irene Acler:
Ho svolto un lavoro nel mese di agosto per entrambe le mie lingue di lavoro e ho emesso regolare fattura.
A metà settembre iniziano i problemi: il cliente dell'agenzia dice di non essere soddisfatto con le traduzioni svolte (una combinazione mia più quella di altri colleghi per altre lingue) e di non voler pagare per danno d'immagine.


Il rapporto commerciale che ti riguarda è esclusivamente tra te e l'agenzia. I terzi sono esclusi.

Se l'agenzia adduce insoddisfazione e contestazioni sul tuo lavoro deve dimostrarlo oggettivamente e deve inviarti il testo incriminato.

Diversamente, puoi intraprendere le misure usuali in questi casi:
- avvertimento bonario all'agenzia (es. invio di promemoria di pagamento)
- messa in mora tramite lettera in cui stabilisci un termine perentorio di pagamento (es. 7 giorni) e avverti che adirai le vie legali in assenza di ottemperanza
- lettera di un legale e successivo ricorso per decreto ingiuntivo
- decreto ingiuntivo del giudice (con spese legali solitamente a carico della parte soccombente)

Ciao!
Gianni


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Dec 6, 2011



[Edited at 2011-12-06 15:11 GMT]


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 13:23
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Revisione Dec 6, 2011

Irene e Silvia, ciao!

Levatemi una curiosità: le vostre traduzioni (che voi sappiate) sono state revisionate da parte di un revisore incaricato dall'agenzia prima di essere consegnate al cliente?


Direct link Reply with quote
 

Maria Antonietta Ricagno  Identity Verified
Local time: 19:23
Member
English to Italian
+ ...
Ciao Irene Dec 6, 2011

A me è capitato solo un caso del genere un paio di anni fa. Ho consegnato la traduzione, che tra l'altro era del tipo 'mi serve per ieri', e dopo qualche giorno il cliente (agenzia) mi scrive dicendo che il cliente finale non vuole pagare la traduzione perché l'ha fatta revisionare e ha trovato una montagna di errori.
Quasi certa del fatto che la montagna non era poi così enorme, chiedo all'agenzia di mandarmi il testo. Lo controllo e vado in bestia: gli 'errori' erano cose tipo 'Egregio Signore' al posto di 'Gentile Signore' ecc. , per non parlare degli errori introdotti dal proofreader.
Riscrivo all'agenzia e dico che, per il tempo perso nel fare il contro-proofreader (inutile), gli emetterò una fattura, che lui giudicherà se girare a sua volta al suo cliente finale. Inoltre, pretendo di conoscere il nome del proofreader, in quanto con il suo 'lavoro' ha leso la mia immagine professionale e intendo procedere chiedendo assistenza al servizio legale di una delle associazioni di traduttori di cui faccio parte.
Risultato: mille scuse e fattura pagata immediatamente.

Una contromisura che puoi senz'altro prendere per evitare il ripetersi di simili inconvenienti e perdite di tempo in trattative è quella di inserire in calce alle tue fatture una dicitura che indichi che dopo un certo periodo di tempo (ad es., sette giorni) in mancanza di reclami sulla traduzione, questa è da intendersi accettata e soddisfacente. Quando un cliente accetta i tuoi termini non potrà poi venire a reclamare.

Infine, in quanto al contattare il cliente finale, direi che sarebbe da evitare: spesso non è a conoscenza di eventuali 'manovre' di questo genere dell'agenzia e comunque credo che la questione traduzione/consegna ecc. sia tra te e l'agenzia. Al pari, quest'ultima non può addurre il fatto che il suo cliente non ha pagato, pertanto non paga te. Quello è un problema suo.

Sarei grata se anche i colleghi mi dessero un feedback su quanto sopra, a me sembrano misure di buon senso, ma si possono migliorare Grazie


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Potrebbero anche essere state riviste da un proofreader del cliente... Dec 6, 2011

texjax DDS PhD wrote:

Irene e Silvia, ciao!

Levatemi una curiosità: le vostre traduzioni (che voi sappiate) sono state revisionate da parte di un revisore incaricato dall'agenzia prima di essere consegnate al cliente?




Non c'entra niente questo, chi ha fatto la traduzione può sempre chiedere la revisione del proofreader dell'agenzia e contestarla. A me è capitato una volta, con il risultato che sono stata pagata di più perché ho dovuto correggere gli errori del proofreader dell'agenzia.


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 13:23
Member (2006)
English to Italian
+ ...
E invece c'entra... Dec 6, 2011

Chiara Santoriello wrote:

texjax DDS PhD wrote:

Irene e Silvia, ciao!

Levatemi una curiosità: le vostre traduzioni (che voi sappiate) sono state revisionate da parte di un revisore incaricato dall'agenzia prima di essere consegnate al cliente?




Non c'entra niente questo, chi ha fatto la traduzione può sempre chiedere la revisione del proofreader dell'agenzia e contestarla. A me è capitato una volta, con il risultato che sono stata pagata di più perché ho dovuto correggere gli errori del proofreader dell'agenzia.


Certo che c'entra. Qui parliamo di qualità e la revisione del testo prima della consegna fa parte di una procedura di controllo di qualità. In tal modo le agenzie si tutelano parzialmente contro problemi di questo tipo. Poi il revisore interno può ancora fare delle correzioni, ma un testo corretto prima dal revisore dell'agenzia difficilmente viene classificato come non accettabile.

Se, invece, si fa solo da passacarte le cose cambiano eccome: nessun controllo di qualità, se il traduttore fa degli errori (come può capitare) questi restano immutati e preservati per il cliente finale. Quest'ultimo inoltre, come già sottolineato, ha un rapporto contrattuale con l'agenzia, non con il traduttore. Il fatto che un'agenzia possa non essere pagata dal cliente (che può capitare) fa parte del rischio d'impresa dell'agenzia, non del traduttore.

Un'altra considerazione è il fatto che, guarda caso, se il passacarte non riceve il pagamento dal cliente in genere salta fuori che non ha proprio i fondi per coprire il mancato guadagno e retribuire comunque il traduttore, cosa che con un'agenzia un attimo più "seria" avviene con meno frequenza.

Il discorso revisore dell'agenzia mi sembra importante anche perché forse nel caso in questione stiamo parlando di un lavoro tradotto in più combinazioni linguistiche dallo stesso traduttore.

Irene Acler wrote:

In pratica adesso l'agenzia vuole mandare avanti la fattura relativa a solo un lavoro da me svolto (in una combinazione linguistica) perché per l'altra combinazione sembra che sia alquanto difficile accordarsi.


Dato che in genere il cliente invia il lavoro in una lingua e ne richiede la traduzione in più lingue e non viceversa, qui forse il testo è stato tradotto anche in una lingua passiva (o tra due lingue passive). Non sono per principio contraria alle traduzioni passive, ma in questi casi non solo è auspicabile che ci sia il passaggio di revisione prima della consegna al cliente, è indispensabile.

Ovviamente quanto sopra è solo un'ipotesi.


Direct link Reply with quote
 

Irene Acler  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Spanish to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Dec 7, 2011

Grazie a tutti per le vostre risposte.

Nel mio caso il cliente finale ha richiesto numerose revisioni del testo, che io ho fatto gratuitamente, ad essere sincera. Puntualmente ogni volta non andava bene, finché mi sono anche spazientita.
Il testo non è stato revisionato dall'agenzia prima di mandarlo al cliente, su questo ne sono certa, purtroppo aggiungo.

L'agenzia ora dice che non ha ricevuto nessun pagamento da parte del cliente, e quindi non paga me. Il discorso non mi sembra corretto, perché come diceva Gianni, io mi rapporto all'agenzia, e non al cliente finale dell'agenzia.
L'agenzia dovrebbe pagarmi per il lavoro svolto mesi fa e punto. Solo che la vedo ardua


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 19:23
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Cara Tex Dec 8, 2011

Tutto giusto e sacrosanto quello che dici, resta comunque il fatto che non c'entra nulla con il mancato pagamento, ne' serve da aiuto alla collega che chiede cosigli, a mio modestissimo parere.

Buona giornata!

P.S. Per quel che mi risulta sono innumerevoli le agenzie che non fanno revisionare nulla.


Direct link Reply with quote
 

Eileen Cartoon  Identity Verified
Local time: 19:23
Italian to English
A me è capitato Dec 8, 2011

A me è capitato di revisionare una traduzione, in via amichevole per uno studio per cui lavoro. Il cliente, una giornalista, chiedeva la traduzione di un suo critique di un film e quando ha ricevuto la traduzione l'ha fatto leggere da un amico che ha detto che era terribile. Legendo solo l'inglese non mi piaceva molto ma non c'erano errori. Mi hanno chiesto di rifarlo e l'ho fatto, stando molto più largo e non troppo letterario. Anche questa traduzione non è piaciuto all'amico della giornalista. Ma se devo dire la verità nemmeno io. Il problema era che il testo originale era orribile. Diceva una cosa, si contradiceva nel paragrafo seguente, e così via. Il problema era che un articolo del genere in inglese sarrebbe stato scritto completemente in diverso modo. E qui non centra il traduttore....... ma la colpa è sempre nostro. Alla fine non so come è andato finire il problema.
Eileen


Direct link Reply with quote
 

PersianItaly  Identity Verified
Italy
Local time: 19:23
Member (2008)
Italian to Farsi (Persian)
+ ...
cosa rispondo a un'agenzia che non mi vuole pagare e mi scrive cosi: Dec 15, 2011

Salve;
Dal 2004 svolgo questo lavoro (traduzione verso Farsi) ed ho avuto sempre dei pareri positivi per i lavori svolti sia da parte dell'agenzie che dal clienti finali.

L'ultimamente ho fatto due lavori diversi di due clienti per un' agenzia.

Il primo lavoro era dal farsi verso l'italiano e il secondo dal italiano al farsi),per quali ho dedicato 2 settimane del mio tempo ed ho sacrificato un pc (mi è rotto proprio dal carico del lavoro). Il secondo lavoro (tradurre un manuale tecnico pieno di tabelle e diagrammi) era abbastanza pesante ed ho dovuto studiare tanto la materia prima di tradurlo.


adesso, dopo tre mesi dalla data della mia fattura, ricevo questa email. Pertanto nemmeno la fattura del primo lavoro (che era di un altro lavoro e di un altro cliente loro) è stata pagato.

Vi riporto quello che mi scrive l'agenzia e vorrei avere se è possibile un email anche in privato da voi per sapere COSA devo scrivere nella risposta.

- Ribadisco che l'agenzia non mi ha mai dato la possibilità di un breifing, visitare la fabbrica o almeno la possibilità di studiare qualche documento relativo ai prodotti. Non mi ha dato nemmeno la possibilità di avere un glossario.
- Ribadisco che non ho mai ricevuto una risposta alla mia richiesta riguarda la revisione del testo (sempre da me) dopo l'impaginazione o dopo la revisione del secondo traduttore (se esisteva) visto la particolarità della lingua.
- Ribadisco il lavoro è stato totalmente spedito ed stato ricevuto comunque da loro.




===============================Quote===================

Buongiorno,

Finalmente, dopo diversi solleciti, ci giunge questa risposta dal cliente
riguardo la contestazione.

Facciamo presente che il cliente non ha scaricato i testi completi messi a
disposizione, perché giunti in ritardo e quindi aveva provveduto
diversamente.

Questo testimonia la sua buona fede. Insomma, in parole povere, non ha
scaricato i testi e poi non ha pagato.

Ecco il suo messaggio:


“ Buongiorno,

come anticipato telefonicamente, alleghiamo come richiesto un esempio
fornitoci da nostro agente iraniano della scarsa qualità del lavoro in
oggetto. L’esempio si riferisce alla brochure “Tecnologia e impianti di
macinazione”. Il nostro corrispondente ci dice testualmente che “la frase
che dal punto *1 al punto *2 è incomprensibile mentre la frase dal punto *5
al punto *6 pur essendo scritta meglio è scritta come un iraniano non
scriverebbe mai. La qualità della traduzione dei punti presi ad esempio è
tale da necessitare una completa riscrittura e non semplici correzioni”.

Spero che questo serva per chiudere questa spiacevole vicenda. Il rapporto
con voi e la vostra azienda è sempre stato positivo e soddisfacente ed è
nostra intenzione proseguire su questa strada. Ci rendiamo conto che la
“gestione” di lingue così particolari possa risultare a volte difficoltosa e
quanto accaduto non inficia minimamente la stima nei vostri confronti. Anzi,
la vostra immediata disponibilità a “venirci incontro” manifestata già nel
mese di settembre testimonia della vostra correttezza e serietà. “



Provvederemo quindi al saldo della fattura di Euro 240,00 ma, come sopra
precisato, non sarà corrisposto nessun pagamento per il lavoro contestato e
inutilizzato perché fornito in ritardo. Precisiamo inoltre che noi ci siamo
fatti carico del costo di impaginazione della sua traduzione.



Cordiali saluti,

==============================UnQuote===================


Perfavore ditemi cosa devo scrivere in modo ufficiale.

Grazie

[Edited at 2011-12-16 17:27 GMT]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Problemi di pagamento

Advanced search






SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »
Across v6.3
Translation Toolkit and Sales Potential under One Roof

Apart from features that enable you to translate more efficiently, the new Across Translator Edition v6.3 comprises your crossMarket membership. The new online network for Across users assists you in exploring new sales potential and generating revenue.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search