Pages in topic:   [1 2] >
Adempimenti fiscali
Thread poster: Francesco Barbuto

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 15:30
English to Italian
+ ...
May 24, 2004

Buona sera,

Ho appena avviato le pratiche per aprire una Partita IVA ed ho qualche dubbio di troppo.

(1) Nella fattura devo indicare sia la ritenuta d'acconto (a mio carico?) che l'IVA (a carico del committente?) o devo indicare solo l'IVA perché la ritenuta d'acconto fa parte di un altro regime e cioè: di quello per i soggetti che non sono titolari di partita IVA?

(2) I versamenti INPS/INAIL vengono fatti automaticamente dal commercialista, in base al reddito, all'atto della dichiarazione IRPEF oppure occorre istruire apposite pratiche per iscriversi a questi due enti previdenziali/assicurativi.

Grazie anticipatamente,

FRancesco


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 14:30
Spanish to Italian
+ ...
Indicare la RA May 24, 2004

Francesco Barbuto wrote:

Buona sera,

Ho appena avviato le pratiche per aprire una Partita IVA ed ho qualche dubbio di troppo.

(1) Nella fattura devo indicare sia la ritenuta d'acconto (a mio carico?) che l'IVA (a carico del committente?) o devo indicare solo l'IVA perché la ritenuta d'acconto fa parte di un altro regime e cioè: di quello per i soggetti che non sono titolari di partita IVA?

(2) I versamenti INPS/INAIL vengono fatti automaticamente dal commercialista, in base al reddito, all'atto della dichiarazione IRPEF oppure occorre istruire apposite pratiche per iscriversi a questi due enti previdenziali/assicurativi.


1) devi indicare (sottrarre) la RA di acconto a meno che tu non abbia aperto P iva usufruendo del regime agevolato

2) devi iscriverti alla gestione separata dell'inps, dopo di che credo che i contributi vengano pagati al momento della dichiarazione dei redditi.

E' arabo per me tutta questa roba...

[Edited at 2004-05-24 20:52]


Direct link Reply with quote
 

Ulrike Sengfelder  Identity Verified
Italy
Local time: 15:30
Italian to German
+ ...
ritenuta/INPS/contributo previdenziale May 25, 2004

(1) la ritenuta d'acconto va indicata nella fattura, e la deve versare il cliente il 15 del mese successivo al pagamento. Infatti verso febbraio/marzo i clienti/le agenzie ti invieranno le certificazione delle ritenute effettuate. come funziona per il regime agevolato non so...

(2) l'INPS si versa 2 volte l'anno (almeno io faccio così) in base al reddito - al momento della denuncia e al momento dell'acconto. stavo chiedendo adesso al mio commercialista, perché non mi sembra di pagare l'INAIL, ma come al solito non c'è. Io non ho dovuto fare apposite pratiche, ha fatto tutto il commercialista.

(3) In fattura puoi (previo accordo con il cliente/l'agenzia) applicare anche una quota di contributo previdenziale - attualmente si indica il 4%, ma vedrai tra poco si potrà indicare una percentuale maggiore, poiché per legge si può applicare un terzo del dovuto e la percentuale dovuta (attualmente 14%) sarà aumentata nel 2005.

Attenzione: Clienti esteri ovviamente non pagano né la ritenuta d'acconto né il contributo previdenziale e quelli nell'EU nemmeno l'IVA (sulla fattura devi però citare l'articolo di legge).

Spero di essere stata d'aiuto.

Uli


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 15:30
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Uli: Chiarissimo, ma... May 25, 2004

Uli Sengfelder wrote:


(1) la ritenuta d'acconto va indicata nella fattura, e la deve versare il cliente il 15 del mese successivo al pagamento. Infatti verso febbraio/marzo i clienti/le agenzie ti invieranno le certificazione delle ritenute effettuate. come funziona per il regime agevolato non so...

(2) l'INPS si versa 2 volte l'anno (almeno io faccio così) in base al reddito - al momento della denuncia e al momento dell'acconto. stavo chiedendo adesso al mio commercialista, perché non mi sembra di pagare l'INAIL, ma come al solito non c'è. Io non ho dovuto fare apposite pratiche, ha fatto tutto il commercialista.

(3) In fattura puoi (previo accordo con il cliente/l'agenzia) applicare anche una quota di contributo previdenziale - attualmente si indica il 4%, ma vedrai tra poco si potrà indicare una percentuale maggiore, poiché per legge si può applicare un terzo del dovuto e la percentuale dovuta (attualmente 14%) sarà aumentata nel 2005.

Attenzione: Clienti esteri ovviamente non pagano né la ritenuta d'acconto né il contributo previdenziale e quelli nell'EU nemmeno l'IVA (sulla fattura devi però citare l'articolo di legge).

Spero di essere stata d'aiuto.

Uli


Grazie Uli,

Ma un sito, questo: 17,80% ? riporta l'aliquota da versare per l'INPS al 17,80 %. Allora, qual è l'aliquota corretta: 14% o 17,80% ???

Sulla pagina citata noterai anche l'indicazione relativa all'INAIL.

Saluti,

Francesco


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 14:30
Spanish to Italian
+ ...
Aliquota INPS May 25, 2004

Francesco Barbuto wrote:
Ma un sito, questo: 17,80% ? riporta l'aliquota da versare per l'INPS al 17,80 %. Allora, qual è l'aliquota corretta: 14% o 17,80% ???

Sulla pagina citata noterai anche l'indicazione relativa all'INAIL.



A me il commercialista ha detto il 17%. Aumentato al 17% a gennaio 2004, almeno lui così mi ha detto. Io ho partita iva da gennaio con regime agevolato, quindi devo fare solo gli adempimenti minimi e l'inps lo pago una sola volta all'anno. Dell'inail non so nulla...

[Edited at 2004-05-25 09:04]


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Contributi INPS al 17% (e non del 17,80, almeno a me risulta così) May 25, 2004

Confermo pienamente quanto scritto da Uli, salvo l'aliquota dei contributi INPS. Infatti, la percentuale viene aggiornata sempre agli inizi dell'anno (mi sembra di ricordare fino ad arrivare ad un certo tetto), e in fattura si applica sempre un terzo dell'aliquota in vigore, quindi quest'anno è del 5,67%. Non tutti i commercialisti lo sanno o lo fanno presente, e quindi molti professionisti continuano ad applicare la vecchia percentuale invariata del 4% in fattura (quando i contributi INPS erano del 12%), salvo poi versare all'INPS al conguaglio comunque sempre l'aliquota dovuta (e magari neanche se ne accorgono).

Inoltre, io non ho mai chiesto a nessuno se posso applicare tale aliquota. La applico e basta e nessuno si è mai lamentato. Non vorrei sbagliare, ma penso infatti che è obbligatoria. E comunque fa una bella differenza sborsare per l'INPS un terzo in meno alla fine dell'anno perché poi chissà se alla fin fine caveremo un ragno dal buco, soprattuto chi ha già una certa età e non più tantissimi anni di lavoro davanti:-(((

Anch'io non so niente dell'INAIL.

Ciao e in bocca al lupo


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 14:30
Spanish to Italian
+ ...
5,67??? May 25, 2004

Christel Zipfel wrote:
Infatti, la percentuale viene aggiornata sempre agli inizi dell'anno (mi sembra di ricordare fino ad arrivare ad un certo tetto), e in fattura si applica sempre un terzo dell'aliquota in vigore, quindi quest'anno è del 5,67%. Non tutti i commercialisti lo sanno o lo fanno presente, e quindi molti professionisti continuano ad applicare la vecchia percentuale invariata del 4% in fattura (quando i contributi INPS erano del 12%), salvo poi versare all'INPS al conguaglio comunque sempre l'aliquota dovuta (e magari neanche se ne accorgono).


Infatti io applico il 4%... è un macello, ragazzi, qui ci vuole una laurea per fare una fattura!!!!!


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 15:30
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Riassunto... May 25, 2004

...almeno fino a quanto ho capito io.

Si fattura secondo lo schema seguente:

Imponibile + 20%IVA -20% RA

E, a seconda degli accordi intercorsi con il committente, si aggiunge

5,6% INPS

Ma quest'ultimo contributo non tutti i committenti sono disposti a pagarlo, considerandolo, in molti casi, un versamento strettamente personale che è completamente a carico del traduttore: Paese che vai, usanza che trovi...

Per l'INAIL mi devo informare meglio.

Se ci avete capito qualcosa di più o se ci avete capito meglio, vi invito a "postare".

Saluti,

Francesco


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 15:30
Member (2003)
English to Italian
+ ...
La mia opinione May 25, 2004

Secondo me i commercialisti non si sono ancora aggiornati. Da un lato ci hanno detto che il contributo è stato portato al 17%, dall'altro non hanno capito che come conseguenza dell'aumento, si può aumentare anche il famoso 4% di contributo INPS da indicare in fattura.
Grazie a Uli per averci ricordato questa importante questione.
Comunque non ho capito una cosa: il contributo INPS adesso è al 17% e sono previsti ulteriori aumenti??? La mia commercialista ha detto che si fermava al 17%!


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Dimenticavo... May 25, 2004

... per quanto riguarda l'emissione delle fatture:

Io pago l'IVA ogni 3 mesi, vale a dire entro il 15 del secondo mese successivo alla chiusura del trimestre per tutte le fatture emesse in quel periodo. Ciò significa che dovrei pagare l'IVA anche per le fatture eventualmente ancora non riscosse nel corso del trimestre precedente. Idem tutte le fatture dell'anno, anche quelle riscosse a gennaio dell'anno nuovo, vengono considerate ai fini della dichiarazione dei redditi.
Ciò perchè le nostre fatture sono fiscalmente considerate "ricevute", cioè è come se in quel momento ci avessero dato i soldi in mano. Quando mai....:-((! Mentre per i clienti vale l'esatto contrario: loro versano la ritenuta d'acconto in base alla data del pagamento!
Su consiglio della mia commercialista, se devo emettere fattura in prossimità della fine di un trimestre o dell'anno, da qualche tempo mando una fattura proforma e la fattura vera e propria solo al momento del pagamento. Mi sembra un buon sistema -perfettamente legale - perché così pago l'IVA o le tasse solo per quanto ho effettivamente riscosso nel trimestre/anno precedente.

Ciao


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 15:30
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Ecco un esempio pratico (per Francesco) May 25, 2004

TOTALE 105,25
Contributo 4% ex L. 335/95 4,21
Imponibile IVA 109,46
IVA (20%) 21,89
(-) Ritenuta di Acconto 21,89
Netto a pagare 109,46


Direct link Reply with quote
 

Ulrike Sengfelder  Identity Verified
Italy
Local time: 15:30
Italian to German
+ ...
che confusione!!! May 25, 2004

uffa ... il mio commercialista (che di solito è uno in gamba - mai avuto problemi in più di 10 anni) mi ha detto, che per i professionisti il discorso del 17% non è ancora applicabile (però ho parlato con lui di questo all'inizio dell'anno - più tardi mi informerò e vi farò sapere) ... insomma io ho continuato ad applicare il 4%. Il contributo comunque non è obbligatorio, anch'io - di solito - per quanto riguarda le agenzie lo applico senza dire niente, invece per quanto riguarda i clienti diretti dopo una spiacevole esperienza l'ho incluso nel prezzo a cartella e non lo indico in fattura.

Per quanto riguarda l'IVA faccio come Christl - quando possibile - e emetto fattura soltanto al momento del pagamento, ma per quanto riguarda il discorso del "fiscalmente considerate ricevute" il mio commercialista mi ha dato informazioni diverse, cioè che ai fini IRPEF vengono considerate soltanto le fatture RISCOSSE entro l'anno - infatti io ogni anno gli fornisco un elenco dettagliato delle fatture con la "data della riscossione" - e soltanto quelle sono considerate nella mia dichiarazione, così da anni e da sempre mi arriva la letterina del fisco: "Grazie della sua dichiarazione, La informiamo che andava tutto bene" (tranne quest'anno - tra un po' mi hanno fatto venire un colpo perché dicevano che avrei dovuto versare 8.000 Euro (!!!!) in più - per fortuna si è trattato di un errore del controllo automatizzato).

Comunque - più tardi chiamerò il commercialista ed eventualmente vi tengo aggiornati

Uli


Direct link Reply with quote
 

Francesco Barbuto  Identity Verified
Local time: 15:30
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie May 25, 2004

Laura Gentili wrote:

TOTALE 105,25
Contributo 4% ex L. 335/95 4,21
Imponibile IVA 109,46
IVA (20%) 21,89
(-) Ritenuta di Acconto 21,89
Netto a pagare 109,46


L'esempio mi ha chiarito le idee. Grazie.

Francesco


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Che confusione.... May 25, 2004

Mi sembra di capire che in questo Paese regna una gran confusione tra i commercialisti e non solo

Tengo a precisare che le informazioni che ho date non sono farina del mio sacco, ma provengono dalla mia commercialista. Io, poi, non ho mai compilato nessun elenco delle fatture riscosse, ma fino a qualche tempo fa - fino a quando ho cominciato a fare le fatture pro forma - ho regolarmente versato IRPEF e contributi per TUTTE le fatture emesse nell'anno, indipendetemente dal loro pagamento....:-((

Chi ci capisce più?

Sarebbe comunque veramente interessante sapere se il rimborso di un terzo dei contributi INPS da parte del cliente ci spetti oppure no.


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 14:30
Spanish to Italian
+ ...
facoltativo May 25, 2004

Christel Zipfel wrote:
Sarebbe comunque veramente interessante sapere se il rimborso di un terzo dei contributi INPS da parte del cliente ci spetti oppure no.


Il mio commercialista mi disse che era facolatativo pagarlo da parte dei committenti e che era difficile che me lo avrebbero concesso e che comunque andava pattuito all'inizio, quando si pattuiscono le tariffe... però potrebbe anche essere diverso...


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Adempimenti fiscali

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search