Off topic: "Caro Baricco, ti scrivo"
Thread poster: Domenica Pate

Domenica Pate
Local time: 21:55
English to Italian
Feb 9, 2012

Sono ancora "nuova" in questo mestiere ed è per questo che in questi ultimi giorni sto leggendo molto per aggiornarmi e cercare di capire come funzionano le cose. E' così che su Facebook mi sono imbattuta in questa lettera aperta a Baricco che vi segnalo.

In basso un brano e il link all'articolo.


Seguo incuriosita la rubrica su la Repubblica di Alessandro Baricco sui cinquanta libri che più gli sono piaciuti negli ultimi dieci anni. A volte condivido le sue scelte, altre volte no. Mi imbatto nei libri selezionati appena entro nelle librerie, sono esposti nei punti di maggiore visibilità. Come sempre, Baricco fa trend, quindi impone delle scelte. Giro e rigiro la sua pagina e comincio a sentirmi a disagio: non trovo il nome del traduttore del libro di turno. Com'è possibile? Baricco stesso deve parte della sua fama ai suoi traduttori, come mai non si ricorda di loro, dei co-autori dei libri che tanto apprezza?


LINK: Caro Baricco, ti scrivo


 

Barbara Carrara  Identity Verified
Italy
Local time: 21:55
Member (2008)
English to Italian
+ ...
Se Baricco non è Eco Feb 9, 2012

Se ti serviva Facebook (servire? Facebook? Ma non scherziamo!) per confermarti quanto Baricco si sia mediatizzato sei stata accontentata.
Il fatto che si scordi di citare i traduttori non mi sorprende manco un po', visto che, da autore affermato, gli importerà più dei tabulati di vendita...
Se Baricco non è Eco ci sarà un perché.
Scordati di Baricco, delle classifiche (di qualunque tipo), dei premi letterari e di tutto quanto fa cassetta (o cassa!), in libreria come al cinema o in tivù.
Entra in libreria e allontanati subito dalle cataste esposte in vetrina, dai titoli pompati, dagli autori reclamizzati dagli spot.
Annusa, sfoglia e acquista seguendo la tua classifica. Sono certa che il tuo piacere per la lettura aumenterà e si individualizzerà senza seguire ciò che vorrebbe imporre - a te e tutti - il mercato.
E buone letture (quelle vere)!




[Edited at 2012-02-09 16:52 GMT]


 

Domenica Pate
Local time: 21:55
English to Italian
TOPIC STARTER
Bè, ti ringrazio della veemenza, Feb 9, 2012

ma ti assicuro che non sono una fan di Baricco, nè tanto meno ho cercato l'articolo che ho segnalato. Tra l'altro mi guarderei bene dal seguire qualsiasi classifica lui proponga icon_razz.gif

No, il punto della segnalazione non era questo, era piuttosto cercare di capire cosa pensa chi fa il mestiere del traduttore da tanti anni della consuetudine di scordarsi i nomi dei traduttori quando vengono segnalati autori, case editrici e altre figure professionali che partecipano alla realizzazione del prodotto 'libro'.
Personalmente fino a qualche anno fa, non mi sarei nemmeno posta il problema della necessità (o quanto meno della buona creanza) di indicare il nome del traduttore, ma da quando mi sono avvicinata alla lettura/visione in lingua originale ho iniziato a prestare molta attenzione a questo aspetto, perchè è vero che chi traduce interpreta e quello che passa nella lingua finale è sempre frutto di un'opera di filtro che non è mai semplice, ma qui sfondo una porta aperta con questo concetto, lo so icon_razz.gif

Insomma il punto è, vi ci ritrovate in questa critica, non solo a Baricco, ma agli 'autori' in generale?


 

Susanna Celotti
Italy
Local time: 21:55
English to Italian
E i lettori? Feb 10, 2012

Quante volte vi è capitato di sentire un lettore (non un maniaco o un professionista, diciamo un lettore medio) dire che quel libro "è scritto proprio molto bene", quando citano qualche autore straniero? Nessuno d'istinto dirà mai "è stato tradotto molto bene" a meno che la traduzione non sia opera di qualche autore già famoso in Italia (cosa oggi piuttosto rara).

I lettori che seguono il mercato, le classifiche, le interviste dei famosi... nemmeno ci pensano a quanto sia assolutamente fondamentale la qualità della traduzione.

D'altronde, ci sono anche aforismi divertenti in merito: "Chi non sa fare, insegna. Chi non sa scrivere, traduce." oppure "Non è necessario conoscere una lingua per tradurla, perché si traduce soltanto per persone che non la conoscono.", che potrebbero riflettere anche il pensiero dei più nei confronti del traduttore.


 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 21:55
English to Italian
+ ...
tutti i nodi arrivano al pettina Feb 10, 2012

susannacelotti wrote:
... D'altronde, ci sono anche aforismi divertenti in merito: "Chi non sa fare, insegna. Chi non sa scrivere, traduce." oppure "Non è necessario conoscere una lingua per tradurla, perché si traduce soltanto per persone che non la conoscono.", che potrebbero riflettere anche il pensiero dei più nei confronti del traduttore.


... fino al momento in cui si trovano in mano un libretto di istruzioni incomprensibile o, rimanendo in ambito letterario, fino a che qualcuno fa notare che parlare della "meravigliosa e affascinante ragazza dagli occhi di biscia" è quantomeno surreale, anche se a volte gli scrittori francesi sono straniicon_smile.gif e poi si scopre che si tratta di una traduzione idiota di "yeux de biche" (occhi da cerbiatta, che è tutt'altra cosa).
A questo punto il lettore / utente si trova a un bivio: o pensa che il traduttore sia un deficente o che il committente, comunque lo si chiami, ha voluto risparmiare sulla traduzione e non si è comportato "a regola d'arte".

Manuela


 

Domenica Pate
Local time: 21:55
English to Italian
TOPIC STARTER
Concordo Feb 10, 2012

Non ti accorgi della necessità di traduzioni di qualità finchè non ti trovi davanti ad una traduzione che "suona" pessima o senza senso. Purtoppo capita più spesso di quanto si pensi. O peggio ancora ci si trova di fronte ad errori di grammatica o di senso in italiano, come i diffusissimi "io sono una persona ottimistica", invece di "ottimista" e non parliamo del povero congiuntivo...

Ecco, in effetti come scriveva Susanna ora come ora mi vengono i mente decine di casi di traduzioni 'cattive', ma non saprei pensare a qualcuna che mi è davvero impressa.


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

"Caro Baricco, ti scrivo"

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search