pivellino: partita iva
Thread poster: Alessandro Cattelan
Alessandro Cattelan
Italy
Local time: 14:55
English to Italian
+ ...
Jun 7, 2004

Ciao,
come detto in un altro thread, sono nuovo in questo campo e quindi ho ancora tutti i dubbi che suppongo abbia ogni "pivellino" ;o).

Uno dei dubbi che mi vorrei chiarire in qualche misura oggi riguarda la partita iva.

Suppongo sia piuttosto utile dal momento che risolve alcuni problemi di pagamenti ecc. Insegnando presso alcune scuole private per corsi FSE, sono abituato ai contratti per prestazione occasionale e quindi ad essere pagato con ritenuta d'acconto; mi rendo conto però che non si tratta di una soluzione ottimale e sempre più spesso cominciano a chiedermi la partita iva.

Arrivando quindi alla domanda, vorrei chiedervi quali sono i vantaggi e gli svantaggi della partita iva, quale tipo di P.I. è meglio aprire essendo alle prime armi, quali sono le difficoltà e i costi, ecc.

Insomma ogni suggerimento ed informazione sarà ben accetto!

Grazie,
.A.


Direct link Reply with quote
 

Pamela Brizzola  Identity Verified
Italy
Local time: 14:55
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Qualche dritta Jun 7, 2004

Inizio dicendo che dovresti affidarti a un commercialista bravo che conosce un po' questa categoria.
La partita IVA è di un solo tipo, forse ti riferisci al regime IVA.
Io sono rientrata nel regime "forfettino" che è diverso dal forfettario, poiché è un regime agevolato per cui non sono richiesti di adempimenti IVA trimestrali (pagamento della differenza tra IVA a debito e IVA a credito) e si paga solo il 10% dei tasse sul reddito effettivo. Quando emetti le fatture non devi detrarre il 20% di ritenuta, ma te la ritroverai sul groppone l'anno successivo quando dovrai pagare le tasse.
Anche l'IVA a credito verrà pagata l'anno successivo, ma non è possibile detrarre l'IVA a debito da quella a credito (cioè quella riscossa con le fatture) poiché diventerà un costo da ammortizzare come i beni strumentali.
Questo regime è possibile per tutti coloro che non hanno mai aperto una partita IVA in passato, né hanno avuto collaborazioni coordinate e cont (COCOCO) negli ultimi 2 anni (mi pare, non ricordo bene).

Il vantaggio della PIVA è che ti scarichi un po' di costi (computer, scrivania, dizionari, ecc) ma sempre a metà; è un metodo accettato con più piacere dai clienti rispetto alla ritenuta d'acconto.
Lo svantaggio è che entri nel bel circolo dei tartassati e diventi amico del Fisco. Come disse il nostro Premier qualche anno fa "lavori per lo Stato fino a luglio, da agosto in poi lavori per te". Ti fai un socio senza volerlo.

Questo è giusto un accenno a quello che si potrebbe dire sulla partita IVA.

Mi riallaccio all'inizio, rivolgiti a un contabile valido che ti sappia orientare.
Buona fortuna
Pam


Direct link Reply with quote
 

Barbara Baldi  Identity Verified
Local time: 14:55
English to Italian
+ ...
Non per spaventarti.. Jun 8, 2004

ma ti invito alla massima prudenza con i commercialisti, un errore da parte loro puo' costarti carissimo ha ragione Pam scegline uno che conosca bene la categoria e accertatene perché tendono ad essere faciloni pur di accaparrarsi un limone in più da spremere visto che sono tutti carissimi. Ho sentito dire che la CGIL mette a disposizione commercialisti che ti fanno la dichiarazione dei redditi gratis ma non so nulla di più al riguardo. Inoltre tieni presente che potresti ritrovarti nella situazione in cui effettivamente hai più tasse da pagare che altro io addirittura spesso non ho neppure i soldi per pagare le tasse fortuna che si possono scaglionare ma se guadagni intorno ai venti milioni delle vecchie lire all'anno non ti conviene. Una via d'uscita potrebbe essere quella se hai un cliente solo di usare il vecchio sistema delle ritenute d'acconto: ti metti d'accordo con il cliente per farne solo tre all'anno perché mi sembra che di più non si possano farne.
Consulta un professionista esperto.
In bocca al lupo ti auguro di avere tanto di quel lavoro da poter scegliere (orientati sulle agenzie estere pagano di più e non devi applicare il 20% di IVA se non hanno la sede in Italia).
Barbara


Direct link Reply with quote
 
Sergio Mangiarotti
Local time: 14:55
German to Italian
Re: per non spaventarti Jun 8, 2004

Barbara Baldi wrote:

Inoltre tieni presente che potresti ritrovarti nella situazione in cui effettivamente hai più tasse da pagare che altro io addirittura spesso non ho neppure i soldi per pagare le tasse fortuna che si possono scaglionare ma se guadagni intorno ai venti milioni delle vecchie lire all'anno non ti conviene.



Secondo me questa storia della "non convenienza" di aprire la p. IVA al di sotto di una certa soglia è obsoleta.

Il primo fattore di obsolescenza è dato dal fatto che dal 1/01/04 tutti i redditi al di sopra dei 5.000 euro devono pagare i contributi.

Io ho aperto la partita IVA quest'anno con regime agevolato, prendiamo però l'esempio dei 20.000 euro all'anno e detraiamo le aliquote standard. Quanto rimarrebbe?

Poi, convenienza o non convenienza, questo è il nostro sistema fiscale, non è un optional.
Se il sistema fiscale non va bene, bisogna cambiarlo, o almeno darsi da fare in qualche modo per influire sul cambiamento.

Un primo passo potrebbe essere, per esempio, considerare la fatturazione come un procedimento normale.

Un cordiale saluto
Sergio Mangiarotti


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 14:55
German to Italian
+ ...
caf Jun 8, 2004

Barbara Baldi wrote:

Ho sentito dire che la CGIL mette a disposizione commercialisti che ti fanno la dichiarazione dei redditi gratis ma non so nulla di più al riguardo.



Ci sono i CAF (centri di assistenza fiscale): non so esattamente quanto costino ma certo meno dei commercialisti, che come esseri umani possono sbagliare (nel forum a volte ci accorgiamo che sulla stessa questione 10 commercialisti danno almeno 11 risposte diverse ). Io con il regime fiscale agevolato (3 anni) ho avuto un tutor gratis all\'agenzia delle entrate. Mi sono trovato bene ma devo essere stato molto fortunato, in genere non sono dei campioni di efficienza e chiarezza.


Direct link Reply with quote
 

Barbara Baldi  Identity Verified
Local time: 14:55
English to Italian
+ ...
Non mi piace affatto quest'allusione Jun 8, 2004

è proprio perché pago le tasse fino all'ultima goccia che dico che bisogna fare attenzione altrimenti quando hai pagato le tasse non ti rimane più niente per campare. A me non è stato consentito di aprire P IVA con il sistema agevolato anche se non avevo mai avuto partita IVA prima forse è questa la differenza. In ogni modo l'idea delle tre ritenute d'acconto è perfettamente LEGALE. Se poi vogliamo parlare di quei professionisti che scaricano di tutto di più il discorso ci porterebbe lontano qui si sta parlando di onesti contribuenti ed è innegabile che le imposizioni sono esose. Se poi Lei è pagato sistematicamente 0,10 € a parola tanto meglio per Lei, avrà la vita più facile, ma con le tariffe italiane si rischia veramente di avere grossi problemi. Al riguardo mi ha colpito l'osservazione di una ragazza che su questo sito parecchi mesi fa aveva detto di aver subito vari controlli perché, secondo il fisco, "non era possibile che guadagnasse cosi' poco". In certi casi è meglio cominciare con un regime misto (insegnante part time e poi traduttore freelance in modo da riuscire ad esempio a pagare le spese fisse per chi ne ha). Se invece si fa questo mestiere per pura passione ed ammazzare il tempo allora è un altro discorso.

Direct link Reply with quote
 
Sergio Mangiarotti
Local time: 14:55
German to Italian
Re: Non mi piace affatto questa allusione Jun 8, 2004

Infatti non intendeva essere un'allusione a nessuno dei presenti, e nemmeno ai traduttori in particolare, che forse pagano di più le tasse di tanti altri.

Come giustamente dice (Lei), è un discorso che porterebbe lontano, ma sono sempre questi i discorsi che preferisco!...-)

Un cordiale saluto
Sergio Mangiarotti


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

pivellino: partita iva

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search