Consiglio formazione traduttori: master e/o laurea magistrale?
Thread poster: xxxeleonorang
xxxeleonorang
Local time: 19:56
English to Italian
+ ...
Mar 13, 2012

Buonasera a tutti!

Di fronte a una situazione economica così incerta del nostro paese e a un mercato sempre più in crisi, che sembra rigettare i (neo) lavoratori piuttosto che inglobarli, mi sono chiesta più volte come potessi migliorare la mia formazione di traduttrice e specializzarmi senza perderci: master e corsi di laurea magistrale costano e richiedono investimenti maggiori di un qualsiasi stipendio che si potrà arrivare ad avere grazie ad essi, almeno nel primo periodo. Senza contare l'investimento "psicologico": si studia e si studia per anni per poi ritrovarsi in mano titoli che non fruttano affatto.

Fortunato chi si può prendere tre lauree e due master, chi lo è un po' meno invece può trovarsi di fronte a un bivio.
La mia domanda é rivolta a chi nel mercato ci è già e/o sta cercando di entrarci: a vostro parere vale di più una laurea in traduzione specializzata che garantisce una buona preparazione generale nel campo (con approfondimento in certi settori, ovviamente, che però non figurano "ufficialmente" nel titolo) oppure un master specializzato nella traduzione in uno o due macro-settori? Oppure sono entrambi indispensabili?

Ho visto e sentito traduttori con esperienza ribadire più volte l'importanza della specializzazione... ma non è che poi si rischia di penalizzare gli altri campi?

Grazie in anticipo!


Direct link Reply with quote
 

Marco Cevoli  Identity Verified
Spain
Local time: 19:56
Spanish to Italian
+ ...
fatti un corso di word Mar 13, 2012

Vista la storica carenza di noi traduttori italiani nell'ambito dell'informatica, io consiglierei un più modesto, ma a mio parere infinitamente più importante, corso di Word avanzato (non sono ironico). In situazione di crisi, bisogna essere produttivi. Per questo, anche imparare a dattiloscrivere a una discreta velocità è un obiettivo da tenere in considerazione.

Per la mia esperienza (anche come selezionatore), l'unico master che conta veramente su un curriculum è un MBA. Il resto serve soprattutto come alibi e per saziare l'ego di chi lo fa. In ogni caso, se proprio vuoi frequentare un master, scegline uno in aula, non online. Il contatto con altri professionisti è fondamentale.

Per cominciare, consiglio la lettura di questo sito: http://personalmba.com/

Saluti

Marco Cevoli
www.qabiria.com


Direct link Reply with quote
 

Rossinka
Italy
Local time: 19:56
Italian to Russian
+ ...
Piuttosto tira fuori i libri scolastici di fisica, chimica etc Mar 13, 2012

e ripassi.
Oppure leggi tanti libri sulla tecnologia,
fai le traduzioni tecniche, partendo dai più facili,
impara e impara.
Da sola.
Cioè, senza lauree o master.

Magari, iniziando con un tematecnico più semplice_ più "simpatico".
Vedrai che imparerai a tradurre i testi tecnici.
Almeno che non sei proprio negata alla tecnologia e non sia sicura che non capirai mai come funziona un motore elettrico (per esempio).


Direct link Reply with quote
 
xxxeleonorang
Local time: 19:56
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Ok, ma Mar 14, 2012

Rossinka wrote:

e ripassi.
Oppure leggi tanti libri sulla tecnologia,
fai le traduzioni tecniche, partendo dai più facili,
impara e impara.
Da sola.
Cioè, senza lauree o master.

Magari, iniziando con un tematecnico più semplice_ più "simpatico".
Vedrai che imparerai a tradurre i testi tecnici.
Almeno che non sei proprio negata alla tecnologia e non sia sicura che non capirai mai come funziona un motore elettrico (per esempio).


Che è un ragionamento giustissimo, se non fosse che l'impostazione mentale che mi è stata data è quella di essere semplicemente un numero, anzi un foglio di carta, che sarebbe il mio curriculum, a cui il datore di lavoro concederà 5 minuti e che può determinare la mia vittoria come la mia disfatta.

E io posso anche ristudiarmi tutti i libri del liceo ma ciò non "farà curriculum". Quello che voglio capire è anche se è sbagliato vederla in questo modo, o se è un meccanismo crudele ma reale


Direct link Reply with quote
 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 19:56
English to Italian
+ ...
non i libri del liceo Mar 15, 2012

eleonorang wrote:

Rossinka wrote:

e ripassi.
Oppure leggi tanti libri sulla tecnologia,
fai le traduzioni tecniche, partendo dai più facili,
impara e impara.
Da sola.
Cioè, senza lauree o master.

Magari, iniziando con un tematecnico più semplice_ più "simpatico".
Vedrai che imparerai a tradurre i testi tecnici.
Almeno che non sei proprio negata alla tecnologia e non sia sicura che non capirai mai come funziona un motore elettrico (per esempio).


Che è un ragionamento giustissimo, se non fosse che l'impostazione mentale che mi è stata data è quella di essere semplicemente un numero, anzi un foglio di carta, che sarebbe il mio curriculum, a cui il datore di lavoro concederà 5 minuti e che può determinare la mia vittoria come la mia disfatta.

E io posso anche ristudiarmi tutti i libri del liceo ma ciò non "farà curriculum". Quello che voglio capire è anche se è sbagliato vederla in questo modo, o se è un meccanismo crudele ma reale


Penso che non si tratti di rileggere i libri del liceo, ma di iniziare a studiare libri del settore in cui vuoi specializzarti.
Che in ogni caso è indispensabile qualsiasi strada tu scelga.

E ricordati che da traduttrice, probabilmente, non avrai datori di lavoro ma clienti.

Manuela


Direct link Reply with quote
 

A. Ciuffreda  Identity Verified
Italy
Local time: 19:56
English to Italian
+ ...
dipende da quali sono i tuoi interessi Mar 15, 2012

Dipende da quello che vuoi fare. Vuoi diventare traduttrice tecnica oppure editoriale?

Stai frequentando l'università in questo momento? Se sì, stai studiando all'interno di un corso specifico per traduttori?
Ognuno ha la sua storia e credo si possa arrivare alla traduzione partendo da percorsi diversi. C'è chi ha studiato all'università, chi no, chi ha imparato una o più lingue trasferendosi all'estero. E via dicendo.
Io ho una formazione universitaria (tre + due) e sono contenta di questa scelta. Detto questo, inutile dire che la formazione universitaria va assolutamente integrata. Con corsi di informatica e con corsi sull'appendimento dei CAT tools (io sono stata abbastanza fortunata perché a Torino era prevsito un corso universitario su OmegaT, che è già un inizio) e con tutto quello che ritieni utile e formativo. Insomma, qualunque cosa tu faccia non limitarti a studiare per l'esame di turno (come ho visto fare molte volte a tante persone), ma approfondisci e in ogni caso, il vero cambiamento avviene quando ti "scontri" col lavoro e con le agenzie. Credo che quella sia la formazione migliore. Ma per arrivare a quel punto un "pezzo di carta" in mano bisogna averlo (o almeno a me è successo questo)

In bocca al lupo per il tuo futuro


Direct link Reply with quote
 

Marco Cevoli  Identity Verified
Spain
Local time: 19:56
Spanish to Italian
+ ...
Pezzo di carta? Mar 15, 2012

Il pezzo di carta sul curriculum puoi perfettamente inventarlo. Nessuno lo controllerà mai. Te lo puoi anche stampare da sola:

office.microsoft.com/it-it/templates/CT010104300.aspx#ai:TC010271011|

www.ehow.com/how_7784528_design-high-school-diploma.html

Dopo che hai soddisfatto questa formalità, in un paio d'ore, allora inizia a concentrarti su quello che serve davvero: studiare e fare pratica.



saluti

Marco


Direct link Reply with quote
 

Giulia Bassi  Identity Verified
Italy
Local time: 19:56
Spanish to Italian
+ ...
fresca di LM... Mar 19, 2012

A. Ciuffreda wrote:

Dipende da quello che vuoi fare. Vuoi diventare traduttrice tecnica oppure editoriale?

Stai frequentando l'università in questo momento? Se sì, stai studiando all'interno di un corso specifico per traduttori?
Ognuno ha la sua storia e credo si possa arrivare alla traduzione partendo da percorsi diversi. C'è chi ha studiato all'università, chi no, chi ha imparato una o più lingue trasferendosi all'estero. E via dicendo.
Io ho una formazione universitaria (tre + due) e sono contenta di questa scelta. Detto questo, inutile dire che la formazione universitaria va assolutamente integrata. Con corsi di informatica e con corsi sull'appendimento dei CAT tools (io sono stata abbastanza fortunata perché a Torino era prevsito un corso universitario su OmegaT, che è già un inizio) e con tutto quello che ritieni utile e formativo. Insomma, qualunque cosa tu faccia non limitarti a studiare per l'esame di turno (come ho visto fare molte volte a tante persone), ma approfondisci e in ogni caso, il vero cambiamento avviene quando ti "scontri" col lavoro e con le agenzie. Credo che quella sia la formazione migliore. Ma per arrivare a quel punto un "pezzo di carta" in mano bisogna averlo (o almeno a me è successo questo)

In bocca al lupo per il tuo futuro


Concordo pienamente con quanto scritto da A. Ciuffreda: il mio caso è anche piuttosto simile -laurea triennale, master I livello (finanziato dal Fondo Sociale Europeo quindi completamente gratuito, per fortuna!) e laurea magistrale in Traduzione Specializzata alla SSIT di Forlì-. Certo, va detto che la formazione universitaria da sola non è sufficiente (ma gli stage curricolari possono aiutare, se scelti coerentemente con le proprie aspirazioni professionali), ma è un ottimo punto di partenza, a mio avviso.
In bocca al lupo!


Direct link Reply with quote
 
xxxeleonorang
Local time: 19:56
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
LM a Forlì! Mar 19, 2012

Giulia Bassi wrote:

A. Ciuffreda wrote:

Dipende da quello che vuoi fare. Vuoi diventare traduttrice tecnica oppure editoriale?

Stai frequentando l'università in questo momento? Se sì, stai studiando all'interno di un corso specifico per traduttori?
Ognuno ha la sua storia e credo si possa arrivare alla traduzione partendo da percorsi diversi. C'è chi ha studiato all'università, chi no, chi ha imparato una o più lingue trasferendosi all'estero. E via dicendo.
Io ho una formazione universitaria (tre + due) e sono contenta di questa scelta. Detto questo, inutile dire che la formazione universitaria va assolutamente integrata. Con corsi di informatica e con corsi sull'appendimento dei CAT tools (io sono stata abbastanza fortunata perché a Torino era prevsito un corso universitario su OmegaT, che è già un inizio) e con tutto quello che ritieni utile e formativo. Insomma, qualunque cosa tu faccia non limitarti a studiare per l'esame di turno (come ho visto fare molte volte a tante persone), ma approfondisci e in ogni caso, il vero cambiamento avviene quando ti "scontri" col lavoro e con le agenzie. Credo che quella sia la formazione migliore. Ma per arrivare a quel punto un "pezzo di carta" in mano bisogna averlo (o almeno a me è successo questo)

In bocca al lupo per il tuo futuro


Concordo pienamente con quanto scritto da A. Ciuffreda: il mio caso è anche piuttosto simile -laurea triennale, master I livello (finanziato dal Fondo Sociale Europeo quindi completamente gratuito, per fortuna!) e laurea magistrale in Traduzione Specializzata alla SSIT di Forlì-. Certo, va detto che la formazione universitaria da sola non è sufficiente (ma gli stage curricolari possono aiutare, se scelti coerentemente con le proprie aspirazioni professionali), ma è un ottimo punto di partenza, a mio avviso.
In bocca al lupo!


Mi fa piacere leggere che hai frequentato proprio la magistrale in traduzione a forlì (e a proposito congratulazioni per la recente laurea!) perchè io sto pensando di provare il test a settembre! Me la consigli? Trovi che fornisca una preparazione completa?

Comunque grazie a tutti per le informazioni e per gli auguri!


Direct link Reply with quote
 

Giulia Bassi  Identity Verified
Italy
Local time: 19:56
Spanish to Italian
+ ...
:) Mar 19, 2012

Eleonora,
grazie mille! La SSLMIT di Forlì te la consiglio caldamente, se tornassi indietro la rifarei ancora.

Ti ho mandato un messaggio privato,

in bocca al lupo di nuovo!


Giulia


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Consiglio formazione traduttori: master e/o laurea magistrale?

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search