Pages in topic:   [1 2] >
Anch'io sogno di diventare traduttore
Thread poster: Annaelle B
Annaelle B
Local time: 13:56
Apr 6, 2012

Sono giorni, giorni e giorni che penso se scrivere o meno un topic su questo forum, esitando nel timore di incorrere in domande fatte e rifatte..correndo il rischio di inciampare in richieste a cui forse siete stanchi di rispondere.
Leggo di altri utenti che vi hanno fatto più o meno le stesse domande, e mi domando di conseguenza se faccio bene o male ad intraprendere una nuova discussione piuttosto di intervenire direttamente in altre già iniziate; ma poi penso di volere porre in evidenza la mia personale richiesta e ci provo, sperando di non irritarvi (e chiedendovi scusa, se per caso l'ho fatto).

Innanzitutto esordisco con tanta emozione nel cuore perché mi sto rivolgendo a professionisti del settore: siete tutti degni di ammirazione per me!, e di sana invidia, quella buona, ovviamente.
Come molti di voi (anzi, forse è meglio dire "come tutti voi", nessuno escluso) amo profondamente le lingue, i libri e lo studio intenso. L'unione di questi tre fattori mi ha sempre portato a ritenere che forse, il mio più grande sogno nonché l'attività che riterrei più congeniale alle mie aspirazioni, è tradurre. Laddove per tradurre io intendo vivere un testo, o meglio conviverci, conoscerlo al meglio, amarlo e odiarlo e sviscerarlo, nel tentativo di traghettarne il messaggio da una lingua all'altra attraverso quella che è l'attività più affascinante che esista al mondo. Purtroppo non so davvero che fare per poter concretizzare questo sogno.

Sto per conseguire una laurea triennale in lingue e culture moderne e darei non so cosa per poter proseguire il mio cammino nella giusta direzione. Purtroppo nel mio corso di laurea non ho avuto modo di studiare la prassi della traduzione; ma la teoria, quella sì, appassionandomi ai saggi a cura di Siri Nergaard che ancora tengo sul comodino, arrivando a scrivere una tesi sulla traduzione intersemiotica, per poter restare nell'ambito della traduzione ma senza addentrarmi in un universo troppo "tecnico" di cui, ahimé, non posseggo le competenze, non potendo, tra l'altro, sviluppare un lavoro in una disciplina non facente parte del mio piano di studi. Sto divagando troppo e vi chiedo scusa!

E' che vorrei poter esprimere tutto quello che ho nel cuore, sperando di poter ricevere un consiglio sincero da parte vostra, davvero.
Vorrei poter proseguire il mio percorso di studi nel giusto modo, e per questo provo a chiedervi aiuto. Purtroppo le mie condizioni economiche non credo mi permettano di trasferirmi all'estero, nemmeno per brevi periodi. Ne soffro, e non poco. Ma ci spero e continuerò sempre a sperarci.
Non posso permettermi neppure di studiare in un'università troppo dispendiosa come può essere l'ISIT (sto per trasferirmi in Lombardia). La Statale di Milano potrebbe essere un valido "piano B" ma abiterei troppo distante (provincia di Bergamo) senza considerare che dovrei recuperare tanti, troppi debiti formativi ai fini dell'ammissione. E' scontato dire che lo stesso discorso vale per lo Iulm, aggiungendo un test d'ingresso che non potrei mai pensare di superare, non avendo studiato, alla triennale, le tecniche della traduzione.

Sto valutando l'opportunità di iscrivermi all'Università di Bergamo, ma le opportunità offerte non sono particolarmente affini a chi desidera specializzarsi in questo campo; un'interessante opportunità è offerta da un CdL appartenente alla classe di laurea LM-38 (Lingue moderne per la comunicazione e cooperazione internazionale), ovvio che avrei preferito di gran lunga iscrivermi ad un LM-94, ma nella stragrande maggioranza dei casi, spulciando sui vari siti internet delle varie università italiane che attivano tali corsi, è necessaria una solida competenza di base per potervi accedere. Mi domando: devo per forza reiscrivermi ad un CdL triennale? Per esempio in Mediazione Linguistica? Quest'idea mi è balenata in testa, ma non voglio ridurmi a questo. Butterei all'aria quanto fatto finora, senza considerare che partirei da un livello base per le lingue di studio che, invece, voglio approfondire. Senza considerare un altro importantissimo fattore: il tempo che passa, ed io non sono più una ragazzina fresca di diploma.

Quello che mi chiedo e mi permetto di chiedere anche a voi, è: cosa è giusto fare?
Ho pensato tante, tantissime cose, ma non so proprio quale sia la strada giusta da intraprendere.

Potrei iniziare in questo modo, magari:
conseguo un attestato di livello avanzato in entrambe le lingue di studio (spagnolo e inglese, quindi magari un DELE e un CAE (non so se posso permettermi di aspirare ad un CPE) ) nel tempo che intercorrerà tra il conseguimento della triennale e l'iscrizione alla magistrale;
provo ad iscrivermi ad un corso di formazione online che mi permetta di affacciarmi al mondo della traduzione (esempio, i corsi della Scuola di Traduzione EST o quelli di Isabella Blum, ma poi mi domando...farebbero davvero al caso mio o, come al solito, forse dovrei avere delle basi prima di compiere anche questi piccoli passi?.. )

Ma quindi, in sostanza...come si acquisiscono queste basi?
L'unica strada sono i corsi di laurea di primo livello?...

Credete che non possa mai aspirare ad entrare a far parte del vostro mondo? Soprattutto considerando la mia impossibilità (almeno momentanea) di trascorrere un periodo di studio all'estero?

Nel frattempo, mi scuso davvero tanto per avere scritto un post così lungo; mi auguro di non avere esagerato, ma credetemi, ho voluto provarci, ne avevo bisogno.
Vi ringrazio di cuore davvero per ogni singola parola vorrete scrivermi, anche per dissuadermi. Sarò felice di leggere ogni tipo di opinione.

Un saluto a tutti/e e tanti, tantissimi sinceri auguri di una serena Pasqua

Annalisa


Direct link Reply with quote
 
claudiabi
Local time: 13:56
Il grande si costruisce dal piccolo Apr 6, 2012

"Il grande si costruisce dal piccolo": è un detto taoista. Sembra scontato, ma non è così.

Invece di fare iperboli con corsi di studio avanzati, parti da qualcosa di completamente diverso, ma che ti piace.

Ad esempio. Ti piacciono molto i fiori. Iscriviti ad un corso di ikebana. Conoscerai persone, magari parlando, viene fuori che c'è un vivaista al corso che vuole aprire un sito per vendere sementi online, e ha bisogno di qualcuno che gli traduca i testi in una lingua che tu hai studiato... Così ti avvicini in modo concreto a qualcosa che vuoi fare (la traduzione) a partire da un'attività piacevole (hobby, passatempo).

In tempi di crisi serve molta creatività, i titoloni di carta sono ormai inflazionati. Certo, vai pure avanti a studiare se vuoi, ma intanto ritagliati un po' di tempo per scrivere su un foglio di carta un'attività che ti piacerebbe fare, per il puro piacere di farla, che coinvolga possibilmente il corpo (ballo), le mani (creazioni manuali di tutti i tipi: dipinti, ricami, ceramica, ecc per far "lavorare" entrambi gli emisferi, e non solo la corteccia razionale) e che ti permetta di entrare realmente in contatto con persone dalle passioni simili alle tue, e vedrai che... da cosa nasce cosa, tutto avverrà in modo fluido, senza troppe ansie. Potrai ottenere un primo piccolo lavoro senza neanche cercarlo.

A me è andata così.

Qualsiasi percorso tu decida di intraprendere,
In bocca al lupo!
claudia


Direct link Reply with quote
 
Annaelle B
Local time: 13:56
TOPIC STARTER
Grazie! Apr 6, 2012

...ottimo consiglio, davvero.

Sembra oggettivamente più facile a dirsi che a farsi, ma concordo con il detto taoista (ho studiato benissimo il Tao Te Ching

Crepi il lupo, e ottime cose anche a te!


Direct link Reply with quote
 

Rossinka
Italy
Local time: 13:56
Italian to Russian
+ ...
Annaelle, dai l'impressione di essere... Apr 6, 2012

troppo romantica.
La vita del traduttore è più dura.

Non aspettarti chissa' quale prospettive nel mondo della traduzione letteraria, pagata, tra l'altro, come dicono, poco.

Dovresti "scendere" un po' sulla Terra, cioè, nella vita reale,
dove non ci sono solo le traduzioni tecniche,
ma anche quelle di pubblicità, marketing etc
dove ci vuole la creatività, oltre che la maestranza del lavoro del traduttore.

Anche le domande stesse, le scrivi come un romanzo.
Chi pensi potrà leggere le domande così lunghe, nel mondo del lavoro?

Spero che non mi vorrai male per queste parole dirette.


Direct link Reply with quote
 
Annaelle B
Local time: 13:56
TOPIC STARTER
Niente affatto ! Apr 6, 2012

Rossinka, ma ci mancherebbe!
Non mi permetterei mai di pensar male. Hai perfettamente ragione, di questo mondo so poco e nulla, forse l'ho idealizzato, immaginandomi immersa in una traduzione come se fosse la cosa più appassionante ed avvincente del mondo. Questo è solo quello che credo, lo ammetto.
All'università sono state pochissime le volte in cui ci siamo dilettati nella traduzione, e per quanto mi piacesse, non credo di poter usare quei rari casi come metro di misura. Erano solo esercitazioni.
Fai benissimo a dirmi queste cose. Del resto sono a digiuno di qualsiasi esperienza in qualsiasi campo, penso sia giunto il momento di capire cosa fare e quindi come dovrò investire la mia futura formazione.
Alla fine non ho fatto altro che pensare che quest'attività potesse piacermi, basandomi su quello che ho scritto all'inizio (l'amore per i libri, per la lettura, per le lingue straniere, per la ricerca approfondita. Ho sempre amato la filologia per esempio, e lo studio del latino e del greco).
Grazie ancora, il tuo intervento è stato più che gradito


Direct link Reply with quote
 
claudiabi
Local time: 13:56
Conosci il Tao ! Apr 6, 2012

Vedi che nulla avviene per caso!

A livello inconscio, le energie simili si incontrano, e con tutte le persone che potevano, e potranno certamente in futuro, risponderti, sono capitata io, che non ho studiato benissimo il Tao Te Ching, ma che un pochino lo conosco...

Visto che ti trasferirai, puoi cercare a Bergamo o zone limitrofe dei centri dove insegnano Tao, alimentazione cinese basata sui 5 sapori, yoga, ecc. ecc. Sono solo spunti. In genere poi in questi centri si respira una bella atmosfera, c'è armonia, lì hai maggiori probabilità di conoscere persone disponibili ad ascoltarti / consigliarti / aiutarti.

Un bellissimo esercizio è quello del Visioning, è un po' lungo da spiegare, perciò ti rimando a quest'ottimo sito, in inglese:

http://www.soulcollage.com

Prova a fare un collage con solo immagini (no parole, che fanno iperlavorare la corteccia cerebrale, regno del razionale); le immagini parlano direttamente all'inconscio.

Il collage dei tuoi sogni: quello sì che è da tenere vicino al comodino!

Ultima cosa: da come scrivi, secondo l'ottica dell'energetica cinese, sei molto Cielo, perciò potresti fare attività fisica vera e propria (es. jogging) o più meditativa (es Chi Kung) per trovare equilibrio, per radicarti più alla Terra.

Ciao
claudia


Direct link Reply with quote
 

Daniela Zambrini  Identity Verified
Italy
Local time: 13:56
Member (2005)
English to Italian
+ ...
presentazione Apr 6, 2012

Rossinka wrote:


Anche le domande stesse, le scrivi come un romanzo.
Chi pensi potrà leggere le domande così lunghe, nel mondo del lavoro?

Spero che non mi vorrai male per queste parole dirette.


Non sono d'accordo con quanto scrivi, Rossinka (e spero non mi vorrai male )

E' raro che un "nuovo arrivato" sul forum si presenti in maniera così completa e anche così aperta.
Siamo abituati a ricevere richieste da new entries che vogliono sapere tutto e subito, e che a volte non hanno la pazienza di leggere neanche le discussioni passate.

Io trovo invece che Annaelle sia stata coraggiosa, e sincera. Ammiro il fatto che sia cosciente della necessità di programmare un piano di studi adeguato.

E' vero, essere troppo romantici non paga, ma avere le idee chiare sui propri desideri e sulle proprie inclinazioni è il primo passo per preparare il proprio "business plan"!


Direct link Reply with quote
 
claudiabi
Local time: 13:56
purtroppo... Apr 6, 2012

...vedo che il mio post inviato alle 21.49 non è stato approvato.

In effetti, è difficile far passare certi consigli, saranno sembrati a dir poco eccentrici per i moderatori, perciò posso solo aggiungere:

Puoi ad esempio creare un Business plan con il metodo della Mind Map di Buzan oppure con il metodo del collage di immagini per rappresentare gli step per concretizzare il sogno di diventare traduttrice.

spero che questo messaggio venga recapitato

ciao


Direct link Reply with quote
 

Rossinka
Italy
Local time: 13:56
Italian to Russian
+ ...
Allora rincaro la dose :) Apr 7, 2012

Annaelle B wrote:

Rossinka, ma ci mancherebbe!
...
Alla fine non ho fatto altro che pensare che quest'attività potesse piacermi, basandomi su quello che ho scritto all'inizio (l'amore per i libri, per la lettura, per le lingue straniere, per la ricerca approfondita. Ho sempre amato la filologia per esempio, e lo studio del latino e del greco).
Grazie ancora, il tuo intervento è stato più che gradito



Tutto quello che hai scritto sopra va benissimo,
ma non deve diventare l'obiettivo.

Inizia ad interessarti anche alle altre cose, oltre il greco e latiino e la "pura" letteratura.
Inizia a prepararti al mondo reale.

Noi, traduttori, traduciamo, credo al 95%, le cose molti terrene,
ma dove è richiesto tutto quello che tu ami (lettura, ricerca approfondita, cultura generale etc)


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 13:56
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Oh ma è avvincente Apr 7, 2012

La traduzione per me, anche dopo tanti anni resta avvincente, io traduco principalmente legale, la fantasia degli avvocati si rivela a volte davvero avvincente, a me piace molto.

Mi sarebbe piaciuto anche tradurre letteratura ma non sono mai entrata nell'ambiente, ma non importa, quando traduco mi immergo in un mondo diverso e la concentrazione alla traduzione a volte aiuta anche a non pensare troppo ai problemi del quotidiano.

Una curiosità, una giovane traduttrice cui ho fatto da mentore la scorsa estate, diceva che per lei la traduzione è stata una cura contro la depressione, perché immergendosi nel testo non pensava ai problemi personali che la facevano star male.

Quindi si, se piace, è davvero un lavoro avvincente:), a volte faticoso, ma questo vale ugualmente per lavori anche più avvincenti.

In bocca al lupo!

[Edited at 2012-04-07 10:40 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Daniela Zambrini  Identity Verified
Italy
Local time: 13:56
Member (2005)
English to Italian
+ ...
OT: per sgombrare il campo da equivoci Apr 7, 2012

claudiabi wrote:

...vedo che il mio post inviato alle 21.49 non è stato approvato.

In effetti, è difficile far passare certi consigli, saranno sembrati a dir poco eccentrici per i moderatori

(...)

spero che questo messaggio venga recapitato

ciao



Ciao claudiabi,
per sgombrare il campo da qualsiasi equivoco, tutti gli interventi scritti da utenti senza identità verificata (simbolo di spunta vicino al nome) sono soggetti a vetting http://www.proz.com/faq/3064#3064

I moderatori verificano che i post ripettino le regole di ProZ.com e in particolare quelle per il forum http://www.proz.com/rules/

Nessuno entra nel merito dell'eccentricità o della qualità dei contenuti, purché gli stessi siano coerenti con gli obiettivi del sito


Direct link Reply with quote
 
claudiabi
Local time: 13:56
Grazie Daniela Apr 7, 2012

Adesso mi vado a leggere subito i tuoi link,

di solito non partecipo ai forum di proz, in più, ho tirato fuori argomenti un po' diversi dal solito, perciò avevo attribuito lo stand-by dei miei post al... Tao & C. !

Allora posso continuare per Annaelle, sviluppando meglio l'esempio della Mind Map o Mappa mentale, con qualche esempio.

All'interno del cerchio si scrive l'obiettivo, es in questo caso: "traduttrice" oppure "traduttrice di spagnolo" ecc.

Poi si disegnano alcuni "rami" principali, che si dipartono dal tronco-centro, di solito in senso orario (metto i numeri per ogni ramo perché non li posso disegnare . Ogni ramo si sviluppa in vari "rametti" più specifici:

1. FORMAZIONE > corsi di specializzazione gratuiti (comune, provincia) o a pagamento / contattare siti per fare traduzioni gratuite per allenarsi (http://www.pgdp.net/c/)

2. PROFESSIONE > contattare Camera di Commercio / chiedere consulto a commercialista / informarsi su prezzi a cartella o a parola (Proz ; Biblit)

3. INVESTIMENTI > spese commercialista / software di traduzione (CAT tools / sottotitoli / CD dizionari, ecc) / leggio da tavolo / numero di cellulare solo per lavoro / testi sulla traduzione / materiale di cancelleria e archivio

4. COMUNICAZIONE > invio CV e candidature ad agenzie / social-networking / dedicarsi a hobby incontrando persone affini / parlarne in giro con amici, vicini

5. TEMPI DI LAVORO > quante ore al giorno / piano vacanze e festività

**************

Una cosa che ha funzionato per una mia amica, molto portata a socializzare: ha chiesto ad un'agenzia che l'aveva reclutata, se poteva passare da loro per imparare ad usare un CAT tool. Si è fatta tipo 300-400 km in treno, ha passato tutto il giorno in agenzia, dove ha imparato le basi del CAT tool in questione, si è fatta un'idea di com'era l'agenzia e ha conosciuto una madrelingua come lei, con cui è diventata amica, e quando ha qualche problema, sa a chi chiedere sostegno.

******************

Un'ultima cosa.
In cinese, la parola CRISI è formata da due ideogrammi: 危 机 wei ji : "wei" significa "PERICOLO" e "ji" OPPORTUNITA'...
Da meditare...


Direct link Reply with quote
 
Annaelle B
Local time: 13:56
TOPIC STARTER
Grazie Apr 7, 2012

Cara Claudia,
innanzitutto grazie per il tuo messaggio. E' davvero un piacere leggere i tuoi consigli. Mi auguro di riuscire a seguirli al meglio!
Questi metodi di cui i parli, soprattutto quello della Mind Map, ha un non so che di profondamente interessante. Mi hai molto incuriosita, grazie davvero!
Sì, ho studiato il Tao per un esame di antropologia delle religioni. Tutta la questione che ruota attorno all'idea dell'estetica del vuoto dà molta forza d'animo, anche a chi come me si trova di fronte a tante incertezze. Non avevo pensato che rispolverare quella lettura potesse offrirmi un'occasione di riflettere su questa questione! Lo farò.

Rossinka,
probabilmente hai ragione su un punto fondamentale: non avrò capacità di sintesi che immagino sia un ingrediente fondamentale di un lavoro come il traduttore. E' anche vero però che io non ho mai menzionato la traduzione letteraria. Quando ho parlato di libri e letture volevo solo intendere che sono una persona dedita allo studio meditato. Ovunque leggo di traduttori che lottano con l'originale, che si immergono nel prototesto ecc. dimenticandosi quasi di sé, per cui mi sono sempre detta, questo metodo mi appartiene, io lo faccio e l'ho sempre fatto. Credo che un discorso simile valga per ogni tipo di traduzione che si debba affrontare, sia di tipo tecnico che letterario. Ho solo voluto sottolineare che lo spirito di sacrificio che contraddistingue quest'attività mi appartiene e non mi è mai pesato. Tutto qua. Sono fortemente devota al sacrificio e anche profondamente realista.

Grazie anche a Daniela Zambrini e alla prof. Angie G. !

Mi permetto di riformulare una domanda (in modo più sintetico) :
c'è un modo per acquisire le basi della traduzione che non sia iscriversi ad un corso di laurea triennale in mediazione linguistica?
Conoscete dei corsi per aspiranti traduttori?

La maggior parte dei corsi che trovo su internet sono per traduttori già formati, e quindi si tratta di corsi di perfezionamento. Vorrei sapere se esiste la possibilità per una laureata triennale in lingue e culture moderne (a digiuno di corsi di traduzione) di intraprendere questa strada, considerando che è impossibile accedere alle lauree magistrali presenti sul territorio se non si posseggono adeguate competenze nel campo (Presenza di Test d'ingresso)

Grazie ancora a tutti, ma grazie davvero!


Direct link Reply with quote
 

Giulia Bassi  Identity Verified
Italy
Local time: 13:56
Spanish to Italian
+ ...
SSLMIT Apr 7, 2012

Annaelle B wrote:
La maggior parte dei corsi che trovo su internet sono per traduttori già formati, e quindi si tratta di corsi di perfezionamento. Vorrei sapere se esiste la possibilità per una laureata triennale in lingue e culture moderne (a digiuno di corsi di traduzione) di intraprendere questa strada, considerando che è impossibile accedere alle lauree magistrali presenti sul territorio se non si posseggono adeguate competenze nel campo (Presenza di Test d'ingresso)


Annaelle, benvenuta!

Escludi proprio a priori la frequenza di una laurea magistrale? Non ho altri elementi per poterti consigliare al meglio, ma se questo è il tuo sogno, perché non provare?
Io ho conseguito una laurea di I livello in Lingue e culture europee (nr. esami di traduzione per il percorso scelto = 2) ma il test d'ingresso della SSLMIT (Traduzione specializzata, LM) non ha avuto la meglio
Sono stati due anni meravigliosi che, se tornassi indietro, rifarei subito!

In ogni caso, in bocca al lupo!


Giulia


Direct link Reply with quote
 

Laura Gentili  Identity Verified
Italy
Local time: 13:56
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Master in traduzione EN>IT Apr 7, 2012

Cara Annaelle,

io insegno in un master annuale per traduttori online e abbiamo diversi corsisti senza esperienza pregressa.
I prerequisiti sono un'ottima conoscenza dell'inglese e una perfetta conoscenza dell'italiano scritto. E' previsto un esame di ammissione che consiste in un riassunto (in italiano) di un testo in inglese di carattere generale.
L'edizione 2012 è iniziata a gennaio, a settembre si apriranno le iscrizioni per l'edizione del 2013.
Maggiori info qui:
http://www.mastertraduzionespecialistica.it/

Anch'io ho letto con piacere il tuo post iniziale che, a differenza di quelli di altri aspiranti traduttori, era scritto in un buon italiano. Anch'io ritengo che idealizzi un po' questa professione ma penso che sia abbastanza normale, basta poi capire in fretta come stanno veramente le cose.

Laura


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Anch'io sogno di diventare traduttore

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search