Moderator topic
tagli insegnanti inglese e utilizzo forzato
Thread poster: Vincenzo Di Maso

Vincenzo Di Maso  Identity Verified
Portugal
Local time: 12:00
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Jun 5, 2012

Buonasera a tutti,
ripropongo un argomento già trito e ritrito, ma interessante, per sapere il vostro parere.
http://www.flcgil.it/scuola/insegnamento-della-lingua-inglese-nella-scuola-primaria.flc
L'articolo in questione, risalente a un anno fa, definisce "inaccettabile qualsiasi utilizzo forzato dei docenti per far fronte ai tagli agli organici".
Ci rendiamo conto che qua si forzano persone a iniziare spesso da zero lo studio della lingua inglese per poi insegnarlo? Saranno anche 3 anni di studi, ma é oggettivamente una forzatura e obbliga gli studenti a ricevere un insegnamento da docenti che non potranno mai avere una formazione adeguata. Molti potranno opinare che ai ragazzini devono essere insegnate nozioni base, ma anche per insegnare nozioni base occorre essere formati.
Di male in peggio!


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 12:00
Member (2008)
Italian to English
Raro Jun 5, 2012

Vincenzo Di Maso wrote:

Buonasera a tutti,
ripropongo un argomento già trito e ritrito, ma interessante, per sapere il vostro parere.
http://www.flcgil.it/scuola/insegnamento-della-lingua-inglese-nella-scuola-primaria.flc
L'articolo in questione, risalente a un anno fa, definisce "inaccettabile qualsiasi utilizzo forzato dei docenti per far fronte ai tagli agli organici".
Ci rendiamo conto che qua si forzano persone a iniziare spesso da zero lo studio della lingua inglese per poi insegnarlo? Saranno anche 3 anni di studi, ma é oggettivamente una forzatura e obbliga gli studenti a ricevere un insegnamento da docenti che non potranno mai avere una formazione adeguata. Molti potranno opinare che ai ragazzini devono essere insegnate nozioni base, ma anche per insegnare nozioni base occorre essere formati.
Di male in peggio!


E' molto raro incontrare un italiano che parla bene l'inglese. Infatti adesso che ci penso, non ne ho mai incontrato uno. E non sono giovane.


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 05:00
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Jun 6, 2012



[Edited at 2012-06-06 03:40 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Maria Teresa Pozzi  Identity Verified
Local time: 13:00
Member (2006)
German to Italian
+ ...
Ma hai presente l'inglese che insegnano alle elementari? Jun 6, 2012

Dopo tre figli che hanno frequentato la scuola primaria ho ben presente l'inglese che insegnano alle elementari. Ora da noi è arrivata un'insegnante veramente brava che ha fatto un gran lavoro nel senso che, oltre a numeri e colori, ha cercato di dare una base di grammatica decisamente complessa rispetto a quello a cui ero abituata.
Ci sono anche parecchi insegnanti che non sanno nemmeno parlare bene l'italiano...figurati l'inglese!!
Altro che di male in peggio!


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 13:00
English to Italian
+ ...
Formazione Jun 6, 2012

Vincenzo Di Maso wrote:

Saranno anche 3 anni di studi, ma é oggettivamente una forzatura e obbliga gli studenti a ricevere un insegnamento da docenti che non potranno mai avere una formazione adeguata. Molti potranno opinare che ai ragazzini devono essere insegnate nozioni base, ma anche per insegnare nozioni base occorre essere formati.
Di male in peggio!


3 anni di studi? Se così fosse sarebbe un enorme passo avanti. A quel che mi risulta, la formazione necessaria per gli insegnanti di inglese è a discrezione del "manager" scolastico e parte da 60 ore di inglese per insegnare nelle scuole primarie. Ringrazierei sentitamente chiunque potesse smentirmi.


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 13:00
Member (2003)
French to Italian
+ ...
O.T. breve breve Jun 6, 2012

Tom in London wrote:


E' molto raro incontrare un italiano che parla bene l'inglese. Infatti adesso che ci penso, non ne ho mai incontrato uno. E non sono giovane.


Ancora più raro, anzi praticamente impossibile incontrare un inglese che parla bene, o scrive bene l'italiano.


Direct link Reply with quote
 

Vincenzo Di Maso  Identity Verified
Portugal
Local time: 12:00
Member (2009)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
punto Jun 6, 2012

Tom in London wrote:

Vincenzo Di Maso wrote:

Buonasera a tutti,
ripropongo un argomento già trito e ritrito, ma interessante, per sapere il vostro parere.
http://www.flcgil.it/scuola/insegnamento-della-lingua-inglese-nella-scuola-primaria.flc
L'articolo in questione, risalente a un anno fa, definisce "inaccettabile qualsiasi utilizzo forzato dei docenti per far fronte ai tagli agli organici".
Ci rendiamo conto che qua si forzano persone a iniziare spesso da zero lo studio della lingua inglese per poi insegnarlo? Saranno anche 3 anni di studi, ma é oggettivamente una forzatura e obbliga gli studenti a ricevere un insegnamento da docenti che non potranno mai avere una formazione adeguata. Molti potranno opinare che ai ragazzini devono essere insegnate nozioni base, ma anche per insegnare nozioni base occorre essere formati.
Di male in peggio!


E' molto raro incontrare un italiano che parla bene l'inglese. Infatti adesso che ci penso, non ne ho mai incontrato uno. E non sono giovane.

Tom, non era questo il punto della questione.
Vedi articolo.


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 13:00
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Se le ore sono quelle Jun 6, 2012

sospendo il mio parere per ora, scusate...


[Edited at 2012-06-06 18:44 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Vincenzo Di Maso  Identity Verified
Portugal
Local time: 12:00
Member (2009)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
chiarisco Jun 6, 2012

Mariella Bonelli wrote:

Vincenzo Di Maso wrote:

Saranno anche 3 anni di studi, ma é oggettivamente una forzatura e obbliga gli studenti a ricevere un insegnamento da docenti che non potranno mai avere una formazione adeguata. Molti potranno opinare che ai ragazzini devono essere insegnate nozioni base, ma anche per insegnare nozioni base occorre essere formati.
Di male in peggio!


3 anni di studi? Se così fosse sarebbe un enorme passo avanti. A quel che mi risulta, la formazione necessaria per gli insegnanti di inglese è a discrezione del "manager" scolastico e parte da 60 ore di inglese per insegnare nelle scuole primarie. Ringrazierei sentitamente chiunque potesse smentirmi.
Dalle informazioni in mio possesso sono 100 ore all'anno per tre anni. Di queste cento ore 40 sono in loco, mentre 60 sono online.


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 13:00
English to Italian
+ ...
Sarebbe una buona notizia, ma... Jun 6, 2012

Vincenzo Di Maso wrote:
Dalle informazioni in mio possesso sono 100 ore all'anno per tre anni. Di queste cento ore 40 sono in loco, mentre 60 sono online.


Sarebbe una buona notizia, ma considerando che gli insegnanti lavorano 9 mesi l'anno, significherebbe quasi 3 ore la settimana per tutte le settimane lavorative e per tre anni. Quasi una laurea breve, è roba da capogiro!


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 12:00
Member (2008)
Italian to English
Infatti Jun 6, 2012

Prof. Angie G. wrote:

Tom in London wrote:


E' molto raro incontrare un italiano che parla bene l'inglese. Infatti adesso che ci penso, non ne ho mai incontrato uno. E non sono giovane.


Ancora più raro, anzi praticamente impossibile incontrare un inglese che parla bene, o scrive bene l'italiano.






Infatti - ed è noto che gli inglesi sono pigri ad imparare le lingue altrui; forse nel caso della lingua italiana, in termini pratici non ne hanno molto bisogno.

Io, per fortuna, non sono inglese e per sopravivere in Italia per 20 e passa anni, ne avevo bisogno.

E tutti questi migliaia di insegnanti d'inglese italiani, e questi milioni di italiani che "imparano l'inglese"- se non l'imparano bene bene, gli sarà inutile.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Grammatica delle lingue straniere alle elementari Jun 6, 2012

teapozzi wrote:

Dopo tre figli che hanno frequentato la scuola primaria ho ben presente l'inglese che insegnano alle elementari. Ora da noi è arrivata un'insegnante veramente brava che ha fatto un gran lavoro nel senso che, oltre a numeri e colori, ha cercato di dare una base di grammatica decisamente complessa rispetto a quello a cui ero abituata.
Ci sono anche parecchi insegnanti che non sanno nemmeno parlare bene l'italiano...figurati l'inglese!!
Altro che di male in peggio!


Premesso che l'insegnante di scuola elementare per l'inglese di mio figlio aveva paura di incontrare mio marito (perché non sapeva spiccicare parola in inglese) e a mio figlio che parlava molto meglio di lei non metteva neanche ottimo, l'insegnamento della lingua straniera con grammatica alle scuole elementari non è decisamente la scelta migliore per i bambini, anzi è un metodo ottocentesco che non si usa né si dovrebbe usare più. Questo secondo le teorie di psicolinguistica applicata all'insegnamento delle lingue straniere (glottodidattica), con cui concordo completamente anche in base alle mie esperienze di insegnamento. La grammatica è una riflessione sulla lingua che viene "dopo", ed è riservata a un livello di insegnamento delle lingue per la scuola superiore e l'università.


Direct link Reply with quote
 

Cinzia Pasqualino  Identity Verified
Italy
Local time: 13:00
English to Italian
+ ...
Tagli insegnanti inglese Jun 7, 2012

Ho letto il post e scusate se mi intrometto. Allora nel campo della scuola ho esperienza in quanto sono iscritta nelle graduatorie d'istituto ed ho sempre insegnato fino a 2 anni fa dopo i famosi tagli. Sono specialista in inglese ma per ironia della sorte ho sempre insegnato francese. Comunque non mi sono mai lamentata perché ho sempre lavorato. Vi racconto un episodio che mi è successo. Circa quattro anni fa, insegnavo francese ad una scuola media serale dove il livello di utenza andava dai 16 anni in su e la scuola era un istituto comprensivo e quindi oltre alla scuola media vi era quella materna ed elementare. Un giorno mi chiamo' la preside e mi disse che vi erano dei corsi Pon di inglese per le elementari e una docente si era messa in maternità, e se potevo sostituirla poiché ero specialista di inglese e avevo vissuto qualche anno in Inghilterra. Accettai felice ma ecco cosa accadde: dopo qualche settimana vi fu il consiglio d'istituto e venni bloccata in maniera minacciosa da alcune colleghe delle scuole elementari, dicendomi che non dovevo accettare perché loro conoscevano i bambini ed io no, ed io risposi che avrei imparato a conoscerli. Poi che loro avevano fatto alcuni mesi di corso (ora sono diventati tre anni, ) ed un mio collega per difendermi rispose che io ero laureata in lingue e loro no. Comunque sapete come è finita che andai dalla preside rinunciando alla carica perché non mi andava di lavorare in un ambiente ostile.
Ora conosco bene i corsi di inglese che fanno alle elementari, perché mia madre a pochi mesi dalla pensione e' stata costretta a farlo e poverina ha dovuto con il mio aiuto imparare quattro nozioni e poi il corso era strutturato male. La rivincita con le colleghe di inglese me la prendevo ogni volta che le vedevo, perché gli parlavo in inglese e loro non riuscivano mai a rispondermi. I miei colleghi ridevano sotto i baffi e dunque potevo dir loro qualsiasi cosa tanto loro non mi avrebbero mai capito.
Quindi che dire?


Direct link Reply with quote
 
Post hidden: The author has been asked to edit this post for the following reason: Please clearly state the person you are referring to


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

tagli insegnanti inglese e utilizzo forzato

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search