Aprire un'attività in Gran Bretagna... qualche consiglio?
Thread poster: Daniele Martellini

Daniele Martellini  Identity Verified
Germany
Local time: 13:06
Member (2008)
English to Italian
+ ...
Jul 30, 2012

Salve a tutti,
come prima cosa, grazie a chi avrà la pazienza di leggere e di darmi qualche dritta. Ecco la mia storia (molto breve, non voglio annoiarvi: svolgo la professione da 6 anni e un anno e mezzo fa ho deciso di lasciare l'Italia per iniziare una nuova avventura in giro per l'Europa. In pratica, mi sposto di tre mesi in tre mesi in un paese diverso e continuo a lavorare dal posto in cui mi trovo. Al momento sono di base a Berlino (dove ho iniziato a studiare tedesco, lingua che purtroppo non fa per me) ma presto mi sposterò nuovamente, questa volta verso lidi più esotici... Vado alle Canarie per due/tre mesi, così potrò rispolverare lo spagnolo (lingua che ho studiato per tre anni all'università come terza lingua) e magari fare qualche giorno di mare (considerando che quest'anno niente ferie).
A livello fiscale sono ancora residente in Italia, sono iscritto al regime normale (non dei minimi per intenderci) e pago le tasse allo stato italiano. Tuttavia, da novembre di quest'anno (o forse da gennaio 2013), dovrò trasferirmi per motivi non lavorativi in Gran Bretagna (la mia dolce metà si trasferisce a Londra e mi ha fatto sapere di essere stanco di girare l'Europa per causa mia o di vederci negli aeroporti. Pensavo pertanto di andare in Inghilterra per 6/8 mesi. La mia domanda è: il regime fiscale inglese è sicuramente più appetibile di quello italiano, ma ci sono possibilità di aprire una partita IVA in Inghilterra (anche prendendo lì la residenza)? Questo comporterebbe problemi con le agenzie di traduzione per quanto riguarda i pagamenti? (commissioni bancarie elevate o altro; lavoro principalmente con agenzie italiane, francesi e tedesche).
Ovviamente dovrei rivolgermi a qualche esperto del settore (anzi, se volete consigliarmi qualche commercialista, ogni suggerimento è ben accetto; scrivetemi anche privatamente), ma dato che comunque ho ancora tempo, vorrei anche sentire il parere di altri professionisti che magari lavorano proprio dalla Gran Bretagna.

Grazie mille


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 12:06
Member (2008)
Italian to English
Commercialista Jul 30, 2012

Chiarisco intanto:

- se ti trovi in Regno Unito per 183 giorni o più in un anno fiscale, sei residente ai sensi della legge fiscale e devi pagare le tasse.
- in Inghilterra la "residenza" non esiste.
- non è obbligatorio prendere la partita IVA se il fatturato è al di sotto di GBP 73,000(Euro 93 mila circa)

e tante altre cose !

Ho un buon commercialista a Londra se ti serve. Mandami un messaggio in privato se vuoi.

[Edited at 2012-07-30 11:39 GMT]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Aprire un'attività in Gran Bretagna... qualche consiglio?

Advanced search






Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search