Pages in topic:   [1 2] >
Non sono stato pagato, come muoversi?
Thread poster: Giuseppe Provenzano

Giuseppe Provenzano
Italy
Local time: 20:18
Italian to English
+ ...
Sep 18, 2012

Salve a tutti e perdonatemi se il mio primo messaggio in questo forum è una richiesta di aiuto.
Dopo tanti mesi nel procacciarmi lavoro, mi è stato offerta una serie di lavori dallo stesso committente, che mi ha contattato per mail. Avendo sparso per milioni di ditte e persone il mio curriculum grazie a siti come questo, non mi sono preoccupato tanto su come avesse il mio contatto. Dopo varie reticenze del tipo "mi mandi una fattura quando abbiamo finito di lavorare", ho mandato dopo una ventina di giorni la prima fattura. E' il mio primo lavoro, quindi ho usato la famosa dichiarazione di prestazione occasionale. Mi ha risposto "le fatture l'accountant le paga dopo 30 giorni". Ok. Ho continuato a lavorare per lui visto che la scusa era plausibile, e dopo che non si è fatto sentire per un po', ho mandato la seconda. Dovevo essere pagato una cifra consistente il 5 agosto, da allora non mi ha più risposto.
Mai.
Ho provato a cercare in giro la sua partita iva o i suoi indirizzi, ma non ho trovato nulla, a questo punto posso solo assumere che mi abbia preso in giro dandomi dati falsi. In pratica ho solo tutti i lavori che ho tradotto, con tutte le informazioni riservate che contenevano e indirizzi (tutto del settore ferroviario, persino un contratto di fusione tra due società di capitali di una certa rilevanza), le mail che ci siamo scambiati e tanta aria fritta.
So che sono stato irresponsabile nel fidarmi di questa persona, ma dopo 6 mesi senza risposte utili, trovarmi a lavorare per 40 giorni serratissimi di traduzioni mi è sembrato quasi un miracolo, al punto da essermi fidato speranzosamente.
Voi che avete certametne più esperienza di me in materia, come mi consigliate di muovermi? Mandargli una ultima mail minacciando di andare dalla polizia? Andare dalla polizia? Contattare qualche indirizzo della roba che ho tradotto per... dirgli cosa? Non so neppure se loro siano coinvolti, visto che era tutto dello stesso argomento e magari aveva vinto qualche megacommessa da parte di un terzo. Non è neppure italiano, quindi credo che possa fargli un baffo la legge italiana :/
Chiedo cortesemente lumi (e numi).

[Modificato alle 2012-09-19 01:40 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 19:18
Member (2008)
Italian to English
Accountant? Sep 19, 2012

Caro Giuseppe

Secondo me una persona che dice "l'accountant" anzichè "il commercialista" è già sospetto.

Nei tempi recenti ho avuto un problema perdurante con un cliente a Milano il quale prometteva di pagarmi e poi non pagava. Si trattava di alcuni migliaia di euro.

Dopo un certo tempo, esasperato, ho informato il cliente che il suo prossimo contatto sarebbe con il mio avvocato.

Poi grazie ad alcuni colleghi su questo sito, ho trovato l'avvocato giusto, a Milano.

Con un fitto scambio di email e documenti ho iniziato ad aiutare l'avvocato a capire la situazione.

Arrivati ad un certo punto l'avvocato era pronto per scrivere la prima lettera.

Ma a quel punto, quasi avesse capito la situazione per telepatia, il cliente mi ha pagato!

Insomma secondo me, ti serve l'avvocato- e subito.

Se il recalcitrante non è italiano oppure non ti ha fornito un recapito, forse con un pò di indagini questi problemi sono superabili; per esempio i testi che hai tradotto potrebbero fornire qualche indizio.

[Edited at 2012-09-19 08:41 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Vincenzo Di Maso  Identity Verified
Portugal
Local time: 19:18
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Opinione Sep 19, 2012

Ciao,
ho mostrato il thread a un carissimo amico avvocato e mi ha risposto come segue:
"Fossi in lui chiederei formalmente i dati della società (tramite il contatto che ha utilizzato per le comunicazioni), avvertendolo che in caso di mancata risposta entro 7 giorni provvederà a tutelare i suoi diritti in ogni modo.
A quel punto sporgerei denuncia O querela alla procura o ad un comando dei carabinieri (se non vuole un avvocato), specificando i fatti ed indicando i dati dell'account, con la speranza che tramite le indagini si possa risalire al tizio/società.
Nel contempo, proverei a mandare delle lettere ai soggetti che hanno beneficiato delle traduzioni (già precisamente indicati nella denuncia), invitando loro a fornire i dati della società/tizio che ha provveduto ad effettuare i lavori.
Potrei proseguire, ma inizialmente così mi comporterei.
Ovviamente se fosse rappresentato da un legale, il tutto avrebbe un peso, un senso ed un rilievo più elevato".


Direct link Reply with quote
 

Letizia Pipero  Identity Verified
France
Local time: 20:18
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Visto che si tratta di un cliente internazionale.... Sep 19, 2012

I colleghi ti hanno dato già valide informazioni e anche se noioso io consiglio di denunciare anche per aiutare altri nello stesso caso.

Pero' visto che il tuo cliente sembra essere straniero ecco il sito della F.I.T.:

http://www.fit-europe.org/

bad payers

dove vengono indicate le procedure da intraprendere in questi casi secondo i diversi paesi.

Anche se solo una consolazione purtroppo questi casi sono sempre più frequenti tra scammer, furti di identità e altro, dobbiamo imparare a difenderci.

Buon lavoro

Letizia


Direct link Reply with quote
 

Laura Fenati  Identity Verified
Italy
Local time: 20:18
English to Italian
+ ...
A chi rivolgersi quando non si viene pagati Sep 19, 2012

Ciao, non so esattamente nel tuo caso perché pare che i dati comunicati siano falsi, però ti informo ugualmente. Alcuni anni fa mi è capitato di consegnare una traduzione piuttosto consistente a un'agenzia britannica che non pagava nonostante i miei solleciti.
Mi sono a quel punto rivolta a un'agenzia italiana di recupero crediti che ha messo in moto la procedura tramite i loro corrispondenti britannici. Alla fine non si è risolto nulla perché l'agenzia era nel frattempo fallita e tutto era finito in mano a un liquidatore.
Sono stata tenuta al corrente delle varie fasi, ma è risultato che il gruppone dei traduttori era rimasto a bocca asciutta perché prima di noi il liquidatore aveva dovuto pagare altre figure.
In ogni caso sono stata molto soddisfatta del lavoro eseguito dall'agenzia di recupero crediti, oltretutto perché i danari da pagare sono stati veramente pochi. I dati sono :

COMAS S.r.l.
Via Martiri di Civitella, 11 - 52100 Arezzo (AR)
Telefono: 0575.26125 (8 linee) Fax: 0575.26436 E-Mail: mail@infocomas.it
http://www.infocomas.it/recupero_crediti/index.asp

costo pratica recupero credito Estero
attivazione pratica: 89,00€ + iva
provvigione del 16% calcolata sulle somme recuperate
Tali costi potranno essere risarciti dal debitore (maggiori informazioni)
Nessun compenso in caso di esito negativo della pratica

Posso confermare che io spesi solo per l'attivazione della pratica (che al tempo era più bassa, ma si sa come vanno le cose...) e poi più nulla.
Dico che se si riesce a recuperare i propri quattrini valga la pena di pagare anche la percentuale: sempre meglio di nulla.

In bocca al lupo. Laura


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Provenzano
Italy
Local time: 20:18
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
Accountant. Sep 19, 2012

Accountant non mi ha sorpreso visto che era un client straniero e parlavamo in inglese. Ho mandato una mail di minaccia a cui dubito che risponderà. Farei pure scrivere una lettera a un avvocato... ma dove, a un indirizzo email? Dubito seriamente che i dati ceh mi ha dato siano veri, ho provato a ricercare quei dati ma non ho trovato niente su internet, secondo me se li è inventati di sana pianta.
L'unica cosa che ha senso è la denuncia. Consigliate Polizia o Carabinieri? Purtroppo tra pochi giorni lascio l'italia per qualche mese, quindi dovrei avviarla e ogni tanto telefonare, ma dubito che si risolva la situazione in alcun modo. Ho solo un indirizzo email e i lavori che ho fatto in pratica come materiale, chissà da qualche stato scriveva, se anche la polizia rintracciasse l'IP. Essenzialmente, penso che quei soldi non li vedrò mai più.

Curiosamente mi ha contattato un secondo individuo dopo vari mesi, mi ha fatto fare un test di una pagina (cioè lavoro gratis) di prova per essere "abilitato" e poi mi ha detto che era soddisfattissimo (e ci credo, era una sentenza di tribunale tradotta perfettamente a gratis) e che voleva lavorare con me. Al che gli ho detto "ok bello mio, ma siccome ho avuto esperienze negative, vorrei una partita iva europea che posso verificare e che il primo lavoro mi venga pagato immediatamente dopo la consegna, senza aspettare il classico mese". Inutile dire che non mi ha neanche risposto.
Mi sa che in questo caso come si suole dire, I dodged a bullet, sempre che non era lui di nuovo sotto mentite spoglie che tanto il pollo sa lavorare bene e a gratis, boia mondo.


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Mai accettare caramelle dagli sconosciuti Sep 19, 2012

Giuseppe Provenzano wrote:

Curiosamente mi ha contattato un secondo individuo dopo vari mesi, mi ha fatto fare un test di una pagina (cioè lavoro gratis) di prova per essere "abilitato" e poi mi ha detto che era soddisfattissimo (e ci credo, era una sentenza di tribunale tradotta perfettamente a gratis) e che voleva lavorare con me. Al che gli ho detto "ok bello mio, ma siccome ho avuto esperienze negative, vorrei una partita iva europea che posso verificare e che il primo lavoro mi venga pagato immediatamente dopo la consegna, senza aspettare il classico mese". Inutile dire che non mi ha neanche risposto.
Mi sa che in questo caso come si suole dire, I dodged a bullet, sempre che non era lui di nuovo sotto mentite spoglie che tanto il pollo sa lavorare bene e a gratis, boia mondo.


Hai fatto benissimo a mettere le mani avanti nel secondo caso, ma ancora meglio avresti fatto a chiedere addirittura il pagamento in anticipo, perché chi ti garantiva che quello poi ti avrebbe pagato immediatamente o comunque prima o poi? Il risultato per te, se non pagava, non sarebbe cambiato minimamente - sempre a bocca asciutta saresti rimasto, dopo aver consegnato il lavoro. Solo che magari te ne saresti accorto prima, tutto qui

Chiedere il pagamento anticipato se il cliente è un perfetto sconosciuto è prassi comune. Io lo faccio sempre, e un paio di volte hanno pure accettato. Altrimenti, non mi duole più di tanto - almeno sono tranquilla.

Non posso aggiungere nient'altro a quello che è già stato scritto, anche perché a me per fortuna non è mai successo niente di simile.

In bocca al lupo comunque e facci sapere come è andata a finire!



[Bearbeitet am 2012-09-19 19:05 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 19:18
Member (2008)
Italian to English
3 mesi e + Sep 19, 2012

Giuseppe Provenzano wrote:

.......gli ho detto "ok bello mio, ma siccome ho avuto esperienze negative, vorrei una partita iva europea che posso verificare e che il primo lavoro mi venga pagato immediatamente dopo la consegna, senza aspettare il classico mese".


Vorrai dire forse i classici **3 mesi dalla fine del mese nel quale è stata emessa la fattura**?

Caro Giuseppe la denuncia non serve. Ti serve essere pagato.

Secondo me ti devi far guidare solo da quel pensiero e non mollare. Sappi che molte persone leggono questi thread. E' possibile che il tuo cliente sia una di tali persone.

Che egli sia o no una di tali persone, dentro di te devi essere risolto a farti pagare e poi devi agire di conseguenza. Non farti prendere dalla rabbia; sarebbe meglio assumere un atteggiamento freddo, scientifico e metodico.

Non guasterebbe, tanto per iniziare, mandare un messaggio al tuo non-rispondente con un link a quella agenzia recupero crediti con sede ad Arezzo (grazie Laura) Nella mia esperienza la sola visione di quel sito spesso invoglia la gente a pagare !

[Edited at 2012-09-19 17:05 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Provenzano
Italy
Local time: 20:18
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
Insistere Sep 19, 2012

Grazie a tutti per l'incoraggiamento
Certamente non ho intenzione di mollare, il problema è che, semplicemente temo di avere a che fare con un indirizzo email magari non più usato e dati probabilmente inventati. Probabilmente una indagine sull'ip porterebbe a dei risultati tangibili, ma dubito che delle società di recupero crediti arrivino a tanto, o no? in quel caso forse sarebbe compito della polizia. Che io voglia essere pagato, è assolutamente certo.
Vi darei i dati che mi ha dato per difendervi in caso contatti voi, ma temo che sia contro le regole di questo forum. Assurdo quanto si possa faticare per nulla.


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 19:18
Member (2008)
Italian to English
ma... Sep 20, 2012

Giuseppe Provenzano wrote:

Grazie a tutti per l'incoraggiamento
Certamente non ho intenzione di mollare, il problema è che, semplicemente temo di avere a che fare con un indirizzo email magari non più usato e dati probabilmente inventati. Probabilmente una indagine sull'ip porterebbe a dei risultati tangibili, ma dubito che delle società di recupero crediti arrivino a tanto, o no? in quel caso forse sarebbe compito della polizia. Che io voglia essere pagato, è assolutamente certo.
Vi darei i dati che mi ha dato per difendervi in caso contatti voi, ma temo che sia contro le regole di questo forum. Assurdo quanto si possa faticare per nulla.



Dai testi delle traduzioni che hai consegnato non è possibile desumere qualche indicazione di chi sia l'utente finale? Se fosse possibile individuare l'utente finale, sarebbe possibile risalire a chi abbia commissionato la traduzione.

[Edited at 2012-09-20 07:48 GMT]


Direct link Reply with quote
 

LuciaC
United Kingdom
Local time: 19:18
English to Italian
+ ...
IP Sep 20, 2012

Giuseppe Provenzano wrote:

Probabilmente una indagine sull'ip porterebbe a dei risultati tangibili,



L'indagine sull'IP puoi farla anche tu su siti come questo:
http://www.ip-adress.com/whois/

Trovi l'IP del mittente nell'intestazione estesa di ogni email.

Hai anche provato a cercare su Google l'intero indirizzo e-mail del cliente?

Segui attentamente il forum "Scam" di Proz?


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Provenzano
Italy
Local time: 20:18
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
Mail Sep 20, 2012

Sono riuscito a risalire a tre società di cui ho tradotto materiale, e ho mandato oggi delle mail, ma dubito che mi risponderanno, visto che una di esse è una società per azioni con capitali enormi e un'altra è una mega azienda pubblica. Comunque ho provato a mandare le mail. Molte di queste traduzioni vengono da un megaarchivio che mi ha consegnato lui che si chiama proprio "batch", che contiene file dello stesso settore di tante società diverse, questo rafforza il mio timore che le società non sappiano assolutamente niente di tutto questo. Ho trovato su un altro sito che lui aveva aperto un suo profilo, con tanti altri lavori anche da altre lingue, profilo che ha chiuso misteriosamente a metà agosto, e cercando la sua mail non compare nulla. Se cerco gli ip delle sue mail sia con whois che con geolocation mi dicono che sono range di indirizzi "riservati", non associati a nessuna zona.

Mi sembra uno scam bell'è organizzato. Chissà quanti altri sono stati coinvolti a questo punto, e la cosa deprimente è che è in pratica l'unico committente che mi ha dato del lavoro dopo tanti mesi di ricerca attiva. E' proprio un mercato difficilissimo :/


Direct link Reply with quote
 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 20:18
English to Italian
+ ...
io sarò anche scema, però... Sep 20, 2012

... però scusami, intanto, fin dall'inizio non ti ha puzzato la cosa?
Hai mandato le traduzioni (tra l'altro, tu dici, perfette, ma soprattutto con clienti diretti la perfezione non è di questo mondo), non ti hanno comunicato nessun commento?

Giuseppe Provenzano wrote:

Sono riuscito a risalire a tre società di cui ho tradotto materiale, e ho mandato oggi delle mail, ma dubito che mi risponderanno, visto che una di esse è una società per azioni con capitali enormi e un'altra è una mega azienda pubblica. Comunque ho provato a mandare le mail. Molte di queste traduzioni vengono da un megaarchivio che mi ha consegnato lui che si chiama proprio "batch", che contiene file dello stesso settore di tante società diverse, questo rafforza il mio timore che le società non sappiano assolutamente niente di tutto questo.


Questo è il punto dove qualcosa mi sfugge. Ammettiamo che le società in questione non ne sappiano nulla: se così fosse, a che scopo questo tizio ti avrebbe fatto tradurre cotanto materiale?

Ho trovato su un altro sito che lui aveva aperto un suo profilo, con tanti altri lavori anche da altre lingue, profilo che ha chiuso misteriosamente a metà agosto, e cercando la sua mail non compare nulla.


Hai provato a chiedere su questo sito se qualcuno lo conosce, se qualcuno ha risposto alle sue inserzioni, se qualcuno ci ha lavorato e se è stato pagato? Parlatevi, se siete nella stessa situazione.

Se cerco gli ip delle sue mail sia con whois che con geolocation mi dicono che sono range di indirizzi "riservati", non associati a nessuna zona.


Ma che indirizzo di posta ha questo personaggio? Ha un dominio o un indirizzo e-mail gratuito (il che già avrebbe dovuto farti drizzare le orecchie)? Se anche il dominio fosse stato chiuso, l'archivio storico degli intestatari rimane.

Mi sembra uno scam bell'è organizzato. Chissà quanti altri sono stati coinvolti a questo punto, e la cosa deprimente è che è in pratica l'unico committente che mi ha dato del lavoro dopo tanti mesi di ricerca attiva. E' proprio un mercato difficilissimo :/


Che non sia un mercato facile siamo d'accordo, ma stiamo attenti a non complicarcelo da noi.

Manuela


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe Provenzano
Italy
Local time: 20:18
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
Credo sarò io il più scemo Sep 20, 2012

Beh ho ricevuto una volta un richiamo per avere dimenticato di tradurre una parola, tralaltro spesso controllavo io anche le traduzioni di altri come proofreader, quindi boh, in quei casi corregevo e basta, penso che faceva così il controllo di qualità.

La mail che usava era gmail, non pensavo fosse qualcosa che avrebbe dovuto fare preoccupare, come dicevo era il mio primo lavoro. Trovare "altre persone" che ci siano cascati, non so come francamente.

Il materiale che ho avuto mi ha dato l'idea che non fosse la società di per sé che lo richiedesse, ma come se un grande committente, tipo la metro di Milano, dovesse a un certo punto tradurre in inglese tutta la documentazione su tutti gli apparecchi che usava, quindi ha mandato tutto il materiale in blocco a una agenzia di traduzione, che magari lo ha commissionato a lui, che dopo ha organizzato un certo numero di traduttori spartendo loro parti di documenti e poi farlo mettere insieme e correggerlo da parte di un proofreader.
Suona ingarbugliato?


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 20:18
Member (2003)
French to Italian
+ ...
No, questo è fuorviante... Sep 21, 2012

Tom in London wrote:

Vorrai dire forse i classici **3 mesi dalla fine del mese nel quale è stata emessa la fattura**?


Non è vero che i pagamenti a 3 mesi e + sono classici, a me nessuno paga a 3 mesi, né italiani, né francesi, né spagnoli, né inglesi e nemmeno da Timbuctù (si fa per dire).

Non trovo corretto continuare ad affermare che *tutte* le agenzie pagano a oltre 90 giorni, semplicemente non è vero.

Mi scuso per l'OT ma mi premeva specificare.


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Non sono stato pagato, come muoversi?

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search