Tariffe di revisione
Thread poster: Marco Cianci

Marco Cianci  Identity Verified
Local time: 00:05
English to Italian
Nov 3, 2012

Salve a tutti
Un'agenzia di traduzione mi ha mandato un questionario da compilare, in cui devo inserire sia le tariffe per la traduzione che per la revisione. Siccome non mi sono mai occupato di revisione, non so assolutamente che prezzo inserire. Che rapporto deve esserci tra la revisione (cross-check) e la traduzione? Forse (anzi sicuramente) la mia è una domanda stupida, ma non so proprio che pesci piglaire. Ho cercato anche un po' sul forum, ma non sono riuscito a trovare nulla.


Direct link Reply with quote Turn social sharing on.
Like 15
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 19:05
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Le tariffe di revisione sono problematiche Nov 3, 2012

Ciao Marco,
sulle revisioni e relative tariffe ci sarebbe un mondo di cose da dire, in quanto si tratta di un problema abbastanza complesso.

Le agenzie, per motivi pratici, tendono sempre a chiedere una tariffa 'a priori', quasi che si possa dire quanto far pagare un lavoro a prescindere dal tipo di lavoro, dall'argomento, dal formato, dalla complessità, e anche dai tempo di consegna, dalle modalità di pagamento e altri fattori.

In generale questo è sbagliato, oppure, vista la moda imperante di chiedere (e di fornire) tariffe avulse dalla realtà, occorre sempre intenderle, mettendolo bene in chiaro al momento giusto, che si tratta di tariffe fornite a titolo orientativo.
Questo significa che, al momento del lavoro, non ci si deve sentire vincolati da un'indicazione fornita al buio, ma occorre esaminare il lavoro ed eventualmente fornire una tariffa precisa e specifica per il lavoro in oggetto.

Il "giochino" di chiedere un prezzo per revisioni generiche e poi mandare una traduzione terribile, oppure mandare al revisore un testo tradotto bene ma in un argomento estremamente ostico o specialistico, o altre sorprese del genere, per un prezzo pattuito in anticipo per un lavoro medio, non è una pratica accettabile. Bisogna saper riconoscere queste situazioni e rimettere la trattativa sul giusto binario, facendo il prezzo giusto al momento in cui si riceve il materiale.

Per questi motivi principali non si dovrebbe comunque, in generale, fornire una tariffa a volume (cartella, riga, parola) ma a tempo (ore). Infatti, a prescindere dal volume, il fattore principale e l'unità di misura finale è il tempo necessario ad eseguire il lavoro.

Questo non risolve del tutto il problema, ma significa che alla ricezione del lavoro occorre valutare o concordare il numero di ore stimate. Se durante il lavoro, ad esempio, giunti al 20%-25% del progetto, si riscontra che i tempi previsti inizialmente (sulla base di parametri medi) non sono rispettabili, occorre comunicare immediatamente al cliente una eventuale rettifica dei tempi e dei costi stimati prima del lavoro.

Come si vede facilmente, i lavori di revisione, dal punto di vista del tempo e della tariffa, sono probabilmente più difficili da valutare di una traduzione, soprattutto perché sono lavori fatti a valle di un lavoro precedente di cui spesso si ignora l'autore e il livello di qualità.

Formulare una tariffa in percentuale rispetto alla tariffa di traduzione non ha quindi molto senso, soprattutto se si tratta della tariffa di un altro traduttore.
Questo discorso non piace a molte agenzie, ma se non viene messo in chiaro, il revisore rischia di rimetterci ore e giorni con risultati economici pessimi.

L'unico criterio valido per valutare una tariffa di revisione è quello avere il materiale in mano, esaminarlo rapidamente per fare una stima, e dopo avere cominciato il lavoro, verificare se la stima risulta adeguata o meno. Questo può essere fatto soltanto quando si ha una esperienza sufficiente, sia nell'argomento del lavoro che nell'esecuzione di lavori di revisione.

L'importante è comunicare e conoscere le trappole di questa attività particolare.

Un problema ulteriore è che con molte agenzie è difficile modificare accordi precedenti, anche se intesi (o che avrebbero dovuto essere intesi) come stime. Per questo motivo, numerosi traduttori non gradiscono o rifiutano tour-court ogni lavoro di revisione, tagliando la testa al toro di discussioni spesso sgradevoli.

Io personalmente, che gradisco i lavori di revisione, tendo a lavorare solo con agenzie che non si nascondono dietro "accordi già presi", o "prezzi indicativi che improvvisamente diventano inamovibili" o altre scuse del genere. Se l'agenzia è onesta e aperta al dialogo, tutto bene, altrimenti tendo a schivare.

ciao
GF


[Edited at 2012-11-03 12:06 GMT]


Direct link Reply with quote Turn social sharing on.
Like 4
 

Aliseo Japan  Identity Verified
Japan
Local time: 07:05
Member
Italian to Japanese
+ ...
Tariffa oraria Nov 3, 2012

Le revisioni spesso serbano brutte sorprese in termini di onere di tempo e non sempre, anche dopo la lettura del testo in questione, è possibile capire immediatamente e con sufficiente approssimazione quante ore un dato lavoro richiederà. A volte una lettura superficiale può far ritenere ragionevolmente ben fatta la traduzione, per poi ricredersi quando s'inizia effettivamente il lavoro.

Il tempo necessario non dipende solo dalla qualità della traduzione, ma anche dalla difficoltà dell'argomento e dalla familiarità che si ha con una specifica terminologia. Per non parlare dell'eventuale requisito di commentare le correzioni fatte, poi di commentare i successivi commenti del traduttore e così via. A volte è come un pozzo senza fondo e in questi casi è particolarmente irritante vedere quanto poco venga valutato il nostro tempo. Per questo ritengo che sia sempre meglio stabilire una volta per tutte la propria *tariffa oraria* e di volta in volta specificare l'intervallo di tempo in ore previsto: "2-3 ore", " 3 o 4 ore ma quasi certamente non più di 5 ore" e così via. Anche se l'esperienza aiuta, sino alla fine del lavoro non si può tuttavia essere mai certi della correttezza del proprio preventivo di costo.

Personalmente, salvo ricredermi per altri motivi, non ho una buona opinione delle agenzie che all'inizio della collaborazione chiedono di dichiarare anche la tariffa di revisione a parola, perché in tal modo dimostrano di non conoscere - o fanno finta di non conoscere - le difficoltà oggettive che questo tipo di lavoro comporta. Vogliono coprirsi le spalle, e questo è naturale, ma anche noi abbiamo lo stesso diritto.


Direct link Reply with quote Turn social sharing on.
Like 12
 

Marco Cianci  Identity Verified
Local time: 00:05
English to Italian
TOPIC STARTER
Quindi Nov 3, 2012

Quindi come è meglio regolarmi? Non posso madare il quetionario indietro senza rispondere a tutte le domande, e la richiesta per la revisione è per parola sorgente. Io onestamente non so neanche se la revisione costi più o meno della traduzione...

Direct link Reply with quote Turn social sharing on.
Like 4
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 19:05
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Tariffa in base alla stima del tempo (medio e teorico) Nov 3, 2012

Marco Cianci wrote:
Quindi come è meglio regolarmi? Non posso madare il quetionario indietro senza rispondere a tutte le domande, e la richiesta per la revisione è per parola sorgente. Io onestamente non so neanche se la revisione costi più o meno della traduzione...


Infatti, è propro il dilemma dei questionari di questo tipo (li detesto!)

In genere, presupponendo che si impieghi una giornata lavorativa per fare 2000-2500 parole di traduzione e nello stesso tempo si possa fare la revisione di 8000-10000 parole, si potrebbe fare un rapporto di 1 a 4, ovvero, a parità di tempo si produce un volume 4 volte maggiore di testo revisionato che di testo tradotto.

Queste cifre di produzione non sono inventate. Sono i volumi di lavoro che mi venivano forniti, come indicazione, quando lavoravo in una agenzia inglese.
Da notare che esistono strumenti per aumentare la produttività nella traduzione, ma non nella revisione, che comunque implica la lettura completa del testo, comunque sia stato realizzato, con o senza TM o MT o altro.

Infatti, il rapporto tra le due tariffe spesso si aggira tra il 25% e il 40% rispetto alla tariffa a parole tradotta. Alcuni arrivano al 50%, probabilmente proprio per compensare i problemi illustrati sopra, o forse è un modo per non ricevere offerte per lavori di revisione.
Io, se dovessi fare una cifra al buio, mi terrei intorno al 30%-35%, che in parte rispecchia il tempo occorrente, e in parte tende a tener conto, pessimisticamente, di quanto accade nella realtà dei lavori di revisione.

Nel modulo che hai in mano non c'è lo spazio, ma al momento giusto occorre poi ricordarsi di mettere i patti bene in chiaro, ovvero di usare con un pizzico abbondante di sale qualunque cifra indicativa fornita in qualunque modulo del genere.

GF


Direct link Reply with quote Turn social sharing on.
Like 17
 

Chéli Rioboo
France
Local time: 00:05
Member (2007)
Spanish to French
+ ...
a parola Nov 3, 2012

Sono assai d'accordo e concordo con quello che dice Gianfranco, purtroppo, le agenzie ci chiedono una cifra a parola. Percio, per quanto mi riguarda, metto una cifra a parola, ma, con una condizione : devo aver visto prima il testo e confermare o meno la mia disponibilità. Troviamo purtroppo troppo spesso traduzioni "automatiche" che sono impossibili da revisare. Quelle, le rifiuto "sans autre forme de procès".

Direct link Reply with quote Turn social sharing on.
Like 8
 

Barbara Carrara  Identity Verified
Italy
Local time: 00:05
Member (2008)
English to Italian
+ ...
Confuso? Nov 4, 2012

Marco Cianci wrote:
Non posso madare il quetionario indietro senza rispondere a tutte le domande, e la richiesta per la revisione è per parola sorgente.


A parte i due refusi nella porzione citata (e ce n'è un altro nel tuo primo messaggio), se in un questionario una domanda non ti corrisponde, basta indicarlo. Non vedo quale sia il problema.

Ti invito però a considerare quanto segue.

Il tuo profilo indica un'esperienza di un anno come traduttore, ma propone anche la voce "correzione bozze/revisione" nella stringa delle tue competenze.

Il che contraddice quanto affermi qui:
Siccome non mi sono mai occupato di revisione, non so assolutamente che prezzo inserire.


e qui:
Io onestamente non so neanche se la revisione costi più o meno della traduzione...


Qualcosa non torna. Ne convieni?

Posso sbagliarmi, ma secondo me un solo anno di lavoro come traduttore non è sufficiente per essere un correttore di bozze o un revisore attendibile.

[Edited at 2012-11-04 13:08 GMT]


Direct link Reply with quote Turn social sharing on.
Like 5
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Tariffe di revisione

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
SDL Trados Studio 2017 only €495 / $595
Get the cheapest prices for SDL Trados Studio 2017 on ProZ.com

Join this translator’s group buy brought to you by ProZ.com and buy SDL Trados Studio 2017 Freelance for only €495 / $595 / £425 / ¥70,000 You will also receive FREE access to Studio 2019 when released.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search