modello di pagamento per traduttori stranieri in Italia
Thread poster: batmarta
batmarta
Local time: 22:57
Italian to French
+ ...
Jan 25, 2013

Buongiorno,

ho commissionato un lavoro di traduzione (non grosso, 500euro lordi) a un traduttore russo e a uno spagnolo. Sono entrambi residenti nei paesi d'origine e non sono in Italia, abbiamo stretto contatto via web. Sono due giovani, da poco laureati, che non hanno ancora aperto partita IVA e mi chiedevo che tipo di modello di pagamento potrei adoperare con loro. Se fossero stati italiani sicuramente avrei richiesto una notula con ritenuta d'acconto, ma a questo punto, non saprei cosa fare. Non me ne intendo di queste cose, sono una giovane traduttrice anch'io, con partita IVA, e sto coordinando un team di traduttori per un progetto multilingue.
Il lavoro comunque è commissionato da una società di consulenza italiana ed è direttamente da loro che tutti i traduttori riceveranno il compenso. Ovviamente dall'ufficio amministrativo della società non mi hanno saputo dire nulla.
Magari qualcuno di voi si è già trovato in questa situazione e mi auguro che sappia consigliarmi una soluzione.

Saluti

Marta


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 22:57
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Come fai a suggerire qualcosa per altre persone (giuridiche o fisiche)? Jan 25, 2013

batmarta wrote:
...
Il lavoro comunque è commissionato da una società di consulenza italiana ed è direttamente da loro che tutti i traduttori riceveranno il compenso. Ovviamente dall'ufficio amministrativo della società non mi hanno saputo dire nulla.
...


C'è qualcosa che mi lascia perplesso...

Dici che il compenso ai traduttori verrà liquidato direttamente dal tuo cliente. Allora perché dovresti preoccuparti del formato della fattura/documento di pagamento che dovresti ricevere?

Potrebbe non essere conforme a quello generalmente accettato dal tuo cliente.

Come fai a suggerire una modalità ai tuoi traduttori se non conosci il tipo di documento fiscalmente detraibile che il tuo cliente vorrebbe ricevere?

Continuo a essere perplesso... Ma forse non ho capito la tua domanda.

Claudio

[Edited at 2013-01-25 10:34 GMT]


Direct link Reply with quote
 
batmarta
Local time: 22:57
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
sono in azienda Jan 25, 2013

Ha ragione, ho cercato di spiegarlo in maniera sintetica ma evidentemente sono stata troppo sintetica.
Io lavoro presso questa società come consulente, e quindi quando hanno avuto la necessità di queste traduzioni si sono rivolti a me e alle mie conoscenze. Tra l'altro il contatto con questi traduttori devo mantenerlo necessariamente io, visto che la corrispondenza la effettuiamo solo in inglese, lingua ignota all'ufficio amministrativo. Ed è stato proprio l'ufficio stesso a incaricarmi di risolvere anche questo tipo di questione con loro.


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 22:57
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Ma chi paga e chi si smazza le possibili "rogne"? Jan 25, 2013

Va bene, prendo atto ma continuo a essere perplesso... (scusami, forse sono un po' tardo!).

Dato che tu agisci in nome e per conto dell'azienda (anche se come cosulente la tua responsabilità e competenza è limitata), che cosa ne dici di consigliare l'azienda di fare due chiacchere con il loro commercialista? Di sicuro saprà consigliarli meglio rispetto al tam-tam della rete!

Il rischio per un non professionista è troppo alto! E se poi c'è qualcosa che non va? Chi si accolla le "rogne" di un'ipotetica impossibilità di pagamento a fronte di documentazione di acquisto (di beni o servizi) non conforme? Per esempio non applicazione o esclusione IVA e, di sicuro, da quello che dici, nessuna ritenuta IRPEF alla fonte?

Non ci si improvvisa in queste cose! Ma vedi tu.

Claudio


Direct link Reply with quote
 

Timote Suladze  Identity Verified
Russian Federation
Local time: 23:57
Italian to Russian
+ ...
Posso suggerire per quanto riguarda la Russia Jan 25, 2013

Ecco il campione della fattura per i pagamenti fra l'Italia e la Russia.

Nome e cognome, traduttore e interprete
Indirizzo
CAP xxxxxx Mosca Russia
Mosca, lì ...

Spettabile
nome del committente
Indirizzo
CAP xxxxx Italia
Tel.
FATTURA N°

Per servizi di interpretariato (o di traduzione nel tuo caso) italiano-russo e russo-italiano nel periodo dal XX al XX.

Il costo totale — X euro (la tariffa standard X euro al giorno per X giornate).

Anticipo X% sul costo totale — X euro.
Modalità di pagamento:
– bonifico bancario X% anticipo, la restante parte dell'importo a X GG FM DF.


Imponibile anticipo € x,00


Totale anticipo € x,00



L’imposizione fiscale ai sensi della legislazione vigente della Federazione Russa.
A pagare sul conto corrente:
Beneficiary: Cognome, nome, patronimico (obbligatorio!)
Beneficiary's Acc №: xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx (EUR)
Correspondent bank:
Account (della banca di corrispondenza, da non confondere con il conto corrente del beneficiario!!!): xxx xx xxx xx/xx EUR
SWIFT: XXXXXXXX
Beneficiary's bank:
SWIFT: XXXXXXXX


Direct link Reply with quote
 
batmarta
Local time: 22:57
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
grazie mille, ma valido anche senza partita IVA? Jan 25, 2013

grazie per il modello suggerito: quindi è una semplice notula? però nel mio caso, come dicevo, i traduttori sono sprovvisti di partita IVA.
una collega mi ha suggerito di fargli emettere una notula dove il lordo corrisponde al netto, perché ovviamente l'azienda non può imporre la tassazione del proprio paese al traduttore residente all'estero, e poi con quella lì lui paga le tasse nel suo paese. quindi sostanzialmente mi avete consigliato una soluzione simile, senza diciture e calcolo di percentuali di tassazione.
per la lettera d'incarico invece essendo una scrittura tra privati non dovrebbero esserci problemi.

la ringrazio per il suggerimento, lo sottoporrò all'ufficio di competenza


Direct link Reply with quote
 

Timote Suladze  Identity Verified
Russian Federation
Local time: 23:57
Italian to Russian
+ ...
Un'altra cosa Jan 25, 2013

In Russia la nozione come "Partita IVA" non esiste!
Ci sono due regimi: imprenditore individuale (6% l'imposta sul fatturato o 15% l'imposta sul reddito + contributi Fondo Pensioni) e persona fisica (13% l'imposta sul reddito, niente contributi).
Tuttavia per la giurisdizione italiana non ha alcuna differenza.


Direct link Reply with quote
 
batmarta
Local time: 22:57
Italian to French
+ ...
TOPIC STARTER
ottima informazione! Jan 25, 2013

Timote Suladze wrote:

In Russia la nozione come "Partita IVA" non esiste!
Ci sono due regimi: imprenditore individuale (6% l'imposta sul fatturato o 15% l'imposta sul reddito + contributi Fondo Pensioni) e persona fisica (13% l'imposta sul reddito, niente contributi).
Tuttavia per la giurisdizione italiana non ha alcuna differenza.


magnifico, grazie mille!
questa chiarificazione sicuramente renderà più semplice comprenderci.


Direct link Reply with quote
 

Timote Suladze  Identity Verified
Russian Federation
Local time: 23:57
Italian to Russian
+ ...
Di niente Jan 25, 2013

Se vuoi puoi girare i miei contatti ai tuoi colleghi in Russia, così gli potrò spiegare bene come devono comporre e compilare una fattura.
Buon lavoro!


Direct link Reply with quote
 

Timote Suladze  Identity Verified
Russian Federation
Local time: 23:57
Italian to Russian
+ ...
Agguingo Jan 25, 2013

In Russia esiste ancora un altro tipo di immatricolazione che si chiama ИНН (Идентификационный номер налогоплательщика) oppure INN. Si definisce come "Numero Identificativo del Contribuente) e da lontano (da molto lontano però!) rassomiglia il codice fiscale italiano. A differenza di quest'ultimo l'INN russo non è alfanumerico e si compone soltanto da numeri.
Non credo però che possa interessare alla controparte italiana. Te lo dico solo per informazione.

[Редактировалось 2013-01-25 17:24 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 22:57
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Veramente? Jan 25, 2013

Timote Suladze wrote:
In Russia la nozione come "Partita IVA" non esiste!
Ci sono due regimi: imprenditore individuale (6% l'imposta sul fatturato o 15% l'imposta sul reddito + contributi Fondo Pensioni) e persona fisica (13% l'imposta sul reddito, niente contributi).


Caspita... è ottimo..., intendo la tassazione è equa.


Direct link Reply with quote
 

Timote Suladze  Identity Verified
Russian Federation
Local time: 23:57
Italian to Russian
+ ...
E non solo Jan 25, 2013

Angie Garbarino wrote:
Caspita... è ottimo..., intendo la tassazione è equa.

Sai che a volte non si riesce (tecnicamente) a pagare le tasse, neanche volendo!

[Редактировалось 2013-01-25 17:49 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 22:57
Member (2003)
French to Italian
+ ...
:) Jan 25, 2013

Timote Suladze wrote:
Sai che a volte non si riesce (tecnicamente) a pagare le tasse, neanche volendo!

[Редактировалось 2013-01-25 17:49 GMT]




Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

modello di pagamento per traduttori stranieri in Italia

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search