Pages in topic:   [1 2] >
Dove si svolge la conversazione?
Thread poster: Flora Iacoponi, MCIL

Flora Iacoponi, MCIL  Identity Verified
Ireland
Local time: 01:06
Member
English to Italian
+ ...
Mar 8, 2013

Cari colleghi,

ho una domanda da farvi ma non sono sicura che sia appropriata, mi rimetto ai moderatori se lasciarla o no. Per anni ho seguito Proz e Langit (anche se in Langit non partecipo perché sono sempre in no-mail) per tenermi informata sul settore anche mentre lavoravo in-house. Ma proprio ora che ho cominciato a lavorare come libero professionista ho visto che la conversazione si è spostata altrove, immagino per lo più su Facebook. Ho notato meno thread o meno partecipazione su Proz e, quanto a Langit, mi sembra proprio una cosa del passato.
Per cui vi chiedo, oltre a Proz, dove vi incontrate virtualmente? Mi sono iscritta a varie pagine Facebook, incluse quelle di AITI, ATA, ITI per avere aggiornamenti su corsi ecc., ma ho il dubbio che le pagine più interessanti, dove i traduttori discutono come facevano un tempo su Langit, siano a numero chiuso.
Grazie mille
Flora

PS: intendo i traduttori che lavorano con l'italiano.



[Edited at 2013-03-08 14:20 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Daniela Zambrini  Identity Verified
Italy
Local time: 02:06
Member (2005)
English to Italian
+ ...
nuovi canali di comunicazione Mar 8, 2013

Buongiorno Flora,

ho cambiato il post da off topic a on topic

Non sono presente su FB pertanto non sono in grado di mettere a confronto i due canali.

La tua osservazione mi sembra però molto interessante: tra liste, blog, twitter e tutte le varie sfaccettature dei social media si è creato un ventaglio di opportunità di comunicazione e di interazione molto più ampio rispetto al passato.

Posso immaginare che a differenza di ProZ.com, dove l'accettazione del rispetto delle regole del sito è parte integrante della partecipazione, forse in altri siti l'assenza di una vera e propria attività di moderazione lascia ai partecipanti un diverso margine di libertà di espressione.
Allo stesso tempo, il fatto di avere un forum moderato, consente alla conversazione di svolgersi secondo un certo ordine e con un certo filo logico.

Questo però è solo il mio pensiero, dovuto al fatto che non partecipo (per pura mancanza di tempo) a liste o agli scambi su FB.

Sono curiosa di sentire le riflessioni degli altri

Daniela



[Edited at 2013-03-08 09:56 GMT]


Direct link Reply with quote
 

LuciaC
United Kingdom
Local time: 01:06
English to Italian
+ ...
Proz e altri... Mar 8, 2013

Daniela, il problema di Proz non sono le regole e la moderazione. Anche su Langit e FB ci sono regole e la moderazione è rigorosa. Il problema di Proz, come ho detto in passato, è il fatto che tutti i forum, o meglio tutto quello che avviene sul sito, è indicizzato e quindi rimane "googlabile" nei secoli dei secoli. Non solo, ma dopo 24 ore non puoi più modificare il tuo intervento se per caso cambi idea.

Ricevo Langit in digest e lo leggo sempre in ritardo, quindi non intervengo mai. Il livello generale delle risposte fornite alle richieste di aiuto è molto più alto proprio perché non ci sono kudoz e quindi risponde solo chi pensa di poter dare un valido contributo. Il formato non è user-friendly, a mio parere, e avrebbe dovuto spostarsi su Yahoo Groups anni fa.

Quanto a FB, ho aperto un account poco tempo fa per seguire i gruppi di colleghi. Trovo che non si presti a discussioni - personalmente faccio fatica a leggerlo fisicamente e trovo l'aspetto grafico penoso, un'accozzaglia di campi di testo, scrittura minuscola, la colonna di destra occupata da cavolate (Pinco Pallino è amico di Caio Sempronio - e che me ne importa?), oltre all'aspetto pubblicitario, anche se ultimamente sono riuscita a eliminarlo con AdBlock Plus.

LinkedIn non si presta affatto alle discussioni.

Concordo sul fatto che forse su questi siti si discute un po' meno. Forse molti di noi "hanno già dato". Per quanto mi riguarda, ogni mattina dedico un'oretta alla lettura di giornali, un paio di blog, qualche perditempo qui e là ed ecco che il tempo è volato ed è ora di mettersi a lavorare. Spesso, molto spesso, vorrei intervenire anche su questi schermi ma mi impongo di non farlo perché ho i minuti contati.

Anch'io sono curiosa di sentire le reazioni dei colleghi.

Un caro saluto a tutti,
Lucia


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 02:06
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Sembra proprio il Forum italiano meno trafficato Mar 8, 2013

Io partecipo qui, (forse più di quanto dovrei) ma noto che in effetti i forum in altre lingue sono molto più vivaci, ma il motivo vero non lo comprendo bene, lo trovo moderato con buon senso, molto meglio di prima del cambiamento del 2009, e anche con meno rigidità e più rispetto per gli utenti e imparzialità. (Grazie Daniela e Vincenzo), quindi non credo che il motivo sia la moderazione, piuttosto temo che il problema sia più vasto (forse a livello di "italia")?.

Non so, è difficile... sentiamo altre opinioni.

Ciao a tutti


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Moderazione Mar 8, 2013

A mio parere non è un problema di moderazione. Nel mio caso ci sono vari motivi: di solito si parla sempre delle stesse cose a cui abbiamo risposto migliala di volte, credo. A volte vengo scoraggiata dal rispondere, perché quando succede a volte neanche ricevo un ringraziamento (mi è successo ultimamente). Le cose "nuove" di cui parlare sono poche, ormai, almeno secondo il mio punto di vista.

Direct link Reply with quote
 
Valentina_D  Identity Verified
Local time: 02:06
Member
English to Italian
+ ...
Degenerazione Mar 8, 2013

Personalmente, ho l'impressione che spesso le discussioni qui su Proz.com finiscano inevitabilmente in polemica. Ci sono alcuni argomenti quasi tabù (tipo quello sulle tariffe) dove appena qualcuno ha un'idea diversa o sbaglia una virgola viene fatto oggetto di una specie di tiro al bersaglio.
Per lo meno, questa è la mia impressione. Ammetto che io tendo caratterialmente ad essere un po' permalosa e che la conversazione virtuale non consente a volte di distinguere i toni con cui qualcosa viene detto, però in passato mi è capitato di esprimere la mia opinione e di leggere risposte con toni a mio avviso un po' troppo piccati.
Di conseguenza, ci sono argomenti che evito del tutto e cerco di concentrarmi su topic più 'neutri'. Anch'io, però, se intervengo poco o per nulla è in primis per una questione di tempo.

Su LinkedIn: ci sono moltissime discussioni anche lì, è necessario però prima iscriversi ai vari gruppi di discussione (il livello qualitativo, però, mi sembra in generale inferiore).


Direct link Reply with quote
 

Manuela Dal Castello  Identity Verified
Italy
Local time: 02:06
English to Italian
+ ...
opinione Mar 8, 2013

A costo di sembrare spocchiosa, la mia opinione è che questo forum sia sempre meno frequentato a causa del livello della conversazione, del fatto che l'ironia da questo sito sia bandita (e non a causa dei moderatori: è proprio il volere un contenitore a tutti i costi "politically correct", in contrasto con la vita vera dove di correct non c'è nulla, che rende anche il contenitore asettico e in qualche modo "falso").

E tra l'altro, ci pensavo ieri, io non seguo assiduamente i forum in inglese, anzi, ne seguo uno o due e degli altri mi disinteresso al 100%; in compenso seguo quello in francese, e una delle differenze che saltano all'occhio è che qui, ogni due giorni, spunta una nuova discussione che pubblicizza un corso, là credo di non averne vista nemmeno una.

Il che secondo me ha un impatto (che nasce da qualcosa di preciso, delle spiegazioni, e si porta dietro anche delle conclusioni).


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 02:06
Member (2003)
French to Italian
+ ...
A questo avevo pensato anche io Mar 8, 2013

Manuela Dal Castello wrote:
qui, ogni due giorni, spunta una nuova discussione che pubblicizza un corso, là credo di non averne vista nemmeno una.

Il che secondo me ha un impatto (che nasce da qualcosa di preciso, delle spiegazioni, e si porta dietro anche delle conclusioni).


Sì, e ho tratto infatti delle conclusioni.


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 01:06
Member (2008)
Italian to English
Proz va benissimo Mar 8, 2013

Per me, i forum Proz vanno benissimo. Evito Facebook a causa dei noti problemi di sicurezza che fanno finire tutti i tuoi dati personali ovunque sul web. Poi spesso i gestori di Facebook introducono modifiche poco benvenute, oppure il sito va in tilt.....

Invece e nonostante l'apparente vetustà dell'impianto grafico, a me piace che ci sia un sito "chiuso" per i solo traduttori registrati. Poco mi importa se la maggior parte dei post consista in discussioni di problemi incontrato con i CAT tools, oppure le polemiche a non finire sulle tariffe troppo basse ecc. Ogni tanto invece salta fuori una bella ed utile discussione su qualcos'altro.

Lunga vita, quindi, a questi forum !


Direct link Reply with quote
 

Susanna Martoni  Identity Verified
Italy
Local time: 02:06
Member (2009)
Spanish to Italian
+ ...
Disillusioni? Mar 8, 2013

Molto interessante questa discussione.

Come Lucia, mi ritrovo spesso (sempre!) ad avere i minuti contati e finisco per leggere distrattamente i vari forum.
Per quanto riguarda molti argomenti, è vero: spesso abbiamo (ho) già dato e manca la voglia di rimettere in discussione alcune cose o di ritornare alcuni aspetti già visti. Personalmente non intervengo molto spesso ma ho letto migliaia e migliaia di parole sugli argomenti che mi interessano e che mi incuriosiscono. Per questo quando li ritrovo tendo ad abbandonarli.

Ci sono poi altri fattori.
L'età? Dopo 22 anni di traduzione mi ritrovo a essere disillusa? Un calo generale di entusiasmo per via del momento oscuro che attraversa il mondo? (Eccolo il mio pessimismo cosmico, prima o poi salta fuori.)

Secondo me Proz resta una grande risorsa per i confronti tra professionisti.
Fra l'altro, e non è certo poco, vi è la consapevolezza di stare in un posto serio dove si può parlare di cose serie. Il fatto, poi, di inciampare in qualche argomento dove ti bersagliano di polemiche: c'est la vie. Succede. Magari proprio quando non vorremmo, e non per un determinato topic che avremmo voluto che prendesse una piega diversa.

Per il resto, nemmeno io sono su FB e anche io trovo che Linkedin non si presti a discussioni serie come quelle che vengono affrontate qui.

Buon proseguimento a tutti.


Direct link Reply with quote
 

Josephine Cassar  Identity Verified
Local time: 02:06
Member (2012)
Italian to English
+ ...
Dove si svolge la conversazione? Mar 8, 2013

Salve tutti.Anch'io ha notato, particularmente queta settimana quanto sono diminuiti le domande di KudoZ. Non si domanda piu e questo mostra qualcosa certo. Io partecipo e sono abbonata a ProZ da Dicembre soltanto, ma ho notato questo anch'io. Non si puo non notare. Forse bisogna cambiare qualcosa per riaccendere l'entusiasmo, non so. Sono d'accordo con Valentina, anche a KudoZ. answers succede questo, non soltanto nei forums dove le discussioni sono utili sopratutto a chi e nuovo a ProZ.com come me. Trovo che LinkedIn va bene: ci sono discussioni come questi ed ho partecipato come partecipo qui. Non sono sempre d'accordo come funzionano le regole di Proz.com. Bisogna verificare i suggerimenti? A LinkedIn i suggerimenti non sono censurati come a ProZ.com Ma poi si partecipa alle competizioni di traduzioni di Proz, cioe, c'e concorrenza. Non son d'accordo che proZ e una risorsa tra professionisti perche sono troppo occupati; sono sempre le stesse 3-4 che rispondono alle domande nelle lingue che uso io. Quando mi son iscritta in dicembre, c'erano molto piu domande per risposte che questa settimana certo: forse ci sono non piu di 15 o anche meno. Non sono riuscita a trovare chi mi puo aiutare- non so come si chiama qui. Per dir la verita, non so perche i professionisti s'iscrivono a Proz. se non per acquistare lavoro e quindi non partecipano. Anche i Glossary bisogna organizare un po perche e difficile trovare un terme qualche volta.

Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Non so Mar 8, 2013

Non sono su FB e non seguo altri social network sui quali sono pure registrata, maggiormente per motivi di tempo.

Ma secondo me, ProZ è diventato di una noia mortale (oddio, non so se si può dire...). Le eccezioni ovviamente confermano la regola: un giorno sì e l'altro pure c'è qualcuno che chiede come si fa una fattura, se si può lavorare con l'estero in un determinato regime, cose che sono già state chieste mille altre volte. (Ma non si doveva fare un forum apposta per questi quesiti sempre uguali? Sarebbe stata una cosa graditissima, penso, e invece è rimasta lettera morta.) Oppure ci si lamenta delle tariffe basse, anche questo un argomento non più tanto originale ormai.

Questo per quanto riguarda il forum italiano. Ma anche gli altri che frequento, limitatamente alle lingue che conosco, non mi appaiono tanto più vivaci. La domanda più gettonata in generale sembra essere come si fa a convertire un PDF in Word che spunta mediamente due volte a settimana.

Generalmente devo dire anche che troppo frequentemente le discussioni degenerano e chi (il più delle volte ingenuamente) ha aperto una discussione o ha dato un contributo costruttivo senza alcuna intenzione polemica viene messo sotto accusa e addirittura attaccato.

Tutte cose, secondo il mio avviso, che non invogliano molto a partecipare.

Come detto, non posso fare un confronto, ma questa è la mia impressione su ProZ

[Bearbeitet am 2013-03-08 20:58 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 02:06
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Sì ma questo (a mio avviso) è causato dal periodo storico Mar 9, 2013

Christel Zipfel wrote:
Generalmente devo dire anche che troppo frequentemente le discussioni degenerano e chi (il più delle volte ingenuamente) ha aperto una discussione o ha dato un contributo costruttivo senza alcuna intenzione polemica viene messo sotto accusa e addirittura attaccato.

Tutte cose, secondo il mio avviso, che non invogliano molto a partecipare.


Gente che spulcia profili per trovare virgole fuori posto o grammaticali (in un recente poll ad esempio la posizione di "Only" nella frase).

Questo credo sia un segno della forte recessione, come diceva una collega francese in un forum in inglese pochi mesi fa " Since humankind exists, everytime there's a threat or uncertainty over the fate of a group, this group systematically tries to find ways of excluding as many people as possible from that group".
E io concordo in tutto e per tutto con la frase sopra.


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 01:06
Member (2008)
Italian to English
No Facebook Mar 9, 2013

Christel Zipfel wrote:

Non sono su FB e non seguo altri social network sui quali sono pure registrata, maggiormente per motivi di tempo.


Oltre l'iscrizione, i corsi ecc, Proz viene gestito come una associazione tra professionisti al lavoro. Non persegue fini di lucro, a parte le pubblicità sulle pagine. Non insegue l'utente, monitorando le sue abitudini d'acquisto e quelle dei suoi "amici", mentre invece Facebook sta per partire con un suo motore di ricerca tarato ‘ad personam’ e che spia ciascun utente allo scopo di persuaderlo a comprare qualcosa. La differenza mi pare importante e spero che sia mantenuta !


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
FB e la pubblicità Mar 9, 2013

Tom in London wrote:

Christel Zipfel wrote:

Non sono su FB e non seguo altri social network sui quali sono pure registrata, maggiormente per motivi di tempo.


Oltre l'iscrizione, i corsi ecc, Proz viene gestito come una associazione tra professionisti al lavoro. Non persegue fini di lucro, a parte le pubblicità sulle pagine. Non insegue l'utente, monitorando le sue abitudini d'acquisto e quelle dei suoi "amici", mentre invece Facebook sta per partire con un suo motore di ricerca tarato ‘ad personam’ e che spia ciascun utente allo scopo di persuaderlo a comprare qualcosa. La differenza mi pare importante e spero che sia mantenuta !


Non uso FB a scopi professionali perché non lo ritengo adatto, però non mi preoccupa essere "spiata" a fini pubblicitari, anche perché FB mi propone pubblicità assurde, che niente hanno a che vedere con il mio profilo (es.: corsi da infermiera, mariti fedeli mormoni, e via farneticando)...

[Modificato alle 2013-03-09 20:17 GMT]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Dove si svolge la conversazione?

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search