Ennesimo caso di mancato pagamento
Thread poster: Valentina_D
Valentina_D  Identity Verified
Local time: 15:34
Member
English to Italian
+ ...
Sep 17, 2004

Ciao a tutti,
scrivo per chiedervi un consiglio su un ennesimo caso di non pagamento.
Premetto che la vicenda è alquanto complessa e lunga e per non annoiarvi troppo cercherò di limitarmi ai fatti più importanti. Tempo fa ho svolto un incarico di interpretariato (si trattava di 3 giorni di trattativa tecnico-commerciale all’estero) per un’agenzia con la quale avevo appena iniziato a collaborare. Il primo incarico, come anche il secondo, si è concluso con soddisfazione da parte mia, del cliente finale e, da quanto sembrava, anche dall’agenzia. Dopo il pagamento della prima fattura, avvenuto regolarmente, arrivano i problemi. L’agenzia contesta l’importo (la tariffa) fatturato nella seconda fattura ed anche nella prima e da quel momento in poi (novembre 2003) inizia una serie di mail e lettere (mie e del mio commercialista, al quale avevo chiesto di aiutarmi in questa vicenda) con cui cerco, inutilmente, di farmi capire dall’agenzia. Intanto, nonostante i miei tentativi di salvaguardare il rapporto con l’agenzia, che sembrava promettente, con nuove prospettive di incarichi anche interessanti ed una nuova richiesta per lo stesso cliente, il tono della polemica sale, e la titolare dell’agenzia inizia a darmi risposte sempre più, diciamo, strane, dicendo di non aver mai ricevuto la mia fattura (la seconda, per la quale non è mai stato effettuato il pagamento), né le mail e le lettere del commercialista. Vi risparmio i particolari più sconcertanti di certi e-mail. Tagliando corto, nelle varie mail scambiate nel corso degli ultimi mesi, mi dice prima di farle due note di accredito per le due fatture emesse (per detrarre la parte di compenso che, secondo lei, avrei percepito in più), poi, una volta ricevute (mi ero decisa, nel frattempo, a ‘dargliela vinta’ sulla questione della tariffa perché nel contratto questa era indicata in maniera non troppo chiara, ma comunque più a favore suo che mio), nell’ultima mail mi dice che non è comunque disposta a pagare una fattura con data dell’anno scorso e che non potevano più inserire nella loro amministrazione. Quindi, se volevo ricevere il compenso, avrei dovuto annullare la fattura originaria ed emetterne una con data del mese e anno in corso. A questo punto io ho sospeso la questione per cercare di capire bene cosa fare. Che ne pensate di quest’ultima richiesta?
Ammetto che, purtroppo, in questa storia, ho la mia parte di responsabilità, per aver lasciato passare troppo tempo e non essere stata abbastanza pressante e decisa. Prima però di mettere la parola basta (prendendo, ovviamente, le decisioni del caso) ad una situazione che letteralmente mi ha causato non pochi mal di pancia, volevo avere un parere esterno per capire se mi sto sbagliando io oppure se sono finita nelle ‘mani sbagliate’.
Grazie a tutti e scusate il 'poema' ma speravo di essere più concisa!


Direct link Reply with quote
 

Ilde Grimaldi  Identity Verified
Local time: 15:34
Member (2003)
English to Italian
+ ...
non riesco ad aiutarti Sep 17, 2004

ma posso dirti qual è il piccolo aspetto del nostro lavoro che più mi fa imbestialire. Oggi ho quasi mandato a quel paese al telefono un cliente proprio sull'argomento eppure non l'ho avuta vinta. Ne approfitto per sfogarmi.
Allora, ogni lavoro (nel mio caso parlo di traduzione) dovrebbe partire solo dopo ricezione di specifico ordine da parte del cliente. Ebbene, nel mio caso l'ordine c'era, ma il cliente dovrebbe indicare in tale ordine (oltre alle tre pagine del mio caso che tutelavano solo il committente: data di scadenza, controlli da fare, penali ecc.) anche:
1) tariffa e relativa unità di misura,
2) eventuale template di fuzziness
3) quantità del lavoro (nel mio caso word count)
4) eventuale distribuzione del word count negli schemi tariffari
5) totale del lavoro da fatturare.

Nel tuo caso (l'interpretariato) ci saranno magari voci in più e in meno, magari resta aperto il numero di unità da fatturare, ma si dovrebbe partire da questo. Quasi tutti i clienti lo capiscono molto bene, a me è capitato uno che siamo al decimo lavoro e ancora non lo capisce. Per me finire un lavoro e doverlo archiviare quando non ho i dati definitivi è la massima "botta in capa". Prima di iniziarlo si dovrebbe sapere già di quanto stiamo parlano, fino al centesimo. Alla fine del lavoro si dovrebbe giusto emettere la fattura e pulire il computer. Ecco, se nel tuo caso ci fosse stato questo, magari non era tutto facile al centesimo, ma si accorciavano i tempi di vari bimestri.
In bocca a lupo e se capisco meglio la tua situazione cercherò di essere più costruttiva
Ilde


Direct link Reply with quote
 
Valentina_D  Identity Verified
Local time: 15:34
Member
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
... Sep 17, 2004

ciao Ilde,
grazie innanzitutto per aver risposto al mio \'grido d\'aiuto\'.
Anch\'io mi occupo di traduzione e anche a me capita di imbattermi in situazioni simili a quelle che tu hai descritto.
Purtroppo più volte nei forum si sono discussi i molti aspetti che, come tu scrivi, ci fanno imbestialire in questa professione e neanch\'io ho una risposta. Se dovessi fare l\'elenco delle cose sconcertanti con cui mi scontro anch\'io spesso (tariffe, termini di pagamento, scarsa professionalità in genere), penso non finiremmo più di parlarne.
Forse però prima non mi sono espressa molto chiaramente. Il mio dubbio, nel mio caso, è: ci sono reali, effettivi problemi che impediscono a quest\'agenzia di pagarmi per un lavoro che, ripeto, ho svolto con la massima serietà che mi è stata riconosciuta, e forse ho equivocato io alcuni fatti che si sono verificati (ipotesi forse troppo ottimista) oppure, come temo, l\'agenzia non ne vuole proprio sapere di pagarmi? se è così, allora dovrò passare alle \'minacce\' vere e proprie (fra le quali, ovviamente le misure spesso consigliate in questi forum per i clienti insolventi); prima di farlo, però volevo sentire cosa ne pensavate voi in merito.


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 15:34
Member (2001)
German to Italian
+ ...
BlueBoard Sep 17, 2004

Ciao,

Ti pregherei di inserire un commento nella BlueBoard relativo all'esprienza con questa agenzia. Non risolverà il ttuo problema, ma metterà sull'avviso i colleghi.

Per quanto riguarda le Tue domande... scusa, ma se le condizioni non erano limpide (o lasciavano adito a fraintesi) perché non hai chiesto subito la "lettura" in chiaro? Ti saresti risparmiata un po' di problemi. D'accordo che se poi un'agenzia vuol far problemi, qualsiasi spiegazione non serve più a niente, ma aver le spiegazioni nero su bianco è sempre una prova da poter fornire, anche in caso di azioni legali.

Vogliono ora una nuova fattura per l'anno in corso... mi sembra plausibile.. perché non vuoi emetterne una nuova? Sono un po' ignorante sul suolo fiscale italiano (non vivo in Italia e le imposte le pago all'estero), ma non è possibile emetterne una nuova in sostituzione di quella dello scorso anno e chiudere la faccenda? C'è qualcosa che mi sfugge?

Giuliana


Direct link Reply with quote
 
Valentina_D  Identity Verified
Local time: 15:34
Member
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
grazie Giuliana... Sep 17, 2004

Giuliana Buscaglione wrote:

Ciao,

Ti pregherei di inserire un commento nella BlueBoard relativo all'esprienza con questa agenzia. Non risolverà il ttuo problema, ma metterà sull'avviso i colleghi.

Si, infatti, è quello che intendo fare una volta chiarite le reali intenzioni (la buona fede o no) dell'agenzia.

Per quanto riguarda le Tue domande... scusa, ma se le condizioni non erano limpide (o lasciavano adito a fraintesi) perché non hai chiesto subito la "lettura" in chiaro? Ti saresti risparmiata un po' di problemi. D'accordo che se poi un'agenzia vuol far problemi, qualsiasi spiegazione non serve più a niente, ma aver le spiegazioni nero su bianco è sempre una prova da poter fornire, anche in caso di azioni legali.

Hai ragione, nel caso specifico avevo appena aperto partita iva ed ero un po' confusa, fra iva, ritenuta, inps, ecc. In realtà, il problema è che le condizioni pattuite all'inizio, tramite e-mail, diciamo 'a parole' erano diverse, ed è questo che ho cercato di far capire all'agenzia..sperando che non si 'impuntasse'sulle cifre..in pratica ho firmato un contratto con un importo 'sbagliato'(se poi la cosa era intenzionale...è proprio questo il punto)per ingenuità, o ignoranza, se volete.

Vogliono ora una nuova fattura per l'anno in corso... mi sembra plausibile.. perché non vuoi emetterne una nuova? Sono un po' ignorante sul suolo fiscale italiano (non vivo in Italia e le imposte le pago all'estero), ma non è possibile emetterne una nuova in sostituzione di quella dello scorso anno e chiudere la faccenda? C'è qualcosa che mi sfugge?

Infatti, non so quale sia lo svantaggio per me in termini fiscali; il commercialista quando ha letto l'e-mail si è messo a ridere...ecco, anch'io non vorrei che fosse l'ennesima scusa per non pagare: io emetto una nuova fattura (questa volta però una proforma)e poi salta fuori qualcos'altro!
Ma, come detto, può darsi che sia io a sbagliarmi (lo spero), per questo ho chiesto un vostro parere su ques'aspetto.

Grazie

Giuliana


Direct link Reply with quote
 

Catherine Bolton  Identity Verified
Local time: 15:34
Member (2002)
Italian to English
+ ...
Povera Tiny Sep 17, 2004

Ciao,
niente da fare: questi ci marciano. Non capisco perché ti abbiano PAGATO la prima fattura, solo per dirti poi "oops, sorry, ti abbiamo pagato troppo". Che discorso campato in aria!! Non controllano le fatture prima di saldarle? Che non siano seri l'abbiamo capito, ma....
Nel secondo luogo, se loro non hanno mai registrato la tua fattura l'anno scorso, magari il tuo commercialista può rettificare la situazione in qualche modo. Ma se lo hanno ricevuto (e mi pare di capire che abbiano tergiversato anche su questo) ed hanno anche scaricato l'IVA (che tu, tra l'altro, hai anche pagato), beh, non ha importanza che sia dell'anno scorso. Altrimenti, dove mettiamo le fatture che emettiamo a fine ottobre di quest'anno ma che, grazie ai soliti pagamenti all'italiana, vanno a finire al 31 genniao del prossimo anno?
Questo è un punto da chiarire quanto prima! E qui devi coinvolgere il commercialista per annullare la fattura, se si tratta del primo caso.
Se poi ancora non cavi un ragno da un buco, mi rivolgerei ad un avvocato.
Spero ti siano utili questi commenti. Credimi, hai tutta la mia simpatia. Oggi stesso ho dovuto chiamare un cliente per chiedere il pagamento di una fattura di maggio... per €170. Una miseria. Mi hanno detto che "pensano" di pagare al 30/09. Gli ho risposto che non devono "pensare" ma solo pagare.
Infine, davvero, mettici in guardia sul Blue Board!
Catherine


Direct link Reply with quote
 
Valentina_D  Identity Verified
Local time: 15:34
Member
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
... Sep 20, 2004

Grazie a tutte e tre per i vostri commenti ed il sostegno morale!
Contatterò il commercialista per vedere se è possibile sistemare dal punto di vista fiscale la vecchia fattura, dopodiché invierò una nuova fattura e poi..staremo a vedere; ho intenzione di darle quest'ultima possibilità di pagare; se non riesco a risolvere la questione, passerò questa volta definitivamente ai fatti. Comunque vi terrò informati e, in caso di esito negativo, vi metterò in guardia nella Blue Board!
Grazie ancora!


Direct link Reply with quote
 
Aquilone
Local time: 15:34
Dutch to Italian
+ ...
prima fattura pagata? Sep 21, 2004

tiny wrote:

Ciao a tutti,
scrivo per chiedervi un consiglio su un ennesimo caso di non pagamento.
Premetto che la vicenda è alquanto complessa e lunga e per non annoiarvi troppo cercherò di limitarmi ai fatti più importanti. Tempo fa ho svolto un incarico di interpretariato (si trattava di 3 giorni di trattativa tecnico-commerciale all’estero) per un’agenzia con la quale avevo appena iniziato a collaborare. Il primo incarico, come anche il secondo, si è concluso con soddisfazione da parte mia, del cliente finale e, da quanto sembrava, anche dall’agenzia. Dopo il pagamento della prima fattura, avvenuto regolarmente, arrivano i problemi. L’agenzia contesta l’importo (la tariffa) fatturato nella seconda fattura ed anche nella prima e da quel momento in poi (novembre 2003) inizia una serie di mail e lettere (mie e del mio commercialista, al quale avevo chiesto di aiutarmi in questa vicenda) con cui cerco, inutilmente, di farmi capire dall’agenzia. Intanto, nonostante i miei tentativi di salvaguardare il rapporto con l’agenzia, che sembrava promettente, con nuove prospettive di incarichi anche interessanti ed una nuova richiesta per lo stesso cliente, il tono della polemica sale, e la titolare dell’agenzia inizia a darmi risposte sempre più, diciamo, strane, dicendo di non aver mai ricevuto la mia fattura (la seconda, per la quale non è mai stato effettuato il pagamento), né le mail e le lettere del commercialista. Vi risparmio i particolari più sconcertanti di certi e-mail. Tagliando corto, nelle varie mail scambiate nel corso degli ultimi mesi, mi dice prima di farle due note di accredito per le due fatture emesse (per detrarre la parte di compenso che, secondo lei, avrei percepito in più), poi, una volta ricevute (mi ero decisa, nel frattempo, a ‘dargliela vinta’ sulla questione della tariffa perché nel contratto questa era indicata in maniera non troppo chiara, ma comunque più a favore suo che mio), nell’ultima mail mi dice che non è comunque disposta a pagare una fattura con data dell’anno scorso e che non potevano più inserire nella loro amministrazione. Quindi, se volevo ricevere il compenso, avrei dovuto annullare la fattura originaria ed emetterne una con data del mese e anno in corso. A questo punto io ho sospeso la questione per cercare di capire bene cosa fare. Che ne pensate di quest’ultima richiesta?
Ammetto che, purtroppo, in questa storia, ho la mia parte di responsabilità, per aver lasciato passare troppo tempo e non essere stata abbastanza pressante e decisa. Prima però di mettere la parola basta (prendendo, ovviamente, le decisioni del caso) ad una situazione che letteralmente mi ha causato non pochi mal di pancia, volevo avere un parere esterno per capire se mi sto sbagliando io oppure se sono finita nelle ‘mani sbagliate’.
Grazie a tutti e scusate il 'poema' ma speravo di essere più concisa!


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Ennesimo caso di mancato pagamento

Advanced search






BaccS – Business Accounting Software
Modern desktop project management for freelance translators

BaccS makes it easy for translators to manage their projects, schedule tasks, create invoices, and view highly customizable reports. User-friendly, ProZ.com integration, community-driven development – a few reasons BaccS is trusted by translators!

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search