dubbi su apostille
Thread poster: gio_venti

gio_venti

Local time: 04:54
English to Italian
+ ...
Jun 24, 2013

Buongiorno a tutti, sono una nuova utente del forum e questa è la prima volta che scrivo.
Sono una traduttrice freelance alle prime armi e faccio parte dell'albo CTU del Tribunale della mia città, ma finora non ho mai esercitato il ruolo di traduttrice giurata. Qualche giorno fa ho ricevuto da un cliente l'incarico di tradurre i suoi tre certificati di laurea dall'italiano all'inglese (gli serviranno in America, dove ha intenzione di trasferirsi); io ho fatto delle ricerche sul forum e più o meno credo di aver capito cosa fare....l'unico dubbio che mi è rimasto è quello relativo all'Apostille: che cos'è esattamente? E' solo un timbro che sarà apposto in Prefettura, o è un ulteriore documento che dovrò scrivere/tradurre io e unire al fascicolo della traduzione? E, in quest'ultimo caso, cosa dovrei scrivere esattamente?
Un grazie anticipato a quanti vorranno aiutarmi.


 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 04:54
Italian to Spanish
+ ...
Apostille Jun 24, 2013

L'Apostille de l'Aja è un timbro di legalizzazione semplificata che viene apposto sui documenti che devono essere resi validi ufficlalmente all'estero. Viene apposto dalla Prefettura o dal Tribunale a seconda del tipo di documento.
In alcuni Paesi viene rilasciata in un foglio separato e aggiunta ai documenti. Addirittura alcuni Paesi la emettono in forma elettronica.
In Italia viene apposta per lo più sull'ultimo foglio del documento, se composto da varie pagine, o sul retro del verbale di asseverazione se la fai applicare non sull'originale ma appunto sul verbale. Ogni legalizzazione e ogni apostille viene contradistinta con un numero di registro. L'Apostille fu introdotta quale metodo alternativo alla legalizzazione grazie alla Convenzione dell'Aja dell'anno 1961 firmata da tanti Paesi.
Sia in Tribunale che in Prefettura è sempre importante comunicare quale è il Paese di destinazione, in modo che venga apposta l'Apostille oppure la legalizzazione.

Tieni presente che quando un timbro di Apostille o di legalizzazione viene apposto su un documento che poi bisogna asseverare, tale timbro deve essere anche tradotto.

Spero di aver risposto ai tuoi dubbi.

[Modificato alle 2013-06-24 14:06 GMT]


 

gio_venti

Local time: 04:54
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
ricapitolando.... Jun 24, 2013

Grazie Marìa José della risposta, sei stata gentilissima e mi hai aiutato non poco a dissipare gli ultimi dubbi.....quindi, ricapitolando, io posso scegliere se far applicare l'Apostille sul retro del verbale di asseverazione (ed in questo caso non devo tradurla), oppure se farla apporre sull'originale (ed in questo caso, ovviamente, andrà tradotta).
A questo proposito, approfitto ancora una volta della tua gentilezza per porti altre due domande: in caso di apposizione dell'Apostille sul documento originale, in Prefettura deve andare il cliente e non io, giusto? E ancora: nel fascicolo da presentare per l'asseverazione, devo includere l'originale del documento o basta una copia conforme?
Forse queste saranno domande un pò ingenue, ma è la prima volta che mi cimento in una traduzione di questo tipo e vorrei fare bella figuraicon_smile.gif
Grazie!


 

Akikorossella  Identity Verified
Italy
Local time: 04:54
Japanese to Italian
+ ...
Convenzione dell'Aja Jun 27, 2013

Ciao, ecco un'interessante lettura, ti consiglio di darci un'occhiata:

http://www.tuttocamere.it/files/camcom/Atti_Stranieri.pdf


 

gio_venti

Local time: 04:54
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
grazie! Jun 27, 2013

Grazie mille Rossella, una lettura davvero interessante ed illuminanteicon_smile.gif

 

Akikorossella  Identity Verified
Italy
Local time: 04:54
Japanese to Italian
+ ...
prego Jun 28, 2013

Anche a me è stata utilissima infatti!icon_biggrin.gif

 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 04:54
Italian to Spanish
+ ...
Sulle apostille Jun 28, 2013

gio_venti wrote:

Grazie Marìa José della risposta, sei stata gentilissima e mi hai aiutato non poco a dissipare gli ultimi dubbi.....quindi, ricapitolando, io posso scegliere se far applicare l'Apostille sul retro del verbale di asseverazione (ed in questo caso non devo tradurla), oppure se farla apporre sull'originale (ed in questo caso, ovviamente, andrà tradotta).


Non è che tu possa scegliere. La cosa migliore sarebbe sempre che gli originali (o le copie conformi) fossero legalizzati in Prefettura. Poi, in base al Paese di destinazione, sarà richiesta o meno dall'autorità richiedente la legalizzazione anche del verbale di asseverazione. In casi critici, quando non è possibile per motivi di "distanza" mettere l'Apostille o la legalizzazione sull'originale si può farla apporre solo sul verbale, ma senza assumerti tu la responsabilità della validità. In alcuni Paesi non c'è problema, altri possono sollevare qualche perplessità.

A questo proposito, approfitto ancora una volta della tua gentilezza per porti altre due domande: in caso di apposizione dell'Apostille sul documento originale, in Prefettura deve andare il cliente e non io, giusto?

Dipende se vuoi o meno fornire il servizio di andare in Prefettura. Io, per esempio, non lo faccio. Penso solo in caso di necessità a far legalizzare il verbale in Tribunale. Ma c'è chi lo fa. Dipende da quello che concordi con il cliente. In ogni caso, se fornisci questo servizio dovrai farti compensare il servizio.icon_smile.gif

E ancora: nel fascicolo da presentare per l'asseverazione, devo includere l'originale del documento o basta una copia conforme?

Basta una copia conforme.

Forse queste saranno domande un pò ingenue, ma è la prima volta che mi cimento in una traduzione di questo tipo e vorrei fare bella figuraicon_smile.gif
Grazie!

Niente è ingenuo quando si deve imparare. Vedrai che poi tutto diventerà facile.
Comunque, se mi permetti un consiglio, prima di accettare un lavoro meglio essere sicuri di saper fornire a regola d'arte il servizio che viene richiesto. Solo quando si sono fatte le ricerche necessarie e quando si può fornire una consulenza senza dubbi, si accetta il lavoro. Altrimenti non è garantita la "bella figura"icon_smile.gif
Comunque spero che queste informazioni ti siano state utili. Un saluto.


 

gio_venti

Local time: 04:54
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
apostille Jul 2, 2013

Non è che tu possa scegliere. La cosa migliore sarebbe sempre che gli originali (o le copie conformi) fossero legalizzati in Prefettura. Poi, in base al Paese di destinazione, sarà richiesta o meno dall'autorità richiedente la legalizzazione anche del verbale di asseverazione. In casi critici, quando non è possibile per motivi di "distanza" mettere l'Apostille o la legalizzazione sull'originale si può farla apporre solo sul verbale, ma senza assumerti tu la responsabilità della validità. In alcuni Paesi non c'è problema, altri possono sollevare qualche perplessità.


Ho chiamato sia in Prefettura che al Tribunale, e mi hanno dato suggerimenti discordanti: in Prefettura dicono che l'Apostille deve essere applicata prima (perchè poi io la dovrò tradurre), mentre in Tribunale dicono che può anche essere apposta sul verbale.......insomma: a sentir loro, sembra non ci sia una prassi univoca da seguire sempre e comunque.

Dipende se vuoi o meno fornire il servizio di andare in Prefettura. Io, per esempio, non lo faccio. Penso solo in caso di necessità a far legalizzare il verbale in Tribunale. Ma c'è chi lo fa. Dipende da quello che concordi con il cliente. In ogni caso, se fornisci questo servizio dovrai farti compensare il servizio.icon_smile.gif


Capisco, l'andare o meno in prefettura è a mia discrezione......in questo caso specifico, comunque, non sarebbe possibile, visto che i certificati sono stati ottenuti tutti in città lontane dalla miaicon_smile.gif

Niente è ingenuo quando si deve imparare. Vedrai che poi tutto diventerà facile.
Comunque, se mi permetti un consiglio, prima di accettare un lavoro meglio essere sicuri di saper fornire a regola d'arte il servizio che viene richiesto. Solo quando si sono fatte le ricerche necessarie e quando si può fornire una consulenza senza dubbi, si accetta il lavoro. Altrimenti non è garantita la "bella figura"icon_smile.gif
Comunque spero che queste informazioni ti siano state utili. Un saluto.


Ti ringrazio tantissimo del consiglio che, ovviamente, è più che ben accetto: ho pensato molto a questo lavoro, sono anche stata tentata di rifiutarlo (proprio per timore di non essere all'altezza), ma alla fine mi sono anche detta che prima o poi dovrò pur iniziare da qualche parte e che di certo l'eccessiva paura di fare qualcosa di sbagliato che possa arrecare danno al cliente, non mi aiuterà ad andare avanti con questo mestiere.
Ti ringrazio ancora una volta della disponibilità icon_smile.gif


 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 04:54
Italian to Spanish
+ ...
Fa legalizzare sia l'originale che il verbale Jul 2, 2013

gio_venti wrote:
Ho chiamato sia in Prefettura che al Tribunale, e mi hanno dato suggerimenti discordanti: in Prefettura dicono che l'Apostille deve essere applicata prima (perchè poi io la dovrò tradurre), mentre in Tribunale dicono che può anche essere apposta sul verbale.......insomma: a sentir loro, sembra non ci sia una prassi univoca da seguire sempre e comunque.

Io comunque ti consiglio di dire al cliente di legalizzare l'originale nella città dove è stato emesso e poi procedere tu all'asseverazione e a legalizzare il verbale. Così sei sicurissima che non verrà rifiutato dall'autorità richiedente. Quale è il Paese di destinazione? le norme possono cambiare da Paese a Paese.

Ti ringrazio tantissimo del consiglio che, ovviamente, è più che ben accetto: ho pensato molto a questo lavoro, sono anche stata tentata di rifiutarlo (proprio per timore di non essere all'altezza), ma alla fine mi sono anche detta che prima o poi dovrò pur iniziare da qualche parte e che di certo l'eccessiva paura di fare qualcosa di sbagliato che possa arrecare danno al cliente, non mi aiuterà ad andare avanti con questo mestiere.
Ti ringrazio ancora una volta della disponibilità icon_smile.gif

Figurati, mi fa piacere se ti ho aiutato. E comunque nessuno nasce sapendo le cose. Ricordo quando le prime volte, ormai tanti anni fa, andavo in Tribunale con il batticuore pensando che qualcosa poteva non andare nel senso giusto.icon_biggrin.gif Poi ti fai le ossa. Hai fatto bene ad informarti.
Un saluto

[Modificato alle 2013-07-02 16:04 GMT]


 

gio_venti

Local time: 04:54
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
america Jul 2, 2013


Io comunque ti consiglio di dire al cliente di legalizzare l'originale nella città dove è stato emesso e poi procedere tu all'asseverazione e a legalizzare il verbale. Così sei sicurissima che non verrà rifiutato dall'autorità richiedente. Quale è il Paese di destinazione? le norme possono cambiare da Paese a Paese.


Sì, infatti alla fine ho dato proprio questo consiglio al cliente, anche per essere sicura al 100% di non fargli avere poi brutte sorprese in America, che è appunto il Paese di destinazione. Il problema, più che altro, è che due dei certificati sono stati conseguiti in una città a mezz'ora da qui, mentre l'ultimo è stato conseguito in una città distante 750 km.......beh, per il cliente è un bel problema, ma in questo non credo proprio di poterlo aiutare.....

Figurati, mi fa piacere se ti ho aiutato. E comunque nessuno nasce sapendo le cose. Ricordo quando le prime volte, ormai tanti anni fa, andavo in Tribunale con il batticuore pensando che qualcosa poteva non andare nel senso giusto.icon_biggrin.gif Poi ti fai le ossa. Hai fatto bene ad informarti.


Già, come si suol dire nessuno nasce "imparato"icon_smile.gif
Credo comunque che l'importante sia sempre cercare di impegnarsi al massimo.
Un saluto anche a teicon_smile.gif


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

dubbi su apostille

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
WordFinder Unlimited
For clarity and excellence

WordFinder is the leading dictionary service that gives you the words you want anywhere, anytime. Access 260+ dictionaries from the world's leading dictionary publishers in virtually any device. Find the right word anywhere, anytime - online or offline.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search