Partita IVA o prestazione occasionale con R.A?
Thread poster: Sabrina Armenise

Sabrina Armenise  Identity Verified
Local time: 15:33
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Jul 4, 2013

Cari colleghi,

vorrei sollevare un dubbio che mi ha fatto sorgere in questi giorni un mio cliente. Io lavoro come traduttrice freelance part-time. Non avendo però ancora tantissimi clienti e non avendo quindi un fatturato annuo che superi i 5000 €, soglia oltre la quale diventa obbligatorio possedere una partita IVA, lavoro emettendo notule di prestazione occasionale con ritenuta d'acconto. Questo sapevo essere l'unico modo per essere in regola con il fisco se non si possiede una partita IVA.

Questo cliente mi faceva notare che non si può emettere più di due notule all'anno, non solo per lo stesso cliente, ma in generale, altrimenti non sarebbe più una prestazione occasionale, ma professionale, trattandosi della stessa prestazione.
Ma se questo fosse vero, come si potrebbe lavorare senza partita IVA? Non sarebbe possibile.....se io dovessi avere 4 clienti diversi in un solo anno, se fosse come dice lui, potrei emettere una notula solo per due di loro.....e per gli altri due?? Dopotutto se ho un fatturato inferiore ai 5000 € annui non vedo perché devo essere obbligata comunque ad aprire una partita IVA, che comporta dei costi.

Spero possiate chiarirmi questo dubbio, perché vorrei lavorare senza ovviamente avere problemi fiscali.

Grazie a tutti!


 

Luisa Tono  Identity Verified
Italy
Local time: 15:33
Czech to Italian
+ ...
la ritenuta d'acconto... un ricordo... Jul 4, 2013

Non ho mai sentito che ci sia un limite di fornitori (max 2) cui si può emettere la ricevuta d'acconto, questo va accertato da un commercialista.

Tuttavia, ti anticipo una novità fiscale che ti riguarda in merito alle r.a., ovvero che dal 2014 sarà il "datore di lavoro" (quindi, l'agenzia o il cliente privato) a dover espletare la pratica elaborando una sorta di cedolino come ad un dipendente (naturalmente con caratteristiche diverse), avvalendosi necessariamente di un consulente del lavoro, come appunto nel caso delle buste paga ai dipendenti.
Tu non emetterai più ricevute ma sarà il tuo cliente a farsi carico di tutto.
Capirai che tale ipotesi (sembra certa) comporterà un onere in più per le agenzie o per chi ti darà lavoro, in quanto avrà una incombenza in più... Alla fine dei conti costerai di più... presumo...
Nel tuo caso valuterei per tempo la questione con un commercialista...


 

Bruno Depascale  Identity Verified
Italy
Local time: 15:33
Member (2009)
English to Italian
+ ...
non è così Jul 4, 2013

In realtà, con la ritenuta di acconto, non bisogna superare i 5.000 euro, anche con lo stesso cliente per il quale si eseguono più lavori.
Comunque, prima di aprire una p. iva puoi tranquillamente superare i 5.000 euro, e se vedi che il trend di lavori è costante puoi aprirla l'anno/gli anni successivi.
Comunque io te la sconsiglio. Ho aperto la p. iva col regime dei "superminimi". L'INPS chiede il 28% del fatturato cui va aggiunto il 5% di tasse. Ti consiglio anche di leggere il thread "Italia sì Italia no".
In bocca al lupo.
Bruno


 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 15:33
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Non è questione di consigliare o sconsigliare ma di si deve o non si deve.... Jul 6, 2013

Se si vuole fare di questa attività un lavoro serio e redditizio si deve aprire la Partita IVA con tutti gli oneri e gli onori che comporta.
Quando ho iniziato a fare questo lavoro non ho avuto scelta, mi è stata imposta l'apertura della Partita IVA dai clienti che non accettavano note di prestazioni occasionali.


Bruno Depascale wrote:

In realtà, con la ritenuta di acconto, non bisogna superare i 5.000 euro, anche con lo stesso cliente per il quale si eseguono più lavori.
Comunque, prima di aprire una p. iva puoi tranquillamente superare i 5.000 euro, e se vedi che il trend di lavori è costante puoi aprirla l'anno/gli anni successivi.
Comunque io te la sconsiglio. Ho aperto la p. iva col regime dei "superminimi". L'INPS chiede il 28% del fatturato cui va aggiunto il 5% di tasse. Ti consiglio anche di leggere il thread "Italia sì Italia no".
In bocca al lupo.
Bruno


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Partita IVA o prestazione occasionale con R.A?

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search